Russia, Bielorussia e Kazakistan: Ecco l'Unione Euroasiatica

Nessun Commento

Pochi giorni fa il Primo Ministro dell’Armenia ha affermato che l‘Unione Euroasiatica potrebbe in futuro, plausibilmente già entro il 2015, avvalersi di una moneta unica, riporta il giornale russo Pravda.

Già l’estate scorsa il Primo Ministro russo Medvedev ha fatto appello alla creazione di una moneta unica per l’Unione doganale tra Russia, Bielorussia e Kazakistan. Anche se alcuni sono scettici all’idea, per via degli eventi in corso nell’Unione Europea, altri sono molto favorevoli. Sempre secondo il Primo Ministro armeno l’idea darebbe più equilibrio rispetto che nell’UE, dato che l’Eurozona è formata da Paesi in cui ci sono forti disuguaglianze sia economiche che sociali, mentre i Paesi Euroasiatici sono molto più simili e omogenei e nessun Paese crescerebbe alle spese di un altro, affermando inoltre: “qual’è il punto nell’avere valute nazionali e perdere denaro nel corso di ogni trasferimento estero?”. Gli scettici però controbattono ricordando che la Bielorussia ha un sistema economico pianificato, abbastanza diverso da quello russo e kazako (anche se si sta integrando molto con l’economia russa).

L’idea in realtà si stava delineando da tempo, ma la questione su chi dovesse essere a emettere moneta non si riusciva a risolvere. 10 anni fa Lukashenko era propenso ad accogliere l’iniziativa a patto che fosse la Bielorussia ad avere il centro di emissione moneta, cosa che la Russia non poteva accettare. Un altro punto delicato è l’Ucraina, riluttante ad entrare nell’Unione Euroasiatica dato che ha uno spiraglio aperto verso l’Unione Europea. La Repubblica di Crimea, che fa parte dell’Ucraina ma ha tendenze più russofile, potrebbe giocare un ruolo in questo. I russi hanno ricordato all’Ucraina che è più appetibile il mercato russo per gli ucraini che il contrario, ma queste rassicurazioni non sono bastate. In Ucraina non escludono la possibilità di unirsi ai russi, nel caso in cui le condizioni economiche nell’UE arrivino a peggiorare. Insomma, a Kiev osservano chi sia il miglior offerente, anche se non è detto che l’UE sia pronta ad accogliere nuovi membri. Alcuni esperti ricordano che se la Russia volesse costringere l’Ucraina a seguirli potrebbe avere tanti assi nella manica, per primo il taglio di rifornimenti di energia. Comunque nell’Unione Euroasiatica tutti sono convinti che perché si raggiunga la piena integrazione è necessario che l’Ucraina si aggreghi, poiché “ad oggi gli unici mercati che possono essere autosufficienti sono quelli composti da almeno 200 – 250 milioni di abitanti”.

Una data plausibile è l’1 gennaio 2015, e probabilmente la valuta non sarà il Rublo russo ma una nuova valuta emessa da un nuova “Banca Centrale Euroasiatica”. Pravda conclude dicendo che questo potrebbe essere una creazione di una “nuova Unione Sovietica”, anche se con principi capitalistici ed economie di mercato.

Nutri il tuo benessere

Entrando a far parte della nostra newsletter sarai tra i primi a conoscere le ultime notizie, eventi e pubblicazioni.

(E' gratis!)

 

No SPAM! Non condivideremo la tua email con terze parti.

Grazie!

Iscrizione effettuata con successo

Riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore.

Disclaimer: Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, è un ricercatore nel campo del benessere bioenergetico e della crescita personale. Laureato con il massimo dei voti in ingegneria, si occupa di naturopatia, geobiologia e sviluppo del potenziale umano attraverso il risveglio dell’energia vitale e della coscienza.

Loading...
Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nutri il tuo benessere

Ricevi la nostra newsletter periodica. E' GRATIS!

La tua privacy è al sicuro con noi.

Prenditi cura del tuo benessere

Inserisci la tua mail per ricevere i migliori contenuti su:

✓ Rimedi naturali                    

✓ Terapie innovative               

✓ Crescita personale              

E' GRATIS!

Rimani in contatto con Dionidream

✓ I migliori integratori

✓ Recensioni libri

✓ Date degli eventi

Sent!

Please check your e-mail and download FREE BETA version.

 

SHARE IT