psoriasi

Oggi parliamo di psoriasi, una malattia della pelle di tipo autoimmune molto diffusa, di cui ad oggi non esiste una cura secondo la comunità medico-scientifica. Eppure…

Ci sono molti metodi naturali che possono apportare miglioramenti e in alcuni casi la guarigione. Ovviamente il trattamento deve essere personalizzato in base a quelle che possono essere le varie cause scatenanti.

Nel nostro gruppo di supporto si parla spesso di psoriasi, e ho voluto quindi farne un articolo riassumendo i migliori metodi naturali che sono stati risolutivi in molti casi.

Questa è la risposta della Dr.ssa Barbara Ferrando, PhD in Genetica Umana all’Università di Torino:

“La psoriasi è una malattia autoimmune con una predisposizione genetica. Proprio perché coinvolge la risposta del sistema immunitario, per migliore i sintomi bisogna lavorare sullo stress, che è uno dei fattori scatenanti, e sull’alimentazione, che non sia infiammatoria.

Il fatto che sia una malattia autoimmune non significa che sia una malattia incurabile. Bisogna invece partire proprio dal sistema immunitario, dal sistema nervoso e da quello endocrino, tre sistemi del corpo che si influenzano molto tra loro essendo strettamente collegati. Ecco perché bisogna lavorare anche sullo stress.

Le malattie autoimmuni sono di certo malattie molto complesse ma non per questo incurabili .

Per la dieta gli studi scientifici hanno dimostrato che lo zucchero, i carboidrati, peggiorano molto la psoriasi, quindi se puoi elimina gli zuccheri semplici. Infatti l’elemento caratteristico della psoriasi è l’accelerato turn over dello strato epidermico.

In pratica, si registra una iperproliferazione delle cellule cutanee, la cui velocità di divisione cellulare diventa maggiore rispetto alle cellule sane. Lo zucchero aumenta di molto questo processo.

Altri studi dimostrano che anche i latticini, i grassi saturi e il glutine possono peggiorare la psoriasi. Devi vedere tu ascoltando il tuo corpo o con l’aiuto di un bravo medico o nutrizionista.

Ognuno ha una risposta diversa e unica quindi non si può mai generalizzare, soprattutto con suggerimenti e consigli via chat. Puoi provare comunque a ridurre i grassi saturi, di origine animale (soprattutto le carni rosse) e a sostituirli con buoni grassi vegetali, olio extra vergine d’oliva, e omega 3. Consuma molta verdura fresca, soprattutto a foglia verde.

Per curare la psoriasi oltre alla dieta devi poi prestare attenzione anche alla gestione dello stress. Sono utilissime le tecniche di respirazione, pranayama, yoga e meditazione.

Infine ho visto risultati eccellenti con la cura termale delle Terme di Comano in Trentino, bagni in immersione e cura idropinica. E’ una particolare acqua bicarbonatica che ha effetti curativi su psoriasi e dermatiti.

Alcuni pazienti che seguivo sono guariti del tutto.

Chiedi al tuo medico curante, infatti i bagni termali di Comano sono mutuabili proprio perché il loro effetto sulla psoriasi è ormai riconosciuto a livello internazionale. Ogni Bene!”

vitamina d3 compresse acquista vitashine

Fabrizio Balducci, erborista da 30 anni, svolge la sua attività a Mosciano Sant’Angelo (Teramo), condivide con noi la sua esperienza:

“La patogenesi della psoriasi è molto chiara ed è scatenata dalla presenza eccessiva dei linfociti Th17 causata dapprima dai Th1, poi dall’eccessiva presenza delle interleuchine 6 e 17, dal fattore di crescita TGF beta 1(fattore di crescita trasformante), che esprime l’interleuchina 23R. L’eccessiva risposta immunitaria dei Th17, mantiene viva l’infiammazione e induce a sua volta l’iperespressione dei TGF beta 1 che stimola la replicazione eccessiva delle cellule della pelle : i cheratinociti. E’ l’eccessiva stimolazione delle Th17 che indurrà la produzione del fattore di crescita TGF beta 1, che a sua volta produrrà le lesioni della psoriasi. Quando si stimolano le TGF beta 1, in realtà stimoliamo le cellule della nostra pelle a crescere in maniera indiscriminata. Il rapporto con l’alimentazione è subito spiegato perché quando si assumono dei carboidrati, questi portano ad un picco glicemico, a questo punto deve intervenire l’insulina che induce un calo glicemico, di conseguenza il nostro organismo risponde a questo calo glicemico attivando il cortisolo, e questa attivazione, porta ad un innalzamento dei Th17.

Quindi la soluzione del problema consiste nell’eliminazione dei carboidrati dalla nostra dieta.

Nel corso degli ultimi anni ho indagato molto sulle cause alimentari nelle patologie perché vedevo che, anche se le integrazioni erano giuste, molte volte non si riusciva ad avere un risultato soddisfacente o duraturo.

Integratori che possono aiutare a far prima sono:

Una nota: se si insiste troppo con rimedi topici soppressivi, si rischia che la psoriasi, da manifestazione cutanea, diventi un’artrite psoriasica, che è molto peggio.”

vitamina d3 + k2 acquista

Altri consigli utili per la psoriasi sono:

  • Controllare lo stato delle tonsille. Nel gruppo infatti leggiamo questa testimonianza: “Io ho la psoriasi palmo plantare (mani piedi)…avevo le tonsille con cripte, molto brutte e maleodoranti! Prendevo Neotigason e crema al cortisone…con risultati soddisfacenti ma non risolutivi e con effetti collaterali…secchezza e sensibilità in tutta la pelle e soprattutto labbra! Lunedì 6 mi sono operata…tonsillectomia! Dolore tanto ma subito dopo 2 giorni ho visto i miglioramenti…la psoriasi sta regredendo senza farmaci e creme!!!! Mi aveva avvisato sia l’otorino che il dermatologo (che non mi aveva voluto dare un appuntamento di controllo) che sicuramente mi sarebbe passata la psoriasi.
  • Controllare di non avere infezioni in corso. Oltre alle tonsille, cause comuni di infezioni vengono dai denti (carie, devitalizzazioni, gengivite) e quindi è importante curarle per poter trattare la psoriasi efficacemente.
  • La parte emotiva ed alimentare è fondamentale. Ci sono tanti resoconti di remissione grazie ad una drastica riduzione dei carboidrati (tutti) attraverso una dieta paleo o meglio ancora chetogenica. Infatti alcune testimonianze affermano: “Si guarisce disintossicando l’organismo ( intestino) e avendo un’alimentazione antinfiammatoria, partendo da dentro, curando la mente, elaborando e accettando determinate emozioni di rabbia, frustrazione, inadeguatezza, giudizio personale ecc, valutando anche la zona del corpo colpita, e, per aiutare sul momento e anche come sostegno emozionale, ho visto immediata attenuazione con oli essenziali di qualità che abbiamo scelto insieme io e le persone affette, sia per una questione chimica che emozionale.” e anche “A me sparita ed era ereditaria. Dieta vegana senza prodotti processati e tanta meditazione. Miglio mandorle verdure crude avena . Non si è più presentata da 40 anni a questa parte.
  • Integratore risultato utile è il CBD. Sull’olio di cannabis ho ricevuto questa testimonianza: “La psoriasi si può guarire con l’olio di cannabis , lo dico perché mio suocero affetto da anni da psoriasi con piaghe anche nel corpo dopo una cura con la cannabis che ingeriva per attenuare i dolori tumorali con grande sorpresa il corpo e tornato pulito senza piaghe , insomma tutto sparito.
acquista crema CBD
acquista gocce CBD
acquista olio CBD

Queste sono informazioni molto preziose a cui tantissime persone non hanno accesso e che possono trasformare radicalmente il nostro livello di benessere.

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni