Dr. Semir Osmanagic: “Scoperti Campi di Torsione Tesla sopra la Piramide del Sole a Visoko in Bosnia”

5 Commenti

piramide bosnia campi torsione tesla

Il Dr. Semir Osmanagic, lo scopritore delle piramidi bosniache, rivela che non solo dobbiamo riscrivere i libri di storia dato che la datazione della costruzione delle piramidi risale a 12.000 anni fa quando si ritiene che l’uomo fosse ancora preistorico, ma anche i nostri libri di scienza devono essere rivisti. I nostri antenati avevano accesso a forme di energia oggi sconosciute e incomprese che sono state misurate in cima alla Piramide del Sole, la più grande del complesso bosniaco a Visoko.

Nel precedente articolo avevamo riportato, citando dal suo libro, che:

“Il risultato più interessante è stato ottenuto registrando l’intensità della radiazione elettromagnetica a diverse altezze. In particolare, la registrazione è stata effettuata a una differenza di altitudine di 3,0 metri. Al livello più alto il risultato è stato di 40 mV e 3 metri più in basso di 30 mV. In altre parole, la potenza aumenta con l’altitudine! Ci sono due possibili spiegazioni per questo tipo di emissione.
La prima è che la sorgente della radiazione elettromagnetica sia localizzata al di sopra della piramide del Sole. Applicando la formula per la quale la potenza diminuisce con il quadrato della distanza, a 90 metri all’interno al centro della piramide la radiazione dovrebbe annullarsi; ma un tale scenario non coincide con le leggi della fisica e apre la possibilità che esistano sorgenti artificiali di energia appena al di sopra della piramide con tutte le relative e sensazionali conseguenze. Un’altra possibilità è che questa sia la prova pratica dell’esistenza dei fenomeni non-herziani di cui Nikola Tesla parlò più di 100 anni fa.”

Questi fenomeni non-herziani sono anche chiamati “onde Tesla” e si crede viaggino più veloce della velocità della luce, senza perdere il potere di passare da corpi cosmici. Il Dr. Semir Osmanagic rivela i dettagli di questa scoperta in un articolo scritto personalmente sul Sarajevo Times. Ecco alcuni estratti tradotti.

“I fenomeni energetici registrati sopra la Piramide del Sole a Visoko indicano una diversa definizione di piramide, rispetto alle spiegazioni convenzionali e dogmatiche. Le piramidi sono amplificatori di potenza che inviano e ricevono informazioni attraverso il sole. La scoperta dei Campi di Torsioni Tesla sulla sommità della Piramide del Sole in Bosnia, viaggiando più velocemente della velocità della luce, trattenendo l’energia passando per i corpi cosmici, impone il concetto dell’esistenza dell’Internet Cosmico che fornisce una comunicazione intergalattica quasi istantanea nell’universo.

Quindici anni fa, nei miei libri, ho scritto del ruolo dei Maya come “orologi cosmici” e di una civiltà il cui obiettivo era quello di armonizzare la frequenza del nostro pianeta con il Sole. Questa ipotesi è stata utilizzata dai redattori di Wikipedia come “argomento di screditamento”. Le mie ricerche e argomenti che le piramidi sono state costruite in tutto il mondo e che le più antiche sono anche superiori hanno portato alla situazione in cui gli egittologi hanno costruito un muro di ostilità nella contro di me. La mia affermazione secondo cui la piramide bosniaca del Sole è la più antica del mondo ha provocato la reazione del più influente egittologo del mondo, il dottor Zahi Hawass, e ci ha impedito per molti anni l’accesso ai principali canali televisivi scientifici del mondo. La nostra testimonianza del più antico cemento della migliore qualità al mondo scoperto sulla piramide bosniaca del Sole e l’esistenza della più grande rete di tunnel preistorici hanno causato la petizione scritta dell’Associazione Archeologica Europea contro la nostra ricerca.

Naturalmente, il tempo e gli argomenti scientifici hanno dimostrato che noi avevamo ragione e che loro avevano torto.

Ma non solo i libri di storia sono sbagliati, ci viene insegnato tutto nel modo sbagliato, o meglio, programmati in modo non corretto in tutte le aree di base della conoscenza.

Loading...

I fisici, gli astronomi e i geologi … persistono con l’affermazione che la Teoria del Big Bang ha creato il Cosmo dal nulla e che oggi si sta espandendo rapidamente. I biologi sostengono ancora il darwinismo e propongono che la vita sia creata dalla materia inorganica, che l’evoluzione sia la causa dello sviluppo della fauna selvatica e che l’uomo proviene da una scimmia. Si sono sbagliati. La vita proviene dall’intervento sul nostro pianeta. Le specie stanno cambiando in un lungo periodo di tempo attraverso gli esperimenti in cui l’evoluzione svolge un piccolo ruolo e l’Homo sapiens è il risultato dell’ingegneria genetica. E, naturalmente, non siamo la prima ne la più sviluppata civiltà della storia planetaria.

Mettiamoci dal punto di vista del Creatore del Cosmo. Cominciamo a creare un gran numero di galassie dal centro dell’universo. Al momento attuale, l’ipotesi è che ci siano circa 400 miliardi di galassie nel nostro Cosmo. Questi assunti sul numero di galassie tendono ad aumentare nel corso dei decenni.

Ogni galassia ha molti sistemi solari. Ad esempio, nella nostra galassia la Via Lattea è stimato, fino a dieci anni fa, che ci siano 100 miliardi di stelle. Ora, però, parliamo di circa 400 miliardi di stelle. Oggi però hanno osservato che in realtà ci sono 400 miliardi di stelle, e tra queste c’è anche il nostro Sole.

Ogni Stella ha diversi pianeti. Noi siamo, per esempio, il terzo pianeta nel sistema solare. Inoltre, i pianeti hanno le lune a volte, a volte decine, ecc.

Torniamo al ruolo del Creatore. Se abbiamo creato un sistema così immenso e complesso con un numero senza fine di oggetti cosmici, ci chiediamo come gestirli, come controllare lo stato di tutti gli oggetti, come creare un efficiente sistema di comunicazione?

La fisica di Einstein ci insegna che la velocità più veloce nell’Universo è la velocità della luce. 300.000 km/s è quasi abbastanza per la nostra terminologia terrena. La luce nel percorrere dalla Terra al Sole richiede quasi otto minuti. Questo è piuttosto lento. Per raggiungere la seconda stella più vicina ci vorrebbe quasi dieci anni per far viaggiare la luce. Lontano dalla galassia, la luce raggiunge le stelle in centinaia o addirittura qualche migliaio di anni. Il viaggio verso molte altre galassie impiegherebbe ancora più tempo.

C’è una velocità superiore alla velocità della luce? Secondo Einstein, nessun oggetto con la vera inazione della massa potrebbe viaggiare alla velocità della luce. Tuttavia, per tutta la nuova ondata di ricercatori indipendenti, la limitazione della velocità della luce non è l’ostacolo per una velocità più veloce esistente. Un fisico tedesco, Prof. Dr. Konstantin Meyl, afferma che le particelle di neutrino sono in grado di viaggiare più velocemente. Ha parlato di questo presso il nostro team a Visoko nel 2014.

Per molti altri ricercatori, tra i quali il più importante è Nikola Tesla, le onde scalari, o onde stazionarie, create nel l’interazione di campi di torsione, viaggiano a velocità superiori rispetto alla luce. Si è stimato essere di 10 miliardi di volte più veloce della luce. Così, i campi di torsione possono muoversi attraverso qualsiasi corpo cosmico (pianeti, stelle) senza spreco di energia. Ciò significa che sono in grado di viaggiare a velocità elevate, trasferire informazioni / energia, e che non vi è alcuna perdita di qualità e quantità di informazioni.

La condizione ideale è avere alle due estremità due produttori (generatori) di energia, che sono comunicanti tra loro attraverso i Campi di Torsione Tesla. Il trasferimento di informazioni è quasi istantaneo tra le due parti distanti del cosmo, e le informazioni non perdono la loro qualità durante il trasferimento.

Molte culture antiche sul nostro Pianeta hanno considerato il Sole come “il Padre”. Oggi gli archeologi cercano di interpretare le credenze antiche e in modo semplice interpretare il rapporto di alcune nazioni verso il Sole, come “servizio divino” e “offerta sacrificale”. È un errore storico affermare che i Maya abbiano sacrificato i loro prigionieri al Dio Sole. I Maya non hanno eseguito le offerte, ma hanno avuto rispetto per il Padre cosmico. Il Sole non ci dona solo il caldo e l’energia, quindi la vita stessa, ma ci dà anche informazioni, ci raffina e agisce sul nostro DNA. Guardare il Sole per un breve tempo durante l’alba o il tramonto è medicinale per noi sul piano fisico e spirituale.

La piramide è la più potente di tutte le forme geometriche in termini di energia. Se localizzata in un luogo particolarmente energetico, la piramide diventa un amplificatore di potenza. Sotto la piramide bosniaca del Sole, ci sono segni di ferro (che genera un campo elettromagnetico), un flusso di acqua sotterranea (rilascia ioni negativi), e un secondo flusso d’acqua sotterranea profonda, il tutto permette la creazione di energia elettrica, insieme con la parte superiore. Inoltre, abbiamo trovato un magnetismo naturale, energia orgonica… Questi fenomeni energetici possono essere misurati con i nostri strumenti scientifici. Ma come possiamo misurare i fenomeni di energia per i quali non abbiamo ancora sviluppato gli strumenti scientifici?

Sulla superficie della Piramide del Sole in Bosnia durante gli scavi archeologici, abbiamo trovato molti cristalli di Quarzo. Il cristallo è presente nel tunnel, e probabilmente anche sotto la piramide. È noto che i cristalli di quarzo possono amplificare e ricevere energia. Anche i tunnel sotterranei sono in grado di amplificare l’energia.

La disposizione a spirale dei sette livelli di gallerie sotto la piramide inducono l’accelerazione del movimento energetico ed amplifica la sua intensità. Il ricercatore finlandese Mike Virpiranta ha trovato che 26 linee vulcaniche vanno verso la Piramide del Sole in Bosnia. Inoltre, se la piramide si trova sulla linea che collega due vulcani, allora la struttura è della linea vulcanica. Nel caso delle piramidi bosniache, fino a 15 delle 26 linee hanno tre, quattro o cinque vulcani posizionati nella stessa linea. Questo fattore dimostra ancora una volta l’importanza della posizione delle piramidi a Visoko, perché i vulcani sono fonti di energia: lava, ferro, cristalli e minerali…

Inoltre, se osserviamo le posizioni precise della serie di piramidi a Visoko (triangolo equilatero tra la Piramide del Sole, della Luna e del Drago, un altro triangolo tra la Piramide della Terra e della struttura Fojnica) ed elementi di geometria sacra (Fiore della vita, Formula di Fibonacci), si nota che l’intera area è stata progettata per creare un potente complesso di energia, che fanno riferimento alla Valle bosniaca delle Piramidi.

In passato il flusso di energia utilizzato aveva una maggiore intensità ed era molto più forte. Il nostro pianeta era più “sano” alla fine dell’ultima era glaciale, circa 12.000 anni fa.

Team provenienti da Croazia, Italia, Finlandia, Serbia, Germania e da altri paesi hanno scoperto,l’esistenza di un fascio di energia sulla Piramide del Sole in Bosnia, con frequenza di 28 kHz, focalizzata e continua.

Nel settembre del 2016, un team internazionale proveniente dalla Serbia, dalla Croazia e dalla Slovenia, guidato dall’ingegnere Goran Marjanović da Belgrado, è andato un passo avanti. Hanno montato gli strumenti su un drone e lo hanno portato a 50 metri sopra le piramidi bosniache. Durante il volo, è andato orizzontalmente ogni 10 metri, su tutti e quattro i lati. Il campo elettrico è stato misurato sulla cima della piramide bosniaca del Sole. Dopo due mesi di elaborazione delle informazioni, l’ingegnere Marjanović ha raggiunto due conclusioni rivoluzionarie:

  • Il raggio d’energia sopra la piramide superiore, con il raggio di 4,5 metri stabilito in precedenza, cresce con la distanza. È il più forte a 21,3 metri sopra la piramide, dopo di che ottiene un’intensità più debole fino a 43,3 metri ha lo stesso valore che al punto nullo, a terra. La sintesi dei valori registrati e l’analisi di allocazione dell’intensità di campo “E” in piani verticali e orizzontali ci permette di concludere che il campo energetico sopra la piramide bosniaca del Sole ha la forma di un ellissoide ovale e irregolare con la densità più elevata di energia ad un altezza simile all’altezza virtuale della Piramide.
  • Per molti anni ci siamo chiesti l’orientamento di questo fascio energetico: è diretto verso una particolare costellazionee (Orione, Pleiadi, Alfa Centauri, ecc.), o verso un particolare pianeta in un altro sistema solare? I risultati della squadra di Goran Marjanović hanno dato una spiegazione completamente logica per la direzione del fascio. “L’analisi VRMS dei valori registrati durante il volo orizzontale, a circa 40 metri di altezza, indica valori leggermente maggiori nella zona sud-sud-ovest che indica che il fascio è leggermente inclinato in direzione sud-sud-ovest”. Considerando che le misurazioni sono state effettuate a mezzogiorno e durante il pomeriggio è logico che l’onda energetica stava seguendo il movimento del Sole. Pertanto supponiamo che la comunicazione tra la Terra e la sua stella sia in corso.

Siamo tutti parte dell’Internet Cosmico insieme a tutte le altre entità cosmiche nello spazio compreso il nostro Creatore. La trasmissione delle informazioni è quasi istantanea indipendentemente dalle distanze. Quindi, la piramide bosniaca del Sole, sul nostro piccolo pianeta madre, è un collegamento nell’Internet Cosmico.”

Acquistalo su MacrolibrarsiPiramidi perdute in Bosnia
Acquistalo su Amazon

Nutri il tuo benessere

Entrando a far parte della nostra newsletter sarai tra i primi a conoscere le ultime notizie, eventi e pubblicazioni.

(E' gratis!)

 

No SPAM! Non condivideremo la tua email con terze parti.

Grazie!

Iscrizione effettuata con successo

Riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore.

Disclaimer: Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, è un ricercatore nel campo del benessere bioenergetico e della crescita personale. Laureato con il massimo dei voti in ingegneria, si occupa di naturopatia, geobiologia e sviluppo del potenziale umano attraverso il risveglio dell’energia vitale e della coscienza.

Loading...
Leggi anche

5 Commenti su questo post

  1. Aida Gerovic…. mah…. in Bosnia c’è una piramide?

  2. Si, c’è una piramide

  3. Vorrei che controllasse anche i nuraghi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nutri il tuo benessere

Ricevi la nostra newsletter periodica. E' GRATIS!

La tua privacy è al sicuro con noi.

Prenditi cura del tuo benessere

Inserisci la tua mail per ricevere i migliori contenuti su:

✓ Rimedi naturali                    

✓ Terapie innovative               

✓ Crescita personale              

E' GRATIS!

Rimani in contatto con Dionidream

✓ I migliori integratori

✓ Recensioni libri

✓ Date degli eventi

Sent!

Please check your e-mail and download FREE BETA version.

 

SHARE IT