Sapevate che l'inseminazione delle nuvole sta avvenendo sopra di noi?

36 Commenti

inseminazione

E’ incredibile che avvenga qualcosa del genere senza il consenso dei cittadini.

Con inseminazione delle nuvole (cloud seeding) s’intende una tecnica che mira a cambiare la quantità ed il tipo diprecipitazione attraverso la dispersione nelle nubi di sostanze chimiche che fungano da nuclei di condensazione per favorire le precipitazioni. [1]

Pensate che Israele da più di 50 anni usa questa tecnica, quindi non è qualcosa scoperto da poco. Di questa particolare tecnica si servono, ad oggi anche la Cina, gli Usa, la Russia e molti altri paesi (la foto mostra un aereo malese mentre insemina le nuvole [4]). I motivi di impiego sono diversi: dall’incremento delle precipitazioni in zone aride alla diminuzione dei rischi di grandinate, dalla riduzione degli agenti inquinanti e delle nebbie alle nevicate artificiali. La Cina, infatti, ha investito l’equivalente di 130 milioni di euro in un programma che mira a modificare, a livello locale, i fenomeni atmosferici. [1]

In Italia si trova riferimento a questa pratica già nel lontano 2005 in Puglia per aumentare le precipitazioni sulle proprie terre aride e senza riserve idriche naturali stanziando 3 milioni di euro al progretto Pioggia e permettendo di farsi contaminare dal cielo. [2] Guarda caso proprio la Puglia che ora si sta lamentando del dissesto causato dalle enormi pioggie (è caduta in 6 giorni la quantità d’acqua che cade in 1 anno).

Le sostanze maggiormente usate sono lo ioduro d’argento e il ghiaccio secco (o biossido di carbonio congelato). Per produrre ghiaccio a temperature superiori sono usate anche espansioni di propano liquido per produrre cristalli. [1]

Purtroppo lo ioduro d’argento, solido pulverulento di colore giallo chiaro ed inodore, è tossico: causa irritazione per contatto con gli occhi e con la pelle. Se inalato, provoca irritazione del tratto respiratorio. Immesso nell’ambiente, può decomporsi e liberare acido iodidrico che è tossico. [5]

Se invece si vogliono inibire le piogge in certe aree o perlomeno ridurne la portata si usa il carbonato di calcio.  Unico, piccolo inconveniente le “bombe d’acqua”che accadono perché le gocce di pioggia si ingrossano in modo abnorme, precipitando in una gragnuola fitta e ponderosa. Il fenomeno piovoso dunque sarà breve, ma violento, il classico nubifragio. La diffusione del carbonato di calcio è dannosa per l’agricoltura. I suoli calcarei, infatti, sono inadatti alle colture: il principale difetto dei terreni calcarei consiste nella ridotta fertilità a causa dell’immobilizzazione di alcuni elementi nutritivi. [3]

Tuttavia, dati alla mano, i nostri terreni e l’acqua piovana risultano contaminati da metalli come alluminio e bario e da elementi come il quarzo che non sono menzionati sopra. [6] [7] [8] Tutti elementi dannosi per la terra e per l’uomo [9] e che non vengono dichiarati. Sono in arrivo su Dionidream ulteriori analisi di laboratorio su campioni di acqua piovana della provincia di Firenze.

Si sta cercando di controllare e manipolare qualunque cosa ma non sembra che sia qualcosa di positivo per il nostro pianeta Terra, anzi sembra che più i nostri intenti (a parole) sono elevati più gli effetti sono disastrosi sull’umanità.

Fonti

[1] Wikipedia

[2] La Gazzetta del Mezzogiorno

[3] Tanker Enemy Meteo

[4] The Star

[5] Tanker Enemy

[6] ALLUMINIO E BARIO OLTRE LA NORMA NELL’ACQUA PIOVANA

[7] Germania: Metalli Pesanti oltre la norma nell’acqua piovana

[8] Alluminio Tossico oltre la norma nei Terreni

[9] Intervista al Biologo Giorgio Pattera sulle scie chimiche e polimeri

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

36 Commenti su questo post

  1. ringraziare chi ha firmato questi accordi…..Alla Slovenia e Croazia finchè non sono entrate in europa nessuna inseminazione, poi…..come tutti gli altri !

  2. grazie interessante…

  3. uccidono l’agricoltura e il micronutrimento della terra per poi dimostrare che abbiamo bisogno dei prodotti della monsanto per poter far nascere (pseudo)piante per tirare a campare

    • ErmenegildoROs says:

      Quali sono i prodotti Monsanto usati in Italia?
      Cosa sono le pseudopiante?
      Grazie

  4. Grande Daniele!!!!!

  5. Ma xke’ andare sempre contro NATURA

  6. johny says:

    Putroppo la puglia e gia rovinata, grazie a sedicenti, intelettuali di sinistra, che scambiano tutto per liberta, e uguaglinza, il male che sta avvenendo. su tutti i fronti, ambientale, economico, e globale.

  7. Elda Ridolfo says:

    Non trovo le parole ma ho l’impressione che manipolare la natura porti a gravi conseguenze….

  8. Aldo Morgavi says:

    Ma che c…zo state dicendo? Siamo ai draghi volanti del medioevo! Chi e’ che insemina quando la sua efficacia e’ tutta da dimostrare!!! Ma neanche i cinesi a Pechino 2008 l’hanno fatto!

  9. Ma vaffanculo e poi ??
    Nn ci sono altri problemi più gravi e più seri ??
    C’è gente in Italia che muore di fame e pensate alle nuvole inseminate Mavafff

  10. fra un pò la fame sarà ultima cosa di quale preoccuparsi purtroppo…maggior parte delle malattie degenerative sono provocati da metalli pesanti presenti nei nostri corpi,che non sono capaci di eliminarli-perchè non dovrebbero esserci…invece…peccato che ancora così tanti stiamo “dormendo”….

  11. Luigi Bing says:

    l’immaginavo una cosa del genere. troppe cose che non quadravano nei cieli.

  12. Perchè dove dovevano farla? In garage? Quella è appunto la foto in cui l’esercito malese effettua l’inseminazione delle nuvole per favorire la pioggia. Che mistero è? Che complotto è?

    • Red Arremer says:

      Il “complotto” o la stranezza è il fatto che la stragrande maggioranza delle persone (tranne quelli che parlano di scie chimiche) è completamente all’oscuro dei programmi di inseminazione delle nuvole, in una società dell’informazione non è un po’ strano che ne parlino solo sporadici articoli nei giornali locali? Come mai sulle TV nazionali quando fanno un servizio sul controllo climatico in Cina e in Russia lo trattano come una bizzarra curiosità, quando invece programmi simili sono in svolgimento anche da noi? Per quale motivo non vengono resi pubblici sulla TV nazionale?

  13. E POI CI STUPIAMO PER I “CAMBIAMENTI CLIMATICI” …

  14. Siete dei boccaloni che credono ai cazzari delle scie comiche

  15. ioduro d’argento utilizzato già negli anni 60 per aumentare le piogge nel nord italia da produttori di energia elettrica con centrali idriche (diffuso in tutto il nord)

  16. proprio ieri ho notato la ripresa delle irrorazioni ( palermo )

  17. Irrorazioni di che???? Vuol dire che c’erano nuovamente le condizioni per la formazione delle scie di condensa.

    • geppi says:

      Continua a dormire e scusaci se abbiamo cercato di svegliarti.

    • Max says:

      Non so tu quanti anni hai, ma fino a 20 anni fa’ le scie non erano persistenti, lunghe fino a formare una coltre su tutto il cielo togliendo il blu. persino i bernacca di turno hanno dovuto cambiare i termini, oggi cielo lattiginoso… và che strano… guardati le riprese satellitari storiche e le previoni del tempo su you tube e noterai delle belle differenze con adesso!

  18. Mancava giusto un po’ di merda sparata sulle nostre teste di kazzo!

  19. alle nuvole gli fanno solo solletico…………..

  20. e saperne un po’ di più ……

  21. ride bene chi ride ultimo…….siamo solo un pianeta con tante specie in sperimentazione in mano agli Alieni!!

  22. A giando ma vafffffffffff

  23. Io lo dico a mio cuggino

  24. Anna Correra says:

    Ormai si vedono giorno dopo giorno gli effetti dei loro esperimenti siamo solo cavie per i loro loschi affari.

  25. Red Arremer says:

    Nell’articolo si afferma che in Puglia l’inseminazione è partita nel “lontano” 2005, ma in Sardegna era già attiva almeno dal 2001/2002, ne hanno parlato anche in un articolo de l’Unione Sarda, eccone un estratto:

    “Il sistema, già sperimentato in Israele, permetterà di far piovere spargendo nell’aria una polverina quasi invisibile. Come? Un radar individuerà le nuvole che possono dare più pioggia, cioè quelle con temperature inferiori allo zero e che contengono acqua ancora allo stato liquido. Poi, una volta individuate, con l’utilizzo di aerei verrà sparso alla base delle nuvole un materiale non nocivo per l’ambiente, lo ioduro d’argento, in soluzione con l’acetone” (l’articolo completo è a quest’indirizzo http://terrarealtime.blogspot.it/2013/11/la-sardegna-e-ufficialmente-sotto.html )

  26. Filomena Caterini says:

    questa cosa non la sapevo -.- non solo la terra modificano, anche il cielo mahhh…ah se non esistessero certi umani!! più danni che bene 🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline