Soffri di dolori e stanchezza alle gambe?Ecco cosa succede se fai pressione su questo punto

12 Commenti

punto-36-del-Meridiano-dello-Stomaco-St36

Il punto 36 del Meridiano dello Stomaco infatti,se stimolato può portare benefici al nostro organismo,tra i quali darci benessere generale, eliminare la stanchezza, regolarizzare la digestione, tonificare e rafforzare le gambe ecc.

Ora scopriamo in dettaglio dove si trova e come va stimolato.

Come riferisce il blog ViVa Shiatsu :

Il suo nome cinese Zu San Li (in giapponeseAshi San Ri) significa Tre miglia (o tre distanze) sulla gamba eci ricorda la sua posizione (3 distanze = 4 dita sotto il ginocchio), ma anche l’abitudine degli antichi viaggiatori orientali di autotrattarlo regolarmente contro la stanchezza delle gambe.

Noi non siamo più  abituati, ma all’epoca si viaggiava principalmente a piedi. Tradizionalmente gli eserciti, durante gli spostamenti di truppe a marce forzate, facevano una sosta ogni 3 miglia (circa 5 chilometri) per rifocillarsi e trattare il puntoStomaco 36. Si dice che anche i rivoluzionari di Mao abbiano utilizzato questa tecnica per riuscire a completare la famosa “Lunga Marcia”.

Come trovare il punto:

    • piegare la gamba a 90° tenendo il ginocchio fra indice e pollice con il medio contro il bordo dell’osso (la tibia). Il punto si trova sotto il polpastrello del dito medio.
    • Altro metodo: il punto si trova nella depressione fra le due ossa della gamba (tibia e perone) 4 dita sotto il bordo inferiore della rotula.

Zu-San-Li_massage

A cosa serve:

    • è un punto di benessere generale,
    • elimina la stanchezza, tonifica e rafforza le gambe,
    • regolarizza la digestione.

Come auto-trattare il punto:

    • Il punto non va trattato o stimolato in gravidanza.
    • Trattare allo stesso modo da entrambi i lati.
    • Da seduti, sovrapporre le dita delle mani, puntare la punta del polpastrello dell’indice sul punto e premere tirando verso di sé. Mantenere una pressione statica per alcuni minuti. (Non fatelo se avete le unghie lunghe.)
    • In alternativa si può utilizzare un bastoncino. Ad esempio una bacchetta del ristorante cinese o una biro (mi raccomando: non dalla parte della punta!).
    • Particolarmente indicato, per chi conosce il metodo, è il trattamento attraverso il calore con la Moxa. In tal caso tagliare una fettina sottile di zenzero da tenere con una pinzetta per coprire il punto.

Per gli sportivi, ma anche per tutti coloro che patiscono stanchezza e debolezza alle gambe, segnalo un metodo tradizionale di “doping naturale”: si tratta semplicemente di porre un cece (crudo) o un oggetto sferico di dimensioni adeguate sul punto e di fermarlo con del cerotto. In questo modo si crea una sollecitazione lieve, ma continua, che rinvigorisce le gambe e limita la stanchezza.

Atlante di Agopuntura
Meridiani principali e secondari caratteristiche, localizzazione e stimolazione degli agopunti
Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

12 Commenti su questo post

  1. lo facevo istintivamente per stare meglio

  2. Larissa Fei says:

    Stomaco 36!?se attaccate un sassolino con lo scotch vi sentirete campioni

  3. Larissa Fei says:

    Stomaco 36!?se attaccate un sassolino con lo scotch vi sentirete campioni

    • Scotch e sassolini in tutti punti di agopuntura in corpo! ;))

    • Larissa Fei says:

      Wanda!Sarebbe super sul yintang..fm1!!Al posto del “terzo occhio”!Potevamo allora stimolare cosi il nostro ipofisi ed epifisi!!Sarebbe strautilissimo!!

    • Larissa Fei says:

      Wanda!Sarebbe super sul yintang..fm1!!Al posto del “terzo occhio”!Potevamo allora stimolare cosi il nostro ipofisi ed epifisi!!Sarebbe strautilissimo!!

    • Larissa Fei says:

      Wanda!Sarebbe super sul yintang..fm1!!Al posto del “terzo occhio”!Potevamo allora stimolare cosi il nostro ipofisi ed epifisi!!Sarebbe strautilissimo!!

    • Larissa Fei says:

      Wanda!Sarebbe super sul yintang..fm1!!Al posto del “terzo occhio”!Potevamo allora stimolare cosi il nostro ipofisi ed epifisi!!Sarebbe strautilissimo!!

  4. Faby Giunchi says:

    Leo Webber Guerra da fare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline