Malata di cancro rifiuta la chemio: il giudice la costringe

22 Commenti

T

La diciassettenne statunitense Cassandra non vuole sottoporsi alla chemioterapia, ma la corte Suprema del Connecticut dice no: “Non è in grado di decidere, verrà curata” Cassandra ha soltanto 17 anni ma sta combattendo contro un linfoma di Hodgkin e sta portando avanti una battaglia legale senza precedenti per affermare il diritto a decidere del suo corpo.

Una decisione però che è stata rifiutata dalla decisione della corte suprema del Connecticut, lo Stato americano dove vive. Il tribunale le ha imposto di riprendere le cure.

Cassandra, che è affetta da un linfoma di Hodgking diagnosticatole a settembre, ha deciso di sporgere denuncia al tribunale per violazione dei diritti. Tuttavia gli assistenti sociali si sono opposti, sostenendo che la paziente avrebbe dovuto proseguire le cure chemioterapiche.

I medici, infatti, sostengono che sottoponendosi alle cure la ragazza avrebbe dall’80% all’85% di probabilità di sopravvivere. La corte suprema del Connecticut ha dato ragione agli assistenti sociali, emettendo una sentenza con cui si stabilisce che Cassandra non è mentalmente competente per prendere le proprie decisioni in modo autonomo e consapevole.

“La Corte –  si legge nella sentenza – ha autorizzato le strutture ospedaliere a prendere le necessarie decisioni mediche in vece della paziente”. La ragazza continuerà così a rimanere ricoverata, sotto la custodia degli assistenti.

Ognuo ha il diritto di scegliere soprattutto dopo che L’OMS ha classificato la chemioterapia come agente cancerogeno.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

22 Commenti su questo post

  1. Se “per caso” guarisse senza la chemio, che smacco per gli spacciatori di morte

  2. Questa in Italia la chiamano LIBERTÀ … non puoi decidere neanche come curarti!!!

  3. Se hanno tanta fiducia nei loro mezzi… Potrebbero scommettere la propria vita nel caso la ragazza non sopravvivesse alle cure.

  4. Eluana Englaro?

  5. Rugga Dipa says:

    Non é giustizia qs..anche perché la chemio non funziona neppure…

  6. Questa è la prova !!!………………………..!

  7. Ma guardate che loro lo fanno per sperimentare su cavie mica perché hanno fiducia nei loro mezzi..lo sanno bene lorsignori che la chemio non è la soluzione ma ciò che ti porta più rapidamente alla morte per immunodeficienza

  8. Non ho parole!!!

  9. Bè è facile senza tanto rompersi la testa cambia paese non ci vuole uno scienziato a pensarlo ne a farlo l’errore di tutti è fare guerre assurde contro la contrarietà quando le soluzioni semplici e prive di odio sono le migliori ….capisco che non è giusto che non c’è giustizia nelle scelte dello stato ma quella dobbiamo dimenticarla perché non c’è in nessun stato governato da politici al mondo !!!

  10. Questa e la democrazia ??? Vergogna …. Tutto per i soldi … Mi fanno venire vomito …

  11. Siamo alla follia! Che una persona non possa decidere della propria vita è inconcepibile!

  12. Vergogna!!! Le dovra’ pure pagare visto che in america la sanita’ si paga tantissimo..

  13. Tina Pieri says:

    No, non lo ritengo giusto,,,,chi è il giudice,,,mica ha commesso reati,,,vergognati giudice,,,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline