Obama ritira l’attacco in Siria dopo che il capo dei gesuiti ha detto NO.

2 Commenti
20130911-184139
Secondo questa fonte “Obama ha cancellato l’attacco alla Siria entro 24 ore dopo che il capo dei gesuiti, detto papa nero, ha detto no”.
Adolfo Nicolas, il capo dei gesuiti ha detto che questo attacco sarebbe un abuso di potere.
http://www.nowtheendbegins.com/blog/?p=14960
Riflettete bene su queste parole, se volete essere liberi da essere trattati come burattini:
il minacciato attacco alla Siria da parte degli US e’ stato un tentativo per vedere se il mondo accetta la guerra sotto la presunta minaccia dell’uso di armi chimiche da parte di un presunto nemico.
Quando la reazione generale e’ stata contraria e il tentativo si e’ dimostrato fallito, altri attori del gioco, papa Francesco e il capo dei gesuiti, il papa nero, hanno condannato Obama, per mantenere la finzione di essere separati da lui, e attirarsi la fiducia del popolo.
A Obama non gliene puo’ fregar di meno di perderci la faccia, e’ stato addestrato ed e’ pagato per questo, e ai papi non gliene puo’ fregar di meno della pace.
Dicono quello che la gente vuole sentirsi dire.
Se la reazione pubblica fosse stata a favore dell’attacco, i due papi non avrebbero condannato Obama.
Putin, il capo russo, in questo gioco stava entrando per favorire la guerra, apparentemente fingendo di voler difendere la Siria, fornendole armi, come ha dichiarato.
Lui e Obama avrebbero come sempre polarizzato l’opinione in due fazioni per mantenere la gente in stato di conflitto gli uni con gli altri: quelli a favore dei ribelli siriani e quelli a favore del governo siriano in questo caso.
.
Quello che tutti gli attori di questo gioco vogliono far credere alla gente e’ che c’e’ qualcuno che la difende.
Obama con questo attacco vuol far credere di difendere il mondo dalla Siria,
Putin vuol far credere di difendere con le armi la Siria da Obama.
I due papi vogliono far credere di difendere la Siria e il mondo con la pace.
Quello che vi voglio dire e’ che cio’ che ci ha difeso e’
la nostra capacita’ di dire – NO!
e di non cadere nei tranelli che ci vogliono mettere gli uni contro gli altri.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

2 Commenti su questo post

  1. Pino says:

    Cristiano cerca di aprirti gli occhi e tu difendi la tua ignoranza…almeno concediti il beneficio del dubbio…e stai zitto!
    Pino

    • Dharma Cristiano Botti says:

      L’ignoranza la stai dimostrando tu con queste parole. Mi è sembrato interessante postare un punto di vista diverso da quello usuale, poi è il lettore a discernere e farsi la sua idea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline