Quello che dovresti sapere prima di andare dal dentista

4 Commenti

Mercola e dentisti

Come abbiamo analizzato nell’articolo Perché le popolazioni indigene non hanno carie ai denti? se anche voi mangiate correttamente e mantenete una salute ottimale, è altamente improbabile che sviluppiate carie o altri problemi dentali. In realtà essi si verificano solo quando si mangiano i cibi sbagliati.

Quindi attenzione alla vostra dieta, in quanto essa è una chiave per mantenervi al sicuro, lontani dalla sedia del dentista – almeno per le visite che richiedono più di una normale pulizia di routine.

Detto questo, ad un certo punto quasi tutti abbiamo bisogno di vedere un dentista, così quando lo fate, accertatevi di tenere in mente i seguenti importanti suggerimenti dell’illustre Dottor Mercola.

di Dr. Mercola

Cercate un dentista biologico

Il mio combattere con i miei denti, mi ha portato a conoscere e abbracciare l’odontoiatria biologica, conosciuta anche come odontoiatria olistica o ambientale.

In poche parole, l’odontoiatria biologica vede denti e gengive come parte integrante di tutto il corpo, e qualsiasi cura medica eseguita tiene conto di questo fatto. L’obiettivo primario di questo tipo di odontoiatria olistica è quello di risolvere i vostri problemi dentali, toccando il resto del corpo il meno possibile.

I dentisti biologici dovrebbero essere ben consapevoli dei pericoli a cui si va incontro con i materiali odontoiatrici usati dai dentisti convenzionali, ossia le otturazioni d’argento.

Le otturazioni d’argento sono per il 50 per cento mercurio e contengono una neurotossina estremamente pericolosa che danneggerà, non che potrebbe danneggiare, il cervello e spesso provoca danni neurologici permanenti. Gente, è VELENO.

Attualmente stiamo cercando di ottenere che la FDA si affretti (e ha fatto grandi passi avanti, potrei aggiungere!) ad ottenere che le otturazioni di mercurio siano completamente vietate negli Stati Uniti, come è stato fatto in alcuni altri paesi europei, e spero di essere in grado di ottenere che questo materiale tossico sia messo fuori dal mercato in un prossimo futuro. Fino ad allora, tocca a voi rifiutarlo o trovare un dentista che è passato ad alternative più sicure.

Rifiutate l’uso di metalli nel vostro lavoro dentale

I dentisti olistici usano materiali biocompatibili che non avranno effetti negativi sul sistema immunitario. Oltre al mercurio, acciaio inox e altri metalli continuano ad essere usati in bocca dall’odontoiatria convenzionale, anche se è stato accertato che essi hanno un effetto cancerogeno quando utilizzati altrove nel vostro corpo.

Inoltre, i metalli comunemente utilizzati nel lavoro dentistico, come corone, otturazioni di mercurio e impianti, possono essere molto tossici. Al momento dell’immissione in bocca, vengono a trovarsi in mezzo alla saliva che trasforma la bocca in una batteria carica.

Noi chiamiamo questa carica “Tossicità Galvanica”. Il vostro cervello è un insieme di milioni di fibre nervose che è essenzialmente una batteria che emette scariche elettriche in tutto il corpo.

La Tossicità Galvanica in bocca può bombardare e sovra-stimolare il vostro cervello. Segni e sintomi di tossicità galvanica sono un sapore metallico in bocca, una carica elettrica con utensili e insonnia.

Trovare i materiali adatti a sostituire i metalli attualmente in uso può essere una sfida, ma un dentista biologico esperto dovrebbe essere in grado di informarvi sulle ultime sicure alternative.

Pensateci due volte prima di fare un trattamento canalare

I denti sono simili ad altri organi nel nostro corpo, nel senso che richiedono anche un apporto di sangue, di drenaggio venoso e linfatico e di innervazioni nervose. I canali radicolari sono comunque denti devitalizzati, e questi denti devitalizzati in genere diventano una, se non la peggiore, delle fonti di tossicità cronica batterica nel vostro corpo.

Se il vostro rene, fegato o qualsiasi altro organo nel vostro corpo muore, dovrà essere rimosso in modo che i batteri e la necrosi non si sviluppino e vi uccidano … ma i denti sono comunemente lasciati devitalizzati nel vostro corpo.

I denti hanno radici con canali principali e migliaia di canali laterali, e in quei canali laterali sono contenuti chilometri di nervi. Quando i dentisti fanno un trattamento canalare, tolgono il nervo dai canali principali, tuttavia non hanno accesso ai microscopici canali laterali, che conservano i nervi devitalizzati lasciati in quegli spazi.

I batteri anaerobici, che non necessitano di ossigeno per sopravvivere, prosperano in questi canali laterali ed espellono la tossicità dal tessuto necrotico digerente che porta ad un’infezione cronica. L’apporto di sangue e vasi linfatici che circondano i denti devitalizzati drenano questa tossicità e gli permettono di diffondersi in tutto il corpo. Questa tossicità invaderà tutti i sistemi organici e può condurre a una serie di malattie come le malattie autoimmuni, i tumori, malattie muscolo-scheletriche, malattie del colon irritabile e la depressione, per citarne solo alcune.

Neanche gli antibiotici aiutano in questi casi, perché i batteri sono protetti all’interno del vostro dente devitalizzato.

Sembra che, più a lungo il dente devitalizzato rimanga nel vostro corpo, più il vostro sistema immunitario viene compromesso.

Neppure il fluoro manterrà i vostri denti sani

Il fluoro viene aggiunto alla maggior parte delle riserve d’acqua degli Stati Uniti ed è anche usato come trattamento da parte di alcuni dentisti tradizionali.

Una volta all’interno del vostro corpo, il fluoro distrugge gli enzimi cambiando la loro forma. E’ bene ricordare che il vostro corpo dipende da migliaia di enzimi che eseguono le varie reazioni delle cellule, e senza questi enzimi, saremmo tutti morti. Essi sono in grado di svolgere le loro reazioni perché hanno una forma particolare che permette loro di lavorare con gli altri elementi nel vostro corpo, come una serratura e la sua chiave.

Una volta che il fluoro distrugge la loro forma, il vostro corpo non riconosce gli enzimi; li vedrà, infatti, come invasori e tenterà di attaccarli.

Quando gli enzimi sono danneggiati, questo può portare a degradazione del collagene, eczema, danno ai tessuti, rughe della pelle, danni genetici, e a soppressione immunitaria.

In tutti questi rischi, il fluoro non aiuta a prevenire la carie come potreste essere stati indotti a credere.

Cifre dell’Organizzazione Mondiale della Sanità mostrano che gli stessi abbassamenti nelle carie dentarie che sono stati verificati nei paesi fluorizzati dal 1960 si sono verificati anche in paesi non fluorizzati.

In un altro studio a partire dal 2004, i ricercatori dell’Università di Aderlaide in South Australia, i quali erano a favore della fluorizzazione dentale, non furono in grado di dimostrare alcuna differenza nei denti permanenti dei bambini che avevano vissuto per tutta la vita bevendo acqua potabile al fluoro e quelli che avevano bevuto pioggia o acqua in bottiglia.

Cosa fa il fluoro per i vostri denti, allora?

Beh, è noto che interferisce con lo sviluppo dello smalto dei denti, una condizione chiamata “fluorosi dentale.” A chi è a favore del fluoro piace dire che la fluorosi non è altro che una “condizione cosmetica”, ma raramente i sintomi appaiono senza ragione.

In questo caso, le macchie bianche che si formano sui denti dopo aver consumato troppo fluoro sono probabilmente un segnale di avvertimento che altri tessuti vengono attaccati. Alcuni studi hanno dimostrato, per esempio, che i bambini con grave fluorosi dentale hanno più probabilità di avere fratture ossee.

L’Environmental Working Group ha perfino segnalato un’osservazione in una tesi di dottorato di Harvard che ha dimostrato che i ragazzi esposti all’acqua con fluoro, quando avevano un’età compresa tra 6 e 8 anni, presentavano un rischio sette volte maggiore di sviluppare osteosarcoma, una forma di cancro delle ossa spesso fatale.

Se vi state chiedendo come mantenere i denti sani, ricordate che il fluoro non è mai stato la risposta principale. Invece, pensate al lavoro del dottor Price … e guardate alla vostra dieta per avere denti naturalmente sani. La maggior parte delle persone la cui dieta comprende pochissimo zucchero e pochi alimenti trasformati hanno tassi molto bassi di carie e cavità.

Modi per trovare un dentista biologico

Esperti dentisti biologici possono essere difficili da trovare, così, cominciate la ricerca chiedendo a un amico, un parente o vicino di casa che ne conosca qualcuno. Se questo fallisce, è possibile contattare diversi buoni negozi di alimenti naturali nella vostra zona e chiedere a un numero di dipendenti o anche al proprietario. Anche i seguenti link possono aiutarvi a trovare un dentista biologico che non usa mercurio:

Dr. Mercola

I link fanno riferimento agli Stati Uniti, per quanto riguarda l’Italia la situazione non è facile. Ma ci sono alcune dritte che posso darvi.

Potete visitare, leggere e trovare contatti nel sito http://www.cristianadistefano.it e nel forum http://www.arnoldehret.it. Per una visione d’insieme dei denti come specchio della psiche e degli altri organi la dentosofia ha enorme successo, per vedere il dentista dentosofo più vicino vedi il sito http://abilitatialladentosofia.it. Durante la ricerca ho trovato questi due siti di cui non ho alcuna referenza http://www.odontolistic.it/http://www.dentista-olistico.com/.

Conclusione: 30 milioni di italiani portano amalgame nella loro bocca e i risultati si vedono. Siamo uno dei Paesi Europei con costi sanitari alle stelle per malattie croniche degenerative e “rare”. Il Dr. Weston A. Price  aveva impiantato i denti malati intossicati dai suoi pazienti su animali cavia. Essi si ammalavano in breve tempo delle rispettive malattie degenerative dei precedenti portatori. Cercate di fare il possibile per avere una corretta alimentazione e di trovare un bravo dentista.

I pericoli del fluoro
Il rifiuto dell’industria nucleare commercializzato come
“toccasana” per i denti!

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

Denti & Salute
Dalla salute della bocca alla salute del corpo

Voto medio su 27 recensioni: Da non perdere

Vedi anche

[catlist name=denti]

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

4 Commenti su questo post

  1. Elena Citi says:

    Io ho un impianto con il perno in titanio,è tossico anche quello? Rimuovere le otturazioni i amalgama vuol dire spesso dover poi devitalizzare il dente o toglierlo e fare un impianto, cosa molto costosa…. come si fa?

  2. Dionidream says:

    Nell’articolo ci sono dei contatti a cui puoi chiedere un parere sulla tua situazione

  3. Mi chiamo Roberto Robba e mi occupo di Dentosofia a Cagliari. In generale concordo con l’approccio biologico, ma in alcuni punti si rischia di creare panico senza dare alternative. Quando si dice “pensateci due volte prima di fare un trattamento canalare”, si sta generalizzando su una terapia che se invece viene fatta correttamente, consente di mantenere in bocca un dente che altrimenti andrebbe estratto a causa dei dolori dovuti alla pulpite e successivamente agli ascessi e alla parodontite apicale conseguente. Quando la carie raggiunge la polpa e i batteri progrediscono all’interno del canale, se non si rimuove la polpa stessa e non si sterilizza il canale con le opportune manovre, inizia infatti un processo di “eliminazione di corpo estraneo”. Il nostro corpo non riconosce più il dente come un proprio componente e cerca di eliminarlo, creando attorno ad esso un tessuto di granulazione atto a isolarlo e lentamente corroderlo. Il trattamento canalare correttamente eseguito, con la sterilizzazione dei canali, consente di arrestare questo processo e di mantenere il dente in bocca. Quando si dice: “sembra” che, più a lungo il dente devitalizzato rimanga nel vostro corpo, più il vostro sistema immunitario viene compromesso,” si parla di un’ipotesi non dimostrata. E’ vero che un dente “mal devitalizzato” mette in attività il nostro organismo, e il fronteggiare l’infiammazione o infezione latente viene registrato da due esami del sangue che sono la VES e la Proteina C reattiva, che ognuno può farsi prescrivere se ha dei dubbi sulla propria situazione. Ma da qui a dire che il sistema immunitario viene compromesso ce ne passa. Tra l’altro per risolvere un problema se ne crea uno ancor più grave, perchè estraendo il dente si crea un danno enorme alla persona che subisce questa mutilazione. Innanzitutto si crea uno spostamento della masticazione, che anzichè essere bilaterale viene spostata sul lato dove non ci sono denti mancanti. Questo crea una asimmetria e una diversa ipertonia e ipertrofia dei muscoli masticatori, con conseguente deviazione della mandibola e possibili danni all’articolazione temporo mandibolare. Ma anche volendo sostituire il dente estratto, comunque si deve affrontare il problema dell’utilizzo dei metalli, se si ricorre all’implantologia e a quello della limatura dei denti vicini, spesso sani, se si ricorre all’uso dei ponti. Comunque si deve fare un trattamento che poi diventa molto più invasivo del trattamento canalare. Oggi si cominciano a utilizzare impianti in zirconio, metallo con bassa tossicità, ma bisognerà aspettare un po’ prima di stabilirne il comportamento nel medio lungo termine. Concludendo; meglio, molto meglio un compromesso come un dente ben devitalizzato, da un dentista che si intenda di Endodonzia, piuttosto che abbandonare in bocca un dente cariato o un’estrazione che darebbe luogo ad una serie di problematiche le cui soluzioni sono sicuramente più invasive del trattamento canalare stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline