Ecco come meditare per ridurre ictus, attacchi cardiaci ed allungare la vita

6 Commenti

Meditazione Trascendentale

Che la meditazione faccia bene alla mente lo sapevamo, ma sempre più studi stanno evidenziando come sia davvero una panacea per il corpo. Dedicare pochi minuti al giorno per pulire il proprio spazio mentale e cercare il silenzio cambia davvero la nostra vita.

La meditazione riduce del 47% la probabilità degli attacchi di cuore

I ricercatori del Medical College of Wisconsin (Usa) hanno studiato 201 pazienti con un’età media di 59 anni, di entrambi i sessi e con una diagnosi di restringimento delle arterie. I partecipanti sono stati seguiti per 9 anni, valutando l’andamento delle condizioni di salute.
Dai dati raccolti si è scoperto che coloro che praticavano regolarmente la meditazione trascendentale avevano visto ridursi del 47 per cento le probabilità di avere un attacco di cuore, in confronto alle persone che seguivano una cura tradizionale.

I ricercatori hanno concluso:

“Un intervento di mente-corpo selezionato come il programma di meditazione trascendentale, ha ridotto significativamente il rischio di mortalità, infarto miocardico e ictus nei pazienti affetti da malattie coronariche. Questi cambiamenti sono stati associati con una pressione sanguigna più bassa e ridotti fattori di stress psicosociali. Pertanto, questa pratica può essere clinicamente utile nella prevenzione secondaria delle malattie cardiovascolari.”

Meditare riduce la pressione alta, colesterolo, arteriosclerosi e ictus

Nonostante i ricercatori tengano a precisare che la meditazione trascendentale dovrebbe essere utilizzata come complemento ai trattamenti farmacologici classici e non come alternativa, i dati ne suggeriscono l’efficacia. «Lo studio si è basato su precedenti ricerche che hanno mostrato che un programma di meditazione trascendentale può ridurre l’alta pressione, il colesterolo, l’arteriosclerosi e portare a un minor tasso di decessi, attacchi cardiaci e ictus», conclude il dottor Robert Schneider, coautore dello studio.

Come praticare la meditazione trascendentale

La meditazione trascendentale si è diffusa nel mondo occidentale dal 1958 grazie a Maharishi Mahesh Yogi, guru indiano fondatore di questa tecnica. Essa ha come finalità lo sviluppo delle potenzialità mentali dell’individuo e favorirne il benessere fisico.

  • Rilassatevi e mettetevi comodi;
  • Potete scegliere di stare seduti o distesi, l’importante è che siate il più possibile a vostro agio;
  • Cominciate a ripetere ritmicamente il mantra OM (si pronuncia “ooooooooommmmm”, ecco un audio per ascoltarlo) associando la ripetizione a una respirazione il più possibile lenta e profonda;
  • Procedete per 20 minuti. E’ preferibile eseguirlo 2 volte al giorno.

In realtà la meditazione trascendentale prevede che si pronunci un mantra personale assegnato dopo un corso ufficiale con insegnati certificati. Io non credo nelle sette ma ognuno è libero se vuole di seguire il corso.

I benefici della meditazione

Numerose ricerche confermano che le persone che praticano meditazione hanno significativamente meno probabilità di avere un infarto o ictus. “La meditazione può essere una parte utile della riduzione del rischio cardiovascolare“, afferma il cardiologo Dr. Deepak Bhatt, professore presso la Harvard Medical School. “Io raccomando la meditazione, insieme alla dieta e all’esercizio fisico. Può infatti anche ridurre il senso di stress e ansia“.

“Come agisce la meditazione? Sembra che produce cambiamenti nell’attività cerebrale e abbassa la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna, la respirazione, il consumo di ossigeno, i livelli di adrenalina e i livelli di cortisolo, un ormone rilasciato in risposta allo stress”, afferma il Dr. Deepak Bhatt.

Loading...

Ci sono molti tipi di meditazione che possono portare a benefici fisiologici, come la meditazione guidata, che utilizza immagini mentali per aiutarti a rilassarti; la meditazione trascendentale, che utilizza un suono o una frase ripetuti per aiutarti a svuotare la tua mente; e la mindfulness, che si concentra sul momento presente e ti aiuta ad accettarlo senza giudizio.

Tecnica di meditazione: seguire il respiro

La meditazione basata sul respiro è un tipo di meditazione mindfulness. E’ una tecnica che pratico spesso, molto efficace pur sembrando molto semplice. Ecco come praticarla

  • Mettevi seduti con la schiena dritta, non appoggiata allo schienale;
  • le mani a pugno col pollice in dentro appoggiate nella zona dell’inguine.
  • Non dovete respirare in un modo particolare, il corpo respira da solo, seguitelo e basta.
  • Nel giro di qualche minuto sentirete un sacco di cambiamenti nel corpo e nella mente.
  • Quello che io noto è che la respirazione scende nella pancia e massaggia gli organi interni, il petto si apre, la mandibola si riallinea, la schiena si mantiene dritta e la bocca dello stomaco si rilassa.
  • Aumenta moltissimo la centratura, il radicamento, l’autostima e la determinazione.

Leggi anche

8 settimane di meditazione bastano a cambiare il cervello

Sapevi che meditare rende il tuo cervello più grande? Ce lo dice la scienza

Ecco quanti anni in meno ottieni praticando la meditazione

Nutri il tuo benessere

Entrando a far parte della nostra newsletter sarai tra i primi a conoscere le ultime notizie, eventi e pubblicazioni.

(E' gratis!)

 

No SPAM! Non condivideremo la tua email con terze parti.

Grazie!

Iscrizione effettuata con successo

Riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore.

Disclaimer: Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, è un ricercatore nel campo del benessere bioenergetico e della crescita personale. Laureato con il massimo dei voti in ingegneria, si occupa di naturopatia, geobiologia e sviluppo del potenziale umano attraverso il risveglio dell’energia vitale e della coscienza.

Leggi anche

6 Commenti su questo post

  1. sal says:

    Vipassana style

  2. Andrea says:

    C’è un’altra tecnica di meditazione che è molto simile e altrettanto buona della Trascendentale di Maharishi. Non essendo così famosa il prezzo per ottenere le semplici istruzioni per eseguirla è molto più basso. Si chiama TNAS (Tecnica Naturale Anti Stress) e l’hanno sperimentata a fondo per stabilire la sua efficacia. Questo è il sito: http://www.anti-stress.it/

  3. Adele says:

    “In realtà la meditazione trascendentale prevede che si pronunci un mantra personale assegnato dopo un corso ufficiale con insegnati certificati…” …che ti spillano un bel po’ di soldi.
    Negli anni ’90 mi avevano chiesto più di un milione di vecchie lire; me ne sono andato schifato
    La mercificazione della spiritualità, possibile su questa scala solo in occidente (per ora, almeno; non c’è limite al prggio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nutri il tuo benessere

Ricevi la nostra newsletter periodica. E' GRATIS!

La tua privacy è al sicuro con noi.

Prenditi cura del tuo benessere

Inserisci la tua mail per ricevere i migliori contenuti su:

✓ Rimedi naturali                    

✓ Terapie innovative               

✓ Crescita personale              

E' GRATIS!

Rimani in contatto con Dionidream

✓ I migliori integratori

✓ Recensioni libri

✓ Date degli eventi

Sent!

Please check your e-mail and download FREE BETA version.

 

SHARE IT