Steiner: “Il Terremoto distrugge l’egoismo e fa evolvere spiritualmente l’umanità”

15 Commenti

terremoti evoluzione spirituale

E’ bellissimo vedere come durante gli imponenti cataclismi naturali tutti diventiamo più consapevoli degli errori nella nostra vita e riconosciamo che quello che davvero conta alla fine è l’amore e la gioia. Quando accade un evento del genere, in qualunque parte del mondo arrivano messaggi di solidarietà, donazioni, persone che vanno ad aiutare ed accade qualcosa dentro di noi che matura lasciando andare l’odio e i rancori che limitano la vita che ci attende. Ecco come Rudolf Steiner spiega questo meravigliosamente alla luce del fine ultimo dell’universo: l’evoluzione.

Estratti di Rudolf Steiner

Come tutti i Pianeti e tutti i Soli, la Terra è un Essere vivente, dotato di un organismo interno, indispensabile alle sue funzioni ed al suo ruolo nel Cosmo. Essa è suddivisa in nove strati sovrapposti, di cui gli otto strati interni alla crosta terrestre rappresentano, in un certo modo, gli organi fisiologici del nostro pianeta, da cui emana e da cui dipende la sua vita, ed il nono, quello più superficiale, è lo strato solido, dove vive l’uomo. Gli elementi che compongono gli strati interni sono semiliquidi e gassosi e risiedono nel centro della Terra, dove vengono raccolte tutte le forze dell’egoismo umano.

Quanto più l’umanità vive in uno stato egoistico, tanto più i primi tre livelli centrali accumulano forze negative, che vanno a preparare eruzioni vulcaniche, terremoti e maremoti. Questo perché la Terra Spirituale deve manifestare la sua reazione ai pensieri egoici, di odio e di lotta che l’umanità esprime. Nella seconda terna di strati, quella del fuoco, si preparano gli elementi della Terra interna per l’esplosione dei fenomeni in superficie. Nel settimo strato, quello della coscienza inversa tutto si trasforma nel suo contrario, per cui quello che viene dipinto come bene, ma che in verità è male (guerre dichiarate per una finta giusta causa, oppure esercizio del potere finalizzato al controllo globale dell’umanità) si manifesta in una forma distruttiva che raggiunge il suo apice nell’ottavo strato, denominato della vita negativa o della morte (lo Stige dei greci), prima di esplodere in superficie.

Questa visione spirituale, che ci fa capire il parallelismo tra il fuoco cosmico e le passioni umane, il loro intimo legame, la loro reciproca azione e le formidabili reazioni, getta un nuovo fascio di luce su gli ultimi eventi. Molti storici hanno constatato che le grandi crisi della storia (Guerre, rivoluzioni, catastrofi sociali) sono quasi sempre accompagnate e seguite da cataclismi tellurici. Le passioni umane agiscono magneticamente sul fuoco interno della Terra, e questo, scatenandosi, alimenta le passioni dell’uomo. Così il fuoco, destinato a produrre la vita, genera, attraverso la volontà umana, il male.

Bisogna però considerare alcuni elementi positivi: l’egoismo dell’uomo serve per sviluppare la sua individualità e questo periodo di grandi conflitti interiori e di grande disordine ambientale è stato ampiamente previsto nei piani divini, poiché dalla individualità deve rinascere l’evoluzione spirituale.

Un’umanità fortemente materializzata come la presente, che esclude radicalmente ogni aspetto spirituale delle cose e del mondo non potrà certamente supporre che il caos attuale o le calamità naturali come uragani, terremoti, innondazioni ecc., possano essere un risultato della malevolenza, sfrenati egoismi, lotte ingiustificate, rancori,  odii e così via, che coprono la terra come una coltre spessa ed oscura, possano – come riscontro equilibratore – generare quei fenomeni, le cui cause rimangono  sconosciute, nonostante le varie ipotesi scientifiche.

Ma se riusciamo a formarci un’immagine dei sentimenti di rivalità, sopraffazione, crudeltà e violenza ingiustificata, falsità e menzogna tanto comuni oggi e li vediamo sostenuti dai relativi <sentimenti> i quali sono tali in quanto accompagnati dal <calore dell’anima>, calore smisurato a volte e dietro i quali vi è sempre la fortissima <carica dell’odio>;     e poi vedere come il calore della terra, il centro infuocato del nucleo terrestre, possa reagire come uno specchio al fuoco di questi sentimenti, e provocare quegli sconvolgimenti atmosferici e tellurici.

Le catastrofi, come lo tsunami, non sono altro che il naturale processo dello sviluppo spirituale della Terra e dell’uomo. Coloro che periscono durante un terremoto sono benedetti da Dio, poiché la loro azione è equiparata ad un sacrificio ed il loro Karma viene, in larga parte, estinto. Coloro che nascono sotto un terremoto assumono su di sé il karma che dovrà svilupparsi. Non tutto il male viene per nuocere, dunque. In questi tempi occorre saper discernere, più che in passato!

Tuttavia, quando la volontà umana sarà priva di egoismo allora sarà in grado di placare questo fuoco distruttivo che genera i cataclismi. I periodi materialisti come quello che stiamo vivendo sono sempre accompagnati e seguiti da crescenti cataclismi naturali. Questi poteri di evoluzione sono l’unica alchimia capace di trasformare, a poco a poco, l’organismo e l’anima della terra.

Rudolf Steiner  – An Esoteric Cosmology – Lecture XVI: Earthquakes, Volcanoes, and Human Will – Paris, 12th June 1906

L’evoluzione dell’uomo verso una crescente autonomia e libertà è accompagnata da molti esseri spirituali. Fra di essi quelli cosiddetti “buoni” sono coloro che promuovono lo sviluppo dell’uomo mettendogli a disposizione tutti gli strumenti e tutte le occasioni per potersi evolvere. Quelli cosiddetti “cattivi”, invece, gli offrono i necessari ostacoli, le forze che si oppongono, le ben note “tentazioni”, così come fa Mefistofele nel Faust di Goethe. Soltanto mediante la possibilità di scelta tra ciò che per lui è buono e ciò che è deleterio, l’uomo può vivere la sua libertà.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

15 Commenti su questo post

  1. Io terremotata del Friuli del ’76 ti dico che è vero. Niente cancella o toglie il dolore della perdita, ma tira fuori la solidarietà e la sensibilità personale. Tutto torna all’essenziale. Tuttavia dipende anche dalla volontà dell’individuo. Reagire, tendersi la mano l’un l’altro, e contribuire ai lavori per ripartire, questo è importante.

  2. Il terremoto distrugge buono e cattivo,tanto cattivo che tornano a fare profitti senza pietà.

  3. Non distrugge certo l’ egoismo di governanti balordi e giornalai bugiardi

  4. Rocco.R.S says:

    sono d accordo con stefania, e gabri, i cattivi vanno alla grande,
    ma che egoismo, che si triplica, mica diminuisce, poi
    il terremoto e provocato dagli arconti, se i vulcani si fermassero, la terra muore, per
    cui altro che.. essere umano!
    Poi questi sono gli inganni, millenaristici, che dicono” stai, buono, e tutto per il tuo bene, non fare niente, ci pensano i governanti, i santi, e fanti!!”
    e funziona ancora.

    salUT

  5. La fine dell’egoismo e l’evoluzione dell’umanità non dovrebbe dipendere da una immane tragedia come quella di un terremoto, e che in questa circostanza si prende atto di quanto siamo vulnerabili…mi dispiace ma è una filosofia infelice.

  6. tiziana perricone says:

    Non sono molto d’accordo con Steiner, per la sua inesattezza sul karma , l’evoluzione e il progetto divino…
    I terremoti, gli tsunami e i grandi sconvolgimenti, oggi, vengono provocati dall’uomo con la tecnologia H.A.A.R.P. dalla N.A.T.O.!
    Niente di naturale, dunque, e di terrestre. E’ una guerra!
    Vedere il relativo articolo qui di seguito…e comprendere.
    https://crepanelmuro.blogspot.it/2016/08/haarp-terremoti-paura-cervello.html

    • Francesco says:

      Che i terremoti siano provocati da “cause naturali” (scorrimento e assestamento delle faglie), oppure dall’effetto HAARP, ossia indirettamente dall’uomo, (che purtroppo si riscontra come una realtà di fatto), non va minimamente ad intaccare il concetto karmico-evolutivo dell’umanità scritto da Steiner. Si sta comunque restando nell’ eterna legge di “causa ed effetto”.

      • dioni says:

        Concordo pienamente Francesco. E il fatto che moltissimi non hanno compreso questo articolo scritto più di cent’anni fa da Steiner mi fa capire quanto ancora c’è da lavorare e soffrire su questo pianeta.

  7. tiziana perricone says:

    Mando anche questo articolo, credo interesserà.
    https://crepanelmuro.blogspot.it/2013/11/la-matrice-non-vi-e-alcun-cucchiaio.html

  8. Non solo il terremoto credo…

  9. Alma Pagleri Alma Pagleri says:

    Sono teorie alquanto azzardate, ma perchè no? Il Maestro Aivanhov della Fraternitè Blanche Universelle asseriva che ” la terra si rivolterà contro di noi” per i nostri comportamenti errati…

  10. Rita Grechi Rita Grechi says:

    Il vero terremoto in se” aiuta ad evolvere…..

  11. Giorgio - alias Joy ( JOY's Dream ) says:

    L’ESSERE UMANO

    L’UNICO ESSERE VIVENTE CHE SI APPROPRIA EGOISTICAMENTE DELLA VITA DEGLI ALTRI ESSERI VIVENTI SULLA TERRA,
    PER MANTENERE LA PROPRIA VITA CON AVIDO EGOISMO CONTRO:
    ANIMALI, PIANTE, STRUTTURE FISICHE DELLA MADRE TERRA ED IMPOSIZIONE DI CAMBIAMENTI ALLE REGOLE NATURALI ( uso, abuso, disuso e “distruso” )
    INOLTRE,
    È
    L’UNICO ESSERE VIVENTE CHE CON AVIDO EGOISMO,
    DIVIDE, OSTACOLA, CONTRASTA ED ELIMINA, I SUOI SIMILI, E CONSEGUENTEMENTE SE STESSO, ILLUDENDOSI DI POTERSI ASSICURARE
    UN FALSO E TEMPORALE TRAGUARDO: L’AVERE

  12. Pensa quanto evoluti siamo in Italia !

    • Giorgio - alias Joy ( JOY's Dream ) says:

      HAI RAGIONE: SÌ STA GESTENDO UN MOMENTO PARTICOLARMENTE GRAVE IN TUTTI I VARI SETTORI. SIAMO GESTITI DA MENTI INCOSCIENTI, IRRESPONSABILI E VENDUTE.
      OGNUNO DI NOI PUÒ IMPEGNARSI PER UN CAMBIAMENTO EPOCALE E PROMUOVERE CONCRETAMENTE NEL RISPETTO RECIPROCO, UN SANO EQUILIBRIO D’AMORE, CHE SA RICONOSCERE LA SOSTANZIALE DIFFERENZA TRA L’AVERE E L’ESSERE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline