L'olio di Incenso ha curato molte donne dal cancro al seno, ovaio e vescica

6 Commenti

olio incenso cancro cura

L’incenso fa parte di tutte le antiche tradizioni esoteriche, religiose e mediche. Ne parla la Bibbia, il Corano, il Libro dei Re e fu uno dei regali fatti dai re Magi per la nascita di Gesù. Il nome incenso significa “purificarsi” e veniva usato come potente e concentrato rimedio di guarigione per curare malattie sia fisiche che psichiche.

In tutte le antiche culture del mondo ci sono riferimenti al suo uso: in Egitto veniva usato già 3500 anni fa e poi presso gli Etruschi, i Romani (che lo usavano sia per purificare le case che come omaggio ai defunti), i Maya, in India e Grecia, per infine essere utilizzato in tutte le liturgie della Chiesa.

L’incenso è una resina estratta dagli arbusti di alcuni alberi particolari, quello più celebre ed oggetto di studi è la Boswellia. Sebbene sia comunemente associato alla spiritualità o alla chiesa, in realtà ci sono molte ricerche scientifiche che ne dimostrano la sua potente capacità curativa.

  • Uno studio del 2008 di Edzard Ernst, pubblicato sul British Medical Journal ci conferma la presenza in questa resina di numerose sostanze chimiche dotate di attività antinfiammatoria. La Boswellia si utilizza ormai da molti anni, ottenendo buoni benefici, nei pazienti con colite ulcerosa, morbo di Crohn o altre malattie croniche a carico dei bronchi come delle articolazioni.
  • Uno studio del 2009 dimostra la capacità dell’olio d’incenso di uccidere le cellule tumorali della vescica.
  • Uno studio recente del 2014 dimostra come la capacità antitumorale dell’incenso sia più efficace se associata al sandalo.
  • I ricercatori dell’Università di Leicester hanno dimostrato la capacità del trattamento del cancro alle ovaie con un composto a base di incenso. I risultati sono stati positivi anche con il cancro in fase avanzata.

Secondo queste ricerche la capacità incredibile dell’incenso è quella di resettare il “DNA sbagliato” delle cellule tumorali e riportarlo ad un “DNA giusto” facendo ritornare così le cellule ad essere sane. In questo modo ferma la crescita del cancro e ne avvia la guarigione.

Tutto ciò è affascinante e dimostra come gli antichi avessero una conoscenza molto profonda della natura e del funzionamento del corpo mano.

Ma quello che mi ha spinto a scrivere questo articolo non sono tanto gli studi scientifici, quanto le numerose testimonianze che mi sono giunte di donne che sono guarite da diversi tipi di tumore usando l’olio di incenso. Ecco quelle più recenti:

  • Una mia amica aveva rifiutato la chemioterapia per il cancro al seno dato che era in allattamento della bambina. Un medico allora le ha consigliato (di nascosto dato che non è legale dare certi consigli!!) di usare l’olio di incenso. E’ guarita in qualche settimana.
  • Sui siti inglesi circola la notizia di una donna con un cancro avanzato alla vescica i cui medici le avevano detto che avrebbero dovuto rimuovergliela e sostituirla con una sacca artificiale per il resto della sua vita. Lei si è rifiutata ed è venuta a conoscenza degli studi sull’incenso. L’ha così assunto 4 gocce per via orale due volte al giorno. E’ guarita ed ha ancora la sua vescica.

Non voglio dire che gli uomini non dovrebbero usarlo, anzi molto probabilmente è altrettanto utile, ma spesso sono le donne che sono più contatto con la loro sensibilità e scelgono vie più alternative rispetto agli uomini che sono più razionali. Ora anche gli uomini hanno quindi dei motivi per usarlo.

COME USARE L’OLIO DI INCESO

Un uso terapeutico dell’olio di incenso prevede

  • Mettere un paio di gocce sotto i piedi prima di andare a dormire e appena alzati
  • Applicare un paio di gocce localmente nella zona da curare
  • Inserire qualche goccia nel diffusore a freddo che in questo modo vaporizzerà i principi curativi nella stanza purificando l’ambiente e stimolando anche l’aromaterapia
  • Gli oli di qualità possono essere consumati per uso interno, bastano pochissime gocce diluite in acqua

Per avere un effetto più potente a livello antitumorale puoi associarci l’olio di sandalo e di mirra. Insomma i Re Magi avevano portato a Gesù un kit di guarigione incredibile considerato anche che l‘oro è il metallo curativo per eccellenza.

Nota. L’olio di incenso va in conflitto con i farmaci anticoagulanti.

Diffusore Aroma - My Diffuser
Diffusore a ultrasuoni per creare una atmosfera di benessere grazie agli oli essenziali.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

6 Commenti su questo post

  1. Fabio ceccaroni says:

    Ho un tumore alla vescica, prendo la aspirinetta posso prendere l’olio di incenso per debellare il tumore?

  2. emANELA degano says:

    sto assumendo le pastiglie di broswelia da 3 anni e tutti i dolori sono spariti e mi e ritornata la vista sono molto serena ho piu energia la mia eta 62 senza nessun problema di salute la broswelia serrata la consiglio a tutti il prodotto e omeopatico funziona lentamente si chiama monoselect akba omeopiacenza funziona

  3. Sbi says:

    Mi ha fatto piacere trovare un articolo in italiano che parli di questo argomento … finora ciò che ho letto l ho trovato su siti inglesi e non mi risultava chiaro (cancro cervice) se fosse il caso di ingerire e che tipo di prodotto esattamente …
    Tu suggerisci di acquistare quelli al termine dell’articolo?
    Chel’olio poi si diluisca in acqua ?1?
    Grazie cmq per l’attenzione e per quanto ci offri

  4. Gianni says:

    Interessante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline