Sette Modi in cui la Tossicità degli OGM danneggia Piante, Animali, Suolo e Uomo

Nessun Commento

In seguito alla sconfitta della Proposizione 37, in California, molti americani sono più consapevoli dell’esistenza di organismi geneticamente modificati (OGM) e della loro presenza non dichiarata in etichetta in tutto l’approvvigionamento alimentare.

Ma con questa consapevolezza si è portati a fare molta confusione, in quanto il cibo trasformato e le industrie biotecnologiche hanno speso molto denaro e fatica nel diffondere propaganda e bugie sugli OGM. Quindi per aiutare a chiarire le cose , abbiamo delineato 7 modi in cui gli OGM danneggiano, animale, piante, suolo e infine l’umanità.

  1. GLI OGM DISTURBANO LA DIGESTIONE: i produttori di OGM sostengono che il corpo umano sia incapace di distinguere la differenza tra OGM e cibo naturale. Ma uno studio del 2004 pubblicato nel giornale Nature Biotechnology sostiene una tesi differente, constatando che il DNA transgenico vegetale persiste nel tratto gastrointestinale umano dopo il consumo. Secondo questo importante studio , che è la cosa più vicina a un processo clinico umano che si stato condotta con OGM, il materiale genetico da OGM si trasferisce effettivamente nel DNA di batteri che vivono nell’intestino, dove si riproducono all’infinito. (http://www.anh-usa.org)
  1. Gli OGM CAUSANO IL CANCRO: uno studio recente identifica un legame tra consumo di OGM e la formazione di cancro, il cosiddetto studio Seralini ne dà una solida evidenza dimostrando che gli OGM sono prodotti da mammiferi molti diversi rispetto ai cibi naturali. Secondo la scoperta di questo studio, ratti alimentati tutta la vita con gli OGM spruzzati con il tossico erbicida ROUNDUP ( glifosato) , svilupparono seri tumori rilevati su tutto il corpo. Un recente studio pubblicato sull’International Journal of Biological Sciences arrivò a simili risultati, con l’aggiunta di insufficienza agli organi come sintomo di consumo di OGM. (http://www.naturalnews.com)
  1. GLI OGM INCREMENTANO L’USO DI ERBICIDI. Contrariamente alle affermazioni del settore, gli OGM non hanno ridotto la necessità di usare erbicidi, ma anzi l’hanno largamente ampliato.
    Secondo un approccio globale, 16 ani di review (Studi) sull’uso di sostanze chimiche in associazione con l’avvento degli OGM nel 1996, i ricercatori dello stato di Washington del Centro universitario per il sostegno delle risorse Naturali e Agricole, trovarono che l’uso di erbicidi è aumentato sorprendentemente di 240 milioni di chilogrammi da quando sono stati introdotti gli OGM. A peggiorare le cose, ROUNDUP, la sostanza chimica scelta per molti OGM, è stata ritrovata persistente nel suolo, nei corsi d’acqua, e talvolta finisce per contaminare anche fonti d’acqua. (http://www.huffingtonpost.com)
  1. GLI OGM DANNEGGIANO LE SPECIE NATIVE. Il punto maggiormente conteso alla coltura degli OGM è che essi possono passare molto facilmente i loro tratti genetici su colture e e altre piante NON–OGM, biologiche, native distruggendo la loro integrità irrimediabilmente  Centinaia di agricoltori sono stati citati in giudizio da Monsanto e altri giganti di OGM nel corso degli anni dopo che le loro colture sono state inavvertitamente contaminate da OGM [NDR: Gli OGM sono proprietà delle aziende e quindi è come possederli illegalmente se il tuo campo è stato contaminato. Follia.]. Gli OGM sono anche responsabili dell’uccisione di api , pipistrelli, farfalle, e altri impollinatori, i cui corpi sono stati incapaci di gestire l’assalto di DNA alterato e di sostanze chimiche che sono caratteristici di tecnologie OGM. (http://www.naturalnews.com/035511_insecticide_bees_collapse.html)
  1. GLI OGM INQUINANO L’AMBIENTE. Gli scienziati e portavoce industriali di propaganda elogiano spesso i possibili benefici ambientali degli OGM. Ma la verità sulla questione è che gli OGM e le sostanze chimiche usate per la loro crescita sono la maggiore fonte di inquinamento. Uno studio pubblicato nel 2011 nel giornale Proceedings of the National Academy of Science trovò che il il bacillo turingensis , il batterio ingegnerizzato nel mais GM del Monsanto può ora essere trovato in centinaia di torrenti e corsi d’acqua in tutti gli stati americani medio-occidentali. Un altro studio pubblicato nel giornale Analytical and Bioanalytical Chemistry, rivelò che l’erbicida Roundup è anche presente in molti corsi d’acqua e fonti di acque sotterranee in tutta l’America. (http://naturalsociety.com)
  1. GLI OGM ESAURISCONO I MINERALI DEL SUOLO, DISTRUGGONO I BATTERI BENEFICI. La presenza di Roundup, Batterio BT e altri sottoprodotti OGM nelle nostre acque e suoli, farebbero solo la metà del male se queste tossine fossero persistenti semplicemente come inquinanti innocui. Ma molti studi hanno dimostrato che queste sostanze chimiche attualmente degradano e assorbono vitali minerali del suolo e batteri benefici, i quali entrambi proteggono le colture da animali, virus, e altri elementi minaccioso. Il Glifosato, il componente attivo nel Roundup, inoltre non è biodegradabile, il chè significa che viene continuamente accumulato nell’ambiente senza ritegno, alterando perennemente la composizione del terreno e contaminando le risorse naturali. (http://www.psrast.org/soilecolart.htm)
  1. GLI OGM HANNO CREATO BATTERI ED ERBE INFESTANTI. Dietro la premessa di base, su come il lavoro sugli OGM fa presagire, che le colture artificialmente ingegnerizzate verso la resistenza ed esposizione a certe sostanze chimiche , ostacolino in altro modo , ciò che altrimenti ferirebbe o ucciderebbe quello che migliora le rese e protegge l’ambiente. e questa resistenza incorporata ha permesso agli agricoltori di spruzzare indiscriminatamente sostanze chimiche come Roundup, sulle loro colture senza preoccuparsi della loro uccisione. Ma questo sistema è adesso mancante, così come le erbacce e i parassiti destinati alle tecnologie OGM, che hanno sviluppato una resistenza agli agenti chimici delle colture e alle tossine del BT. Di conseguenza, la peste e la malattia è in aumento a causa di OGM, il ché significa un eventuale disastro per lo’approvvigionamento alimentare. (http://grist.org)

Per sapere di più sui pericoli degli OGM , visita l’Institute for Responsible Technology http://www.responsibletechnology.org/gmo-dangers

Fonte http://www.naturalnews.com/038792_GMO_toxicity_digestion_cancer.html

Traduzione della Dott.ssa Valeria Crea per Dionidream

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline