COME PULIRE I POLMONI IN 3 GIORNI

3 Commenti

pulire polmoni

Questo favoloso organo è indispensabile per la nostra salute ma è continuamente attaccato dal fumo, dall’inquinamento dell’aria, dagli effetti di una alimentazione errata e da una vita sedentaria che non permette una completa ossigenazione. Di seguito ci sono dei consigli da applicare in 3 giorni per avviare un profondo processo di pulizia polmonare.

Prima di tutto eliminare i latticini e gli zuccheri raffinati prima di iniziare la pulizia (e anche dopo) per almeno due giorni e bere 2 litri di acqua. I latticini possono interferire con il processo di disintossicazione, in quanto vengono assimilati molto lentamente dal corpo e producono muco nell’organismo. L’acqua favorisce lo scioglimento e il drenaggio delle tossine. Ridurre il consumo di carboidrati come pasta e pane.

1) Bevi una tazza di tisana di erbe lassative prima di andare a dormire il primo giorno della vostra dieta. Questo libera il vostro intestino dalle tossine che possono crearsi in caso di costipazione. I polmoni non devono essere sovraccarichi di lavoro per via di qualsiasi ostruzione in qualsiasi parte del corpo durante la fase di pulizia.

2) Spremi due limoni interi in 300 ml di acqua prima della colazione al mattino. Questo vi aiuterà a digerire cibi alcalinizzanti che possono aiutare a rigenerare i polmoni

3) Fai colazione con un succo di carote (300ml) e spinaci (200ml) mescolati insieme. Questo succo è consigliato da Norman Walker nel suo libro Succhi Freschi di Frutta e Verdura.

4) Bere 500ml di succo di pompelmo o di succo d’ananas per merenda. Questi succhi contengono degli antiossidanti naturali che lavorano sulle tossine e dei principi attivi che sciolgono il muco.

5) Bere 500ml di puro succo di carota tra la colazione e il pranzo. Il succo di carota aiuterà ad alcalinizzare il vostro sangue che durante la pulizia tenderebbe ad acidificarsi per il rilascio delle scorie acide.

6) Dovete bere 500ml di succo di frutta ricco in potassio con il pranzo. Il potassio è una sostanza potente che agisce come tonico nella pulizia se però assunto in forma liquida. Potete spremere carote, sedano, spinaci, prezzemolo. Un succo non buonissimo ma che cambierà la vostra vita.

7) 500ml di succo di “cranburry” (mirtillo rosso americano) prima di andare a dormire. Aiuta a combattere i batteri che si trovano nei polmoni che possono essere causa di infezioni. In alternativa vanno bene frutti di bosco, more e mirtillo nero.

8) Fate esercizio fisico aerobico almeno 1 ora ogni giorno per stimolare la respirazione ed attivare tutta la capacità polmonare. Se sei un anziano va bene una camminata veloce. Camminare promuove la buona salute dei polmoni. Quando camminate, focalizzatevi su una respirazione lenta e piena. Vi calma

9) Un bagno caldo di 20 minuti ogni giorno. E’ importante in quanto permette al corpo di liberarsi della tossine attraverso la pelle e la sudorazione.

10) Fate un suffumigi mettendo in acqua calda da 5 a 10 gocce di olio essenziale di eucalipto, e respirate con un asciugamano sulla testa fino a quando l’acqua non si raffredda. Le proprietà dell’olio di eucalipto liberano i polmoni dal muco.

11) Assumere una tisana di fieno greco durante la giornata, che è uno dei più potenti rimedi naturali per sciogliere il muco nel corpo e disintossicare.

12)  Assumi un misurino al giorno di Aloe Vera che viene usata con successo per migliorare il funzionamento polmonare e stimolare l’autoguarigione del corpo.

Questi consigli sono molto efficaci e profondi, quindi se credi di avere i polmoni molto sporchi ti consiglio di approcciarli gradualmente, inserendo ogni giorno un rimedio in più fino a poterli fare tutti insieme senza sforzare troppo l’organismo. I polmoni nella medicina tradizionale cinese sono legati alle preoccupazioni, alle ansie, quindi ripulendoli faremo anche una pulizia emotiva.

Fieno Greco - Infuso
Trigonella foenum-graec. – semi

Voto medio su 5 recensioni: Buono

Succhi Freschi di Frutta e Verdura
Ingredienti e proprietà nutritive per migliorare
la salute e risolvere disturbi e malattie

Voto medio su 92 recensioni: Da non perdere

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

3 Commenti su questo post

  1. europa82 says:

    trovo l’articolo molto interessante,proverò a fare questa dieta

  2. Marl says:

    Ho letto (ah potessi ritrovare l’articolo! Ne leggo tanti..) che il sangue mantiene il suo ph con pochi decimi di fluttuazioni, è quindi sbagliato parlare di sangue acido. Il sangue regola il suo ph prelevando sostanze (minerali come magnesio, calcio, ecc) dai tessuti che li contengono, impoverendo gli organi o i tessuti che li contengono. Mi dispiace non poter essere più precisa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline