Le rughe svelano la nostra personalità. Ecco come leggerle

1 Commento

rughe personalità

Il volto di ognuno di noi è un libro aperto che rivela il nostro carattere, le nostre abitudini, e la nostra anima. Le rughe non dipendono per forza dall’età, ma più semplicemente dalla vitalità della persona, che evidentemente ama manifestare ciò che prova. Le “zampe di gallina” attorno agli occhi o la raggiera intorno alla bocca esprimono ben precisi stati d’animo. E allora, forse, avevano ragione gli antichi che, insieme alla mano, leggevano la fronte e il viso, convinti che queste parti del corpo rivelassero il carattere.

COLPA DEI MOVIMENTI AUTOMATICI

Sono rughe di espressione quelle che compaiono nel momento in cui assumiamo un’espressione ( es. sorridiamo) e che seguono la mimica facciale, ma che scompaiono al cambiare dell’espressione. La ruga profonda, invece, è quella che si nota come un solco profondo anche quando il viso è perfettamente rilassato e serio.

Sono causate da abitudini e da gesti ripetitivi, tipici di diverse personalità, come l’avvicinare le sopracciglia alla radice del naso, atteggiamento tipico del pensatore. Questi movimenti diventano con il tempo automatici, tanto che la persona non riesce a evitarli. Ecco perché alcuni individui emotivi, hanno un viso ricco di pieghe: le rughe traducono le emozioni, la collera l’amarezza o il carattere stesso senza che la persona se ne accorga.

Ecco le zone dove possono comparire le rughe
1) Fronte
2) Occhi
3) Guance e naso
4) Bocca
5) Mento
6) Collo

1) FRONTE
La fronte attraversata da rughe orizzontali, numerose e profonde, rivela che la persona rimugina troppo sulle questioni e si lascia agitare da mille dubbi.

Se, invece, le rughe orizzontali sono tre e sottili significa che si è dotati di un’indole calma e serena e di una profonda saggezza.

Una ruga orizzontale e leggermente inclinata verso il basso, rivela un’eccessiva tendenza alla riflessione. Se le rughe inclinate sono due, vuol dire che la persona è molto critica e troppo orgogliosa; tende, inoltre, alla depressione.

Se sono presenti, invece, rughe diagonali che partono dalle sopracciglia e si irradiano verso la parte alta delle tempie, la persona è vivace e curiosa, ma è anche sotto tensione, perché cerca di mantenere il controllo della situazione.

Rughe verticali e parallele, che partono dalla radice del naso, indicano una persona capace di pensieri profondi e dì concentrarsi, ma anche vittima del risentimento e della collera.

Una ruga tra le sopracciglia è la cosiddetta ruga del comando: denota che si è autorevoli e si ha una propensione per il comando.

2) OCCHI
Le rughe che appaiono attorno agli occhi, più conosciute come zampe di gallina rivelano che la persona è estroversa, socievole e ama comunicare con gli altri. Possono indicare, inoltre, una personalità giocherellona, che ama adottare atteggiamenti seduttivi nei confronti del sesso opposto.

Anche le pupille possono dare indicazioni sullo stato d’animo: se si contraggono la persona è annoiata, se si dilatano è attratta da qualcosa o interessata a qualcuno.

3) GUANCE E NASO
Una ruga discendente davanti all’orecchio rivela ostinazione e chiusura, dovute al fatto di non ascoltare abbastanza se stessi e gli altri.

Se le rughe sono verticali e parallele sulle guance all’altezza del naso e della bocca possono avere due significati: se sono marcate rivelano un carattere tormentato, combattuto tra estroversione e scontrosità; se, invece, sono lievi denotano una personalità troppo sensibile.

Le rughe che da sotto l’occhio vanno verso i lati del naso e arrivano all’estremità della bocca sono indice di intuito e versatilità. La persona è molto comunicativa e vuole esprimere ciò che ha dentro.

4) BOCCA
Una piega orizzontale sul labbro superiore può rivelare una sessualità insoddisfacente o passiva.

Due pieghe sottili ai lati della bocca indicano che la persona dà troppo peso alle convenzioni sociali, costringendo la bocca a sorrisi di circostanza.

Rughe verticali e fitte sopra il labbro superiore esprimono frustrazione e difficoltà a esprimere i propri sentimenti.

5) MENTO
La ruga a forma di “V” può rivelare una scarsa determinazione nel realizzare i propri desideri e nell’impegnarsi per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Un segno molto comune è la fossetta verticale al centro del mento. Le persone che presentano questa piccola depressione agiscono più con la seduzione che con la determinazione, anche se hanno la giusta grinta per raggiungere i loro obiettivi.

La ruga a “U” rovesciata, infine, può indicare una personalità molto indecisa, oppure molto testarda.

6) COLLO
Le rughe che appaiono in questa zone sono fisiologiche e orizzontali: avvolgono il collo come una collana naturale. Se una persona ha le rughe marcate attorno al collo è probabile che sia molto passionale e sia dotata di una buona carica di sensualità.

Per me è molto affascinante scoprire questo linguaggio non verbale del corpo e testarne la veridicità. In realtà il nostro inconscio non ha bisogno di una guida per leggere le rughe: messi di fronte a due espressioni diverse percepiremmo due reazioni e stati d’animo diversi. Ora invece anche il nostro conscio ha gli strumenti per analizzare il proprio corpo e quindi i propri punti di forza e debolezza,  e quello della persona davanti così da saperne molto anche al primo incontro. 

I Segreti del Linguaggio del Corpo
Scopri con uno sguardo cosa provano gli altri,
cosa pensano di te, chi sta mentendo

Voto medio su 6 recensioni: Buono

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

Commento su questo post

  1. Flavia burti says:

    Ottimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline