La Frutta è il più potente solvente delle tossine

3 Commenti

frutta solvente tossine

Un obiettivo importante: mangiare e bere solo alimenti vitali. Questo significa sostanzialmente frutta e verdura fresche e crude. Tuttavia, si vedono alcune persone sforzarsi di mangiare null’altro che cibo crudo perché ritengono debba essere fatto.

IL CIBO COTTO PRIVO DI ENZIMI HA DEGENERATO LE FUNZIONI CELLULARI

Certo, si dovrebbe, ma ci sono anche molti ostacoli a tale passaggio… Il nostro sistema digerente è degenerato al punto che pochi alimenti crudi possono essere digeriti e assimilati senza problemi. Molte generazioni di cibo cotto e di carne hanno causato uno squilibrio in termini di batteri ed enzimi… Dobbiamo disintossicarci e ricostruirci.

LA VERA DISINTOSSICAZIONE PARTE DA PENSIERI ED EMOZIONI

Mi preme comunque evidenziare che la disintossicazione a cui dobbiamo provvedere riguarda non solo il corpo fisico ma anche pensieri e processi emotivi.Non potremmo attenderci nessun tipo di reale successo fino a che non ci muoveremo in questa direzione. I nostri comportamenti ed i nostri punti di vista ci hanno portato dove siamo adesso. Dobbiamo cambiarli se vogliamo una vita migliore.

IL BISOGNO DI RIPULIRSI INNANZITUTTO

Un problema nel passare ad una dieta vegana crudista senza passare da un processo di disintossicazione è che solitamente quando una persona si nutre di cibo crudista anche per soli pochi giorni comincia a disintossicare la struttura cellulare. Uno deve stare molto attento. In media una persona è così piena di tossine che senza una seria preparazione come una completa pulizia intestinale seguita da una profonda disintossicazione dei tessuti, una dieta totalmente vegana crudista potrebbe creare delle problematiche maggiori di quelle che si potrebbero tollerare.

LA FRUTTA FRESCA BIOLOGICA E’ IL PIU’ FORTE SOLVENTE DELLE TOSSINE

La frutta è l’alimento maggiormente disintossicante. La cosa è ironica poiché a causa delle numerose reazioni disintossicanti potrebbe sembrare che mangiare alimenti vegani e crudisti crei disturbi mentre mangiare cibi cotti o cosiddetti “spazzatura” apparentemente fa stare bene. Ma questa è solo un’illusione. Tutto quello che succede in verità è che mangiare cibo “spazzatura” arresta il processo di disintossicazione.

SPERIMENTA SU TE STESSO

Quindi io raccomando di iniziare a disintossicare l’intestino e poi lavorare sul fegato, la cistifellea, i reni e le ghiandole. Una volta che il sistema digestivo è riassestato saremo abbastanza forti per purificare il resto del corpo. La disintossicazione dovrebbe essere portata avanti gradualmente e con attenzione. Si deve provare a sperimentare su se stessi come i diversi alimenti impattano sul nostro corpo. Si deve mangiare un alimento alla volta quando si provano questi esperimenti. Per esempio mangiare una pesca o una banana o un altro tipo di frutto e prestare attenzione a come ci si sente. Più tardi mangiare un cibo più pesante o addirittura la carne. Come si sente lo stomaco? Si sente leggero e pulito o quell’alimento ci rende pieni, indolenti e assonnati? Quando mangiamo insalate siamo ancora affamati o cerchiamo qualcos’altro da mangiare? Pensate anche all’energia che ciascun alimento introduce nel nostro corpo.

CIBI VITALI E CIBI CHE RALLENTANO

Gli alimenti ricchi di vitalità come frutta e verdura crudi sono ricchi di vita. I cibi industriali, lo zucchero e la carne sono senza vita e ci rendono pigri e indolenti. I cibi vitali danno al corpo vitalità e sono ricchi di enzimi. I cibi morti non daranno vitalità ai vostri corpi e potranno ostruire gli apparati.

LA CARNE CONTIENE L’EMOZIONE DELL’ANIMALE UCCISO

Pensate all’energia dell’animale di cui vi state nutrendo mangiando carne. Quelle che sono le caratteristiche di quell’animale si riflettono nella carne di cui ci si nutre che uno lo creda o no. Gli animali spaventati a morte quando sono uccisi trasmettono vibrazioni di paura nella loro carne di cui poi ci si alimenta. I guerrieri usavano nutrirsi del cuore degli animali o delle loro vittime per rafforzarsi con le caratteristiche di quell’animale o di quella persona.Non potevano assolutamente nutrirsi di animali deboli e troppo impauriti. Pensate a quello di cui vi state nutrendo, quali sono le caratteristiche di quell’alimento quali la forza o la debolezza e se quel nutrimento darà reale vitalità al vostro corpo o no.

IL CIBO VERO NUTRE E SAZIA

Più mangio sano meno sono affamato anche se non ho assunto molte calorie al giorno. Se bevo succhi vegetali per tutto il giorno non sento i morsi della fame. La mia fame viene dal sentirmi non a posto con quanto è stato sbloccato mentre i succhi disintossicano il mio corpo. Questo sblocca tossine e le energie delle emozioni dal mio corpo. Se mangio cibo spazzatura per tutto il giorno (diremmo un giorno di baldoria) mi sembrerà di non aver introdotto abbastanza alimenti. Questo è perché non sto dando al mio corpo gli alimenti di cui davvero necessita e il segnale dato dal senso di fame è dovuto al fatto che il corpo sta cercando cibo sano e davvero nutriente. Un’altra ragione potrebbe derivare dal fatto che possono emergere emozioni che non sono in grado di affrontare e con cui cerco di confrontarmi ricorrendo al cibo. Io ritengo che molti di quelli che mangiano molto cibo spazzatura o cibi industriali e sono sovrappeso sono davvero sempre affamati perchè i loro corpi non assumono alimenti appropriati per vivere e stare bene e quindi cercano continuamente altro cibo.

Estratti tradotti da “Cleanse & Purify Thyself. Book One: The Cleanse” (Disintossica e purifica te stesso) di Richard Anderson


Dr. Richard Anderson, è un medico naturopata, medico ricercatore, nutrizionista, iridologo, ed erborista. Ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione per Società Internazionale di Naturopatia ed è membro di facoltà presso l’Università di Medicina Naturale. Autori di diversi libri sulla nutrizione e disintossicazione.

Consiglio anche la lettura di

Alimentazione Naturale
Manuale pratico di igienismo-naturale – La rivoluzione vegetariana: mangiare bene per vivere meglio
Alimentazione Naturale - Vol. 2 - Libro
Le chiavi per una dietetica razionale – Conoscere il proprio corpo
Voto medio su 9 recensioni: Da non perdere

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

3 Commenti su questo post

  1. luisa guidi says:

    Anke intolleranze e celiachia si può curare?

  2. Claudia Verardi says:

    Vero.. ma come ci dobbiamo comportare nel caso in cui non sappiamo se la nostra frutta sia stata tempestata da pesticidi? E invece di ottenere effetti benefici otterremo esattamente l’opposto? :/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline