I nove giorni di buio con l’inizio della retrogradazione di Nettuno

3 Commenti

nettuno retrogrado

Dal giorno 13 giugno 2017 parte la fase buia della nona onda.  La fase buia è quella che ci obbliga ad immergerci nella nostra parte ombra per portare a galla le nostre paure e i traumi che ancora non sono stati superati.  A questo guarda caso si aggiunge la retrogradazione di Nettuno che ci spinge ad entrare nelle nostre profondità.

Non pensiate necessariamente che questo sia un male, ne che debbano accadere cose nefaste, è la mente buonista positivista con la quale ci hanno cresciuto che ci ha abituato a pensare che gli accadimenti positivi siano buoni e quelli negativi non lo siano.

Pensate invece a quante volte vi siete tolti da una situazione dannosa perché al non stavate bene si aggiungeva un accadimento negativo che ci ha fornito “la scusa” per andarcene.

Oppure quando di fronte ad un conflitto dalla quale tendavamo a scappare un malessere o un accadimento ci ha obbligato ad affrontarlo.

Noi non siamo venuti al mondo completi, siamo venuti a trasformare delle parti di noi e a trovarne altre, queste parti di noi le troviamo attraverso le relazioni, i conflitti e la nostra modalità di reazione ai grandi accadimenti. Dopo aver trovato e trasformato noi possiamo pensare alla nostra autorealizzazione.

Questo folle Mondo ci ha convinto che l’autorealizzazione è l’unica cosa importante, portando la competizione e la voglia di emergere ad una fase esasperante.

In realtà le nostre relazioni sono la scuola che ci fa trovare noi stessi: in primo luogo le primarie (genitori fratelli) finchè non troviamo la modalità per vivere bene la nostra naturale conflittualità o dipendenza da loro non sapremo chi siamo.

Le relazioni d’amore: sono il primo strumento di crescita, io dico che sono solo per coraggiosi, perché l’amore per l’altro fa crescere come nessuna relazione, ma allo stesso tempo mette in crisi come nessun’altra relazione. (infatti adesso per non entrare mai in profondità con noi stessi NON SI ENTRA IN PROFONDITA CON LA RELAZIONE!)

La relazione con i figli: se guardate veramente i vostri figli vedrete che specchio sono! Basta biasimare loro, guardate voi stessi!

Loading...

Le relazioni con gli amici: subdola relazione che cela paure, insicurezza e vigliaccheria o può portare a galla l’aspetto più bello dell’essere umano: l’amore disinteressato.

Infine la relazione con colleghi e vicini di casa: la vostra capacità di adattamento al Mondo e alla Vita si misurerà con la qualità delle relazioni che instaurate in questi ambiti…

Allora vi invito a usare questi giorni di buio prima del 23 giugno per fare il punto della situazione sulle vostre relazioni e su cosa realmente volete fare con voi stessi. Siete venuti a fare riempimento e lasciare che la vita scorra sopra le vostre teste senza mai rendervi conto cosa REALMENTE siete venuti ad imparare oppure vi decidete a prendere in mano le redini della vostra Vita e cominciate a non scusarvi più, a non usare i sensi di colpa o altro per giustificare le vostre non riuscite.

Usate l’energia del 23 giugno per porvi l’obiettivo di quali relazioni volete trasformare e cominciate ad agire.

Sul mio blog scriverò la preghiera di trasformazione.

Vi auguro di usare al meglio la splendida opportunità che ci offre il buio!

Leggi anche

Calendario Maya. Arriva la nona onda il 24 maggio 2017

Astrologia Olistica: Ecco come ogni segno zodiacale vive l’amore

Riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore.

Disclaimer: Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo
Alessandra Barbieri

Autore

Alessandra Barbieri

Alessandra Barbieri ha completato il percorso di studi in Naturopatia, ma dentro qualcosa le diceva che non era quella la sua strada, seppur splendida e interessantissima, prima lo studio dell’Astrologia con una docente dell’Eridano School, poi lo studio della kabala e l’uso dei tarocchi kabalistici l’hanno introdotta al Mondo del Simbolismo Esoterico; nel mentre le tante esperienze di danza, i tanti viaggi l’hanno portata a conoscenza del Sacro Femminile…e delle Danze Sacre. Infine lo studio della Radiestesia l’hanno resa completa. Oggi Alessandra può fornire una vasta gamma di soluzioni, partendo da uno stato d’animo o anche da nulla perché la sua personale lettura dei tarocchi genealogici le permette di arrivare a vedere al di là di ciò che sente e comprende la persona.

Leggi anche
Loading...

3 Commenti su questo post

  1. Rosaria Gulisano says:

    io essendo all’oscuro di tutto ciò
    ho cominciato!

  2. Antonio Pagani says:

    Ecco in un mondo così tetro ci mancava solo il buio portato da Nettuno. Chissà che non ci altri
    pericoli. A livello individuale cercherò di migliorarmi. Grazie comunque Alessandra.

    • Simona says:

      Il buio ti permette di scavare profondamente in te e risplendere di luce più grande di prima, così la puoi diffondere nel mondo. Il buio ha una sua precisa funzione… ogni albero maestoso affonda le sue radici nel buio più profondo 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *