Serrapeptasi. L'”enzima miracoloso” è il più potente antinfiammatorio naturale

46 Commenti

serrapeptasi 14 benefici

“La Serrapeptasi può diventare l’integratore naturale più utilizzato di tutti i tempi a causa della sua efficacia su una vasta gamma di condizioni di salute”.

Scoperto nei primi anni ’70, questo enzima proteolitico è stato isolato dalle specie di Serratia, batteri situati nell’intestino dei bachi da seta. Oggi la Serrapeptasi viene utilizzata in tutto il mondo in ambito clinico e si sta sempre più diffondendo grazie ai grandi benefici mostrati dai pazienti che la assumono. Data la sua particolare azione ed effetti, le è stato attribuito il titolo di “enzima miracoloso”. E’ diffusamente usato in Giappone dove numerose cliniche lo usano con successo per la vasta gamma di benefici che vediamo di seguito, e si sta diffondendo velocemente in tutto il mondo dopo i numerosi studi svolti e i feedback enormemente positivi dei pazienti.

La Serrapeptasi funziona sciogliendo ogni tessuto morto (come ad esempio cicatrici), coaguli di sangue, cisti, la placca arteriosa ed eliminando l’infiammazione. Gli usi sono molto vasti e coprono quasi tutte le condizioni che sono influenzate da infiammazioni e/o da tessuti morti. 

Studi in vitro e in vivo rivelano che la Serrapeptasi ha un effetto antinfiammatorio specifico superiore a quello di altri enzimi proteolitici. Una revisione della letteratura scientifica, compresa una serie di controlli clinici con grandi gruppi di pazienti, dimostra che la Serrapeptasi è utile per una vasta gamma di condizioni infiammatorie. Se si considera che i farmaci antiinfiammatori sono tra i farmaci più prescritti e con una vasta gamma di effetti collaterali (posso causare gastrite ulcerosa, danni ai reni e alla circolazione sanguigna), non sorprende come l’uso di questo enzima come la Serrapeptasi, il più potente antinfiammatorio fra tutti gli enzimi conosciuti, si sta diffondendo velocemente. Originariamente derivata dall’intestino del baco da seta oggi viene riprodotta in laboratorio in modo naturale attraverso un processo di fermentazione.

Proprietà della Serrapeptasi

Ecco delle applicazioni cliniche in cui la Serrapeptasi si è rivelata efficace:

  • Malattie autoimmuni
  • Colite, artrite, ecc (tutte le infiammazioni)
  • Problemi del cervello
  • Cancro
  • Problemi cardiovascolari
  • Problemi digestivi
  • Vene varicose
  • Autismo (riduce i sintomi che sono legati all’infiammazione)
  • Fertilità femminile
  • Cisti
  • Salute degli animali
  • Polmoni (cicatrici e tossine dovute al fumo e/o all’inquinamento)
  • Pelle (cicatrici, psoriasi)
  • Tunnel carpale
  • Morbo di Crohn
  • Adesioni interne
  • Colite

acquista serrapeptasi

Come funziona la Serrapeptasi?

La Serrapeptasi è un enzima immunologicamente attivo. Può legarsi al macroglobulina alfa 2 nel nostro plasma dove è schermato dal sistema immunitario pur mantenendo la sua attività enzimatica e in questo modo viene trasferito nei siti dove il corpo ha bisogno. E’ questo stesso tipo di azione potente ma specifica che permette ai bachi da seta di decomporre il bozzolo protettivo, digerendolo senza alcun effetto collaterale e volare via. Sorprendentemente, la Serrapeptasi ha la capacità distinta di digerire solo tessuto non vivente, permettendo così di dissolvere i vecchi strati tossici che intasano il sistema digestivo e ostruiscono le arterie. Per questo motivo è ottima nel prevenire i depositi arteriosi dopo le operazioni chirurgiche al cuore.

Benefici della Serrapeptasi

1. Aterosclerosi. Il dottor Nieper ha rilevato che la Serrapeptasi ha promosso la normale coagulazione del sangue nei suoi pazienti. Gli studi hanno rilevato che la Serrapeptasi rimuove efficacemente la placca aterosclerotica senza danneggiare nessuna delle cellule sane lungo la parete arteriosa.

2. Vene varicose. Riduce efficacemente le vene varicose come numerose testimonianze e case studies hanno riportato.

3. Infiammazione. È in grado di sciogliere e digerire il tessuto infiammato, consentendo l’escrezione attraverso il fegato o i reni, facilitando così la guarigione dei tessuti.

Loading...

4. Lesioni. La Serrapeptasi è ampiamente utilizzata in Europa come integratore per lesioni traumatiche (come distorsioni e legamenti strappati), nonché il gonfiore associato a pazienti post-chirurgici.

5. Dolore, edema e gonfiore. La Serrapeptasi è stata approvata come rimedio standard in molti paesi europei per il gonfiore. Uno studio tedesco in doppio cieco sull’enzima ha rilevato che potrebbe ridurre il gonfiore fino al 50% nei pazienti post-operatori. I pazienti che assumevano la Serrapeptasi hanno avuto meno dolore rispetto ai gruppi di controllo e, entro il decimo giorno dello studio, tutti i pazienti che assumevano la Serrapeptasi erano completamente privi di dolore.

6. Cisti al seno. In uno studio a doppio cieco, la Serrapeptasi ha mostrato di ridurre il dolore al seno, il gonfiore del seno e l’indurimento nell’85,7% dei pazienti che l’avevano assunta. Ciò è legato al fatto che l’enzima possiede proprietà fibrinolitiche, proteolitiche e anti-edemiche.

7. Infezioni nell’orecchio, nel naso e nella gola. In uno studio a doppio cieco, i pazienti con malattia acuta o cronica dell’orecchio, del naso o della gola hanno rilevato una significativa regressione dei sintomi con la Serrapeptasi. L’enzima può ridurre la viscosità della mucosa, facilitando così il drenaggio.

serrapeptasi adesioni

Adesioni interne che si formano dopo operazioni chirurgiche e infiammazioni. Possono rimanere a vita. La Serrapeptasi aiuta a scioglierle

8. Tunnel carpale. Recenti studi confermano l’uso di questo enzima per la riduzione dei sintomi associati alla sindrome del tunnel carpale. La sindrome del tunnel carpale è uno stato doloroso causato dalla compressione di un nervo fondamentale del polso. Si manifesta come formicolio e la sensazione di intorpidimento alla mano e al polso e col tempo si diffonde al braccio. Gli individui che lavorano alla tastiera sono particolarmente sensibili a questa condizione. Mentre l’intervento chirurgico è stato considerato il primo trattamento lineare per la sindrome del tunnel carpale, recenti studi rivelano che l’uso di enzimi anti-infiammatori (ad esempio, Serrapeptasi e bromelina), in combinazione con le vitamine B2 e B6, è anche efficace.

9. Antidolorifico. La maggior parte dei dolori del corpo sono causati da infiammazioni. Ciò si verifica in forma di rossore, gonfiore e lividi. È il modo del corpo di cercare di proteggersi e di guarire da qualsiasi danno. Il dolore è un segno di avvertenza che richiede attenzione. Inoltre, l’infiammazione può essere un segno di malattia cronica. La Serrapeptasi, essendo un potente antinfiammatorio, risulta efficace nel ridurre il dolore.

10. Respirazione. La Serrapeptasi ha aiutato migliaia di persone a respirare facilmente eliminando l’infiammazione e il tessuto cicatriziale all’interno dei polmoni. Una volta che si elimina il tessuto infiammatorio e le tossine, i polmoni diventano puliti. Il risultato è che le persone riescono più facilmente a respirare profondamente. Può essere di aiuto in un’ampia gamma di condizioni di condizioni polmonari tra cui l’asbestosi, la bronchite, la tosse cronica, la BPCO e la fibrosi cistica. Aiuta anche con emfisema, fibrosi polmonare, pneumoconiosi, embolia polmonare e tubercolosi polmonare.

11. Fertilità femminile. La Serrapeptasi aumenta le possibilità di fertilità dato che aiuta a rimuovere i blocchi nelle tube di Falloppio che altrimenti impedirebbero la gravidanza.

12. Migliora la vista e tratta i problemi all’occhio. Può eliminare l’infiammazione negli occhi, facilitando una circolazione e afflusso sanguigno. Molti problemi di vista iniziano quando l’ossigeno e le sostanze nutritive non sono in grado di raggiungere le varie parti degli occhi. Ci sono diversi problemi agli occhio come la degenerazione maculare correlata all’età (ARMD) e la blefarite. Altri includono cataratta, retinopatia diabetica, glaucoma, sensibilità alla luce fotofobia, occlusione delle vene dell’arteria retinica e retinite pigmentosa. La Serrapeptasi può aiutare a migliorare tutte queste condizioni.

13. Riduce le cicatrici dopo l’intervento chirurgico. La cicatrizzazione è il risultato di un tessuto morto e infiammatorio. Si forma quando il derma (lo strato profondo e denso della pelle) diventa danneggiato. Di conseguenza, il corpo forma nuove fibre di collagene per risanare i danni e questo provoca una cicatrice. Il nuovo tessuto cicatriziale spesso ha una struttura e qualità diverse rispetto al tessuto circostante. La Serrapeptasi aiuta a eliminare il tessuto morto (non vivente) dal corpo, senza danneggiare l’organismo vivente.

14. Muco, tossine e allergia. La Serrapeptasi elimina il muco in eccesso (presente sia nelle vie respiratorie che nell’intestino). Inoltre contribuisce a ridurre le tossine a livello intestinale così come le reazioni a corpi estranei.

serrapeptasi benefici

Infiammazioni nel corpo

Altri vantaggi potenziali della Serrapeptasi

La serrapeptasi è utilizzata per una vasta gamma di applicazioni e la prevenzione delle malattie. E’ possibile trovare testimonianze di benefici per tante condizioni come autismo, sclerosi multipla, infezioni croniche, cancro (che infatti è legato all’infiammazione) febbre da fieno, fibromialgia, ghiandole gonfie, rinite, del dolore cronico, artrite, ulcere, osteoporosi, angina. Migliora l’attività degli antibiotici e si attacca alla resistenza dei batteri inibendo la formazione della loro biofilm protettiva naturale.

Controindicazioni

I pazienti con problemi di coagulazione del sangue dovrebbero assumerla con cautela. Può interferire con i farmaci anticoagulanti (ad esempio aspirina e ibuprofene) data la sua naturale azione anticoagulante. Chi si sottopone ad operazioni chirurgiche dovrebbe interromperne l’assunzione due settimane prima. Non ci sono studi che ne dimostrano la sicurezza di assunzione in gravidanza e allattamento. Consultare sempre il proprio medico.

Modo d’uso

Alcuni produttori consigliano 1-3 capsule per 3 volte al giorno a seconda della propria situazione.

Consiglio di acquistare la Serrapeptasi enterico-rivestita e con un UI elevato per avere il massimo assorbimento ed effetti in breve tempo. Un’ottima marca è quella di seguito consiglia.

serrapeptasi 80.000 UI

Per concludere, la Serrapeptasi viene usata ampiamente da oltre 30 anni, la sua efficacia è comprovata da ben 23 studi, ed è usata con successo da dottori di tutto il mondo. Insieme alla grande libreria di testimonianze personali (si può trovare cercando in inglese, soprattutto nelle review dei consumatori su amazon e in altri siti), potrete provarne voi stessi i grandi benefici specialmente se usata parallelamente ad una dieta sana.

Riferimenti

  1. Kee WH, Tan SL, Lee V, Salmon YM. The treatment of breast engorgement with Serrapeptase (Danzen): a randomised double-blind controlled trial. Singapore Med J. 1989 Feb;30(1):48-54.
  2. Mazzone A, Catalani M, Costanzo M, Drusian A, Mandoli A, Russo S, Guarini E, Vesperini G. Evaluation of Serratia peptidase in acute or chronic inflammation of otorhinolaryngology pathology: a multicentre, double-blind, randomized trial versus placebo. J Int Med Res. 1990 Sep-Oct;18(5):379-88.
  3. Kakinuma A, Moriya N, Kawahara K, Sugino H. Repression of fibrinolysis in scalded rats by administration of Serratia protease. Biochem Pharmacol. 1982 Sep 15;31(18):2861-6.
  4. Esch PM, Gerngross H, Fabian A. [Reduction of postoperative swelling. Objective measurement of swelling of the upper ankle joint in treatment with serrapeptase– a prospective study]. Fortschr Med. 1989 Feb 10;107(4):67-8, 71-2. German.
  5. Nakamura S, Hashimoto Y, Mikami M, et al. Effect of the proteolytic enzyme serrapeptase in patients with chronic airway disease. Respirology 2003;8:316-20.
  6. Shimizu H, Ueda M, Takai T, et al. A case of serratiopeptidase-induced subepidermal bullous dermatosis. J Int Med Res 1990;18:379-88.
  7. Tachibana M, Mizukoshi O, Harada Y, et al. A multi-centre, double-blind study of serrapeptase versus placebo in post-antrotomy buccal swelling. Pharmatherapeutica 1984;3:526-30.
  8. Serrapeptase, Side Effects and Interactions. WebMed

Disclaimer: Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
Loading...

46 Commenti su questo post

  1. Giusi Spanò Giusi Spanò says:

    Ilde Soldani questa sembra interessante

  2. Dove si può comprare

  3. Dove si compra, per favore, grazie….

  4. Gilda Cacace Gilda Cacace says:

    Praticamente un miracolo

  5. Si trova in farmacia?

  6. Ilde Soldani Ilde Soldani says:

    Molto interessante..

  7. Si può assumere con la cardioaspirina?

  8. E questo miracolo della scienza chi lo ha inventato? ????

  9. terry says:

    Molto molto Interessante voglio provarlo anch’io

  10. Stefy Ste Stefy Ste says:

    Speriamo sia vero perché sembrerebbe curi un sacco di cose.. chissà però il prezzo…

  11. terry says:

    Ho 70 anni ,,,spero di avere trovato la mia medicina giusta soffro molto di dolori articolari ,,,dove posso trovarlo ?

  12. Ottimo articolo. Spunti d’ interesse notevoli

  13. Mi piacerebbe sapere quale marca è più affidabile e chi lo ha provato?

  14. Il caro vecchio Danzen….niente di nuovo sotto il sole ….

  15. Se è in prodotto largamenre usato in Giappone è sicuramente affidabile

  16. Giuseppina orioli says:

    Sto assumendo la zeolite si possono associare??

  17. sabrina says:

    SANDRA OLIVIERI il DANZAN è stato Ritirato dal commercio, il Danzen era un antinfiammatorio e antiedemigenico a base di un enzima particolare.
    Danzen: utilizzo ed effetti collaterali.

    A partire dal 2014 il Danzen è stato ritirato dal commercio. Vediamo qual era il suo principio attivo e quali i suoi ambiti di efficacia.

    La serrapeptasi è un’enzima isolato per la prima volta nel baco da seta: era il principale componente del Danzen, un antinfiammatorio utilizzato in presenza di edema, ovvero di gonfiore dei tessuti, sia in campo medico che chirurgico.

    L’azione di questo enzima era molto interessante perché agiva laddove si formava gonfiore e aiutava nel riassorbimento dell’edema grazie alla sua attività fibrinolitica.

    Grazie a questo suo particolarissimo meccanismo d’azione agiva anche laddove c’erani degli essudati mucosi, per questo poteva essere prescritto anche in campo otorinolaringoiatrico in particolare per la risoluzione di sinusite cronica.

    Quando si assumeva per favorire il riassorbimento di secrezioni mucose e purulente, spesso il Danzen necessitava dell’associazione con opportuno antibiotico.

    La dose normalmente consigliata di Danzen era di 5 mg da somministrare fino a 3 volte al giorno dopo i pasti.

    Le compresse di Danzen nella loro formulazione evidenziavano la presenza di lattosio come eccipiente, per questo la sua assunzione poteva essere problematica per le persone intolleranti al lattosio.

    La somministrazione di Danzen era sconsigliata in gravidanza, allattamento e nella primissima infanzia.

    Il farmaco era generalmente tollerato anche se la sua assunzione poteva dar vita ad effetti collaterali quali rash cutaneo, orticaria, prurito e sintomi di anafilassi . In passato erano stati segnalati anche casi di ittero.

    L’assunzione di Danzen non alterava in alcun modo la capacità di guida.

  18. eleonora says:

    Ma se è conosciuto da 30 anni, qualcuno mi spiega perchè fino ad ora nessuno lo usa nelle malattie autoimmuni e in tutte le altre indicate nell’articolo?????okio

    • dioni says:

      Ciao Eleonora, in Italia è poco conosciuta ma all’estero è molto diffusa ed usata con ottime testimonianze, basta che fai delle ricerche

      • Mauro says:

        Chiedo scusa, non sono riuscito a capire una cosa: il prodotto è gluten free?

        • dioni says:

          Ciao Mauro, ti consiglio di scrivere al produttore o al sito che lo vende che ti sapranno dire gli eventuali ingredienti aggiuntivi. La serrapeptasi in sé e per sé è infatti gluten-free

  19. Si può usare in associazione con chemioterapia?

  20. si trova in farmacia?

  21. Dionidream Dionidream says:

    E’ l’articolo in cui sta commentando 😀 Questa è quella consigliata http://vegamega.it/serrapeptasi-serrapeptase-integratore?tracking=564d673ae0236

  22. Dionidream Dionidream says:

    C’è pochissimo materiale in italiano e spero che con questo articolo si cominci ad usare anche in Italia. Per chi volesse leggere le testimonianze entusiaste degli utilizzatori consiglio di consultare le recensioni su amazon (in inglese) Per chi volesse fare più ricerche https://www.amazon.com/Doctors-Best-Serrapeptase-Non-GMO-Supports/product-reviews/B000EDCJ3Y/ref=cm_cr_dp_d_show_all_top?ie=UTF8&reviewerType=avp_only_reviews

    • Grazie Riccardo, ora apro il link che hai condiviso ma desideravo dirti che sono incappata in uno dei pochi articoli in merito che lo definisce un rimedio blando per i dolori reumatologici.

    • Dionidream Dionidream says:

      Ciao Padma, come ogni rimedio naturale non può essere brevettato e quindi non c’è nessun interesse nell’incentivarlo e nel studiarlo più a fondo, ogni studio può essere strutturato per screditare anche la più efficace delle soluzioni. Le numerose testimonianze di chi l’ha usata e dei medici che la consigliano sono per me le più importanti.

    • In questo periodo sto provando con un rimedio a base di glucosamina ed msm che non ha apportato sinora ad un grande miglioramento (forse perché il dosaggio in questi rimedi è basso (?)) Ad ogni modo, ti ringrazio molto per l’articolo e per il suggerimento, intendo provare la serrapeptasi al più presto.

    • Dionidream Dionidream says:

      Sì può dipendere dai dosaggi. E’ importante farsi seguire da qualcuno esperto per capire le cause del disturbo così da attuare la soluzione più efficace. Magari è la dieta o altri fattori ambientali che vanno corretti per contribuire ad eliminare totalmente la causa dell’infiammazione, è difficile dirlo senza una diagnosi.

  23. Antonella Di Perna..

  24. Teresa Verde Teresa Verde says:

    Quindi prendiamo la curcunina o la serrapeptasi? una marea di nuovi prodotti, certo mica possiamo prenderli tutti. Io ne vorrei uno solo veramente efficace per la fibromialgia.

  25. Che differenza c’è tra 80.000 e 250.000?? UI ??

  26. Vanessa says:

    Vorrei solo precisare che la cicatrice non è affatto tessuto morto.

  27. Maura dal cortivo says:

    Se il principio attivo è lo stesso di danzen che stavo cercando senza più trovarlo ,è ottimo…io lo prendevo e guarivo …….

  28. Maura dal cortivo says:

    Io prendevo danzen e guarivo….voglio sapere se questo serrapeptasi ha lo stesso principio attivo…nn ho più trovato danzen

  29. Bisogna sempre studiare per capire…

  30. Appena Comprato !

  31. Pandora says:

    Sempre preso il Danzen negli anni passati e mi trovavo ottimamente, troppo buono per farlo restare in commercio?

  32. Alessandro says:

    Ciao Riccardo. Una domanda: una persona anziana che ha una frattura, puo’ trarne beneficio?

  33. Aleandro says:

    Danzen prima Danase oggi… E’ italiano e con in più la bromelina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close