Samhain: Il significato della festa del 31 Ottobre e il rito del Piccolo Lume

1 Commento

samhain dea ecate

Tra pochi giorni sarà il 31 ottobre, la ruota delle stagioni si sta nuovamente portando sulla “Soglia” ovvero su quel portale energetico dove possiamo comunicare con il Mondo dei Morti restando vivi.

La storia di Samhain

Dovete sapere che fin dall’antichità più lontana il susseguirsi delle stagioni era suddiviso e celebrato sia per quanto riguarda l’inizio della stagione meteorologico-solare (equinozi e solstizi) sia per quanto riguardava lo stato delle colture (che rappresentavano la sussistenza del gruppo). Ecco il senso delle antiche celebrazioni di mezzo: 31 ottobre Samhain, 1 febbraio Imbolc, 1 maggio Beltane, 1 agosto Lughnasadh questi i nomi che i celti hanno dato al rito della Morte, del disgelo, del primo raccolto-fioritura, del raccolto.

Ma questi momenti dell’anno erano ritualizzati anche prima. Noi usiamo questi nomi per “ignoranza”, sarebbe bello avere i nomi relativi alla propria cultura di nascita. Io spero sempre che qualcuno mi invii le traduzioni venetiche di questi momenti. Ma non importa quale nome diamo, il concetto è sempre quello e per la Legge del “In Cielo così in Terra” sappiamo che ritualizzare la parte materiale del Ciclo Vitale equivale a ritualizzare il Ciclo dell’Anima.

Samhain deriverebbe dal gaelico samhuinn e significa “summer’s end”, l’estate è finita. Adesso è tempo di riparare le greggi, di sistemare la terra per il riposo invernale e ritirarsi.

Successivamente la festa è diventata Halloween deriva dalla forma contratta di All Hallows’ Eve, dove Hallow è la parola arcaica inglese che significa Santo: la vigilia di tutti i Santi, quindi Ognissanti.

L’importanza di risolvere il proprio karma familiare

Perché successivamente è diventata Halloween? Perché prima di ritirarsi a riposare bisogna sistemare le “Costellazioni Familiari anche con i non vivi” perché se nella famiglia qualcuno non è al suo posto, non è stato riconosciuto o non ha perdonato il problema si tramanda di generazione in generazione.

Anticamente si usava il sistema di “spaventare” lo spirito, ecco perché ci si mascherava con le pelli degli animali morti, oggi dobbiamo imparare ad usare il portale per riconciliarci con loro, ma di questo ne parleremo poi.

Il Rito di Samhain

Oggi molti si lamentano del fatto che subiamo l’invasione di questa Festa commerciale, un po’ è vero ma è ormai inevitabile allora anziché impedire, cosa che porta in sé un’energia castrante, trasformiamola nel Rito del Piccolo lume raccontando ai nostri bambini una storia di riconciliazione tra il Mondo dei vivi e il mondo dei Morti. Se vi serve un esempio ne scriverò una nei prossimi giorni sul mio blog astroscienza.wordpress.com.

La divinità di riferimento di questa Festa è Ecate, la Dea della Saggezza, dell’Età matura. Su di lei avevo scritto un articolo sempre sul mio Blog. Ecate sa dialogare con i Morti, ha acquisito la forza per opporsi agli attaccamenti e alle rabbie che rovinano le storie familiari, Ecate non invidia, sta in piedi da sola e non si cura delle Maldicenze.

Noi il 31 ottobre faremo un Rito per chiedere lo scioglimento di ciò che ancora ostacola la crescita della Coscienza a causa delle vecchie ferite genealogiche, in particolar modo chiederemo di saper difendere i diritti fondamentali per cui sono morti i nostri avi. Chiederemo inoltre il perdono per le offese recate agli spiriti dei presenti e il riallineamento.

Per chiunque voglia unirsi alla nostra preghiera saremo in allineamento alle 22.15

Accendete una candela, mettete sul tavolo cibo e latte (anche vegetale) in offerta ai morti che consumerete poi come atto di riconciliazione (anche il giorno dopo).

Alle 22.15 pronunciate queste parole

“Grande Spirito di Ecate, ti chiamo, ti invoco!
Ti chiedo di vegliare su questo momento di guarigione per perseguire la trasformazione in luce delle offese arrecate ai nostri Avi involontariamente.
Proteggi tutti i presenti a questa preghiera
Avvolgici con le tue fiamme azzurre
Controlla i flussi astrali e permetti il contatto solo di ciò che è utile alla guarigione del tuo Popolo.
Ti chiediamo di intercedere tra noi e gli Spiriti degli Antenati
Ti chiediamo di far sapere loro che prendiamo coscienza del fatto che abbiamo lasciato che ci rubino i diritti per cui loro sono morti e chiediamo loro di aiutarci a ritrovare in noi lo spirito guerriero che ci spinga a difendere i nostri diritti e il bene comune.
Ti chiediamo di intercedere con gli Avi che hanno ancora rancore o attaccamenti nei nostri confronti, chiedi loro di liberarci e di liberare le nostre discendenze in funzione del fatto che abbiamo capito che ognuno ha diritto al suo posto.
Grande Spirito di Ecate noi ti riconosciamo come Saggia Maestra e Sacerdotessa della Guarigione
Dea della Morte e dell’Età matura, tu sai cos’è bene per noi.
Noi ci affidiamo a Te o Divina
Ti ringraziamo e ti onoriamo
Che l’Eterna Luce risplenda sempre il tuo volto
Che la nostra accettazione di Te ti sia gradita come offerta
Grazie Dea Ecate, Grazie!”

Impatto astrologico del 31 ottobre 2016

Astrologicamente il 31 ottobre 2016 si dispone in questo modo:

Un grande quadrato ascendente-discendente- 3° e 9° casa indica le difficoltà con ciò che non abbiamo ancora risolto con i parenti vicini ancora pesa sulla realizzazione di noi e sulle nostre relazioni. Sull’ascendente in Sagittario si Trovano Saturno e Venere (il Maestro e il Valore). A rafforzare questo senso di oppressione una quadratura tra Marte e Urano tra la 2° e la 4° casa (nel nostro nido e nelle nostre radici)

A supporto del cambiamento ci sono due splendidi trigoni che figurano quasi un triangolo equilatero: che ha come base Plutone e il Nodo Nord e come convergente Sole Mercurio e Luna, L’energia maschile, femminile e il pensiero collaborano con l’aiuto del Potere personale e del Destino al cambiamento.

Sole Luna Mercurio puntano anche su Nettuno in Terza casa come a voler rompere con quello stato di dipendenza emotiva al passato familiare.

Buon Samhain a tutti

Leggi anche

Halloween è una festa satanica? Ecco le vere origini

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Alessandra Barbieri

Autore

Alessandra Barbieri

Alessandra Barbieri ha completato il percorso di studi in Naturopatia, ma dentro qualcosa le diceva che non era quella la sua strada, seppur splendida e interessantissima, prima lo studio dell’Astrologia con una docente dell’Eridano School, poi lo studio della kabala e l’uso dei tarocchi kabalistici l’hanno introdotta al Mondo del Simbolismo Esoterico; nel mentre le tante esperienze di danza, i tanti viaggi l’hanno portata a conoscenza del Sacro Femminile…e delle Danze Sacre. Infine lo studio della Radiestesia l’hanno resa completa. Oggi Alessandra può fornire una vasta gamma di soluzioni, partendo da uno stato d’animo o anche da nulla perché la sua personale lettura dei tarocchi genealogici le permette di arrivare a vedere al di là di ciò che sente e comprende la persona.

Leggi anche
loading...

Commento su questo post

  1. mario says:

    ricordiamo i nostri santi e defunti …. e basta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline