Scienziati russi stanno costruendo la 'Torre di Tesla'. Ecco cosa ci aspetta

1 Commento

tesla scienziati

Due fisici russi provenienti dalla Siberia hanno raccolto pubblicamente dei fondi lo scorso agosto per completare l’ambizioso progetto di Nikola Tesla di trasmettere energia senza fili in tutto il pianeta.
Secondo i fisici russi Sergey Plekhanov e Leonid Plekhanov, la versione moderna di Wardenclyffe Tower, conosciuta anche come ‘il trasmettitore planetario’, permetterà di trasmettere energia a qualsiasi distanza del pianeta attraverso l’utilizzo combinato di panneli solari e una versione “aggiornata” del progetto di Tesla.

Nonostante la grandissima importanza dei suoi studi, questo genio della scienza non ha mai avuto il giusto riconoscimento, se non tardivo e comunque mai esteso. Il suo nome, Nikola Tesla è ignoto ai più, eppure è grazie a lui se la tecnologia si è potuta sviluppare. A fine articolo ci sono dei link per approfondire la sua storia incredibile, fatta di scoperte mai potute realizzare e confisca di tutti i suoi brevetti da parte dell’FBI.

wardenclyffe-tower“Tesla aveva ragione e siamo pronti a dimostrarlo!” dicono i fisici. Nikola Tesla, che era arrivato molto vicino a realizzare questa scoperta senza precedenti, credeva che la torre sarebbe stata in grado di trasmettere energia senza fili in tutto il pianeta attraverso la Ionosfera.
I due fisici russi pensano che Tesla avesse ragione e dopo uno studio approfondito della progettazione della torre, il sistema potrebbe fornire un efficace metodo di distribuzione e trasmissione in tutto il mondo, in modo da ottenere energia pulita. Leonid e Sergey Plekhanov, laureati all’Istituto di Fisica e Tecnologia di Mosca, hanno trascorso gli ultimi cinque anni a studiare e modellare gli appunti ed i brevetti di Tesla per la torre e sono fiduciosi che il progetto possa essere attuabile con i materiali e la tecnologia di oggi.
EBB
Il principio alla base del design attuale è che abbiamo una fonte illimitata di tutta l’energia di cui abbiamo bisogno: il sole. Un pannello solare 316 Km x 316 Km (100.000 chilometri quadrati) da qualche parte nel deserto vicino all’equatore potrebbe coprire tutte le esigenze energetiche del mondo. Il problema dei governi attuale sta nella distribuzione di questa energia, dal momento che i sistemi attuali hanno molte perdite.

Il sistema della torre proposto da Tesla è stato progettato per sfruttare la conduttività della terra stessa, la trasmissione di energia attraverso la terra e la ionosfera con uno spreco quasi nullo. Mentre la torre originale di Tesla, costruita nel Long Island, pesava 60 tonnellate, il piano dei Plekhanov sarebbe quello di costruire un prototipo di solamente due tonnellate grazie ai progressi nei materiali. La bobina di Tesla (un tipo di trasformatore risonante brevettata dallo scienziato nel 1891), sarà lunga circa 20 metri.

I fratelli Plekhanov affermano che solo la verifica sperimentale della teoria proverà definitivamente la validità dell’idea originale. Dalla loro parte c’è che il modello fisico proposto da Tesla è già stato confermato da una “simulazione numerica in software Ansoft HFSS.

Il sito dei ricercatori http://globalenergytransmission.com/index.php/en/

Per approfondire su Nikola Tesla
Nikola Tesla: Ecco la storia incredibile dell’uomo che ha inventato l’era moderna
Il Futuro Elettrico di Nikola Tesla – Documentario History Channel
Buon Compleanno Nikola Tesla 10/07/1856 – Intervista originale di 120 anni fa

Il Segreto di Nikola Tesla - Film in DVD
Tutto sulla sua vita, la sua formazione, le sue invenzioni, la sua intelligente sensibilità.

Voto medio su 51 recensioni: Buono

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

Commento su questo post

  1. antonio says:

    la geometria-euclidea e la fisica relativa ed il mio cono confermano ……tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline