Come sfruttare il potere spirituale e fisico dell’ortica

7 Commenti

ortica

L’ortica è un’erba medicinale molto diffusa ma poco utilizzata. E’ ricchissima di vitamine, minerali e principi attivi che svolgono tantissime funzioni nel nostro corpo.

Nell’antichità l’ortica veniva usata per rimandare le maledizioni indietro ed ancora oggi in molti paesi nordici  le case sono circondate da piante di ortica intorno a tutto il perimetro della casa per mantenere lontano il male. Nella tradizione cristiana veniva bruciata nei riti di esorcismo.

In scandinavia, chi ha fiducia nel potere difensivo dell’ortica e deve affrontare una situazione difficile, come una causa in tribunale o una disputa di qualsiasi genere beve un infuso di ortica. Il suo potere difensivo farà ricadere ogni intento offensivo all’originatore.

In passato veniva anche seccata, bruciata e cosparsa la sua polvere attorno al letto del malato per accelerare la guarigione.

Oltre a questo potere spirituale l’ortica è molto benefica per il corpo. Vediamo insieme i benefici di questa pianta che sicuramente farà al caso tuo data la vastità della sua azione, e poi spiego come poter sfruttare queste proprietà.

I benefici dell’ortica

  • Disintossicante: è ideale per drenare via le tossine grazie alle sue proprietà diuretiche e lassative.
  • Anti anemica: è ricchissima di ferro e di clorofilla che stimolano l’organismo a produrre globuli rossi rendendo così l’ortica un alimento ideale per chi presenta problemi di anemia.
  • Intolleranze: la creatina, contenuta nell’ortica facilita le digestione e l’assimilazione dei cibi, in quanto stimola la secrezione del succo pancreatico, ed è quindi ideale a chi ha problemi di intolleranze alimentari e carenze nutrizionali. Messa qualche foglia nell’insalata o bevuta 10 minuti prima dei pasti apporta molti benefici.
  • Digestiva: l’ortica grazie all’acido caffeico, l’acido oleico e l’acido linoleico stimolano la guarigione e rigenerazione del fegato. Allo stesso tempo la pianta favorisce la funzione biliare e stimola la secrezione dei succhi gastrici facilitando la digestione.
  • Rafforza i capelli: l’ortica, essendo ricca di silice, è usata anche contro la caduta dei capelli e l’eliminazione della forfora. Deve essere usata sia per uso interno che per uso esterno sotto forma di decotto da frizionare ripetutamente sul cuoio capelluto.
  • Asma e allergie: uno studio condotto presso il National College of Medicine Naturopathic nell’Oregon ha dimostrato che le foglie di ortica liofilizzate danno risultati positivi nella cura della febbre da fieno, delle allergie e dell’asma.
  • Emorroidi e Mestruazioni abbondanti: l’ortica ha anche proprietà emostatiche è benefica nei casi di sanguinamento del naso ed altri disturbi come le emorroidi o la diarrea grazie alle sue proprietà astringenti. In caso di lievi emorragie interne un infuso di ottenuto con le foglie è molto utile per arginare la perdita di sangue. Si usa anche per il trattamento dell’anemia e delle mestruazioni troppo abbondanti.
  • Dolori reumatici e Arteriosclerosi: l’ortica migliora la circolazione sanguigna e grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e drenanti dell’acido urico, apporta benefici in caso di arteriosclerosi e dolori reumatici.
  • Prostata: in Germania attualmente vengono venduti farmaci a base di ortica per la cura dei disturbi della prostata.
  • Diabete: l’ortica fresca può rappresentare anche un valido aiuto per i diabetici. L’ideale è il succo di ortica da bere ogni giorno.
  • Sindrome premestruale: un infuso di ortiche è quello che serve per limitare i sintomi premestruali come l’ansia, il nervosismo, mal di testa e gonfiori. L’infuso può essere preparato aggiungendo un cucchiaino di ortiche ed uno di camomilla ad una tazza di acqua bollente. Da bersi tre volte al giorno.
  • Alzheimer: alle ortiche sono attribuite anche proprietà utili a migliorare la condizione mentale dei pazienti affetti da questa malattia. Si ritiene infatti che la pianta favorisca la produzione di estrogeni che possono ridurre gli stati depressivi nei malati di Alzheimer.
  • Circolazione sanguigna. Se hai piedi freddi o mani fredde è utile strofinare foglie di ortica fresche nella parte interessata. Infatti i legionari romani si strofinavano le braccia con le foglie per mantenere la circolazione nel tempo freddo e umido.
  • Sciatica: l’ortica può apportare beneficio anche in caso di sciatica. A tal scopo esistono due metodi:
    • Preparare un paio di litri di infuso di ortiche ed aggiungerlo all’acqua per fare il bagno nella vasca. Questo dovrebbe servire ad attenuare l’infiammazione del nervo sciatico ed attenuare così il dolore.
    • Il secondo metodo, un po’ più doloroso, consiste nel prendere un po’ di rametti freschi e strofinarli sulla parte dolorante. In questo modo la parte orticante  della pianta dovrebbe scatenare una reazione da parte dell’organismo ed attenuare l’infiammazione.

Come assorbire i benefici dell’ortica

  • Infuso di ortica. Puoi usare le foglie secche o fresche. Metti due cucchiai di foglie spezzettate in una pentola con una tazza e mezza d’acqua, porta ad ebollizione e poi spegni e lascia riposare 10 minuti con il coperchio, dopodiché si può assumere.
  • Succo di Ortica. Il succo d’ortica può essere fatto con un estrattore, centrifuga o pressa mettendo le foglie fresche, oppure può essere acquistato già pronto. Considera che per fare 100 ml di succo ci vogliono alcuni chili di foglie.
  • Crema di ortica. È necessario un tritatutto elettrico o frullatore nel cui contenitore andremo a riporre le ortiche fresche sminuzzate includendo anche il gambo, prezzemolo, un paio di noci, uno spicchio d’aglio, olio extravergine di oliva, sale e limone. Tritare il tutto fino a raggiungere una consistenza cremosa e compatta. Molto buona se consumata fresca, la crema si mantiene in frigorifero per circa tre settimane.
  • Estratto Glicerico di ortica. E’ una macerazione in olio vegetale dell’ortica molto utile da applicare sui capelli o sulla pelle.
  • Tintura di ortica. E’ una macerazione idro-alcolica da assumere per uso interno. Può essere fatta in casa in modo semplice: occorrono 20 grammi di ortica secca che vanno posti a macerare in 100 ml di alcool a 25° (70ml di acqua e 30ml di alcool a 95°) per una settimana, terminata la quale si filtra il liquido e si ripone all’interno di bottiglie scure e può essere consumato entro alcuni mesi a temperatura ambiente. 20 gocce in un pò d’acqua da assumere un paio di volte al giorno.

Nota. In gravidanza è sconsigliato perché può causare motilità dell’utero.

Ortica Demeter - Infuso
Urtica dioica – foglie

Voto medio su 9 recensioni: Da non perdere

Ortica Bio - Estratto Idroalcolico
Favorisce la fisiologica funzionalità delle vie urinarie
Ortica Tisana
Depurativa, diuretica

Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere

L'Ortica Tuttofare
Per la salute e la bellezza, in giardino e in cucina

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

Succo di Ortica
L’ortica favorisce l’eliminazione dell’acqua attraverso i reni

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

7 Commenti su questo post

  1. Babj Ravagni says:

    Ogni tanto sono ORTICA! Pungo e purifico.

  2. Verde Giada says:

    Appena raccolta un po’ 🙂

  3. La tisana di ortica è anche buona! !!!!

  4. Ma per tisane e decotti devo partire da foglie secche o vanno bene anche le fresche?

  5. kristina says:

    e il risotto alle ortiche…. buonissimo

  6. Ok, di nuovo grazie!!

  7. Lorenza Aiazzi e tu la butti via …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline