Marinaleda: affitto a 15€ al mese e disoccupazione 0%

20 Commenti

Juan-Manuel-Sánchez-Gordillo

E’ proprio così che si vive a Marinaleda nel cuore dell’Andalusia a 100 km da Siviglia.  Un paese di 2600 abitanti che si estende per 25 km quadrati sta insegnando cosa significhi lavorare per la cittadinanza. I politici non hanno stipendio e a tutti viene offerto un lavoro e le condizioni per avere una casa senza ricorrere a mutui. Ecco come funziona.

E’ un comune agricolo circondato da campi coltivati e uliveti come tanti altri, se non fosse per il suo sindaco, Juan Manuel Sanchez Gordillo, da quando lui è al governo, il paese si è trasformato in un piccolo paradiso.  La popolazione, prima molto povera, ha occupato terreni abbandonati dai latifondisti per metterli a reddito, e dall’inizio del suo mandato (1979) ad oggi quasi tutta la popolazione si è dedicata alla coltivazione ed alla trasformazione dei frutti della terra in modo biologico riunendosi nella Cooperativa Humar.

Marinaleda

Marinaleda

A Marinaleda oggi si producono, conservano ed esportano (anche in Italia) peperoni, carciofi, legumi, olio d’oliva. La disoccupazione è allo 0%, mentre nel resto dell’Andalusia la media è il 34% ed arriva al 63% fra i giovani. Lo stipendio è fisso e uguale per tutti: 47 € al giorno.

Questo sindaco è molto particolare: ha dominato le prime pagine nei giorni scorsi dopo aver condotto un spesa di cibo nei supermercati per consegnarlo ai bisognosi.

Tutti gli stipendi della cooperativa sono uguali: circa 1.200 euro al mese. I salari di tutti i lavoratori, non importa quale sia la loro posizione, è di 47 euro al giorno, sei giorni alla settimana, al ritmo di 1.128 euro al mese per 35 ore settimanali. Il resto dei settori chiave dell’economia sono legati ad attività rurali, negozi, sport e pubblica utilità. Praticamente tutti in città guadagnano lo stesso di un lavoratore a giornata, circa 1.200 euro al mese. Le cariche pubbliche non vengono retribuite perché sono un servizio alla popolazione.

Viene garantito il diritto alla casa: Il sistema di welfare messo su negli anni permette ai cittadini di costruirsi una casa di 90 metri quadri con un anticipo di 15 euro. Basta mettere a disposizione la propria forza lavoro, il terreno e il progetto li mette il Municipio, il denaro lo presta a tasso zero il governo andaluso.

Un vero e proprio paradiso per chi vuole lavorare ed essere retribuito vedendosi garantiti tutti i diritti base di ogni abitante del pianeta.

Vedi anche

[catlist name=nuovo-mondo]

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

20 Commenti su questo post

  1. sara says:

    Bellissima notizia! A quando gli italiani, si muoveranno nello stesso modo!?

  2. Emanuele says:

    stupendo modo di vivere.
    Gli scrivo un mail per chiedere se posso andare a vivere li con mia moglie e mia figlia.

  3. taradakini says:

    …..quasi, quasi ci vado anch’io!!!

  4. GURRUTI E’ TORNATO.

  5. mi piacerebbe andarci…..

  6. Marianna e Matteo leggete il tutto

  7. qualunqueio says:

    bello tutto si ma che mi serve nella vita pratica??
    cosa fanno i comunisti italiani?? le coop oltre a trattenere lo stipendio degli operai? cosa fanno.

    grazie.

  8. siiii mi piace questo e il modo giusto di vivere

  9. Leggi Giovanni Sochman

  10. Gemma Aiza says:

    Sembra “kirghisia ” di Agosti…

  11. Presto anche da noi!

  12. Davvero notevole…

  13. MANUELA says:

    Scusate se non mi soffermo a leggere tutto, non posso in questo momento. Mi è dispiaciuto vedere questo titolo perché questa ‘notizia’ scredita tutto il blog o sito. E le altre che ho letto mi erano piaciute. Sulla Spagna (dove ho vissuto 10 anni) girano in Italia vere e proprie leggende. Mi tocca discutere per ore perché poi la gente vuole crederci, specialmente se appartiene a certe categorie coinvolte socialmente o politicamente. Vi darei umilmente un consiglio: quando una notizia viene da fuori, fatevi aiutare da qualcuno che conosce la lingua locale e cercate opinioni CONTRARIE, in modo da farvi un’idea un po’ più ampia. Ma vi pare che se la situazione di questa cittadina non avesse controindicazioni …non sarebbe già stata imitata almeno da tutto il paese? Insomma…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline