Che cos’è?

Lo Shatavari è anche conosciuto come Asparagi racemosus . È un membro della famiglia degli asparagi. È un’erba adattogena. Si dice che le erbe adattogene aiutino il tuo corpo a far fronte allo stress fisico ed emotivo.

Shatavari è considerato un tonico di salute generale per migliorare la vitalità, ha un ruolo importante nella medicina ayurvedica. Continua a leggere per saperne di più sugli altri benefici per la salute che può offrirti.

1. Proprietà antiossidanti

Gli antiossidanti aiutano a prevenire il danno cellulare dei radicali liberi. Inoltre combattono lo stress ossidativo, che causa la malattia. E’ ricco di saponine. Le saponine sono composti con capacità antiossidanti.

Secondo uno studio del 2004, un nuovo antiossidante chiamato racemofuran è stato identificato nella radice della Shatavari. Sono stati trovati anche due noti antiossidanti – asparagamina A e racemosol.

2. Proprietà anti-infiammatorie

Il Racemofuran, che si trova nella shatavari, ha anche notevoli capacità anti-infiammatorie. Secondo il libro Medicinal Cookery, il racemofuran agisce in modo simile ai farmaci anti-infiammatori nel corpo, noti come inibitori della COX-2. Si pensa che questi tipi di farmaci riducano l’infiammazione senza gravi effetti collaterali digestivi.

3. Può aiutarti a rafforzare il tuo sistema immunitario

Lo Shatavari viene usato nella medicina ayurvedica per aumentare le difese immunitarie. Secondo uno studio del 2004 , gli animali trattati con estratto di radice di shatavari avevano aumentato gli anticorpi nel gruppo con la pertosse rispetto agli animali non trattati. Gli animali trattati si sono ripresi più velocemente e hanno migliorato la salute generale. Questo ha suggerito una migliore risposta immunitaria.

4. Allevia la tosse

Secondo uno studio del 2000 sui topi, il succo di radice di shatavari è un rimedio naturale contro la tosse nel Bengala occidentale, in India. I ricercatori hanno valutato le sue capacità di ridurre la tosse nei topi. Hanno scoperto che l’estratto di radice di shatavari ha fermato la tosse. Sono necessari ulteriori studi per determinare come funziona lo shatavari nel trattamento della tosse.

5. Tratta la diarrea

Lo Shatavari è usato come rimedio popolare per la diarrea. La diarrea può causare seri problemi, come la disidratazione e lo squilibrio elettrolitico.

Secondo uno studio del 2005, lo shatavari ha contribuito a interrompere la diarrea indotta da olio di ricino nei ratti. Sono necessari ulteriori studi per vedere se può avere risultati paragonabili negli esseri umani.

6. Ha effetti diuretici

I diuretici aiutano il tuo corpo a liberarsi del fluido in eccesso. Sono spesso prescritti per le persone che soffrono di insufficienza cardiaca congestizia per rimuovere il liquido in eccesso da tutto il cuore. I diuretici prescritti possono causare gravi effetti collaterali.

Secondo uno studio del 2010 sui ratti, lo shatavari viene usato come diuretico nell’ayurveda. Lo studio ha rilevato che 3.200 milligrammi di shatavari hanno dimostrato di avere effetti diuretici senza causare effetti collaterali acuti. Sono necessari ulteriori studi sugli esseri umani prima che lo shatavari possa essere tranquillamente raccomandato come diuretico.

7. Aiuta a curare le ulcere

Le ulcere sono delle piaghe presenti nello stomaco, nell’intestino tenue o nell’esofago. Possono essere molto dolorose e causare gravi complicazioni, come sanguinamento o perforazione.

Secondo uno studio del 2005 sui ratti, lo shatavari è stato altrettanto efficace nel trattamento delle ulcere gastriche indotte da farmaci come la ranitidina (Zantac). La ranitidina è un farmaco comunemente prescritto per il trattamento delle ulcere. Invece era meno efficace contro le ulcere indotte dallo stress.

8. Previene la formazione di calcoli renali

I calcoli renali sono depositi duri che si formano nei reni. Mentre attraversano il tratto urinario, possono causare un dolore lancinante.

La maggior parte dei calcoli renali sono fatti di ossalati. Gli ossalati sono dei composti trovati in alcuni alimenti, come spinaci, barbabietole e patatine fritte.

In uno studio del 2005, l’estratto di radice di shatavari ha contribuito a prevenire la formazione di calcoli di ossalato nei ratti. Ha anche aumentato la concentrazione di magnesio nelle urine. Si ritiene che adeguati livelli di magnesio nel corpo contribuiscano a prevenire lo sviluppo di cristalli nelle urine che formano calcoli renali.

9. Mantiene sotto controllo la glicemia

Il diabete di tipo 2 è in aumento, così come la necessità di trattamenti più sicuri e più efficaci. Secondo uno studio del 2007, lo shatavari può aiutare ad abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Si pensa che i composti all’interno dell’erba stimolino la produzione di insulina, anche se non è chiaro esattamente come.

Sono necessari ulteriori studi, ma i ricercatori suggeriscono di capire in che modo lo shatavari influisca sullo zucchero nel sangue e potrebbero rappresentare una svolta per lo sviluppo di nuovi trattamenti per il diabete.

10. Ha effetti anti-invecchiamento

Potrebbe essere uno dei segreti anti-età che ci offre la  natura.. Secondo uno studio del 2015, le saponine nella radice dello shatavari hanno contribuito a ridurre il danno della pelle causato dai radicali liberi che porta alla formazione delle rughe. Ha anche contribuito a prevenire il collasso del collagene. Il collagene aiuta a mantenere l’elasticità della pelle.

Sono necessari ulteriori studi prima che i prodotti topici raggiungano il mercato. Ma alcuni ricercatori credono che in futuro possano rappresentare una cura della pelle sicura e anti-invecchiamento.

11. Può aiutarti a curare la depressione

Secondo l’American Association of Anxiety and Depression of America, il disturbo depressivo colpisce oltre 16,1 milioni di adulti americani ogni anno. Eppure molte persone non possono prendere farmaci contro la prescrizione a causa di effetti collaterali negativi.

Lo Shatavari viene usato nell’ayurveda per curare la depressione. Uno studio del 2009 sui roditori ha scoperto che gli antiossidanti in esso contenuti hanno forti capacità antidepressive. Hanno anche avuto un impatto sui neurotrasmettitori nel cervello. I neurotrasmettitori comunicano informazioni in tutto il nostro cervello. Alcuni sono associati alla depressione.

Uso

Lo Shatavari non è ben studiato negli umani. Non è stata stabilita una dose standardizzata.

Secondo un articolo pubblicato sul Journal of American Herbalists Guild, queste dosi possono prevenire i calcoli renali:

  • 4-5 millilitri di tintura di radice di shatavari, tre volte al giorno
  • Un tè composto da 1 cucchiaino di radice di shatavari in polvere e 8 once di acqua, due volte al giorno

E’disponibile in polvere, tablet e forme liquide. Una dose tipica di compresse di shatavari è di 500 milligrammi, fino a due volte al giorno. Una dose tipica di estratto è di 30 gocce in acqua o succo, fino a tre volte al giorno.

Parlate con il vostro medico o con un naturopata prima di includere lo shatavari nella vostra routine, soprattutto se prendete farmaci o avete problemi di salute. Possono aiutarti a determinare la dose giusta per te.

Possibili effetti collaterali e rischi

Secondo la ricerca del 2003 , la medicina ayurvedica considera lo shatavari “assolutamente sicuro per l’uso a lungo termine, anche durante la gravidanza e l’allattamento”. Tuttavia, non c’è molta ricerca scientifica sugli effetti collaterali. Le donne incinte o che allattano non dovrebbero usarla fino a quando non saranno condotti altri studi e verrà dichiarato completamente sicuro.

Ci sono segnalazioni di reazioni allergiche in alcune persone che assumono shatavari. Se sei allergico agli asparagi, evita questo supplemento. Rivolgersi al medico in caso di peggioramento dell’asma o sintomi di reazione allergica.

Ciò comprende:

  • eruzione cutanea
  • battito cardiaco accelerato
  • prurito agli occhi
  • prurito della pelle
  • respirazione difficoltosa
  • vertigini

Può avere un effetto diuretico. Non dovresti prenderlo con altre erbe diuretiche o farmaci come la furosemide (Lasix).

Può abbassare il livello di zucchero nel sangue. Non dovresti prenderlo con altri farmaci o erbe che abbassano la glicemia.

Conclusioni

E’ stato usato nella medicina ayurvedica per secoli. Tuttavia, non sono stati condotti abbastanza studi scientifici sull’uomo per raccomandarlo per qualsiasi patologia. Detto questo, è sicuro assumerlo in piccole quantità per i suoi effetti benefici antiossidanti e di potenziamento immunitario.

Se desideri prendere una dose maggiore di shatavari, parlane con il tuo medico prima di aggiungerlo alla tua routine.

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni