L'importanza della Ghiandola Timo

1 Commento

ghiandola timo 1

Si sa poco su questo argomento, ma nella medicina indiana le ghiandole endocrine sono da sempre state associate a dei centri energetici nel corpo i quali decidono la salute e la forza del corpo-mente. Il timo è una ghiandola larga e piatta, a forma di piramide, che si trova dietro allo sterno e davanti al cuore. Fino a qualche anno fa si credeva che questa ghiandola comple­tasse il suo sviluppo nell’adolescenza e da 11 in poi sopravvivesse senza più alcuna utilità. Oggi invece sappiamo che il timo è importantissimo per una vita sana e soprattutto soddisfacente.

Gli ormoni prodotti dal timo agiscono sullo sviluppo di scheletro e muscolatura, sul cuore e sui vasi sanguigni, sull’apparato genitale, e su altre ghiandole endocrine, tra cui la tiroide. E’ importantissimo per il sistema immunitario essendo il sito primario per la maturazione delle cellule-T.

E’ strettamente connessa alle tonsille. Di conseguenza, se queste vengono rimosse, l’agitazione del timo fa si che il sistema riproduttivo subisca gravi alterazioni psicologiche, molto simili a quelle che si verificano in un soggetto sottoposto a castrazione.

LA GHIANDOLA DELL’ENTUSIASMO E DELLA GIOIA

La ghiandola timo controlla e regola il flusso di energia nel nostro organismo, ed è per questo che è associata all’entusiasmo e alla gioia di vivere, tutte caratteristiche dei bambini. Se analizziamo le sue dimensioni osserviamo infatti che nei bambini ha la dimensione massima e con gli anni si rimpicciolisce sempre di più. Alla nascita questa ghiandola pesa circa 15 g; al raggiungi­mento della pubertà il peso arriva a 35 g; all’età di 25 anni è sceso a 25 g; all’età di 60 anni pesa intorno ai 15 g, mentre a 70 anni si riduce a 6 g circa.

Nella nostra società dove regna la serietà, lo stress, la monotonia, la mancanza di esprimersi e l’incapacità di vivere appieno la vita, la ghiandola timo non può svolgere le sue funzioni.

« Siate come i bambini » ha detto un uomo risvegliato 2000 anni fa.

L’ANELLO DI CONGIUNZIONE TRA MENTE E CORPO

Infatti la ghiandola timo può essere considerata come l’anello di congiunzione tra mente e corpo, in quanto è il primo organo fisico ad essere influenzato dall’attitudine mentale e dallo stress.

La prima risposta che il corpo offre ad una condizione stressante è la restrizione della ghiandola timo. Ma ancora prima che appaia questo questa risposta fisica, si assiste ad un’immediata riduzione dell’energia vitale. Lo stesso timo, quando viene misurato con la chinesiologia, risulta assai debole ma quando lo stress viene rimosso il timo risulta forte nuovamente e il livello di energia e lucidità risale.

Infatti si credeva che il timo fosse inutile dal fatto che, nell’autopsia di una persona adulta, il timo viene generalmente trovato piuttosto piccolo e atrofizzato. Ma questa condizione della ghiandola è dovuta al fatto che lo stile di vita moderno, insieme al forte stress e alle malattie il timo è 6 volte più piccolo e  può rimpicciolire fino alla metà del suo volume in ventiquattr’ore.

FERTILITA’, ECCITAZIONE, SISTEMA IMMUNITARIO E NODULI AL SENO

La perdita graduale del picco di fertilità e di eccita­zione può essere meglio capita se si prende in conside­razione la graduale diminuzione di peso del timo.  Il timo è fornito di ghiandole a secrezione inter­na che sono in relazione con quelle degli organi ri­produttivi. L’afflusso di sangue al timo proviene dalle ghiandole mammarie interne e dalla tiroide, che è una ghiandola molto importante nell’economia del nostro corpo. Un disturbo del timo può riflettersi in qualsi­asi organo riproduttivo, nelle ghiandole mammarie o nella tiroide. Analogamente, un disturbo di questo genere può essere in relazione con la parte corrispon­dente dell’intestino cieco o del colon ascendente.

Durante l’adolescenza il rivestimento esterno del timo comincia ad acquisire tessuti adiposi (grasso) che serve per la produzione di anticorpi e di materiale immunizzante, che vengono trasmessi nel flusso linfatico dalle numerose ghiandole linfatiche presenti nel timo. Questi anticorpi agiscono da an­tagonisti nei confronti dell’azione nociva di batteri, germi e microrganismi patogeni, e sono le compo­nenti caratteristiche del sangue e dei fluidi corporei. In altre parole, il timo diventa uno stabilimento per la produzione di antitossine, controveleni e antidoti che contrastano le tossine all’interno dell’organismo. Queste antitossine combattono le malattie e raffor­zano il sistema immunitario.

Come già osservato, il timo è in stretta relazione con le ghiandole mammarie ed è quindi comprensibi­le che se il timo non funziona queste ghiandole sensibili siano un facile ber­saglio per la formazione di noduli, cosa che avviene spesso.

RISVEGLIAMO IL TIMO

Quando si possiede un timo sano ed attivo si dispone anche di molta energia e benessere generale. Siccome molte disfunzioni e malattia nascono proprio a livello energetico, è il caso di dare al timo l’importanza che si merita.

Ogni volta che si presenta uno sbilanciamento emozionale, uno squilibrio energetico o qualche malattia, possiamo invariabilmente trovare il timo indebolito. Se noi attiviamo questa ghiandola otterremo subito un miglioramento nel flusso energetico. E questa energia opererà in modo positivo per aiutare il soggetto verso la guarigione.

Per attivarlo bisogna rimuovere lo stress e i traumi che generano il disagio nel presente, e parallelalmente riacquistare la gioia di vivere. Ecco cosa fare:

  • Meditare almeno 1-2 volte al giorno, all’alba e al tramonto per 10 minuti: segui il respiro, sii consapevole del respiro;
  • Appena alzato e prima di addormentarti picchietta (con la punta delle dita o con le nocche) appena sopra lo sterno, sulla ghiandola timo per qualche minuto;
  • Assumi glutammina e zinco
  • Bevi succo di carota tutti i giorni. (Puoi comprarlo oppure farlo con l’estrattore)
  • Prendi il sole almeno 20 minuti al giorno
  • Cerca di stare nella natura, al mare, nei boschi, al lago, in campagna
Estrattore Versapers Emotion White 2G
ll modello Emotion White 2G è provvisto di manico
Succo di Carote
Ricco di beta-carotene naturale (pro-vitamina A)
vitale per la vista e la pelle.

Voto medio su 1 recensioni: Sufficiente

Per approfondire La Ghiandola Timo: Sorgente di Vita e di Volontà

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

Commento su questo post

  1. …finalmente la VERITÀ, i Maestri di yoga sono 10.000anni che lo dicono!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline