La tua lingua dice se sei in salute. Ecco come capirlo

3 Commenti

lingua salute

La lingua è un ottimo indicatore del nostro stato di salute: il suo colore e la sua superficie rivelano informazioni importanti per capire se c’è qualcosa che non va o se stiamo bene. Da sempre in tutte le scuole di medicina dell’antichità fino ai ‘medici di una volta’, l’analisi della lingua faceva a pieno titolo parte della diagnosi. In questo articolo spiegherò come ‘leggere la lingua’ in modo semplice e chiaro.

Normalmente viene considerata solo come un muscolo necessario per poter parlare, con una funzione meccanica per la masticazione del cibo o come organo dove sono localizzate le papille gustative per la percezione dei gusti.

Raramente pensiamo che possa fare da indicatore su alcuni aspetti della nostra salute, un campanello di allarme quando cambia aspetto che ci informa che qualche cosa nel nostro organismo non funziona bene.

LA LINGUA NELLA MEDICINA TRADIZIONALE CINESE

Naboru Muramoto nel suo bestseller, Il Medico di Se Stesso, afferma: “La lingua rivela la forza e la condizione del cuore e anche il funzionamento dello stomaco. Dovrebbe essere di colore rosa e avere la superficie ruvida con piccoli peduncoli.

  • Quando è segnata da una profonda screpolatura, o è liscia, lucente e rossa, indica problemi cardiaci;
  • Le macchie, le afte e il colore bianco sulla lingua suggeriscono che ci sono disturbi allo stomaco;
  • La lingua che trema quando viene tirata fuori o quando non si riesce ad estrarla, evidenzia un problema al sistema nervoso o al cervello;
  • Quando la radice della lingua è scura, nera, è probabile che ci sia la presenza di un cancro.”

ANALISI IN DETTAGLIO

Sono parecchie le manifestazioni che possono apparire sulla lingua, vediamole da vicino.

Lingua bianca e patinosa: cattiva digestione, intestino pigro o di una malattia febbrile delle vie respiratorie;

Lingua con chiazze bianche: forte ristagno di tossine nel tratto digerente;

Loading...

Lingua secca, rossa con puntini bianchi: infezione da Candida Albicans, sistema immunitario debole;

Lingua secca: disidratazione, problemi renali, diabete;

Lingua pallida: stato di anemia;

Lingua con la faccia inferiore gialla: congestione del fegato;

Lingua che brucia: stato di depressione psichica;

Lingua verde/gialla disturbi di fegato, cistifellea o milza;

Lingua con afte (lesioni biancastre tondeggianti circondate da un alone rossastro): anemia perniciosa, carenza di ferro o di acido folico, celiachia;

Lingua gonfia: allergia, probabilmente ad un cibo o ad un farmaco;

Lingua nera:affezione benigna, piuttosto frequente dovuta all’uso prolungato di antisettici locali o antibiotici a largo spettro che alterano la flora batterica orale, oppure psicofarmaci che rallentano il flusso salivare;

Lingua plicata: anomalia congenita, caratterizzata dall’accentuazione dei solchi normalmente presenti sulla superficie tanto da causare fessure profonde in cui possono accumularsi detriti alimentari, batterici o fungini che portano a infiammazioni croniche.

Insomma prevenire è meglio che curare e se la lingua non è rosea, umida, rugosa al centro e liscia ai bordi, il corpo ci sta comunicando un disagio su cui è bene intervenire prima che si cronicizzi e il disturbo cominci a farsi sentire. Per millenni l’analisi della lingua è stato centrale nella diagnosi, mentre oggi con l’avanzare di strumenti tecnologici e la perdita del contatto medico-paziente, è stato perso. Dobbiamo ritornare ad essere medici di noi stessi ovvero saper ascoltare e comprendere i bisogni di questo tempio chiamato corpo.

La Saggezza dei Sintomi - DVD + opuscolo
Quando la Metamedicina incontra le 5 leggi biologiche

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

Metamedicina 2.0 - Ogni Sintomo è un Messaggio
Edizione del Decennale, grandemente rinnovata e aumentata

Voto medio su 94 recensioni: Da non perdere

Il Medico di Se Stesso
Manuale pratico di medicina orientale

Voto medio su 12 recensioni: Buono

Nutri il tuo benessere

Entrando a far parte della nostra newsletter sarai tra i primi a conoscere le ultime notizie, eventi e pubblicazioni.

(E' gratis!)

 

No SPAM! Non condivideremo la tua email con terze parti.

Grazie!

Iscrizione effettuata con successo

Riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore.

Disclaimer: Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, è un ricercatore nel campo del benessere bioenergetico e della crescita personale. Laureato con il massimo dei voti in ingegneria, si occupa di naturopatia, geobiologia e sviluppo del potenziale umano attraverso il risveglio dell’energia vitale e della coscienza.

Leggi anche

3 Commenti su questo post

  1. Angela says:

    Buongiorno, non so se richiedere un consulto su questa pagina ma non so proprio a chi rivolgermi. Da più di un anno ho una lingua strana n particolare al risveglio mattutino quando mi rendo conto di sentire la lingua gonfia, che, se arrotolata su se stessa, èanche dolorante. Da molto tempo ho una lingua biancastra a parte una pseudo ferita in mezzo alla lingua che è rosa, come uno scortico che non va mai via. La mia dottoressa non sa cosa dirmi, solo che la lingua così chiara è sintomo di disturbi all’intestino….. Ma questo lo sapevo già! Perché mi sento la lingua grossa e ruvida? Vi ringrazio in anticipo se saprete rispondere oppure consigliarmi a chi rivolgermi saluti Angela

    • dioni says:

      Ciao Angela, secondo la medicina cinese la lingua gonfia e con patina è legata a problemi alla Milza e quindi incapacità di metabolizzare i liquidi che si accumulano e ristagnano. Poiché inoltre la milza è legata al sistema linfatico c’è anche un accumulo di tossine e batteri (patina). Ho parlato del sistema linfatico qui Sintomi e Rimedi per il Sistema Linfatico pigro e intasato

  2. Denise Cecconi says:

    Salve, non so se questo è il posto giusto per scrivere questo ma ci provo. Da circa 1 anno mio padre (73 anni) ha perso la forza in una mano, lo hanno sottoposto a numerosi esami (risonanza, tac, elettromiografia, analisi del liquor spinale..) dai quali però è emersovunque dubbio diagnostico da parte del neurologo che lo segue tra una malattia auto immune e una delle malattie del moto neurone. Oggi ha fatto l’ennesima visita e il medico ha detto che il mio babbo ha la lingua tremolante e che ancora non può pronunciarsi sulla diagnosi. Secondo lei sommando alla perdita di forza nella mano la lingua tremolante, si può parlare di Sla o di una di quelle malattie? Grazie e scusi ma sono piuttosto preoccupata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nutri il tuo benessere

Ricevi la nostra newsletter periodica. E' GRATIS!

La tua privacy è al sicuro con noi.

Prenditi cura del tuo benessere

Inserisci la tua mail per ricevere i migliori contenuti su:

✓ Rimedi naturali                    

✓ Terapie innovative               

✓ Crescita personale              

E' GRATIS!

Rimani in contatto con Dionidream

✓ I migliori integratori

✓ Recensioni libri

✓ Date degli eventi

Sent!

Please check your e-mail and download FREE BETA version.

 

SHARE IT