Il segreto della popolazione ultracentenaria di Okinawa è questo fungo medicinale

7 Commenti

reishi okinawa

Nell’isola di Okinawa risiede una delle popolazioni più longeve al mondo con un’altissima percentuale di ultracentenari che ancora lavorano, sono attivi fisicamente e lucidi mentalmente. Molte sono le ipotesi che i ricercatori hanno dato per cercare di spiegare le ragioni di tanta salute.

Secondo recenti studi una delle principali motivazioni sarebbe proprio da ricercare in un fungo medicinale oggetto di numerose ricerche scientifiche che ne attestano incredibili proprietà benefiche: stiamo parlando del Ganoderma Lucidum, o Reishi, usato da millenni dagli imperatori giapponesi, sarebbe, secondo alcuni ricercatori francesi, a fonte di eterna giovinezza di questi isolani d’oriente che hanno proprio in questo fungo come base della loro dieta. Sarà un caso che il termine Reishi significhi “Fungo per la Longevità” o “Fungo per l’Immortalità”?

Il Reishi, sebbene negli ultimi anni sia diventato sempre più diffuso e se ne parli sempre più spesso a causa di numerosi studi che vengono pubblicati su di esso, non è certo un rimedio moderno ma vanta una tradizione millenaria. Compare nel primo manuale di medicina cinese, la cui origine è attribuita al mitico imperatore cinese Shennong, vissuto intorno al 2800 A.C. in cui è collocato tra i rimedi di “classe superiore” e senza effetti collaterali. Il Reishi è presente anche nel Grande libro delle erbe medicinali (Pen-Ts’ao Kang-Mu), scritto verso la fine del 1500, nell’epoca della dinastia Ming (1368-1644), da Li Shizhen, considerato il più grande medico cinese. Il Reishi, in realtà è diffuso non solo in Oriente. Le popolazioni indigene del Messico come Maya e Aztechi lo usavano per prevenire e curare le malattie cardiache. Ancora oggi, nelle erboristerie di Città del Messico, il Reishi è un rimedio usato comunemente.

Come afferma il Dr. Walter Ardigò nel libro I 4 poteri del Reishi e della Micoterapia, il ganoderma lucidum contiene più di 200 sostanze attive in grado di alleviare e di far ritrovare la gioia della salute in moltissimi stati di malattia, come molte ricerche scientifiche hanno verificato :

  • Ha forti proprietà anticancro dimostrate da numerosi studi, in particolare dovute alla ricchezza di germanio organico, una sostanza rarissima in natura. Riduce le metastasi e protegge il corpo dagli effetti di chemioterapia e radioterapia
  • Le allergie spesso guariscono del tutto con il Reishi perché essendo ricco di triterpeni, è in grado di riequilibrare le difese Immunitarie, privilegiando le difese cellulari e disattivando i soli globuli bianchi che producono anticorpi inutili e dannosi. I triterpeni inoltre migliorano il metabolismo cellulare e favoriscono la funzione epatica
  • Chi soffre di asma avrà notevoli miglioramenti
  • Antistaminico
  • Antinfiammatorio
  • Fa guarire spesso del tutto immediatamente dalla stitichezza
  • Stimola e depura il fegato
  • Utile nei casi di epatiti virali A, B
  • Ringiovanisce la pelle (infatti in oriente è contenuto anche nei cosmetici): ha un effetto antirughe che rende la pelle bella e tonica
  • Contrasta la perdita di capelli
  • Attiva le difese immunitarie con una azione antinfiammatoria e germicida nelle vie aeree superiori, contro virus e batteri
  • Previene e cura efficacemente febbre, influenze, bronchiti e tosse
  • Rafforza le ossa e il tessuto connettivo
  • Abbassa il colesterolo
  • Ha un elevato potere antiossidante
  • Favorisce il peso forma
  • Migliora il sistema cardiocircolatorio
  • Abbassa ed equilibra la pressione arteriosa
  • Migliora le prestazioni sportive per il fatto che è in grado di migliorare l’ossigenazione del sangue ed elimina le perdita di energia dovute allo stress
  • E’ un adattogeno e quindi è in grado di ridurre stress, ansia, insonnia e stanchezza
  • Agisce sul sistema nervoso con una doppia azione, contemporaneamente energetica e rilassante

Nell’antichità il ganoderma lucidum era impiegato anche a livello mentale e psicologico per

  • diminuire la disattenzione
  • aguzzare l’intelligenza
  • migliorare la memoria
  • rafforzare la volontà
  • rilassare la mente disturbata

Per chi volesse trovare conferma di tutti questi benefici che possono sembrare esagerati attribuiti ad un fungo, invito a consultare la banca dati medico-scientifica MEDLINE dove sono presenti più di 1200 studi sulle proprietà terapeutiche del ganoderma lucidum o Reishi.

Se consideriamo che gli abitanti dell’isola di Okinawa usano abitualmente il Reishi non sorprende che nel 2007 erano 457 gli ultracentenari in generale il 35% della popolazione supera i 100 anni, e soprattutto, in salute e in forza.

Io uso le gocce dell’estratto Reishi Elisir ogni volta che lo stress prende piede oppure il cambiamento di temperatura indebolisce il corpo esponendolo a malattie da raffreddamento, notando immediatamente la differenza. E’ utile anche per disintossicare il corpo e rilassare in generale le tensioni dell’organismo. Per chi ha problemi di salute andrebbe preso quotidianamente, consultando il proprio medico, per beneficiare di tutti i benefici qui esposti.

Il Reishi Elisir è prodotto esclusivamente dalle spore del fungo che è la parte più ricca di principi attivi, e infatti contiene il 30% di triterpeni, essendo quindi uno dei prodotti più potenti in commercio. Puoi acquistare il Reishi Elisir ed avere altre informazioni sul Ganoderma Lucidum cliccando qui.

Buona longevità con il Reishi! Fammi sapere la tua esperienza nei commenti.

Reishi Elisir 1 mese Reishi Elisir 2 mesi

reishi elisir

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

7 Commenti su questo post

    • dioni says:

      Ciao Monica, ho inserito l’indirizzo email nel sistema newsletter, ora ha ricevuto una mail per confermare l’iscrizione (deve cliccare nel link dentro alla mail) e poi ogni giorno riceverà gli aggiornamenti. Buona giornata

  1. stefano says:

    ma scusa dioni ma quante gocce prendi per notare la differenza immediatamente .Anche io lo sto prendendo da mesi ma non noto nessun cambiamento . ne immediatamente e ne dopo.

    • dioni says:

      Ciao Stefano, prendo 20 gocce in un pò d’acqua, solo quando mi serve. Se preso quotidianamente senza la presenza di alcun disturbo è più difficile notare gli effetti sebbene agisca lo stesso. Ti sei ammalato in questi mesi che lo assumi?

  2. stefano says:

    e sto parlando dello stesso identico prodotto.

  3. stefano says:

    forse e’ un cambiamento a livello atomico da non riuscire a percepirlo. boooo…..

  4. Stefano says:

    Be l’ho preso da sano da 2 mesi e l’inizio di questa settimana mi è venuta l’influenza anche se in modo lieve certo che prendevo tutti i giorni il ganoderma senza interruzioni e non solo quando ne avevo bisogno però devo dire che io ho dimezzato a 10 gocce per farlo durare qualcosa di più. Non credo sia questo il motivo della differenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline