KESHE: INTERVISTA ESCLUSIVA e AGGIORNAMENTI

Nessun Commento

 

L’ing. Keshe ha accolto il 24 settembre con grande disponibilità un gruppo di italiani che si sono recati nella sede della Fondazione a Ninove in Belgio dove Ciro Pirone, ingegnere aerospaziale, ha potuto intervistare l’ingegnere nucleare iraniano. Importanti chiarimenti, rivelazioni e spunti di riflessione su quella che potrebbe aprire le porte ad una realtà che fino ad ora era solo nei film di fantascienza e che il 14 dicembre verrà manifestata in pubblico.

Un’intervista appassionante ed appassionata, in cui chi è consapevole della posta in gioco sa che quello di cui si sta parlando ha implicazioni che neanche possiamo immaginare. Nonostante si sconvolgano i limiti del nostro vivere nel mondo, Keshe afferma di aver compreso solo una minuscola parte di tutto il puzzle.

Riporto i tratti salienti del commento di Jervé di Iconicon che ha fatto parte del team che ha contribuito all’incontro:

Addirittura incredibile è poi quanto dice a proposito della potenza dei generatori antigravità, che con dimensioni di pochi decimetri possono sollevare centinaia di tonnellate e creare scudi magnetici impermeabili a radiazioni ed agenti esterni.

Straordinarie sono alcune rivelazioni emerse durante l’intervista riguardo ai retroscena internazionali attualmente in atto: Keshe, che appare per la sua posizione a conoscenza di dinamiche agli alti livelli del potere, dichiara per esempio in un passaggio che un netto cambiamento degli equilibri internazionali è avvenuto nella settimana precedente all’intervista, ossia dal 16 al 23 settembre, e aggiunge che nei prossimi tre mesi l’ONU sarà soggetto ad un grande cambiamento in senso riformatore.

Straordinaria è poi la descrizione delle conseguenze avute dalle precedenti presentazioni delle tecnologie e delle loro applicazioni aerospaziali, che hanno fatto esclamare importanti personaggi del complesso governativo-militare-industriale americano “da questo momento le regole del gioco nei programmi spaziali sono cambiate”, mentre altrettanto rivelatrice, anche se intuibile, è la notizia che l’operato della Fondazione è sotto osservazione 24 ore su 24 da parte di polizia e intelligence.

L’intervistatore, considerata la posta in gioco in merito all’implementazione di tecnologie del genere, ha poi, a microfoni spenti, giudicato con estrema prudenza quanto emerso, poiché lo stacco con la nostra realtà attuale sarebbe davvero abissale e fondamentale è per l’umanità riporre le proprie speranze su qualcosa che giunga davvero a compimento e vada quindi a vantaggio della gente, innalzando gli standard di vita al livello autentico che i conseguimenti scientifici e tecnologici potrebbero ora consentire.

Ecco il video dell’intervista in inglese (a breve arriverà anche il doppiaggio in italiano)

 

Ecco inoltre l’intervista che Sterling Allan ha svolto a seguito dell’importante conferenza del 21 settembre scorso  per la rivista scientifica Pure Energy Systems.com, sottotitolata in italiano (alcune parti del video non sono comprensibili dall’audio e non sono state tradotte) a cura dello staff di AltroGiornale.

E’ molto importante porre in evidenza che da questa intervista è emerso che Keshe, a breve, ha intenzione di porre dei corsi online della sua rivoluzionaria tecnologia della durata di 30 minuti ciascuno a cui gli utenti registrati potranno accedere. Il costo? Lo studente potrà effettuare a sua discrezione una donazione di qualsiasi importo, come dice Keshe, sta alla sua coscienza: se non ha denaro allora sarà gratuita (come ad esempio molti in Africa dove dal 12 al 17 ottobre Keshe svolgerà delle lezioni in Sierra Leone ), se invece ha le possibilità e comprende il valore di quello che sta apprendendo e i costi in termini di tempo e materiali che ci sono stati dietro allora elargirà una lauta ricompensa.

Qualcosa in questo senso si sta effettivamente muovendo, infatti:

  • In questo video tratto dalla conferenza del 21 settembre il relatore espone “Programma Educativo: come condividere la conoscenza al mondo” citando oltre ai tre libri scritti da Keshe che è possibile acquistare sul suo sito, anche le lezioni online;
  • Ho notato che accendendo al sito di Keshe con il mio account che è stato attivato, ora è disponibile una sezione “Le tue Lezioni” che non è ancora attiva ma che prima non c’era.
La domanda da porre è: Siamo pronti ad accettare un tale cambiamento che rivoluzionerà completamente la vita che viviamo e il modo di concepire il mondo? Siamo pronti ad avere il potere di manipolare la materia?

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline