Premio Nobel: "La causa primaria del cancro è l'acidità"

14 Commenti

Otto Heinrich Warburg

La causa principale del cancro è stata ufficialmente scoperta decenni fa da uno scienziato premio Nobel per la medicina nel 1931, coadiuvato da un team di scienziati autonomi e indipendenti. E da allora nulla è stato fatto in base a tale conseguimento, se non continuare a raccogliere in tutto il mondo soldi per la ricerca.

Nel 1923 lo scienziato tedesco Otto Heinrich Warburg ha trovato la causa primaria del cancro: studiò a fondo il metabolismo dei tumori, in particolar modo le caratteristiche della loro respirazione cellulare. Per le sue scoperte sulla natura e sul meccanismo di azione del cosiddetto enzima giallo, vinse nel 1931 il Premio Nobel per la medicina. Pubblicò gran parte dei risultati dei suoi lavori nei testi Il metabolismo dei tumori e Nuovi metodi di fisiologia cellulare.

ACIDOSI ALIMENTARE E SEDENTARIA CAUSA PRIMA DI CANCRO

Warburg ha scoperto che il cancro è il risultato di uno stile di vita anti-fisiologico, ovvero di una dieta basata su cibi acidificanti da un lato (acidificazione) e sulla inattività fisica dall’altro (precaria ossigenazione cellulare). La mancanza di ossigeno nelle cellule crea ambiente acido. Il grande ricercatore tedesco ha affermato che “La mancanza di ossigeno e l’acidità sono due facce della stessa medaglia. Se una persona ha uno, ha anche l’altro”. Cioè, se una persona ha eccesso di acidità, è anche carente, nel contempo, di ossigeno nel suo sistema.

TOGLI OSSIGENO ALLA CELLULA AL 35% PER 48 ORE E PROVOCHI IL CANCRO

Egli ha anche detto: “Le sostanze acide respingono ossigeno, a differenza delle alcaline che attirano ossigeno”. Cioè, un ambiente acido è un ambiente senza ossigeno. “Privando una cellula del 35% del suo ossigeno per 48 ore è possibile convertirla in un cancro”. “Tutte le cellule normali hanno bisogno assoluto di ossigeno, mentre le cellule tumorali possono vivere senza di esso”. Trattasi di regola senza eccezioni. “I tessuti tumorali sono acidi, e quelli sani sono invece alcalini.

ACIDOSI E IPOSSIA

Nella sua opera “Il metabolismo dei tumori”, l’autore ha mostrato che tutte le forme di cancro sono caratterizzate da due condizioni fondamentali:

A) Acidosi del sangue
B) Ipossia (mancanza di ossigeno)

AMBIENTE ANAEROBICO UGUALE AMBIENTE CANCEROGENO

Warburg ha scoperto e messo in chiara evidenza che le cellule tumorali sono anaerobiche (non respirano ossigeno) e non possono sopravvivere in presenza di alti livelli di ossigeno. Le cellule tumorali richiedono soltanto glucosio e un ambiente privo di ossigeno. Vivono cioè nella sovrastruttura cellulare di emergenza chiamata mioma, lipoma, timoma, sarcoma e carcinoma. Per questo dottori come il Dott. Gerson, Paolo Rege-Gianas e altri curano il cancro sottraendo il glucosio al corpo che è il cibo preferito delle cellule tumorali.

CANCRO COME MECCANISMO PERVERSO DI DIFESA

Pertanto, il cancro non è altro che un perverso meccanismo di difesa instaurato da alcune cellule del corpo per sopravvivere in un ambiente a loro congeniale, vale a dire acido e privo di ossigeno. Detto in sintesi, le cellule sane vivono in un ambiente ossigenato e alcalino che consente il loro normale funzionamento. Le cellule tumorali vivono invece in un ambiente acido e carente di ossigeno. Stessa cosa che i colibatteri anaerobi da alimentazione carnea. Stessa cosa che i miasmi putrefattivi da diete alto-proteiche, risalenti internamente dal colon a occhi, orecchi, naso, gola e cervello!  Coincidenze strane? Non direi!

TUTTO DIPENDE DAI CIBI

Una volta terminato il processo digestivo, gli alimenti, a secondo della qualità di proteine, carboidrati, grassi, vitamine e minerali, forniscono e generano una condizione di acidità o alcalinità nel corpo. In altre parole, tutto dipende unicamente da ciò che si mangia. Il risultato acidificante o alcalinizzante viene misurato con una scala chiamata Ph, i cui valori vanno da 0 a 14, al valore 7 corrisponde un pH neutro. È importante sapere come gli alimenti acidi e alcalini influiscono sulla salute, poiché le cellule per funzionare correttamente dovrebbero essere di un ph leggermente alcalino (poco di sopra al 7). In una persona sana, il pH del sangue è compreso tra 7.4 e 7.45. Se il pH del sangue di una persona è inferiore a 7, essa va in coma.

ELENCO DEGLI ALIMENTI ACIDIFICANTI-KILLER

Zucchero raffinato e tutti i suoi sottoprodotti. È il peggiore di tutti i killer. Non ha proteine, grassi, vitamine o minerali, ma solo carboidrati raffinati che schiacciano o meglio ipertrofizzano il pancreas. Il suo pH è di 2,1 (estremamente acido ed acidificante nel contempo.
Carne. Si intende carne di tutti i tipi, bianca e rossa, di terra e di acqua.
Prodotti di origine animale (latte e formaggio, ricotta, yogurt).
Sale raffinato e tutti gli integratori sintetici.
Farina raffinata e suoi derivati (pasta, torte, biscotti, cracker, merendine, dolciumi).
Pane. La maggior parte dei pani in circolazione contiene grassi saturi, margarina, sale, zucchero e conservanti.
Margarina.
Antibiotici e medicine in generale.
Caffeina (Caffè, the, cioccolato, cole, red bull)
Alcool.
Tabacco (Sigarette).
Qualsiasi cibo cotto, pastorizzato, irradiato e sintetizzato (la cottura elimina l’ossigeno aumentando l’acidità dei cibi).
Alimenti trasformati, in scatola, contenenti conservanti, coloranti, aromi, stabilizzanti e simili.

IL SANGUE, PER AUTOREGOLARSI E NON DEGENERARE, HA BISOGNO DI CIBI RIVITALIZZANTI E NON DI SCHIFEZZE CADAVERIZZATE

Il sangue si autoregola costantemente per non cadere in acidosi metabolica garantire il buon funzionamento e ottimizzare il metabolismo cellulare. Il corpo deve ottenere delle basi minerali alimentari per neutralizzare l’acidità del sangue nel metabolismo, ma tutti gli alimenti già citati (per lo più raffinati) acidificano il sangue e ammorbano il corpo. Dobbiamo tener conto che col moderno stile di vita, questi cibi vengono consumati almeno 3 volte al giorno”, 365 giorni l’anno e tutti questi alimenti sono anti-fisiologici.

ELENCO DEGLI ELEMENTI ELETTIVI, ALCALINIZZANTI E SALVA-VITA

Verdure crude. Alcune sono acide al gusto, ma all’interno del corpo avviene una reazione alcalinizzante. Le verdure crude producono ossigeno, quelle cotte no.
Frutta al naturale. Ad esempio, il limone ha un pH di circa 2,2, tuttavia, all’interno del corpo ha un effetto altamente alcalino, probabilmente il più potente di tutti. Non lasciarsi trarre in inganno dal sapore acidulo. La frutta apporta ossigeno ma soprattutto carburante vero, ossia acqua biologica bilanciata.
Semini e frutta secca. Le mandorle ad esempio sono marcatamente alcaline.
Cereali integrali. Vanno inclusi, nonostante le riserve di Ehret, di Hotema e dello stesso Shelton. Gli unici cereali alcalinizzanti sono il miglio, il grano saraceno, il riso integrale e il quinoa. Tutti gli altri sono leggermente acidificanti, tuttavia, siccome la dieta ideale ha bisogno di una percentuale di acidità, oltre che di vitamine del gruppo-B, è bene consumarne qualcuno. Tutti i cereali devono essere consumati cotti, ma al dente, dopo preventivo intenerimento nell’acqua.
Miele crudo. E’ alcalinizzante. Va limitato per la sua concentrazione zuccherina e per l’effetto doping che causa alla lunga. Ovvie e condivisibili le obiezioni etiche.
Clorofilla delle piante. A crudo è fortemente alcalina.
Acqua leggera e naturale. E’ importante per la produzione di ossigeno. La disidratazione cronica è causa di stress corporale e fonte di tutte le malattie degenerative, secondo il dr Fereydoon Batmanghelidj, autore del testo “Il tuo corpo implora acqua”.
Esercizio fisico.  Serve ad ossigenare tutto il corpo. Uno stile di vita sedentario usura il corpo.

Alimentazione alcalina. Alcalina al 60% alcalina, ma soprattutto viva e rivitalizzante. Evitare i prodotti maggiormente acidificanti, come le bibite, lo zucchero raffinato, l’aspartame e gli edulcoranti industriali in genere.
Alimentazione super-alcalina per i malati. Più una persona è fuori equilibrio e più leggera, vitale ed alcalina deve essere la sua alimentazione, con rigorosa eliminazione dei componenti nocivi (sali inorganici, farmaci, integratori, cibi sintetici provi di enzimi e di vitamine naturali, cibi cardio-acceleranti a deriva depressiva, cibi dopanti).
Strategia anticancro. Stop a ogni trattamento invasivo e ricorso immediato alla alcalinizzazione ed alla ossigenazione del sistema.

LA MORTE E’ UN PROCESSO DA SATURAZIONE ACIDA

Inutile dire altro, non è vero? Il dr George W. Crile, di Cleveland, uno dei chirurghi più rispettati al mondo, dichiara apertamente: “Tutte le morti chiamate naturali non sono altro che il punto terminale di un saturazione di acidità nel corpo.” Come precedentemente accennato, è del tutto impossibile per il cancro di comparire in una persona che liberi il corpo dagli acidi con una dieta alcalina, che aumenti il consumo di acqua pura e che eviti i cibi acidificanti. In generale, il cancro non si contrae e nemmeno si eredita. Ciò che si eredita sono le abitudini alimentari, ambientali e lo stile di vita. Questo può produrre il cancro.

L’ELEMENTO KILLER È LA SCORIA ACIDA NEL CORPO

La lotta della vita è contro la ritenzione di acido. Invecchiamento, mancanza di energia, stress, mal di testa, malattie cardiache, allergie, eczema, orticaria, asma, calcoli renali, arteriosclerosi, tra gli altri, non sono altro che l’accumulo di acidi”, scrive Mencken. Il dr Theodore A. Baroody, nel suo libro “Alcalinizzare o morire” (Alcaline or Die), ricorda che “In realtà, non importano i nomi delle innumerevoli malattie. Ciò che conta è che esse provengono tutte dalla stessa causa principale, ovvero dalle troppe scorie acide nel corpo”. Il dr Robert O. Young aggiunge che “L’eccesso di acidificazione nell’organismo è causa di tutte le malattie degenerative. Se succede una perturbazione dell’equilibrio, e un corpo inizia a produrre e immagazzinare più acidità e rifiuti tossici di quelli che è in grado di eliminare, allora le malattie si manifestano.

INDUSTRIA DEL CANCRO E CHEMIO SONO LE ATTIVITÀ PIÙ REMUNERATIVE DEL PIANETA

La chemioterapia acidifica il corpo a tal punto che ricorre alle riserve alcaline del corpo per neutralizzare l’acidità, sacrificando i minerali depositati in ossa, denti, articolazioni, unghie e capelli (calcio, magnesio, potassio, sodio e fosforo). Per questo motivo osserviamo, nelle persone che ricevono trattamenti chemio, fenomeni come la caduta improvvisa dei capelli in età infantile e giovanile.  Niente di tutto questo è descritto o raccontato perché, per l’industria del cancro, la chemioterapia è una delle attività più remunerative che esistano. Si parla di un giro multi-milionario e i proprietari di queste industrie non vogliono ovviamente che queste imbarazzanti notizie arrivino alla gente e quindi al mercato.

COSPIRAZIONE MONDIALE DELLE INDUSTRIE ALIMENTARI E DELLE INDUSTRIE FARMACEUTICHE

Tutto indica che l’industria farmaceutica e l’industria alimentare sono un’unica entità e che ci sia una cospirazione ed una coalizione mondiale basata sui vantaggi reciproci e sul profitto. Più le persone sono malate, più sale il profitto dell’industria farmaceutica. Non a caso i titoli più appetibili e redditizi alle borse di Londra e New York sono quelli del cibo-spazzatura, dei farmaci e degli integratori.

IL CANCRO NON CAPITA A CASO, MA IN BASE ALLA LEGGE DI CAUSA ED EFFETTO

Quanti di noi hanno sentito la notizia di qualcuno che ha il cancro e qualcuno dire: “Poteva capitare a chiunque”. No, non poteva! “Che il cibo sia la tua medicina, la medicina sia il tuo cibo”. Ippocrate, padre della medicina.

Il pH e la Dieta Ortomolecolare
L’equilibrio acido base, un fondamento della salute

Voto medio su 5 recensioni: Buono

Cellfood
Formula Everett Storey. Ossigeno per la vita

Voto medio su 53 recensioni: Buono

La dieta acido-base
Equilibrare il pH nell’alimentazione per risolvere numerosi disturbi

Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere

Il Tumore è Curabile Adesso
Il metodo rivoluzionario, scientificamente provato, per la prevenzione e la cura del cancro

Voto medio su 2 recensioni: Sufficiente

Ionizzatore e purificatore 4/99 INOX Alka
Produce acqua ionizzata, a pH alcalino, antiossidante, microfiltrata – Made in Italy

Per approfondire

I Segreti del PH: come usarlo per un Corpo Sano e pieno di energia

L’equilibrio acido-base è uno degli equilibri più importanto per la vita dell’uomo

L’EQUILIBRIO ACIDO-BASE. Una breve introduzione scientifica

LA SALUTE BASICA ATTRAVERSO L’ELIMINAZIONE DELLE SCORIE

Bicarbonato e Limone: Ecco la ricetta contro il cancro

L’Alimentazione può guarire dal cancro?

Cura il cancro con i succhi di frutta

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

14 Commenti su questo post

  1. E un argomento molto interessante. Da leggere fino alla fine ➖

  2. Sono pienamente daccordo…e questo vale anche x tante altre malattie e problemi fisici! 😉

  3. Finalmente qualcuno punta la luce nell oscurità è una vita che predico ,,, che siamo quello che mangiamo soprattutto….

  4. si sapeva, ma qualcuno doveva guadagnare vendendoci i farmaci

  5. si sapeva, ma qualcuno doveva guadagnare vendendoci i farmaci

  6. meriterebbe ricerche piu approfondite

  7. Luca says:

    Quindi se a un vostro figlio/genitore/consorte venisse il cancro, lo curereste? Somministrandogli bicarbonato?

  8. Francesco says:

    ma quante cazzate. Finiamola di pubblicare certe cose.
    “la carne di mare” non va evitata, il pesce fa benissimo all’organismo e ne abbiamo bisgno, al contrario della “carne terrena”, di cui abbiamo comunque necessità ma in maniera molto inferiore.

    Viveteci con una dieta vegetariana/vegana, vi sfido. Viveteci.

    • Cleopatra Rogers says:

      Io ci vivo da due anni e sto alla grande!

      • Alex says:

        Infatti state benissimo per altre caratteristiche di quei cibi che mangiate, non per il loro potere alcalinizzante. Cercate online i pareri moderni su questa teoria, vi si aprono gli occhi. Mettete sempre in discussione ciò che sembra convincere così bene a primo impatto! 😉

    • giuseppe says:

      io sono vegetariano da 9 anni e sto da dio

      • patty says:

        Buonasera…scusatemi posso sapere vegetariano cosa si mangia?

      • Alex says:

        Infatti state benissimo per altre caratteristiche di quei cibi che mangiate, non per il loro potere alcalinizzante. Cercate online i pareri moderni su questa teoria, vi si aprono gli occhi. Mettete sempre in discussione ciò che sembra convincere così bene a primo impatto! 😉

  9. Alex says:

    Se state così bene è per altre caratteristiche di questi cibi, non per il loro potere alcalinizzante. Nello stomaco i succhi gastrici hanno pH 2 circa e rendono subito acido anche una pila alcalina; il punto non è che livello di pH mandiamo giù, la salute è qualcosa di molto più complesso e non è stato mai dimostrato un legame diretto tra acidità e predisposizione alla formazione di cellule tumorali. Leggete online i pareri moderni su questa teoria, vi si aprono gli occhi. Mettete sempre in discussione ciò che sembra convincere così bene a primo impatto! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline