Salvia Bianca

La Salvia bianca detta anche Salvia Apiana, è una specie di salvia originaria del sud ovest degli Stati Uniti così come del nord ovest del Messico. Essa cresce spontaneamente soprattutto nel Sud della California, nei deserti Mojave e Sonora e rappresenta una pianta da sempre considerata sacra per molte delle popolazioni Native Americane della costa occidentale, dove viene impiegata secondo numerosi utilizzi: il più diffuso è senza dubbio la cosiddetta fumigazione: il fumo costituito dalla salvia bruciata dispone della capacità di purificare l’aspetto invisibile della persona. Essa può altresì essere utilizzata prima delle cerimonie dirigendo il fumo di un rametto o di una foglia verso la persona, partendo dal capo fino a raggiungere i piedi, impiegando una piuma per direzionare più facilmente il fumo.

Caratteristiche e proprietà della salvia bianca

La salvia bianca risulta altrettanto efficace anche nella purificazione dei luoghi, prima e/o dopo una cerimonia, oppure a seguito di episodi dolorosi quali ad esempio un litigio entro uno specifico ambiente. In questo caso può essere sufficiente lasciare bruciare un rametto o una foglia di salvia bianca su un piccolo braciere o in alternativa, se si desidera effettuare una pulizia profonda dell’ambiente stesso, è possibile girare intorno alla stanza con una foglia di salvia accesa, prestando attenzione anche agli angoli. È buona regola poi effettuare una purificazione con la salvia bianca anche nei luoghi in cui ci si insedia per la prima volta, questo in modo tale da eliminare le energie residue relative a chi dimorava in precedenza nell’abitazione. Tale purificazione è immediata ed estremamente profonda.

Secondo alcune tradizioni tramandate dalla Costa del Pacifico, si è soliti bruciare la salvia bianca su una conchiglia. Ulteriori testimonianze vedono invece raccolti i rametti in un piccolo fascio da trattenere in mano. In ogni caso dopo averlo accesso, non appena tende a formarsi la brace, è opportuno spegnere la fiamma e lasciare che le stesse emettano il fumo caratteristico. La salvia bianca può essere usata anche per la preparazione di una tisana, impiegata tradizionalmente dalle donne Cahuilla per ristabilirsi dopo il parto. In altre tribù veniva invece utilizzata per la preparazione di dolci e preparati energetici. Uno studio condotto dall’Università dell’Arizona nel 1991 ha dimostrato come proprio la salvia bianca disponga di potenzialiproprietà antibatteriche. È stata per questo impiegata con successo per millenni dai nativi americani e lo è tuttora poiché permette di:

  • Purificarsi dalle energie negative
  • Purificare l’ambiente e gli oggetti
  • Proteggersi dalla negatività
  • Aprire la mente e renderla quieta

Secondo gli sciamani infatti la salvia bianca sarebbe in grado di liberare lo spazio da qualsiasi spirito maligno o energie negative che potrebbero esservi presenti. Questo potere è rilasciato dalla pianta, bruciandone appunto le foglie, tipicamente raggruppate sotto forma di bacchette o bastoncini.

Ancora oggi molti nativi americani, e non solo, ne impiegano i gambi e le foglie durante le cerimonie di purificazione e per attirare la prosperità. Anche la scienza sta cominciando a studiare le proprietà delle erbe medicinali dei nativi ed è stato scoperto che

  • Uno studio pubblicato sul Ethnopharmacology Journal avrebbe dimostrato che, bruciare le erbe medicinali (questa pratica viene chiamata “smudging”) apportrebbe numerosi benefici. I ricercatori del Department of Pharmacy and Pharmacology all’Università di Witwatersrand hanno infatti osservato la riduzione del 94% dei batteri in un ambiente trattato con un’ora di smudging. Ripulire l’aria dei batteri determina un notevole impatto sulla nostra salute infatti l’Environmental Protection Agencydegli USA ha dichiarato che numerose patologie e problemi di salute sembrerebbero provocati generalmente da muffa e batteri presenti nelle nostre case e di cui non ci accorgiamo.
  • La qualità della nostra aria e dei nostri ambienti dipende dagli ioni negativi. Gli ioni negativi sono presenti naturalmente nell’aria pulita. In città la quantità di ioni negativi risulta notevolmente ridotta a causa dello smog, elettrodomestici e tessuti sintetici. L’assenza di questi ioni nell’aria provoca stanchezza, depressione, allergia, asma, sistema immunitario debole. In commercio infatti esistono specifici ionizzatori per ambiente che contribuiscono a sanificare e a purificare efficacemente l’aria. Ebbene, detto questo, proprio la salvia bianca quando viene bruciata rilascia una quantità incredibile di ioni negativi!
salvia bianca acquista-min

Clicca qui o sull’immagine per andare al prodotto consigliato

Come utilizzare la salvia bianca

Esistono differenti modalità d’uso legate alla salvia bianca, ognuna delle quali presenta effetti differenti, seppur profondamente benefici. Più ci si dimostra ricettivi e sensibili, maggiore sarà l’aiuto percepito proprio dall’utilizzo di questa pianta dalle innumerevoli proprietà.

  • Purificazione della propria energia – #1 Prendi uno smudge, un mazzetto di foglie di salvia bianca, accendilo e poi soffia in modo tale rilasciare il relativo fumo purificatore. Passalo lungo tutto il corpo partendo dal basso verso l’alto, e se disponi di una piuma (di un qualunque volatile, purchP non sintetica) puoi massaggiare il fumo lungo il tuo corpo. Respiralo profondamente con il naso quando lo passi davanti al volto. Mi raccomando passalo alla sommità del capo. Già dopo 5 minuti avvertirai un senso di leggerezza che fa scomparire il mal di testa, nausea, nervosismo e dolori in generale. #2Bevi un infuso di salvia bianca: prendi 3 foglie, sbriciolale in una tazza, versaci acqua bollente e mantieni in infusione per 10 minuti, poi bevi. È ideale quando si ha la febbre, cattivo umore e si percepisce negatività. L’infuso di salvia bianca viene usato nelle capanne sudatorie sciamaniche per stimolare la sudorazione e l’espulsione delle tossine#3 Aggiungi 20 grammi di foglie di salvia bianca nella tua vasca da bagno piena di acqua calda: è un ottimo rimedio per purificare il corpo.
  • Purificare la propria casa – Fai passare il fumo lungo tutte le pareti della casa, prestando particolare attenzione a non saltare gli spigoli. Tale metodo è ideale quando si acquista una casa nuova oppure se non lo si è mai fatto. Inoltre accendere uno smudge quando si medita o quando ci si rilassa è una valida soluzione per placare la mente ed aprirsi al divino.
  • Purificare oggetti ed animali.Il fumo della salvia bianca è un potente purificatore. Gli sciamani lo usano per purificare i propri oggetti rituali quali ad esempio la pipa. Noi possiamo sfruttarlo invece per purificare i cristalli così come i nostri amici animali, facendo ovviamente attenzione a non bruciarli!
  • Fare un bagno di salvia bianca – Occorre in questo caso triturare nella vasca da bagno uno smudge intero di salvia bianca. Riempila poi con acqua bollente fino a due terzi. Fai passare 5 minuti in modo tale che la salvia rilasci le sue sostanze attive e aggiungi acqua fredda fino a completo riempimento. Immergiti in questo meraviglioso bagno di purificazione per 10-15 minuti. La salvia è un purificatore naturale del corpo fisico e dell’aura (campo energetico). Questa modalità è particolarmente indicata per sciogliere tensioni e stress elevati.
  • Richiedere protezione – Se vuoi rafforzare il tuo intuito e la tua energia personale e schermare le influenze esterne, puoi portare sempre con te nella tua tasca o nella tua borsa alcune foglie di salvia bianca. Gli sciamani nella loro “medicine bag” portano sempre della salvia bianca con sé.
  • Come riconoscere se c’è energia negativa –Se all’accensione dello smudge di salvia bianca il fumo rilasciato appare sottile e delicato, significa che l’energia della casa è pulita e purificata dalla negatività. Diversamente se il fumo appare spesso e ricurvo significa che l’aria è satura di negatività: la salvia la neutralizzerà, semplicemente rilasciando il fumo per un’ora. È possibile poi riprovare il giorno successivo: noterai che l’andamento del fumo apparirà sicuramente più armonico e delicato. È tuttavia possibile che in certe zone della casa o con in presenza di certi soggetti, il fumo abbia un “andamento negativo”: prendine nota e sappi che tali condizioni richiederanno da parte tua un impegno maggiore.

Una regola importante quando si usa la salvia. Secondo Eileen Nauman autrice dell’articolo “Sacred White Sage: A Way to Clear Negativity” (Sacra Salvia Bianca: Una Via per Purificare la Negatività) una volta che si accende lo smudge, non andrebbe mai spento: la salvia infatti si spegne da sola quando ha concluso l’attività di purificazione. In ultimo appare sempre importante evitare di porla a contatto con l’acqua.

La tecnica dello smudging con la salvia bianca

Molti popoli nativi considerano la salvia bianca come già ribadito, una pianta sacra, perfettamente in grado di eliminare le tossine quando si entra in contatto con la stessa. Il principio è quindi il medesimo anche per quanto concerne gli ambienti. Numerosi sono infatti gli studi che ad oggi attestano come bruciare piante sacre apporti effetti benefici anche sull’ambiente: tale pratica prende il nome di smudging. Come eseguire la purificazione? La salvia bianca è facilmente reperibile in commercio sotto forma di bastoncini o barchette. Occorre semplicemente bruciare qualche foglia di salvia all’interno di un contenitore o direttamente dal bastoncino, conducendo il fumo in tutta la stanza o la casa, avendo sempre cura di soffiare sopra il fumo come per spingerlo in avanti. Importante è passare la salvia bianca sempre in prossimità degli angoli delle stanze, ove generalmente tendono ad addensarsi in misura maggiore, le energie.

Dove acquistare la salvia bianca

La salvia bianca può essere acquistata nei negozi etnici, spesso nei supermercati biologici ed equosolidali così come nelle erboristerie che rivendono incensi e similari. È facile comunque reperirla presso rivenditori autorizzati anche online.

Aggiornato al 17 Dicembre 2019

Leggi anche

Energizza e Pulisci il tuo Ambiente con questi Metodi!

Come purificare profondamente la tua casa dalle energie negative

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni