L’Unione Europea vieta le otturazioni con amalgama per bambini e donne incinte o che allattano

19 Commenti
la sorgente 728x90

otturazione amalgama

In attesa della ratifica formale dell’accordo scritto del 7 dicembre, dal 1° luglio 2018 l’uso dell’amalgama sarà vietato per i bambini sotto i 15 anni e per le donne incinte o che allattano in tutta l’Unione europea.

Ognuno dei 28 paesi deve anche presentare un piano per come ridurranno l’uso dell’amalgama nel resto della popolazione, che è un totale di mezzo miliardo di persone. “La prossima generazione di bambini europei è al sicuro dal mercurio dentale tossico” proclama Charlie Brown, presidente della Consumers for Dental Choice. Brown, due volte eletto  procuratore generale del West Virginia, ha impegnato quasi due decenni della sua vita a proteggere i bambini e gli adulti di tutto il mondo dai pericoli dell’amalgama di mercurio.

“Questo importantissimo traguardo deve ancora essere ufficialmente ratificato” dice Charlie “ma tutte e tre le istituzioni dell’Unione europea, la Commissione [europea], il Consiglio [dell’Unione europea] e il Parlamento europeo hanno raggiunto un consenso.”

“Il punto di svolta che verrà fatto per quanto riguarda l’amalgama è la Convenzione di Minamata su Mercurio, la quale richiede ad ogni nazione partecipante di agire per ridurre l’uso di amalgama. La Convenzione dovrebbe diventare giuridicamente vincolante nel mezzo del 2017.”

La vittoria molto combattuta in Europa è arrivata dopo sei anni di estenuanti rapporti, udienze dinanzi alla Commissione, incontri presso il Parlamento, eventi nelle capitali nazionali e nella capitale dell’UE Bruxelles, e la presentazione di testimonianze di un numero apparentemente infinito di giocatori.

Enorme impatto per la salute e per l’ambiente dell’amalgama in mercurio

L’amalgama contenete mercurio è un inquinante primitivo, che non ha alcun posto nella moderna odontoiatria. Prove schiaccianti dimostrano che gli amalgami dentali rilasciano facilmente mercurio in forma di vapore ogni volta che si mangia, beve o ci si lava i denti.

Un unico amalgama può rilasciare fino a 15 microgrammi di mercurio al giorno; 10 microgrammi al giorno è nella media. Per fare un confronto, mangiare pesce (principalmente pesce spada e tonno) contaminato da mercurio può esporre a circa 2,3 microgrammi al giorno, e solo questo è stato sufficiente per gli scienziati per chiedere un avvertimento in tutto il mondo nel 2006.

Il 15 dicembre, l’Environmental Protection Agency statunitense (EPA) ha perfezionato una regola di limitare gli scarichi di mercurio dentisti. Dopo più di un decennio di discussioni  sulla questione e altri cinque anni di ritardo, l’Agenzia ha infine rilasciato i requisiti per i dentisti (al collocamento o alla rimozione di amalgama) per installare separatori di questa sostanza, per evitare che il mercurio venga lavato giù per lo scarico , inserito in impianti di trattamento delle acque reflue urbane e rilasciato nell’ambiente.

Gli studi dentistici sono “la più grande fonte di inquinamento di mercurio nelle acque reflue urbane, e anche il più grande serbatoio di mercurio in uso oggi,” ha detto Michael Bender, direttore del Policy Project Mercury nel Vermont. Si stima che solo negli USA vengono rilasciate 5,1 tonnellate all’anno di mercurio dagli studi dentistici. La nuova tecnologia catturerà il mercurio prima dello scarico”

C’è stato un lungo decennio di omertà nella comunità dentale, e per una buona ragione. Nessun paziente sano di mente vorrebbe l’amalgama nella propria bocca, una volta capito che la metà di esso è mercurio tossico, e così è stato tenuto segreto. C’era anche un ordine di dentisti che impediva loro di informare i loro pazienti che l’amalgama conteneva mercurio, ed i dentisti che hanno osato parlare hanno rischiato di perdere la loro licenza.

Per questo motivo gli amalgami sono stati erroneamente chiamati “otturazioni d’argento” – una descrizione fatta basandosi sul loro colore piuttosto che sull’effettiva composizione del materiale, il 50 per cento del quale è il mercurio, non argento. Non solo l’amalgame rilascia mercurio nel vostro organismo, ma aumenta anche la probabilità che i denti si rompano e che richiedano un intervento odontoiatrico aggiuntivo in seguito.

Per i consumatori, i pazienti dentistici e i lavoratori dentali, non vi è alcun vantaggio nell’uso dell’amalgama. Non è nemmeno tecnologicamente moderno. Una cosa, però, fa beneficiare i dentisti: il “trapanare, riempire e fatturare” che abilmente fa ottenere più profitto per paziente al giorno lavorando come  in una catena di montaggio. Essendo un metallo che si espande e si contrae, l’amalgama può rompere i denti e non sono affatto (come materiali compositi e ionomeri) “dental-friendly”. Quindi l’amalgama ci costa molto di più una volta che abbiamo unito i costi ambientali e i futuri costi di ripristino dei denti, o solo uno dei due.

I materiali compositi sono solo circa il 20% più costosi dell’amalgama, e su piccole cavità non c’è alcuna differenza di prezzo. Alcuni materiali, come gli ionomeri, sono in realtà meno costosi.

I vostri amalgami vi stanno causando problemi di salute?

Il mercurio dentale alimenta l’infiammazione, che è un fattore chiave per le malattie croniche. Si altera anche la capacità del corpo di disintossicarsi. Si può essere particolarmente vulnerabili agli effetti tossici di mercurio, se il vostro sistema immunitario è compromesso, o se si è esposti a altre tossine, nel qual caso il mercurio ha la tendenza a diventare ancora più tossico.

I sintomi generali di avvelenamento da mercurio possono essere facilmente trascurati o mal diagnosticati. Se si dispone di uno qualsiasi dei seguenti sintomi o una combinazione di essi, potreste sottoporvi a screening per la tossicità dei metalli pesanti:

  • Diminuzione della vista, udito o voce, inclusa la sensibilità alla luce
  • Mancanza di coordinazione motoria
  • Contrazioni muscolari e/o tremori
  • Debolezza
  • Mal di testa
  • Prurito o bruciore
  • Decolorazione della pelle (naso, guance o labbra rosse)
  • Sudorazione profusa
  • Elevata frequenza cardiaca
  • Elevata pressione sanguigna
  • Sbalzi d’umore, nervosismo, ansia, irritabilità
  • Insonnia
  • Candida (è uno dei sintomi più comuni della presenza di mercurio nel corpo che crea l’ambiente per la proliferazione del lievito)

Informazioni importanti sul rimozione delle amalgame

Per quelli di voi che hanno otturazioni di mercurio, vi consiglio di farli rimuovere molto da un dentista competente che segua protocolli professionali per la rimozione delle amalgame. E’ molto importante farlo  correttamente. Quando vengono rimossi, viene rilasciata una grande quantità di mercurio, e se non si prendono le dovute precauzioni il vostro corpo può assorbirne una dose massiccia che può portare a problemi renali acuti.

Il Dr. Mercola commenta a riguardo: “Ho sperimentato io stesso i danni più di 20 anni fa, quando ho fatto rimuovere i miei amalgami da un dentista non competente. I dentisti competenti, d’altro canto, sono ben consapevoli di questi pericoli. Alcuni dei passi che devono essere adottati per mantenere voi stessi e il vostro dentista al sicuro durante la rimozione includono:

  • Fornire una fonte di aria alternativa e istruire a non respirare con la bocca
  • Mettere una diga di gomma in bocca in modo che non vengano inghiottite o inalate le tossine, e utilizzare un evacuatore ad alto volume in prossimità del dente in ogni momento per evacuare il vapore di mercurio
  • Utilizzare un getto di acqua fredda per minimizzare i vapori di mercurio
  • Lavare la bocca subito dopo che le otturazioni sono state rimossi (il dentista dovrebbe anche cambiare i guanti dopo la rimozione)
  • Effettuare immediatamente la pulizia del viso, dell’abbigliamento protettivo  una volta che le otturazioni vengono rimosse
  • Utilizzare purificatori d’aria ambientali.”

Dove effettuare la rimozione degli amalgami

Il professore di chimica Dr. Alfred Stock, direttore dell’Istituto Max-Planck di Berlino, ha dimostrato l’intossicazione del corpo dagli amalgami. Ha detto: “Non c’è dubbio che molti sintomi, tra cui la stanchezza, depressione, infiammazioni orali, diarrea, mancanza di appetito, candida… sono causati da mercurio L’uso dell’amalgama è stato un grave crimine contro l’umanità.“.

Il noto tossicologo Max Daunderer, difendeva l’amalgama fino a quando una bambina di 10 anni si è trovata in coma e come unica causa ha scoperto che era l’avvelenamento da mercurio dovuto a cinque otturazioni in amalgama. Da allora Daunderer ha dimostrato l’avvelenamento in più di 10.000 pazienti. Migliaia di persone nel mondo muoiono per un attacco cardiaco o di un ictus a causa dell’amalgama secondo il tossicologo. Il fatto è che il check-up dei metalli pesanti non viene fatto negli ospedali, ma i pazienti devono rivolgersi a cliniche private.

Ho dedicato un articolo intero a fornire una lista di dentisti che attuano il protocollo sicuro della rimozione degli amalgami, ti consiglio di leggere anche i commenti dato che molti medici hanno incluso i loro recapiti, puoi leggerlo qui Cosa fare per togliere l’amalgama tossica- La lista dei dentisti con rimozione protetta.

Leggi anche

La radiazione del cellulare favorisce il rilascio di mercurio nel corpo dalle amalgame

Denti devitalizzati e amalgami sono legati al tumore al seno

Come far uscire il Mercurio dal corpo in 8 settimane

Il Dente Avvelenato
“La Sindrome da Metalli Tossici e il rebus della tossicità degli amalgami dentari”
Voto medio su 1 recensioni: Buono
Amalgama: il Veleno nei Denti
La causa nascosta di molte malattie
Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere
Atti del Convegno Odontoiatria Tossica Odontoiatria Vitale
Scopri come ciò che hai in bocca influisce sulla tua salute – Approcci e soluzioni Biologici e Frequenziali per la salute della bocca e il benessere generale

Riferimenti
– EEB.org December 8, 2016 (PDF)
– PR Newswire December 8, 2016
– EEnews.net December 16, 2016
– Journal of the American Dental Association 2011;142;622-632
– Victory! European Union Bans Amalgam Fillings for Children and Pregnant or Nursing Women. Dr. Mercola
– Daunderer – Avvelenamento da amalgama. Scribd

Copyrighted.com Registered & Protected 
SYFG-LLJA-CDKC-KTDS

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

19 Commenti su questo post

  1. Mirela Popa Mirela Popa says:

    Io ho tolto tutte le amalgame

  2. Mirela Popa Mirela Popa says:

    IO O TOLTO TUTTO LA AMALGAMA

  3. Quando lo dicevamo 30 anni fa erano farsi come i cellulari etc…

  4. Marco Testa Marco Testa says:

    Business business

  5. Marco Testa Marco Testa says:

    Soldi solo questione di soldi

  6. Ma vietatelo per tutti!! CAPRONI!!

  7. Sarebbe da vietare per tutti

  8. io dovrei farmi fare un otturazione a breve,qual’è la verità su ste benedette otturazioni,che materiali andrebbero usati e quali sono quelli tossici?

  9. E invece agli adulti fanno bene????

  10. Già trenta anni fa si parlava della tossicità delle otturazioni in amalgama. Quello che non capisco è perché non sono state già da allora tolte dal commercio.

  11. Ma siete restati indietro di 30 anni . Non si fanno più !

  12. Le amalgame sono tanto tossiche io sono intossicata da mercurio e l’ ho scoperto solo l’anno scorso con l’esame del sangue in campo oscuro.
    Non avevo mai sospettato di questo e in bocca ne avevo 8 da 30 anni . State attenti! !!

  13. Certo,, se vuoi avvelenarti!!!!

  14. Simone Stara Simone Stara says:

    Io non le ho mai proposte ..il mercurio è poco ..ma per precauzione quando consigliavo di sostituirla col composito che dura meno della metà, molti mi guardavano sospettosi… Così va il mondo

  15. Giuseppe Becci says:

    Vi ho chiesto varie volte nell’altro articolo pubblicato da voi se nel Molise si trova un dentista che rimuove gli amalgami in modo sicuro , aspetto vostra risposta

  16. Patrizia Detassis says:

    Esistono dentisti affidabili per la rimozione della amalgama in Toscana? Abito nella provincia di Pisa e mi hanno diagnosticato 3 anni fa la sclerosi multipla.
    Grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *