Raw Till 4: il sano stile di vita della Banana Girl!

3 Commenti

maxresdefault

 

Freelee è un’ autrice, educatrice e guru della salute su youtube. Meglio conosciuta come la Banana Girl per la sua capacità di mangiare una quantità incredibile di banane (fino a 50 in un solo giorno). È promotrice dello stile di vita vegano principalmente crudista “Raw Till 4” grazie al quale ha ottenuto una forma fisica perfetta e uno stato di salute ottimale.

Freelee ha 35 anni ed cresciuta in una fattoria nel Sud dell’Australia. Ha sempre nutrito un forte interesse per il mondo del fitness e già a 21 anni era una personal trainer. Nonostante sia sempre stata una ragazza attiva è stata spesso messa alla prova dalla sua salute, che ha cominciato a declinare vistosamente con il trasferimento in città. Dopo aver provato diete di ogni tipo ha finito per fare anche uso di droghe come ecstasy e anfetamine, per finire poi nel tunnel dell’anoressia e della bulimia.

Essendo una personal trainer era disgustata da se stessa, dalla sua salute e dallo stile di vita che stava conducendo così, attraverso il suo lavoro, ha cominciato a rendersi conto che l’esercizio fisico era solo una parte della salute e che un’alimentazione ottimale era un fattore cruciale per raggiungere un equilibrio perfetto.

Dopo aver speso migliaia di dollari provando differenti tipi di diete, dall’ Ayurvedica a quella dei gruppi sanguigni trova finalmente ciò che fa per lei. Ad oggi Freelee ha adottato uno stile di vita che comprende un regime alimentare vegano crudista fino alle 4 del pomeriggio (Raw Till 4), esercizio fisico, adeguato riposo e una giusta attitudine mentale. Ha risolto tutti i suoi problemi di salute ed è diventata la famosa Banana Girl. In passato soffriva di costanti problemi alla pelle, terribili disturbi digestivi, depressione, sindrome da fatica cronica. Ora è in perfetta salute, ha un fisico invidiabile ed è diventata una delle coach di alimentazione crudista più famose del web, seguita da più di 360.000 iscritti su youtube.

COS’È RAW TILL 4?

38fbe10ba58f2fed52543c72d52ca3a3Letteramente RT4 significa “Crudo fino alle 4” e più che una dieta è un vero e proprio stile di vita. È un programma vegano che si concentra soprattutto sul cibarsi di molta frutta e vegetali, nessun alimento di origine animale, e pochissimi grassi. Praticamente si mangiano cibi crudi, integri e non processati fino alle 16.00, dopodiché si possono mangiare cibi cotti salutari ma possibilmente senza l’uso di oli né per cucinare né a crudo. Freelee tiene a sottolineare che i cambiamenti apportati da questo tipo di programma non sono solo fisici ma anche emotivi e mentali e avverranno gradualmente, non dalla sera alla mattina.

La cosa più interessante di questo programma è che non c’è bisogno di contare le calorie in entrata. In reltà sapere quante ne stiamo assumendo è importante, almeno all’inizio, ma non per evitare di mangiare troppo. Con la dieta RT4 infatti bisogna assicurarsi di ingerirne abbastanza. Molte persone non riescono a sostenere questo programma perché non assumono abbastanza calorie da trasformare in energia, sentendosi quindi deboli e stanchi. Quando si mangia cibo naturale, integro e crudo è necessario ingerire molto più volume di quello a cui siamo abituati. I cibi industriali infatti sono pieni di calorie in pochissima massa, per questo è facile assumere, in una giornata normale, oltre a molte più calorie di quelle necessarie moltissimi grassi.

I PRINCIPI FONDAMENTALI

1) Sono consentiti solo prodotti di origine vegetale. No ai prodotti animali, senza eccezioni.
2) Frutta cruda e verdure a foglia verde (ma soprattutto frutta) devono essere mangiati solo prima delle 16.00 (o due ore prima di cena). La cena sarà ad alto contenuto di carboidrati o vegetali amidacei. No al cibo cotto durante il giorno.
3) 800 o più calorie dalla frutta a colazione e 800 o più calorie di frutta a pranzo sono raccomandate per un buon esito, infine una cena high carb (ad alto contenuto di carboidrati) di 500 o più calorie. Le donne devono raggiungere almeno le 2100 calorie al giorno, gli uomini 3000.
4) Cercare di rispettare il più possibile la tabella calorica 90/5/5 : 90% di calorie dai carboidrati, 5% dai grassi e 5% dalle proteine. Cercare di tenere il consumo dei grassi al di sotto del 10% e quello dei carboidrati sopra l’80%.
5) Idratazione! Dovreste fare pipì 8-12 volte al giorno, e l’urina deve essere molto chiara. Bere un litro d’acqua al risveglio e un litro mezz’ora prima di ogni pasto per risultati ottimali.
6) Il sale dovrebbe essere usato in misura minima. Sotto i 1000 microgrammi al giorno (1 milligrammo). Per condire sate erbe, succo di limone, gazpacho, ecc..
7) L’olio non è consigliato in questo programma. Dovrebbe essere tenuto a un livello minimo (max 2 cucchiaini se non si ingeriscono semi oleosi o frutta grassa come l’avocado).
8) Il cibo dovrebbe essere mangiato integro e il meno processato possibile. Minimizzare l’assunzione di cibo spazzatura vegano, le finte carni, il tofu.
9) Mangiare biologico quando possibile. Il sapore è migliore e ha una quantità maggiore di micronutrienti.
10) Se possibile cercare di fare un giorno a settimana 100% crudo. Questo servirà a tenere alto il focus sul crudo e aiuterà il sistema a restare pulito.
11) Fondi raccomandate di carboidrati cotti sono: patate, radici vegetali, riso, pasta senza glutine, grani antichi (Kamut, senatore cappelli, ecc)
12) Non mangiare mai frutta dopo il pasto cotto o avrete fermentazione e problemi digestivi. Se avete ancora fame dopo cena (o voglia di dolce) non avete mangiato abbastanza frutta durante il giorno.
13)Abbondanti frullati verdi sono ottimi per assumere abbastanza calorie a colazione e pranzo. Le banane sono un frutto perfetto da usare come base durante il giorno. Altri frutti calorici come i datteri e il mango sono ottimi da usare come basi.
14) Calore illimitate ad ogni pasto, senza restrizioni. La maggior parte delle calorie dovrebbe venire dalla frutta, mangiatene tanta! Non cercate di “risparmiare” calorie per la cena.
15) Ceci, fagioli, lenticchie non sono delle scelte high carb, quindi dovrebbero essere usati come contorno, non come piatto principale.
16) Fate movimento ogni giorno. Trovate un’attività che amate e praticatela ogni giorno. L’esercizio è fondamentale per la salute e il benessere globale; stimola il metabolismo e rende il processo più fluido. In più è un grande stabilizzatore dell’umore grazie alla produzione di endorfine.
17) Assicurati di riposare abbastanza, rilassarti e avere un buon sonno. Imparare a inserire dei momenti di riposo, andare a letto presto e schemi di sonno regolari miglioreranno molto la tua salute generale.
18) Importante l’esposizione al sole. Sono raccomandati bagni di sole integrali, per almeno 20 minuti al giorno. La vitamina D promuove il tuo senso di benessere ed è importante per la fissazione del calcio.
19) Se necessaio prendi supplementi di vitamina B12. Il 40% della popolazione (vegana e non) ha una deficienza di questa vitamina.
20) Pratica la gratitudine e emozioni pacifiche durante i pasti e non dimenticare di coltivare l’amore per te stessa/o!

Freelee raccomanda di tenere un diario dove si appunta di volta in volta cosa si è mangiato, quanto si è bevuto, le ore di riposo e di sonno, le calorie totali, gli esercizi fatti e le emozioni vissute durante la giornata. Inoltre i primi tempi sarebbe meglio fare un conteggio delle calorie per evitare di sottonutrirsi (Cronometer è un buon sito). Inizialmente assumere meno calorie può favorire la disintossicazione e il dimagrimento ma alla lunga si può deperire e perdere energia. È importante anche avere un gruppo di supporto e in Italia è nato Raw Till 4 Italy, è molto attivo e potete trovare tante informazioni utili e persone che seguono il programma da tempo. Avere supporto e vedere i risultati degli altri è spesso fonte di forte motivazione e aiuta a essere più costanti e pazienti!

Canale you tube di Freelee the Banana Girl

Alimentazione Naturale - Vol. 2
Le chiavi per una dietetica razionale – Conoscere il proprio corpo

Voto medio su 10 recensioni: Da non perdere

Non ammalarti mai più
L’igiene naturale e l’alimentazione per mantenersi in perfetta salute

Voto medio su 5 recensioni: Buono

Vedi anche
[catlist name=igiene-alimentare]

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

3 Commenti su questo post

  1. giovanni says:

    il kamut e il cappelli non sono varietà antiche e contengono glutine

  2. Michele says:

    Seguo freelee e trovo il raw till 4 un ottimo approccio (lo adotto spesso anche io), ma chiamare il tofu cibo spazzatura è davvero una sciocchezza, visto che è sano e sopratutto ha qualche millennio di storia alle spalle!

  3. Tommaso says:

    In pratica vive x mangiare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline