Pelle luminosa rimedi naturali

Ottenere una pelle luminosa è tutto sommato più semplice di quanto si possa pensare: bastano infatti pochi semplici accorgimenti da attuare nel quotidiano e da ripetere con costanza, per riscoprire una pelle in tempi relativamente brevi. Un viso luminoso non è solo una prerogativa delle giovani donne e non è certo necessario intervenire chirurgicamente o affidarsi semplicemente al make-up: sono le buone abitudini infatti a fare la differenza rendendo la pelle idratata e luminosa, conferendo maggiore luminosità anche senza trucco. Ma perché appare così importante avere una pelle luminosa? Come spiega il Medico Estetico torinese Patrizia Piersini, rifrangendo la luce in maniera ottimale, il viso appare meno segnato dalle rughe e dalle discromie: le imperfezioni appaiono attenuate e la trama cutanea più compatta. Inoltre studi di antropologi e psicologi evoluzionisti hanno dimostrato come la luminosità della pelle, con la relativa tonalità e un corretto livello di idratazione, determinerebbe la percezione della bellezza.

Come avere una pelle luminosa

Per avere una pelle luminosa occorre partire proprio dall’esfoliazione, in grado di eliminare lo strato cutaneo superficiale composto da cellule morte che contribuiscono a rendere irregolare la pelle, migliorando in questo modo la rifrazione e la riflessione cutanea sul volto. Meglio dunque applicare per circa un mese, almeno 2 o 3 volte alla settimana, un esfoliante a base di ingredienti naturali quali pino mugo, salice bianco o betulla in presenza di pelle mista o grassa, jojoba se secca, che presenti finissimi micro-granuli a base di bamboo o noccioli. Una pulizia profonda e necessaria per ottenere rapidamente una pelle liscia a luminosa che, grazie al delicato massaggio praticato durante l’applicazione dell’esfoliante, permette di riattivare la circolazione, favorendo al contempo l’ossigenazione cutanea.

Ovviamente privando la pelle delle cellule morte, migliora di conseguenza anche il livello di idratazione, una vera e propria garanzia se si desidera una pelle splendente e straordinariamente vellutata. Incrementando la percentuale idrica dello strato cutaneo superficiale, si favorisce l’innata capacità della pelle di riflettere la luce. In presenza di pelle secca è preferibile dunque orientarsi verso prodotti idratanti e nutrienti a base di olio di argan o di oliva, glicerina, burro di karitè e squalene. Se al contrario la pelle risulta grassa e a tendenza acneica meglio prediligere creme viso a base di attivi in grado di normalizzare la sebo-regolazione e ad azione antisettica: aloe vera, rosmarino, papaya e vitamina C appaiono tra i più indicati. Ad azione lenitiva e riepitelizzante invece, i prodotti che contengono fosfolipidi, ceramidi e attivi termali.

La pelle tende ad accumulare sulla propria superficie miliardi di tossine al giorno che, se non vengono in qualche modo smaltite o rimosse, tendono a soffocare le cellule sane, riducendone le funzionalità riparatrici e rendendo la pelle spenta, opaca e tendenzialmente asfittica. I principali brand cosmetici sempre più spesso propongono formule in grado di rendere il viso luminoso svolgendo una doppia azione, disintossicante e ossigenante. I principi attivi che appaiono più utili nella stimolazione della microcircolazione a carico del derma, sono senza dubbio la vitamina C così come la combinazione di due aminoacidi, arginina e taurina. Efficaci anche i carotenoidi e i polifenoli dell’uva che presentano spiccate proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, o ancora gli acidi della frutta o AHA, in grado di stimolare il turnover cellulare.

La sera è sempre consigliato l’utilizzo di trattamenti uniformanti specifici: se a causare pelle spenta sono le discromie o un colorito tendente al giallo, meglio prediligere formule che dispongano di basse concentrazioni di acido cogico, acido azelaico, arbutina, o glabridina, derivata dalla liquirizia, in grado di ridurre l’azione della tirosina, precursore della melanogenesi, e quindi arginando la produzione di melanina. Se invece le discromie appaiono evidenti o sono di vecchia data, meglio prediligere prodotti che stimolino il turn over cellulare, avvalendosi di attivi funzionali antiossidanti quali ad esempio il licopene, il resveratrolo, l’astaxantina, le vitamine A e C. Se, invece, a spegnere l’incarnato sono l’eccesso di sebo e i pori dilatati, consigliate le creme notte a base di retinolo che, oltre a conferire compattezza e tono, aiutano la normalizzazione delle produzioni sebacee. Un’ottima alternativa è invece rappresentata dall’acido glicolico o dai poliidrossiacidi quali l’acido lattobionico o il gluconolattone, i quali svolgendo un’azione delicatamente cheratolitica, eliminano efficacemente le cellule morte che tendono ad opacizzare la pelle, riducendo altresì la visibilità dei pori e rendendo la pelle liscia e luminosa.

Pelle luminosa rimedi naturali che funzionano

Prendersi cura della propria pelle è facile: occorre semplicemente introdurre nella propria routine, alcuni rimedi naturali che, coadiuvati da prodotti viso specifici, contribuiscono a rendere l’incarnato sano e progressivamente più luminoso e vitale.

  1. Terapia dell’acqua. Niente funziona meglio dell’acqua. L’acqua non solo disseta, ma aiuta anche ad espellere le tossine e i rifiuti che si accumulano nel corpo. Importante dunque assumere una quantità sufficiente di fluidi quali succhi di frutta, acqua di cetriolo o di cocco, tè verde o semplicemente acqua tiepida (non fredda) per mantenere il corpo fresco e idratato. Il tè verde è ricco di antiossidanti che aiutano ad eliminare le cellule morte della pelle e dispone di proprietà anti-infiammatorie e anti-cancerogene che la proteggono da una varietà di disturbi. I liquidi aiutano anche a disintossicare la pelle e a mantenerla morbida e idratata.
  2. Assunzione del cibo. Un viso visibilmente segnato spesso è un segnale chiaro di come un’alimentazione scorretta e poco bilanciata possa influire negativamente anche sulla pelle come dimostrano alcuni studi. Meglio dunque limitare l’assunzione di snack, salumi e prodotti salati in quanto il sale può comportare un effetto disidratante sul corpo. Importante prediligere invece frutta ad alto contenuto d’acqua quale anguria, cetriolo, arance e lattuga che ti forniranno nutrienti e antiossidanti e consumare verdure a foglia verde che aiuta a migliorare il sistema immunitario, diminuendo il livello di stress nel corpo. Il consumo di salumi è spesso associato alla comparsa di sfoghi e brufoli. Se al contrario sono i dolci a rappresentare un punto debole, gli studi hanno dimostrato che possono favorire acne, eczema e in generale l’infiammazione e quindi invecchiamento della pelle.
  3. Protezione solare. Se si desidera esporsi a lungo al sole o effettuare lampade o docce abbronzanti, è bene applicare una crema solare che contenga un SPF con protezione 15-30. La protezione solare non solo previene i danni alla pelle, ma protegge anche dall’azione deleteria dei raggi UVA che aumentano il rischio di contrarre il melanoma. Importante applicare la crema solare ogni due ore scegliendo un prodotto resistente all’acqua. Indossare un capello e prestare attenzione alle parti del corpo più sensibili è fondamentale se si desidera beneficiare dei vantaggi delle irradiazioni UV senza tuttavia compromettere la salute.
  4. Esfoliare. Il primo passo per ottenere una pelle luminosa avviene tramite una corretta esfoliazione. L’uso della sola crema idratante non può assicurare una pelle luminosa se quest’ultima non viene esfoliata regolarmente. L’esfoliazione è necessaria per rimuovere le cellule morte che si accumulano sul viso e in altre parti del corpo. E’ pertanto possibile ricorrere all’uso regolare di una spugna esfoliante o una spazzolatura a secco per rimuovere la pelle morta dal corpo o in alternativa è possibile preparare un efficace scrub fatto in casa utilizzando una pasta ottenuta miscelando farina d’avena e latte caldo: occorre semplicemente strofinare il preparato in maniera delicata attraverso movimenti circolari su tutto il corpo per 3 minuti prima di risciacquare, avendo cura di ripetere l’operazione almeno 2 o 3 volte a settimana.
  5. Detergere la pelle in modo naturale. Importante detergere a fondo la pelle due volte al giorno utilizzando un detergente di buona qualità. È possibile ricorrere all’uso di un detergente a base di gel di cetriolo e aloe vera se la pelle è incline all’acne o in alternativa è possibile preparare un detergente naturale ed efficace anche in casa: lo yogurt naturalemiscelato al malto rappresenta un valido detergente naturale che non solo deterge ma idrata anche la pelle. Applicato sulla pelle e lasciato agire per 10 minuti prima del risciacquo, nutre in profondità lasciando la pelle morbida e vellutata.
  6. Idratazione e siero viso. Mai dimenticare di idratare viso e corpo: importante evitare tuttavia l’idratazione a base di olio prediligendo invece idratanti a base d’acqua, massaggiati delicatamente per ottenere una pelle morbida e liscia. Il momento della giornata più indicato per idratare la pelle è all’uscita della doccia, quando la pelle presenta i propri pori aperti e pronti a ricevere nutrimento e tutti i benefici dati dai principi attivi applicati successivamente. Importante poi idratare la pelle anche durante la notte perché è proprio durante il sonno che essa appare più ricettiva ai trattamenti. La migliore combinazione per rigenerare la pelle è applicare prima il siero viso e poi la crema idratante. Il siero viso è un liquido concentrato di principi attivi che permette di riempire le piccole rughe, schiarire le macchie cutanee, togliere i segni di stanchezza e rendere la pelle più luminosa e liscia. Molti erroneamente ritengono il siero viso un prodotto esclusivamente antiage in realtà può essere usato ad ogni età in combinazione con la crema idratante. Negli adolescenti e giovani: il siero viso riduce le imperfezioni, aumenta la luminosità, uniforma il colorito provocando una maggiore attività cellulare che previene l’invecchiamento nel tempo. Negli adulti: il siero viso riempie le piccole rughe sul viso e rassoda la pelle flaccida su collo e decollete. Questo di seguito è il siero viso bio con vitamina C consigliato:siero viso acquistaClicca qui o sull’immagine per andare al prodotto
  7. Bagni di vapore. È possibile poi optare per una terapia a base di bagni di vapore da praticare una volta alla settimana per aprire i pori ostruiti e rimuovere sporcizia e impurità che la pelle tende naturalmente ad accumulare. Il vapore aiuta a rendere la pelle più luminosa e morbida risultando adatto a ogni tipo di pelle, fatta eccezione per quella particolarmente sensibile e reattiva dove i capillari tendono ad evidenziarsi palesando fenomeni di rosacea e couperose. In questo caso meglio evitare di sottoporre la pelle allo stress dato da un calore eccessivo.
  8. Tonificazione. Il tonico la pelle a fondo, equilibra il livello del pH, rimuove le impurità così come le tossine e il trucco, rinfresca la pelle e contribuisce a renderla progressivamente più luminosa. È possibile creare da sé un ottimo tonico naturale semplicemente mescolando in parti uguali glicerina vegetale e acqua di rose. Il preparato va poi applicato ogni sera dopo la detersione: in breve tempo sarà possibile notare una riduzione dei più comuni inestetismi quali brufoli e punti neri, e una pelle più uniforme, tonica e compatta.
  9. Maschera. Importante applicare regolarmente anche una maschera viso in grado di migliorare l’idratazione e l nutrimento di cui la pelle necessità: è possibile preparare una maschera viso naturale, miscelando 2 o 3 cucchiai di farina di mandorle, succo di limone e 2 cucchiaini di latte. Occorre mantenere tale impacco sul viso durante la notte, rimuovendolo con acqua tiepida solo al mattino. Il risultato? Una pelle visibilmente schiarita e sensibilmente più luminosa. In alternativa è possibile preparare una miscela di miele o malto e succo di limone in uguale quantità, da applicare sul viso per poi rimuoverla dopo 20 minuti di posa. Questo rappresenta senza dubbio uno dei rimedi più efficaci e semplici per rimuovere eventuali segni dell’abbronzatura sulla pelle. Applicare il succo di cetriolo sul viso, neutralizzerà e lenirà la pelle mentre l’utilizzo di una pasta preparata con un cucchiaino di farina di ceci, un cucchiaino di latte e qualche goccia di succo di limone, applicata sul viso per 30 minuti consentirà di ottenere una pelle radiosa e compatta. Se invece si desidera acquistare maschere viso già pronte è possibile approfittare dei codici sconto Douglas disponibili online.
  10. Esercizio fisico per la pelle. L’esercizio fisico aiuta a sbarazzarsi delle tossine e conferisce alla pelle un aspetto luminoso e sano: effettuare semplici esercizi di yoga ogni mattina per attivare la circolazione è basilare per preservare le naturali funzionalità cutanee. Se ci si sente invece troppo pigri, meglio dedicarsi il più possibile alle piacevoli passeggiate all’aria aperta, le stesse che conferiscono energia e benessere, migliorano la salute dell’organismo e rendono anch’esse la pelle più sana e luminosa. L’esercizio fisico infatti aumenta la circolazione sanguigna del corpo e promuove l’apporto di sangue donando alla pelle una luminosità naturale e sana.

Ecco un video di ginnastica facciale

Pochi semplici accorgimenti possono aiutare la pelle a mantenersi sana, idratata, luminosa e in salute, prevenendo l’invecchiamento. Meglio dunque adottare una beauty routine completa che tuteli al meglio l’organo tra i più estesi e importanti del corpo.

siero viso rosa banner acquista siero viso banner acquista

Aggiornato il 16 Dicembre 2019

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni