Omeopatia a Rischio in Italia. Il governo rifiuta la proroga alla registrazione dei prodotti

108 Commenti

omeopatia rischio

AGGIORNAMENTO. Puoi firmare la petizione per salvare l’omeopatia e difendere il diritto della libertà di cura a questo link www.omeocom.it

Il piano per distruggere l’omeopatia è attivo da tempo in Italia con tariffe alle aziende 700 volte più costose rispetto al resto d’Europa e ora con il nuovo governo che ha deciso di bloccare la proroga alla registrazione dei prodotti.

Sebbene quasi nessuno dei media ufficiali ne abbia parlato, la seduta del 13 Febbraio della Commissione Affari Costituzionali del Senato ha respinto la proroga al rinnovo della registrazione dei prodotti omeopatici in commercio che quindi resta il 30 giugno 2017, come fissato dalla Legge di Stabilità 2015 (legge 190/2014).

Che cosa significa? La scomparsa di decine di piccole e medie aziende, 4.oo0 posti di lavoro in fumo e difficoltà di reperibilità dei prodotti da parte dei più di 8 milioni di italiani che usano i medicinali omeopatici prescritti da più di 20.000 medici. Questo lo scenario che si prospetta secondo Omeoimprese, l’associazione che rappresenta i produttori di prodotti omeopatici, se non sarà prorogato a giugno 2018 il termine per la presentazione dei dossier per il rinnovo della registrazione dei prodotti in commercio da 30 anni.

Giovanni Gorga, presidente di Omeoimprese ha dichiarato al FattoQuotidiano:

Le problematiche venute fuori in fase di predisposizione dei dossier hanno rallentato l’iter di registrazione ed ora i tempi sono davvero ristretti. Si parla di circa 13mila prodotti e, per ognuno, bisogna analizzare qualità, materie prime,tossicità e altre caratteristiche. Al momento all’Aifa (Agenzia italiana dei farmaci) sono stati inviati qualche centinaia di dossier, ma d’altro canto anche qualora arrivassero tutti, per l’agenzia sarebbe impossibile analizzarli entro la data di scadenza”.

Secondo il governo e il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, le aziende di prodotti omeopatici hanno avuto il tempo necessario e non c’è intenzione di prorogarlo. Ovviamente messa così la situazione non è ben chiara, ma se ritorniamo alla mente quello che già avevamo pubblicato nel 2013 si capisce meglio come stanno le cose.

Come afferma Marcello Pamio sul suo sito, la ragione è che

«Le aziende italiane, a differenza di quelle europee, si trovano in questa situazione complicata e difficile per colpa dell’AIFA che ha spedito loro le informazioni utili per la preparazione dei documenti con ben 2 anni di ritardo rispetto alla data stabilita dalla comunità europea.
Perché questo grave ritardo? Semplice incompetenza burocratica o strategia mirata?
Tutto questo vale per i medicinali omeopatici già registrati in passato. Dal 1995 nessuna azienda italiana ha chiesto la registrazione di nuovi prodotti omeopatici, salvo una che, dopo aver spedito i documenti e le varie integrazioni richieste si é vista rifiutare la registrazione e senza motivazione.
Oggi la tassa di registrazione di un nuovo prodotto richiesta dall’AIFA è di ben 26.000 euro!».

E non finisce qui!

 «L’AIFA ci impone burocrazia e costi tali che ci costringeranno a chiudere bottega dopo trent’anni di attività sempre in crescita (più 12% nel 2013). Oggi la super tassa del governo rischia di distruggere tutto».

denuncia Alessandro Pizzoccaro patron della Guna, il colosso italiano con sede a Milano che esporta anche all’estero, che in piena crisi fattura 160 milioni l’anno e dà lavoro a 1.200 addetti.

omeopatia governo blocca proroga

«Il costo altissimo richiesto dal Ministero per la registrazione ed i tempi tecnici per la presentazione dei documenti,impossibili da rispettare, faranno sì che molti omeopatici non potranno essere registrati e quindi non saranno più reperibili in Italia, mentre lo saranno negli altri paesi della comunità europea. Le aziende italiane si vedranno ridurre notevolmente il fatturato a favore di società oltre confine, saranno costrette a ridimensionare il numero dei loro dipendenti, tutto l’indotto perderà lavoro e personale (grossisti, informatori scientifici, ecc) con gravissimi danni per le aziende, i medici omeopati ed i pazienti.
Sottolineo infine che nella maggior parte dei paesi della Comunità europea, il costo delle visite del medico omeopata e/o dell’Heilpraktiker (naturopata) e il costo dei medicinali omeopatici prescritti, così come dei prodotti erboristici, sono a carico del Servizio sanitario nazionale, mentre in Italia sono a carico del paziente».

Silvia Barbieri, della ditta Iride 2000, presente sul mercato sin dall’anno 1987, distribuisce medicinali omeopatici

C’è da dire inoltre che a causa di questi costi altissimi che ingabbiano l’omeopatia molti produttori non hanno registrato in Italia alcune formulazioni e quindi i medici omeopati e i pazienti devono acquistarli on-line e farli arrivare dalla Germania!

Come afferma il Dr. Antonio Abate su InformaSalus:

«Ovviamente un medico omeopata non può assistere impotente allo scadimento della propria professione a causa di norme che uccidono l’omeopatia. Non mi riferisco a Paesi del Terzo mondo, ma alle civilissime Austria, Inghilterra, ecc., in cui le norme sono chiare, efficienti ed efficaci. Ciò significa che nella mia attività professionale, attualmente per circa il 35% delle prescrizioni ricorro all’acquisto all’estero, con aggravio delle spese per i pazienti, con immancabili e fastidiosi ritardi nell’inizio delle cure e non per ultimo con una sottrazione di un ben 35% di denaro che potrebbe andare invece all’industria italiana del medicinale omeopatico».

Insomma la situazione è critica e l’Italia con la sua micidiale burocrazia ridicolizzata in tutto il mondo per la sua inefficienza si pone sempre al primo posto tra i paesi più in regressione in Europa. Speriamo che la situazione cambi e per farlo è necessaria la tua partecipazione. Per una volta ti chiedo di condividere questa notizia il più possibile perché siamo stanchi di come vogliono limitare le cure alternative e affossare le aziende italiane!

Leggi anche

Omeopatia e medicine alternative sono ufficialmente riconosciute dal Governo svizzero e sono coperte dallo Stato

Studi scientifici dimostrano l’efficacia dei rimedi omeopatici

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

108 Commenti su questo post

  1. Sta stronza…!

  2. E’ meglio che non commento..

  3. Ma come si permette.. Non ci riuscirà

  4. Paolo Vitale Paolo Vitale says:

    Fra un pò vieterà anche i santini,per quelli ci vuole fede e non é scientificamente provato che funzionino!(dicono che l’omeopatia non funziona e la scienza non conferma le sue proprietà teurapetiche)

    • Viviana Ferrami says:

      l’omeopatia funziona eccome, io stessa uso farmaci omeopatici da oltre 30 anni, l’omeopatia non è fatta soltanto di globulini ma di una vastissima gamma di farmaci naturali, privi di effetti collaterali, basta volersi informare si trova in tal senso una vasta documentazione scientifica, nelle malattie croniche funziona in modo eccellente, da anni viene utilizzata in numerosi centri oncologici come supporto agli effetti nefasti delle terapie con chemioterapici ed i malati rispondono molto meglio, in alcuni pazienti si riesce persino a debellare gli effetti collaterali. Coloro che demonizzano l’efficacia dei farmaci omeopatici sono in malafede o venduti a l’industria del farmaco, demonizzare l’utilizzo dei farmaci omeopatici è utile soltanto all’industria del farmaco, non di sicuro ai malati che ne fanno uso. Di quale scienza parla? la ricerca tradizionale viene sovvenzionata dall’industria, deve fare e dire quello che conviene all’industria, deve tutelare gli interessi dell’industria, in difetto l’industria toglierebbe i fondi e non avrebbero come andare avanti; l’omeopatia toglie guadagno all’industria dei farmaci allopatici cioè sintetici i quali provocano numerosi effetti collaterali; demonizzare l’omeopatia è soltanto una questione di soldi, di interessi economici; in questi ultimi anni nella medicina tradizionale ci si trova ad assistere una forte resistenza agli antibiotici, sia nell’uomo che nella zootecnia, di questo nessuno ne parla, si continua a prescrivere e vendere antibiotici pur sapendo che non producono effetti positivi, nessuno dice che i farmaci sintetici assunti impropriamente compromettono fegato e reni, interessi, interessi, interessi e ancora interessi, tutto gira sui soldi, la salute delle persone viene calpestata come uno zerbino, questa è la realtà; non è un caso che registrare un brevetto di farmaci omeopatici sia stato portato a 700 euro (questo rende antieconomico all’ azienda produrre farmaci omeopatici in quanto non remunerativi); non è un caso che l’AIFA non abbia avuto tempo di controllare il contenuto dei prodotti. Questi racconta balle, scorretti e disonesti, stanno imponendoci anche l’aria che dobbiamo respirare, imporci di ingurgitare molecole tossiche che sfornano malati; più malati ci sono, più guadagna l’industria del farmaco

      • dioni says:

        Ciao Viviana,
        Grazie mille per il tuo commento che condivido in pieno. Una sola nota: registrare un farmaco omeopatico costa fino a 26.000€ e non 700€, per questo dal 1995 nessun farmaco è stato più registrato in Italia, costringendo medici e pazienti ad ordinare all’estero.

        • Elena says:

          Caro Riccardo LANCIA una PETIZIONE sostenuta da DIONIDREAM
          Possibile che a me non rispondi mai?

  5. La Lorenzin già ha fatto troppi danni !

  6. Prisca Soli Prisca Soli says:

    Questo perche’ vendono meno medicine….e noi la compriamo dalla Francia

  7. Ma se il.ministro dell’istruzione nn ha nemmeno un diploma (secondo me dovrebbe essere un insegnante x capire i problemi della scuola),quello della.salute non é un medico…..che pretendiamo!!!!!

  8. L’omeopatia non funziona,invece i farmaci equivalenti sì ,quelli sì che sono buoni !

  9. Non dobbiamo permetterlo assolutamente

  10. Rocco marinelli says:

    Davvero !!!…..peccato, siamo alle …solite, ci sono o ci….fanno? Penso che oltre alla volontà di affossare (e cosi….’favorire le solite lobby) le nostre brave aziende, ci sia un…po’ di dabbenaggine??? mista a presuntuosa. …ignoranza???…..oppure dovrei sospettare….qualcos’altro??? da ignorante dico, ambedue i dubbi….restano e…. rafforzano i sospetti. AIFA!!! arcano despota e nemico della nostra… Salute

  11. Come fa a stabilire una che non sa di medicina vorrei vedere se sta male dove va a curarsi

  12. Bea Martini Bea Martini says:

    In Francia le medicine omeopatiche sono mutuabile!..e comprarle in Francia non è un grosso problema..anzi hanno un prezzo molto buono…….personalmente della Lorenzin non me ne frega proprio!…….

  13. Ida Vacchi Ida Vacchi says:

    sto ministro è un pericolo pubblico

  14. Mario Gatti Mario Gatti says:

    Toccherà tornare ad acquistare in Svizzera come 25 anni fa, quando dire omeopatia in Italia ti guardavano come fossi un marziano….

  15. Che schifo!! Siete la razza peggiore che io conosca…uomini corrotti senza valori privi di morale e senza umanità

  16. Un altra vergogna italiana!

  17. Che si fotta…. mi sono curata con una cura ( oggi chiamata omeopatia ) salva vita… avevo un carcinoma epidermidale con metastasi. Nn ho mai fatto un giorno di chemio e sono guarita così. Chiaro è che purtroppo queste cure nn fanno comodo alle grandi case farmaceutiche. … il malato è solo un business per loro. Triste realtà !!!

    • Anch”io uso l’omeopatia, anche se per cose più banali rispetto alla tua. Se non sono troppo indiscreta mi piacerebbe sapere quale rimedio hai usato.
      Buona serata.

    • Anche io uso terapie naturali ho curato cose abbastanza gravi mia madre con lupus e sclerosi multipla

      • angelo milano says:

        scusa cosa ha preso tua madre per sclerosi multipli? grazie, e anche per il lupus per favore mi puoi dare informazioni? ancora grazie

    • La fondazione pantellini e stata fondamentale

    • Silvana nn sei assolutamente indiscreta. .. ci mancherebbe. Io ho curato col siero di Liborio Bonifacio. Venni curata dal suo staff … il prof Giuseppe zora ( lo trovi su internet se lo cerchi) oggi purtroppo , grazie alla medicina locale il Siero nn viene più distribuito gratuitamente. I medici si sono dovuti appoggiare ad una casa farmaceutica svizzera e purtroppo ha un costo come prodotto omeopatico. Se poi hai bisogno posso darti in privato tutte le informazioni . Oggi purtroppo ho mio marito con un tumore e anche a lui, come feci io , lo aiuto con le punture .

    • Avete mai sentito parlare del veleno dello scorpione? Cura alcune cellule del tumore ma non ne parlano..oggi come oggi viviamo in un mondo egoista dove ogni nazione e anche persona pensa ai propri interessi si fa tutto per business..ecco qual è la realtà c è poco altruismo e purtroppo quando non ci sono guadagni loschi dietro le cose che fanno bene si tolgono dal mercato..

    • Federica Baciarello io ho già sentito parlare del veleno dello scorpione. Ho sentito parlare pure della cartilagine di squalo ( lo uso per mio marito) si chiama endan 4

    • Alle multinazionali non interessa la nostra salute!!! Ad un mio cognato hanno asportato la vescica per lo stesso prob di Fabiola Maccherani Di cui sopra ora gli hanno detto….. Non ci sarebbe bisogno ma DUE CHEMIO LE FACCIAMO?? Ma come DUEEEEE??? o c’è bisogno o non ce n’è!! Ormai si parla di chemio PREVENTIVA….Ci rendiamo conto???? Pure io ho risolto e sto risolvendo tutto con l’omeopatia!! E QUESTO NON PIACE alla medicina tradizionale!!!

    • Se pensiamo che la chemio contiene sostanze cancerogene. . Ha dell’incredibile. Vorrebbero curarci il cancro con prodotti che lo fanno venire. Un altra cosa .. immaginate che esiste un prodotto omeopatico che cura il cancro ma qui in Italia nn permettono più che arrivi perché dicono che contiene l’argento e quindi essendo un metallo fa male. Ma davvero? Perché i vaccini che iniettano ai nostri bambini cosa contengono? Metalli pesanti . Nn uno.. ma tanti metalli pesanti

    • A mio marito stavo dando viscum album fermentatum quercus arg ( che sta per argento )… e ora nn lo si trova più in quanto l’Italia nn ha permesso che entrino col metallo. Questo prodotto omeopatico viene dalla Germania e la casa farmaceutica è la weleda

  18. Ma come L’OMS la include ,e l’italia la toglie ,siamo al arretratezza senza fine.

  19. Sta donna fa più danni della grandine ad agosto! Tra omeopatia, vaccini e tagli vari ho paura ogni volta che apre bocca!

  20. Eloisa Anzil Eloisa Anzil says:

    Compriamo on line all’ estero,io non rinuncio alle mie cure omeopatiche.

  21. Fanno la guerra ai farmaci omeopatici in tutti i modi possibili perche’ tolgono una parte del mercato alle lobby farmaceutiche. Uno dei modi e’ quello di sminuirne l’efficacia. Con tutto quello che riusciamo a sapere attraverso la rete sulla tossicita’ dei farmaci allopatici e sulla loro scarsa efficacia a fronte dei gravi effetti collaterali la mia fiducia verso i farmaci omeopatici aumenta sempre piu, insieme all’uso di prodotti naturali come lo zenzero o la curcuma.

    • E fai benissino aggiungi anche Il Cloruro di Magnesio…e Argento Colloidale…

    • Gia’ fatto. L’argento colloidale e’ efficacissimo per eliminare la candita che si annida nelle fosse nasali e causa la sinusite.Il magnesio l’ho acquistato ma ancora non lo provo. So solo che fa bene a tutte le funzioni del corpo.

    • Ciao come si usa l argento colloidale? Ho avuto problemi di candida orale e non credo di essere guarita del tutto!

  22. Basta con questi individui. Non se ne può più. A casa!!!!

  23. Perché non si toglie dalle …. …

  24. Vergognoso
    E chiaramente tutti zitti

  25. Se il Ministro Lorenzin fa certe scelte non e’ solo per ignoranza ma perche’ vuole intenzionalmete favorire le case farmaceitiche che ricambiano molto generosamente i favori.

  26. Rosa Zumpano Rosa Zumpano says:

    Tanta persone adesso si affidano all’omeopatia compresa me stessa…..questi deficienti vogliono persino vietare alle persone la scelta di potersi curare come vuole!
    Perché nn vietano tuti quei farmaci che effetti devastanti sulla salute?

  27. Siamo in Europa solo per pagare il debito che non fa che aumentare, e non per scegliere come curarci…..dov’è la democrazia?

  28. continuerò a curarmi con l’omeopatia.

  29. Meno male era ora !!!

  30. Ringrazio Dio di aver conosciuto l’omeopatia, rispondo benissimo a queste cure e con i problemi che ho a quest’ora morivo avvelenata con l’allopatia! La Lorenzin è una incompetente che vuole favorire il Nwo; ci avvelenano con il cibo e ci curano con altro veleno, vogliono ridurre la popolazione! Per questo l’omeopatia è cosa scomoda..

  31. Non potrebbe (e non saprebbe) fare altrimenti la sig.ra Lorenzin…. Liquefazione.

  32. donatella says:

    è inconcepibile, abbiamo o no libertà di cura? Io spendo un bel pò di euro per medicine alternative e la maggior parte non le posso neanche scaricare. Voglio essere libera di curarmi o – NON curarmi-come mi pare. uso l’omeopatia da anni, anche per i miei figli da quando erano piccoli, voglio la libertà di continuare ad usarla, voglio trovarla in sanità pubblica.

  33. L’ignoranza è una brutta bestia ( Lorenzin)

  34. Luca Nannini Luca Nannini says:

    Hanno messo apposta, al ministero della salute, una persona ignorante per poterla manovrare

  35. lo provino a fare in Francia le multinazionali … o in Germania …. ….questi giochini… solo che sappiamo com’è ? lo sapete che a Presiedere la commisione per la registrazione dei prodotti Omeopatici c’è un medico che continua a dire che l’omeopatia e acqua …non sono medicine …ma perchè deve starev a quel posto ? ci sono tanti medici che la prescrivono io non parlo solo dell’Omeopatia Francese c’è anche quella Tedesca che è Omeopatia Composta….io mi curo da 35 anni così e posso garantire sulla mia pelle che si guarisce eccome….Siamo oltre 11 milioni a curarci cosi… fatevene una ragione…

  36. E STA PASSANDO TUTTO SOTTO SILENZIO !!! NESSUNO NE PARLA… VERGOGNA ITALIANA!

  37. Incompetenti che pretendono di governarci ,,,, IDIOTI

  38. Stanno rendendo l’Italia un paese invivibile… anche se qui dovessero far scomparire l’omeopatia non tornerei mai alla medicina delle lobby!!

  39. Ezio Grolla Ezio Grolla says:

    La Lorenzin è un fantoccio, serve solo per porre la firma su decreti compilati dalle case farmaceutiche, anche perche la medicina x Lei è tabu, avendo studiato tutt’altro !!

  40. valter ottello says:

    secondo me … x cacciare questi infami… serve lo sciopero fiscale … sublimare il parlamento ed instaurare il FEDERALISMO ……!!!! non esiste altra soluzione … FEDERALISMO ….!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  41. Vergognati …. Nn sei degna di essere un ministro della sanità. ….intelligenza pari a zero anzi sotto zero….

  42. Mira Rizzo Mira Rizzo says:

    E vuol dire che la compreremo dalla francia ….alla faccia sua ! Un giorno si ammalerà anche lei ….e poi vorrei vedere …..

  43. Lei è una incompetente di ogni genere ma ora è pure crudele perché solo una persona orrenda guarda il lato economico e non la salute più di ogni altra cosa

  44. Vale e come .Noi la usciamo di pui di 10 anni.

    • valter ottello says:

      NATUROPATA … mmm … interessante …. sotto di te c’è Patrizia Terenzi, leggi il mio commento postatoLE poco fa…. salutoni …….

  45. Lorenzin ma è laureata? Ma perché non li mandiamo a casa tutti gli incompetenti una volta per tutte?

    • valter ottello says:

      carissima PATRIZIA ….. hai detto bene … son daccordissimo …. e, secondo te, quale metodo useresti x liberare il POPOLO SOVRANO da questo LURIDUME… ??? … secondo me, serve lo SCIOPERO FISCALE ad oltranza e portare in AUGE il ** FEDERALISMO, sarebbe a dire > ogniuno padrone a casa nostra secondol le direttive/scelte/votazioni popolari .. !!! pensi ke sia 1 lezione propedeuitica …? NO… è 1 realtà di fatto … !!! sai ke esiste la SVIZZERA ed il VENETO mira all’INDIPENDENZA … !!??? spero di Sì ……… bene, da loro non passa o soppressa * legge * ke il popolo svizzero non voglia …. prova a fare 1 passa-parola ed interpellare qualke esperto in materia ma ke non faccia parte del LURIDUME PARLAMENTARE O DI QUALKE LORO AMICO KE LI VOTA … altrimenti sei/siete/siamo FREGATI IN PARTENZA .. !!! se lo desideri mi trovi su..FB …. alla voce valter ottello e ti lascio anke 1 traccia delle mie competenze salutistike …. non sono dott. ma ricercatore privato in bio-fotonica, la stessa modalità con la quale funzionano i PRODOTTI > OMEOPATICI …. passa parola …… https://www.facebook.com/groups/266772141105/?fref=ts ….. https://www.facebook.com/groups/139510862742841/?fref=ts ………SALUTONI

  46. Dada Dalila Dada Dalila says:

    Questa ha bisogno di qualcosa per far spurgare cervello malatto !!!

  47. Assurdo, c’é gente che ha bisogno del rimedio omeopatico perché non tollera i farmaci, ma con che coraggio vuole negare queste cure alternative efficaci, e gli omeopati che fine faranno? Mi chiedo fra quanto smetterà di governare, non se ne può più.

  48. Incompetente…!le persone allergiche si farmaci..sapessi come si curano bene con l’omeopatia! Ignorante!…le dovrebbe ro passare il sistema nazionale x la salute!!!

  49. Patetica lei è chi la comanda!
    Certo che proibire una cosa che a detta della ‘loro’ scienza è un placebo…la dice lunga!

    L’Italia è il paese di “fatta la legge, trovato l’inganno”, troveremo il modo per procurarcela.
    Non disperate, è anche interesse di chi la vende trovare il modo!

  50. Ma che ne sa questa non è nemmeno laureata io mi sono curata una allergia potente e sono guarita ma si dimetta che fa solo danni

  51. Vergognosoooooo impariamo a essere medici a questo punto

  52. Uso omeopatia da 30 anni e mia figlia dalla nascita con risultati eccellenti

  53. Non ci sono parole! Perché remare contro l’efficacia dell’omeopatia? Non ha effetti collaterali, risolve molti problemi e cura diverse malattie autoimmuni che per la medicina tradizionale sono solo causate dallo stress, dall’ansia, dalla depressione …. troppo facile!…la soluzione? cocktail di psicofarmici, che ti intossicano e ti rimbambiscono. Io mi curo con l’omeopatia da oltre trent’anni….parlo con cognizione di causa. Quando qualcosa va forte ma è scomoda, si cerca di farla fuori. Qui da noi funziona così.

  54. Mi figlio ha una dermatite atopica che fin da piccolo un numero infinito di dermatologi lo ha curato sempre e solo con cortisonici, con tutte le controindicazioni del caso.Da due anni sta seguendo una cura omeopatica e sta molto, molto meglio non c’è paragone. Cara Lorenzin ….prova ad informarti di più delle cure alternative

  55. Solo colpa Delle case farmaceutiche che invece di curarci ci ammalano e ci fanno morire e si arricchisce Ono alle spalle di chi a paura!!! Chissà che tangenti per queste leggi!!!schifosiiiii

  56. Spero che stiamo scherzando..

  57. Prima o dopo andremo a votare!!!

  58. Ma ti pareva ?…vogliono la chimica a tt i costi…chissà perché?

  59. Flavia Rigo Flavia Rigo says:

    Solo per favorire le case farmaceutiche! Vergogna

  60. Liliana Tomei says:

    Siamo governati per buona percentuale da persone ignoranti della materia per la quale si “permettono” di prendere decisioni e mettere veti, e questo e gia’ vergognoso, ma se non sono ignoranti sono collusi in manovre di potere e di denaro…e questo è obbrobrioso.
    Sono dispiaciuta e mortificata di vivere in un’Italia che è diventata questa Italia. Leggo e mi informo e, al di là dei Paesi del terzo mondo – per assomigliare ai quali ci stiamo muovendo a passo di carica – mi sembra che gli altri Paesi d’Europa siano più civili, più moralmente sani ed umanamente aperti.

  61. Dobbiamo difenderci e fare in modo che questo non accada maiiiiiii

  62. Io non ci rinuncio! Omeopatia tutta la vita 🙂

  63. C è una evidente favoritismo da parte della sanità, ministro compreso, alle multinazionali farmaceutiche, (che governano anche le aziende alimentari ) e i medici compiacenti, quest ultimi veramente tanti. IL denaro fa gola e noi siamo costretti x curarci ad assumere farmaci chimico sintetici con effetti collaterali devastanti sia sulla qualità che sulla dignità della vita.

  64. Stato LADRO !!!

  65. È uno schifo solo in Italia posso succedere queste cose

  66. Aitac Pop Aitac Pop says:

    Ancora non ha finito di danneggiarci scusate lanciamo una petizione per licenziare questa imbecille é una nostra dipendente licenziamola per assoluta incompetenza!

  67. la madre dei cretini partorisce sempre! meglio se va a zappare la terra!

  68. Elisa Marson Elisa Marson says:

    Ma non si vergogna?

  69. chissà come mai (ovviamente il commento è ironico)

  70. Parla chi non ha neppure la laurea in medicina, ignoranza assoluta. Mi sono sempre curata con l’omeopatia e con successo. Certo bisogna continuare ad ingrassare le grandi case farmaceutiche! Che schifo

  71. Poverina la serpe!!! Venduta di merda! Io sto’ guarnendo solo grazie al l’omeopatia e ai oli essenziali…4 interventi in soli 2 anni per non risolvere niente!…avrei dovuto seguire istillazioni di uno schifosissimo prodotto chemioterapico, al quale ho detto NO !.. è da allora che mi sono svegliata ed informata da sola, ho iniziato ha prendere prodotti omeopatici e oli essenziali con un omeopata prima e un naturopata poi…un percorso di meditazione e…la mia vita è davvero cambiata, insieme alla malattia che sta regredendo!

  72. La Lorenzin. ….Ha il diploma di ragioniera. .Cosa vogliamo pretendere? ? Poveri noi!

  73. Che si fotte imbecille, io ho curato la tiroide autoimmune con l’ omeopatia, l’ eutirox se lo prendano loro, razza d’ imbecilli! !!

    • Susi Trentin Susi Trentin says:

      Mi scusi sono favorevole a l omeopatia ha detto che si è curata la tiroide sarei interessata a sapere cosa prendeva perché soffro di questo disturbo per il momento sono costretta a prendere tiroxina grazie

  74. Bea Martini Bea Martini says:

    La medicina naturale ! Non verrà distrutta mai!…perché la natura è una potenza superiore all’uomo!..

  75. Già condivisa su Facebook.

  76. Lina Cesare Lina Cesare says:

    Devono guadagnare le lobbi dei farmaci. Un ministro che non capisce niente. Altro che meritocrazia, un ministro doc

  77. Lo far per prendere tangenti?

  78. Viviana Ferrami says:

    in riferimento all’articolo a mio modesto avviso il ritardo dell’AIFA potrebbe essere stato volutamente programmato; sono anni che in Italia si cerca di demonizzare l’utilizzo dell’omeopatia ed i farmaci omeopatici; il ministro della sanità da tempo manovra esclusivamente a favore dell’industria del farmaco di natura petrolchimica; la furbata del governo di triplicare il costo di registrazione per i brevetti dei farmaci omeopatici è chiaramente mirata a voler annientare la vendita dei farmaci omeopatici in Italia; il cittadino che si cura con farmaci omeopatici è vittima di questo stato canaglia il quale vuole imporre al singolo l’utilizzo esclusivo di molecole sintetiche, le quali in alcuni soggetti provocano effetti tossici. Il governo e questo ministro trovano tutte le scuse possibili per favorire l’industria del farmaco di sintesi, poco o per nulla importa, a questi politici, che vi sono organismi non in grado di metabolizzare farmaci di natura petrolchimica, le cui molecole di sintesi sono in grado di provocare conseguenze molto gravi sul paziente che le assume, sino a porre lo stesso a rischio vita. In Italia stiamo vivendo uno stato di dittatura sociale spaventoso e vergognoso, il cittadino non è libero neppure di scegliere con quale medicina curarsi; questo governo enfatizza ed impone l’utilizzo di farmaci allopatici di natura petrolchimica ignorando se tali farmaci in alcuni soggetti creano effetti collaterali anche gravi ma, possono utilizzare farmaci omeopatici privi di effetti collaterali, questo non interessa al ministro Lorenzin, peraltro l’utilizzo dell’omeopatia nelle malattie croniche offre risultati eccellenti, con il risultato di risparmiare molti soldi nella sanità pubblica.

  79. Abbiamo il diritto di scegliere come curarci!!!!

  80. Antonio says:

    Vogliamo scherzare ? Che la ministra sia laureata o nò non cambia nulla. Lei è quella che ci mette
    la faccia,ma chi organizza i giochi sono altri. Dobbiamo chiederci perchè queste porcate si fanno
    solo in Italia : semplice,siamo il paese cavia. Se una certa cosa viene imposta in Italia,dopo diven-
    ta più semplice applicarla altrove. E’ chiaro che ci stanno mettendo sotto,limitando sempre più
    la nostra libertà in tutti i campi. Diritto alla libertà di cura ? E dove stà scritto !! La nostra Costitu-
    zione,per quel che ancora conta,ci garantisce il diritto a curarci senza stabilire in che modo.
    Una cosa però vorrei sapere da questa ministra e cioè come mai che in Italia non sono stati
    ancora ritirati alcuni farmaci pericolosi e inutili,che hanno provocato morti,quando invece sono
    già stati tolti dal mercato in più di mezza Europa. E non stò parlando di farmaci omeopatici.
    Qualcuno di voi hà detto : prima o poi andremo a votare. E che cosa credi che cambi !! Io è una
    vita che vado a votare. Quì bisogna trovare il modo di far finire questo schifo e di farci mettere
    le mani addosso,non solo con la nostra salute. Auguri a tutti.

  81. Elena says:

    Perchè invece di lamentarsi e basta non FACCIAMO UNA PETIZIONE? Se la lancia RICCARDO LAUTIZI con il supporto di DIONIDREAM NON possono non accettarla!
    Io la firmerei subito e la girerei a tutti i miei contatti e poi su FB (che almeno serva per qualcosa di intelligente) e Twittwr ecc…

  82. Elena says:

    PER FAVORE MI VUOI RISPONDERE ALMENO UNA VOLTA? GRAZIE IN Rapporto all’idea di FARE UNA PETIZIONE PER OMEOPATIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline