Obama ha firmato l'"Atto di Protezione Monsanto" (HR933) – Legalizzata l'assenza di controlli sugli OGM

15 Commenti

obama monsanto protection act

La rabbia cresce contro il presidente Barack Obama, il giorno dopo la firma che converte in Legge un Disegno comprendente una disposizione che è stata prontamente ribattezzata dall’opposizione, la “Legge Protezione Monsanto “.

La suddetta nota, la risoluzione di continuità HR 933, era principalmente destinata a scongiurare un blocco del governo e assicurare che lo stesso governo federale potesse continuare a pagare i suoi conti per i prossimi sei mesi.

Però gli avvocati di “Food and Public Safety” e molti agricoltori indipendenti, sono furiosi perche Obama ha firmato nonostante l’inserimento di una norma che, ritengono, sia un regalo all’impresa Monsanto Company (NYSE:MON) e altre ditte che producono organismi geneticamente modificati (OGM) o sementi geneticamente modificate (GE).

I manifestanti hanno trascorso gli ultimi due giorni protestando davanti alla Casa Bianca, prima invitando Obama a porre il veto alla risoluzione e poi per criticare la avvenuta firma della Legge.

Le proteste vengono sulla scia di una massiccia campagna, organizzata dal gruppo di avvocati Food Democracy Now, che ha raccolto più di 200.000 firme di persone che chiedevano al Presidente Obama di porre il veto al HR 933 al fine di bloccare ed eliminare la sezione 735 – il cosiddetto “Monsanto Protection Act” – da essere codificata in legge.

Però Obama ha ignorato la petizione, scegliendo invece di firmare una legge che, effettivamente, impedisce alle Corti di Giustizia Federali, di poter proibire la vendita o la coltivazione di colture OGM o GE, indipendentemente da quali possano essere le future conseguenze per la salute, derivanti dal consumo di questi prodotti.

“Questa legge è semplicemente uno stratagemma delle lobbies industriali per continuare a vendere i semi geneticamente modificati, anche quando un tribunale ha dichiarato che sono stati approvati da USDA illegalmente”, questa è la chiara presa di posizione dei promotori della petizione. “È una legge inutile ed è un chiaro attacco, senza precedenti , al potere e all’indipendenza della rama giudiziaria degli Stati Uniti. Il Congresso non dovrebbe intromettersi mai nel processo di revisione giudiziaria, sopratutto di una forma basata esclusivamente sull’interesse di una manciata di aziende speciali.”

Molti sostenitori della sicurezza alimentare, sostengono che non ci sono abbastanza studi sui potenziali rischi per la salute di semi e colture OGM e GE, in questo contesto, il potere giudiziario, era un ricorso fondamentale per proibire alle aziende di vendere o coltivare organismi geneticamente modificati, in caso che venissero alla luce rischi per la salute del consumatore.

Ma il “Monsanto Protection Act”, chiamato invece dai suoi sostenitori “Garanzia delle forniture ai Coltivatori”, cancella tale opzione al potere giudiziario. Gli oppositori al Disegno di Legge, oltre ad essere arrabbiati con il Presidente Obama per la firma apposta allo stesso, sono indignati con la Senatrice Barbara Mikulski, D-MD., che è accusata di aver commesso un errore gravissimo nel non modificare il Disegno di Legge e lasciar passare la norma che proibisce alle Corti Federali di giudicare sui suddetti OGM e GE.

Andrew Kimbrell, direttore esecutivo del centro per la sicurezza alimentare, ha dichiarato alla stampa: “In questo inciucio, nascosto nelle plieghe di un disegno di legge totalmente estraneo al tipo di industria che alla fine va a regolamentare, la senatrice Mikulski ha voltato le spalle ai consumatori suoi elettori, all’ambiente e alla protezione dell’agricultura in favore degli interessi di aziende biotech come Monsanto” e ancora “Questo è un abuso di potere, queste non sono il tipo di azioni che il pubblico si attende dalla senatrice Mikulski o dalla maggioranza dei democratici al Senato”.

Molti oppositori alla Legge sostengono che questa norma era già inserita nel disegno di legge mentre questi era ancora allo studio della Commissione agli Stanziamenti del Senato, presieduta dalla Sen. Mikulski, e che il Comitato non ha apportato nessuna modifica al disegno stesso.

Molti Deputati del Partito Democratico, che hanno votato per il disegno di legge, hanno dichiarato di non essere a conoscenza della norma li inserita e volta a legiferare una questione così delicata.

Fonte http://www.ibtimes.com/furor-growing-against-obama-over-monsanto-protection-act-1156459

Traduzione di Diego B. per Dionidream, puoi sostenere il lavoro del traduttore effettuandogli una donazione. Grazie


Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline