Olio di ricino

L’olio di ricino è un olio vegetale particolarmente denso, ottenuto mediante la spremitura a freddo dei semi prodotti dalla pianta Ricinus communis: esso trova ampio impiego nella cura dei capelli specie se secchi e sfibrati poiché svolge una marcata azione nutriente, rinforzante e lucidante. L’olio di ricino ciglia permette inoltre di conferire volume e vigore, comportandosi come un vero e proprio balsamo nutriente. Le ciglia infatti giocano un ruolo fondamentale sia sotto l’aspetto estetico che funzionale: proteggono i nostri occhi dalla polvere e dallo sporco, rendendo al contempo lo sguardo intenso e definito. Al fine di mantenerle sane, esattamente come le sopracciglia, è necessario struccarle ogni sera, specie se si utilizza comunemente il mascara, questo poiché un utilizzo costante potrebbe finire per indebolirle e seccarle, provocandone irrimediabilmente la caduta.  Qualora appaiano rade e deboli intervenire applicando olio di ricino può rappresentare un valido rimedio naturale. L’olio di ricino è ricco di vitamina E, minerali, proteine, sostanze antibatteriche e antimicotiche. Inoltre, questo olio è composto da un trigliceride di acidi grassi (90% dei quali è acido ricinoleico), molto potente nel prevenire e curare virus, batteri, lieviti e muffa.

Olio di ricino proprietà

L’olio di ricino è costituito da un elevato contenuto di acido ricinoleico (circa l’83-90%), un acido grasso, insaturo, presente come trigliceride e in grado di conferire proprietà peculiari che lo rendono ampiamente utilizzato nell’industria farmaceutica, così come in quella chimica, per la produzione di vernici e lubrificanti. Ulteriori componenti sono acido oleico (3-6%), acido linoleico (3-5%); acido palmitico (1-2%), acido stearico (1-2%), acido α-linolenico (0.5% max), e acido arachico (0.3% max).

Benefici olio di ricino

Sono innumerevoli i benefici che l’olio di ricino è in grado di conferire. Può essere infatti utilizzato per ridurre e trattare:

  • macchie cutanee
  • prevenire la caduta dei capelli
  • rinforzare la chioma
  • rinforzare sopracciglia
  • rinforzare le unghie
  • idratare la pelle
  • in caso di rossore, prurito, dermatite, acne
  • contro occhiaie e borse
  • ammorbidire calli e duroni
  • usato caldo per effettuare impacchi contro mal di schiena e dolori da ciclo
  • come struccante per occhi
  • in caso di stipsi (ma solo dopo aver consultato il medico e valutata la possibilità di utilizzare altri rimedi)
  • micosi a carico della pelle
  • micosi dell’unghia

Un utilizzo costante e prolungato dell’olio di ricino permette di garantire dunque i seguenti benefici:

  1. Stimola la ricrescita dei capelli – l’olio di ricino può essere usato sul cuoio capelluto per aiutare a prevenire e riparare la perdita dei capelli ed è efficace per diversi motivi. Essendo un antibatterico ed anti-fungino rimuove la follicolite, forfora e infezioni dal cuoio capelluto e il suo contenuto di acido ricinoleico aiuta ad aumentare la circolazione nel cuoio capelluto e migliorare la crescita dei capelli. L’acido ricinoleico ripristina il corretto pH del cuoio capelluto, aiutando così a ricostituire gli oli naturali del cuoio capelluto ed annullare alcuni dei danni degli aggressivi prodotti chimici per capelli. Puoi applicare alcune gocce sul cuoio capelluto e massaggiare in modo che venga assorbito uniformemente. Lasciarlo agire tutto il giorno (o la notte) e poi lava i capelli con lo shampoo.
  2. Olio di ricino capelli -l’olio di ricino è una ricca fonte di acidi grassi omega-9, che nutrono capelli e follicoli. Gli antiossidanti presenti nell’olio di ricino supportano anche la cheratina dei capelli contribuendo a rendere i capelli più forti, più lisci e meno crespi. Massaggia i capelli con un paio di gocce di olio di ricino.
  3. Previene e combatte la forfora – un trattamento a base di olio di ricino, oltre a lottare contro la forfora, protegge lo scalpo da funghi ed infezioni microbiche.
  4. Rafforza le unghie – l’olio di ricino contiene delle sostanze simili alla cheratina presente nelle unghie. Massaggiare con dell’olio di ricino unito a olio d’oliva e limone renderà le tue unghie può robuste, aiutandoti anche a rimuovere quella patita giallastra grazie all’azione schiarente del limone.
  5. Rende le sopracciglia più spesse e le cinghia più lunghe – lava bene lo scovolino e l’astuccio di un vecchio mascara e mettici dentro l’olio di ricino. Applicalo sulle ciglia umide alla sera e tienilo su per tutta la notte. La cosa importante è non eccedere mai con le quantità, perché l’olio potrebbe finire dentro gli occhi e causare fastidi. Allo stesso modo, puoi impiegarlo anche per le sopracciglia.
  6. Proprietà antinfiammatorie – l’acido ricinoleico contenuto in questo olio è molto utile nel combattere infiammazione e gonfiore di articolazioni e tessuti.
  7. Promuove il flusso linfatico – secondo uno studio statunitense, l’applicazione topica di olio di ricino favorisce il flusso linfatico.
  8. Problemi alla pelle e acne – le proprietà germicide ed antibatteriche dell’olio di ricino lo rendono un ottimo rimedio contro acne, borsite, prurito, cisti e punti neri. Massaggia le aree colpite da questi problemi con qualche goccia di olio di ricino.
olio di ricino banner acquista-min

Olio di ricino consigliato. Clicca qui o sull’immagine per andare al prodotto

Olio di ricino uso interno

L’olio di ricino compare tra i più efficaci lassativi a base oleosa: dall’odore e dal sapore piuttosto sgradevoli offre di fatto un’azione particolarmente decisa e drastica. Tale azione è legata alla presenza di acido ricinoleico che, dopo l’assunzione viene liberato dai trigliceridi, per opera degli enzimi gastrici e pancreatici, grazie anche al supporto della bile epatica. In forma libera tuttavia, solo una piccola parte è assorbita dall’intestino. L’olio di ricino viene generalmente assunto a stomaco vuoto, miscelato con oli essenziali o succo di arancia per mitigarne sapore marcato e poco piacevole: esso produce un sostanziale effetto lassativo nel giro di 2-6 ore dall’assunzione. Nello stomaco, agisce come un qualsiasi altro grasso, ritardando le tempistiche digestive che ne permettono lo svuotamento. Proprio per questo motivo nasce dunque la raccomandazione di assumerlo sempre lontano dai pasti. L’olio di ricino viene in genere utilizzato anche per liberare completamente l’intestino prima di un intervento chirurgico e di procedure radiologiche, sebbene il campo di applicazione più in uso è legato soprattutto all’evacuazione totale del colon prima del parto.

Olio di ricino uso esterno e cosmetico

L’olio di ricino, in inglese castor oil, risulta particolarmente affine alla cheratina, principale elemento che costituisce la struttura di peli, capelli ed unghie: viene per questo ampiamente utilizzato in ambito cosmetico in quanto agente nutriente. Applicato uniformemente sulla pelle, determina un film protettivo in grado di ridurre sensibilmente l’evaporazione dell’acqua presente nella cute, prevenendo la disidratazione. L’olio di ricino risulta perfettamente adatto anche per i capelli complici le note proprietà rinforzanti, ristrutturanti e ammorbidenti: appare pertanto efficace in presenza di capelli secchi, danneggiati, sfibrati e spezzati poiché riequilibra la barriera idrolipidica arginando gli effetti dell’indebolimento così come la formazione di doppie punte. Estremamente denso e filmante, ma spesso un po’ complesso da utilizzare pur, è sempre preferibile miscelarlo all’olio di mandorle dolci, olio di cocco o all’olio di semi di lino o ancora di semi di canapa seguendo le seguenti proporzioni: due parti di oli vari per ogni parte di olio di ricino. Esso aiuta altresì a rinforzare e a dare volume alle ciglia e alle sopracciglia, specie se applicato puro la sera prima di coricarsi esattamente come se fosse un mascara. Allo stesso mood può essere impiegato come impacco anche per rinforzare le unghie, applicandolo come uno smalto per poi mantenerlo in posa almeno un’ora prima di procedere alla manicure abituale.

Olio di ricino controindicazioni

Anche l’olio di ricino può presentare una serie di controindicazioni legate all’assunzione sia interna che all’applicazione topica. Dato l’elevato potere lassativo, quantità eccessive possono comportare dolori addominali e diarrea. Aumentano le probabilità soprattutto se già si soffre di pregresse problematiche intestinali quali ad esempio la sindrome del colon irritabile o diverticolite. Se applicato per via topica possono invece comparire reazioni allergiche date da un’ipersensibilità alla pianta. Qualora dunque sulla pelle compaiano rossori, bolle o screpolature è fondamentale sospenderne l’utilizzo e consultare il proprio medico curante.

Ci sono migliaia di testimonianze di persone che hanno usato l’olio di ricino per far crescere i capelli fino a 5 volte più veloce del normale. Ad esempio in una testimonianza c’era un perdita di capelli post-parto: dopo aver usato l’olio di ricino per un mese i capelli erano cresciuti 4 volte di più oltre ad essere molto più folti e spessi. Non sottovalutare gli effetti dell’olio di ricino per la pelle: le macchie della pelle scompaiono insieme ai brufoliacne ed altri inestetismi. Fammi sapere la tua esperienza nei commenti, e se lo stai già usando e conosci altri usi condividili con noi!

Testimonianze

Le seguenti sono recensioni di persone che usano l’olio di ricino da noi consigliato e hanno lascianto una testimonianza al prodotto acquistato online.

“Un olio fantastico che non può mancare a casa mia!!! Io lo uso soprattutto per rinforzare le unghie, infatti dopo aver levato lo smalto e lavato per bene le mani lo passo sulle unghie e massaggio fino a farlo assorbire. Le unghie sono più sane e forti, la mani idratate e le cuticole sparite!!! Inoltre lo metto tutte le sere sulle ciglia aiutandomi con uno scovolino di un mascara (pulito per bene) per nutrire le ciglia e rinforzarle. Ottimo anche per gli impacchi pre-shampoo, unito all’olio di mandorle dolci e di cocco (quelli della saponaria sono ottimi sia per qualità sia per il prezzo). Super consigliato!”

“Ottimo olio di ricino spremuto a freddo ad un prezzo molto conveniente. Io lo utilizzo per fare degli impacchi sull’addome, 2 o 3 sere a settimana,così come mi è stato consigliato dal mio naturopata. Soffro di colon irritabile e questi impacchi sono molto utili per rilassare tutta la muscolatura addominale. Scaldo l’olio,lo massaggio sull’addome,mi copro con un panno di lana,copro il tutto con la pellicola trasparente,poi indosso il pigiama e vado a dormire.Lo utilizzo anche per un massaggio dopo la palestra,in quanto si tratta di un olio con ottime proprietà idratanti e antinfiammatorie e per preparare una maschera per i capelli.Mescolo un cucchiaio di olio evo e due di olio di ricino,li applico sulle lunghezze,lascio in posa circa mezz’ora,risciacquo e procedo con il lavaggio.È un ottimo impacco per i capelli ricci e grossi.Questo della saponaria è il migliore che abbia mai utilizzato,prima ne usavo un altro che compravo su un altro sito,ma tendeva ad ingrassare molto i capelli e li rendeva anche crespi….”

“lo uso spesso per rinforzare le sopracciglia e per massaggiare la cute stimolando la crescita dei capelli. Il rapporto qualità prezzo secondo me è ottimo”

“Quest’olio fa miracoli. Mi ha fatto ricrescere capelli (in zone come nelle tempie) che sembravano essere morti alla radice già da diversi anni. Certo, unge molto la testa, ma per chi soffre di capelli secchi può essere sicuramente una valida soluzione. Per chi ha i capelli grassi consiglio di rasarli e di applicare quest’olio (un cucchiaio di questo e due di olio di mandorle) due volte alla settimana, almeno finché i capelli non vi ricrescono abbastanza da doverli lavare più spesso.”

Puoi acquistare l’olio di ricino al miglior rapporto qualità prezzo qui sotto.

Articolo aggiornato al 9 Marzo 2020

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni