Ecco la miscela di erbe tibetane che cura le carie

7 Commenti

carie (1)

E’ davvero possibile invertire la necessità di una terapia canalare (devitalizzazione) o l’estrazione un dente? E’ difficile trovare informazioni su questo argomento ma c’è uno studio scientifico che mostra che invece è possibile grazie una miscela di erbe tibetane uniche tradizionalmente utilizzata con successo per potenziare la circolazione e curare tutto l’apparato cardiaco.

Ogni anno sono milioni le persone che vanno dal loro dentista per farsi devitalizzare i denti, spendendo anche parecchi soldi. A causa di una alimentazione errata i denti diventano sempre più deboli e si demineralizzano provocando dolore e disturbi su tutto il corpo. Come molti naturopati e medici naturali hanno sottolineato, la devitalizzazione può essere molto pericolosa per la salute ed è collegata anche all’insorgenza del cancro.

Infatti i canali radicolari intrappolano milioni di batteri nocivi sotto la superficie del dente e sono stati collegati ai più alti tassi di malattie cardiache, ictus, e molte altri problemi gravi, motivo per cui ho deciso di andare un percorso diverso rispetto alle raccomandazioni dei dentisti per consigliare al meglio tutti coloro che purtroppo devono fronteggiare questa situazione. Per approfondire vedi anche Il 97% dei malati di cancro ha avuto questo trattamento dentistico.

Prima di conoscere questa miscela di erbe consigliavo l’estrazione del dente ed un impianto, che sebbene sia più costoso, non mette a rischio la propria salute. La semplice estrazione è più economica, ma molti non accettano di perdere un dente prima di raggiungere l’età anziana. Ma ora posso dire che esiste anche una terapia a base di erbe tibetane non invasiva che si è dimostrata un efficace trattamento per i canali radicolari.

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Better Nutrition questa poco nota miscela di erbe tibetane che è possibile avere anche in Italia, può essere la chiave per evitare la devitalizzazione.

Il problema della devitalizzazione

Come accennato in precedenza, ogni volta che si opta per una terapia radicolare, chiamata più comunemente devitalizzazione, si sta correndo un rischio per la propria salute e nel tempo anche finanziario, infatti è una soluzione solo nel breve termine.

Molte persone tra cui diversi amici e conoscenti hanno effettivamente fatto la devitalizzazione, ma poi dopo 10 o 20 anni sono dovuti riandare dal dentista perché avevano problemi di salute che non riuscivano a risolvere ed io gli avevo fatto notare che la devitalizzazione non rimuove tutti i batteri e non può chiudere tutti i canali radicolari, quindi si innescano delle putrefazioni che producono tossine che entrano nel circuito sanguigno causando disturbi nervosi, digestivi ed ormonali anche gravi. Infatti è risaputo anche in ambito dentistico che è necessario ripulire i canali radicolari del dente devitalizzato periodicamente per evitare questi problemi. Per approfondire vedi Che cos’è un dente devitalizzato? E’ una cancrena controllata!

Ovviamente il mio primo consiglio è quello di cambiare totalmente la propria dieta. Se i nostri denti sono deboli e cominciano a morire significa che c’è qualcosa che non va. Potrai fare tutte le devitalizzazione che vuoi, ma non starai risolvendo la causa del tuo problema.

E’ necessario togliere completamente lo zucchero ed assumere cibi ricchi di grassi sani e cibi fermentati ricchi di vitamina K2. Per approfondire consiglio la lettura di Miracolosa Guarigione delle Carie e delle Ossa con il “Fattore X”Ecco come puoi guarire le carie naturalmente e Perché le popolazioni indigene non hanno carie ai denti?.

Sebbene la terapia canalare consente di “mummificare” il dente, vale davvero la pena di mummificare qualcosa che sta morendo e che può far ammalare il tuo corpo?

Se la risposta a questa domanda è “no”, e si vuole lasciare l’estrazione del dente come ultima spiaggia, consiglio di provare questa potente miscela di erbe tibetane, che in passato avevo già usato perché avevo letto molte testimonianze di come possa migliorare il proprio livello di energia, rafforzare le difese immunitarie e curare il sistema cardiocircolatorio (a quel tempo avevo piedi e mani fredde, e dopo una settimana di queste erbe sono ritornati ad essere caldi).

La medicina di erbe per prevenire la devitalizzazione

Viene commercializzata in occidente sotto il marchio di Padma Basic ed ha una lunga storia di utilizzo in Oriente, in cui la sua capacità di ridurre l’infiammazione e creare uno stato di guarigione generale del corpo è stato ben documentato.

Ingredienti di PADMA BASIC: Saussurea costus radix, 40 mg – Cetraria islandica thallus, 40 mg – Antelaea azadirachta fructus, 35 mg – Elettaria cardamomum fructus, 30 mg – Terminalia chebula fructus, 30 mg – Pterocarpus santalinus lignum, 30 mg – Pimenta dioica fructus, 25 mg – Aegle marmelos radix, 20 mg – Glycyrrhiza glabra radix,15 mg – Plantago lanceolata herba, 15 mg – Polygonum aviculare herba, 15 mg – Potentilla anserina her- ba, 15 mg – Syzygium aromaticum flos,12 mg – Hedychiumspicatumrhizome,10mg- Valeriana officinalis radix, 10 mg – Lactuca sativa fo- lium, 6 mg – Calendula officinalis capitulum, 5 mg

Se vogliamo analizzarne solo alcune, ad esempio, Saussurea costus è cura la febbre, drena le tossine, migliora la digestione, ecc; la Cetraria islandica thallus è un potente antibiotico e molto altro; Antelaea azadirachta è un efficace antivirale, antimicrobico, antifungino, antibatterico, ecc. Si potrebbe elencare le proprietà di tutti gli ingredienti e realizzare che davvero è una potente miscela curativa.

Come sanno gli erboristi, non è solo gli ingredienti che fanno la differenza, ma sono anche le dosi di ciascuno e la loro sinergia che permette di avere un prodotto finale dalle doti eccezionali.

Gli effetti di PADMA BASIC sulle devitalizzazioni

Ecco i risultati dello studio di cui ho accennato all’inizio e pubblicato su Better Nutrition:

L’articolo ha studiato l’efficacia di Padma Basic, come un’alternativa ai pazienti che devono affrontare una terapia canalare. Padma Basic è il marchio proprietario di una miscela di erbe e spezie basate su una formulazione tibetana. Essa contiene anche tannini, flavonoidi ed oli essenziali di piante. Nello studio 49 pazienti hanno assunto Padma Basic due volte al giorno fino a che i sintomi sono scomparsi. I risultati hanno mostrato che l’82 per cento dei partecipanti sono migliorati ed hanno evitato la devitalizzazione e l’estrazione del dente.

Considerando questi risultati, consiglio di assumere Padma Basic a chiunque ha tendenza ad avere problemi dentali o sta valutando la devitalizzazione o estrazione del dente.

Lo studio parla chiaro: Padma Basic è un modo promettente per combattere infiammazioni, infezioni e altri problemi connessi con i canali radicolari. Per chi volesse approfondire sul potere di questa miscela consiglio la lettura del libro Padma e altri Rimedi Naturali Tibetani.

Padma e altre Erbe Tibetane
Combinazioni di sostanze vitali da un’antica tradizione officinale
Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere
Padma e altri Rimedi Naturali Tibetani
Un’antica formula con straordinarie proprietà curative
Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere
Padma Digestin - 40 Capsule
Preparazione della tradizione erboristica tibetana –
può agire favorevolmente sulla funzionalità del sistema digerente
Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

7 Commenti su questo post

  1. Adele says:

    Sono Adele e avrei urgente bisogno di parlare col naturopata e ing Riccardo lautizi per una cura immediata ed efficace riguardo il catarro alle orecchie. Per rimuoverlo definitivamente. Chiedo di essere contattata al più presto. Per favore.

  2. Gigion says:

    Ciao purtroppo la mia esperienza con i denti è pessima ho 36 anni e diversi denti devitalizzati oramai da diversi anni, apportando alcuni correttivi son riuscito negli ultimi anni a non avere più tante carie, il guaio tuttavia è il passato: alimentazione scorretta,, zuccheri a iosa, coca cola, goloserie che hanno portato a gravi problemi ai denti e alle conseguenti estrazioni (1 dente) e devitalizzazioni (ho 5/6 denti devitalizzati).
    Mi domando a questo punto che cosa è meglio fare… meglio estrarre i denti devitalizzati oppure è le erbe tibetane sono lo stesso efficaci?

    • dioni says:

      Ciao Gigion, è difficile dare una risposta senza analizzare la tua situazione da vicino. Ti consiglio di farti testare i tuoi denti con la kinesiologia applicata o con gli apparecchi biofrequenziali. Se vuoi un contatto fammi sapere

      • Claudia says:

        effetti secondari? Controindicazioni?

        • dioni says:

          Come riportato nel testo “Padma e altri rimedi naturali tibetani”, non ha alcun effetto collaterale

  3. Silvia says:

    Ciao Riccardo, il mio bimbo di 4 anni ha problemi di carie (per una questione di famigliarità e non per abitudini alimentari errate); secondo te il Padma può essere usato anche sui bambini?

    • dioni says:

      Ciao Silvia non te lo so dire, ma puoi contattare direttamente l’azienda produttrice a questo link http://www.cosvalitaly.com/it/contatti
      Per il tuo bimbo è opportuno quindi avere un elevato apporto di vitamine (specialmente D e K) e minerali (calcio, zinco, fosforo) perché quella che è una carie oggi può diventare problemi di osteoporosi, ossa fragili, fratture domani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline