Studio Scientifico conferma: La Candida può causare il cancro e la Curcuma può impedirlo

2 Commenti

candida curcuma

Un nuovo studio convalida una teoria del cancro ritenuta controversa, ovvero che i lieviti e i funghi nel nostro corpo possono contribuire non solo ad alimentare, ma in realtà a provocare direttamente il cancro. Può la curcuma antica spezia di guarigione essere efficace?

Un recente studio pubblicato su Critical Reviews in Microbiology afferma che lieviti opportunistici come l’infezione da Candida albicans (comunissima nella società occidentale) possono essere una causa attiva del cancro e non solo una sua conseguenza come si pensava in passato.

Lo studio è intitolato “Candida albicans e tumori: Può questo lievito indurre lo sviluppo o la diffusione del cancro?” ed ecco cosa afferma:

C’è attualmente una sempre più preoccupazione della relazione tra infezioni microbiche e cancro. Sempre più studi supportano l’idea che esiste un’associazione, soprattutto quando gli agenti causali sono batteri o virus. Questa review si aggiunge a questo, e riassume la prova che il fungo opportunista Candida albicans aumenta il rischio di cancerogenesi e metastasi. Fino a qualche anno fa la Candida era fondamentalmente stata collegata a processi tumorali in quanto è un patogeno opportunista, che sfrutta lo stato di pazienti immunodepressi in particolare a causa della chemioterapia. Al contrario, i risultati più recenti dimostrano che la Candida albicans è in grado di promuovere il cancro per diversi meccanismi, come descritto nella revisione: produzione di sottoprodotti cancerogeni, attivazione di infiammazione, induzione della risposta Th17 e mimetismo molecolare. Si sottolinea la necessità non solo di controllare questo tipo di infezione durante il trattamento del cancro, in particolare dato il ruolo importante di questa specie di lievito in infezioni nosocomiali, ma anche per trovare nuovi approcci terapeutici per evitare l’effetto pro-tumorale di questa specie fungina.

I quattro modi distinti con cui Candida albicans possono contribuire al cancro sono spiegate in dettaglio di seguito:

  1. Produce sostanze cancerogeni: in primo luogo, Candida Albicans produce nitrosammine, che sono sostanze cancerogene che attivano specifici proto-oncogeni che possono scatenare lesioni cancerose. In secondo luogo la Candida albicans produce acetaldeide, che è prodotto come il primo metabolita dell’etanolo (sottoprodotto del lievito di fermentazione), e che è una sostanza chimica che danneggia il DNA (mutagene) e cancerogena con una vasta gamma di proprietà promotrici del cancro.
  2. Attiva l’infiammazione: l’infiammazione prolungata può favorire il cancro, sia causando danni ai tessuti, e attraverso la secrezione di sostanze chimiche proliferative destinate a stimolare la rigenerazione dei tessuti danneggiati, ma che può rendere il tessuto immortalato quando l’infiammazione è cronica e si perverte. Candida albicans è ben noto per promuovere una cascata di reazioni infiammatorie all’interno del corpo quando cresce oltre la sua normale densità di popolazione a causa di immunosoppressione, una dieta inadeguata, e/o esposizione chimica. Queste risposte infiammatorie sono state scoperte promuovere aumento di adesione delle cellule tumorali, che si ritiene promuovere la formazione di tumori e / o metastasi secondarie.
  3. Induzione di risposta Th17: L’insieme di cellule T CD4 che sono dominanti in risposta a Candida albicans, cioè cellule TH17, anche secernono fattori che possono promuovere l’angiogenesi (la formazione di nuovi vasi sanguigni) che aumentata incidenza di tumore e la sua crescita.
  4. Mimetismo molecolare: Gli anticorpi prodotti contro una proteina sulla superficie di Candida Albicans (CR3-RP) ha somiglianze strutturali e antigeniche con un recettore su alcuni dei nostri globuli bianchi (leucociti). Questo “mimetismo molecolare” può provocare anticorpi che lavorano contro le nostre cellule immunitarie che poi disturbano le difese dell’organismo contro il tumore e la Candida.

HAI LA CANDIDA?

Su questo argomento ho scritto diversi articoli perché è davvero importante per tre motivi:

  • La maggior parte delle persone sono infette da Candida e non lo sanno. Prendono medicinali per sopprimere sintomi che rimarranno sempre se non si toglie la causa.
  • La Candida può arrivare dall’intestino, agli organi sessuali, ai polmoni e addirittura al cervello.
  • Gli effetti della Candida sono gravi perché si protraggono nel tempo, indebolendo sempre di più il corpo, abbassando il sistema immunitario, causando infiammazione e promuovendo la crescita e diffusione del cancro.
  • La Candida, come tutti i batteri nel nostro corpo, può modificare il nostro stato mentale, inducendo depressione e tristezza.

TEST PER SCOPRIRE SE HAI LA CANDIDA

Puoi fare delle analisi per scoprire se hai la Candida. Ma è possibile capirlo da alcuni sintomi e da alcuni test casalinghi che puoi fare da te. In questo articolo puoi trovare tutti i dettagli Ecco i Test per scoprire se hai la Candida.

ELIMINARE L’INFEZIONE DA CANDIDA

  • Tutti gli zuccheri sono il cibo di cui la Candida si nutre e che le permette di proliferare. Ecco ora capisci perché nella nostra società è molto comune questo problema e anche si capisce perché il tasso di cancro è altissimo (cosa che non accade nelle popolazioni dove l’alimentazione si basa sui prodotti della terra). E’ dimostrato anche infatti che lo zucchero alimenta le cellule tumorali e contribuisce anche attivamente alla trasformazione di cellule normali in cancerose.
  • Evita prodotti contenenti Lievito.
  • CurcumaUn nuovo studio pubblicato sulla rivista European Journal of Pharmacology rivela che il polifenolo primario nella curcuma conosciuto come curcumina può essere il modo migliore per combattere i tumori che hanno una componente fungina. Intitolato “Curcumina e la sua promessa come farmaco antitumorale: L’analisi del suo effetto antitumorale ed antifungino nel cancro e complicanze associate di infezioni fungine invasive“, il nuovo studio affronta il problema delle infezioni fungine invasive, come una delle principali cause di malattia e mortalità, nei pazienti affetti da cancro. Gli autori suggeriscono che curcumina può essere un’alternativa naturale ideale per due motivi:
    •  La curcumina ha una potente attività antifungina contro diversi ceppi di Candida, Cryptococcus, Aspergillus, Trichosporon e Paracoccidioides.
    • La curcumina ha proprietà antitumorali naturale senza effetti collaterali anche a dosi elevate.

Per capire come consumare correttamente la curcuma per assorbirne al meglio le proprietà leggi Curcuma: 10 modi per consumarla e sfruttarne le proprietà.

La tua vita cambierà moltissimo dopo esserti liberato dalla Candida. Ed oggi possiamo dire che salverà anche la tua vita.

Curcuma Elkosan - 300g
Polvere di curcuma, zenzero e riso integrale – rafforza il sistema immunitario – Antinfiammatorio naturale

Voto medio su 5 recensioni: Buono

Curcuma
Le straordinarie virtù e i benefici per la salute – Con gustose ricette

Voto medio su 15 recensioni: Da non perdere

Curcuma Complex - 30 Compresse
curcuma, zenzero e pepe nero, naturalmente senza glutine

Voto medio su 4 recensioni: Buono

Candida e Infezioni Vaginali
La flora batterica e lo squilibrio del PH – Terapie naturali
– La fitoterapia – L’idroterapia – L’omeopatia – I fiori di bach

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

L'Olio di Cocco
Naturale, nutriente, sano in cucina e per il corpo

Voto medio su 1 recensioni: Buono

Pukka - Olio di Cocco Vergine
Ideale in cucina o come prodotto per viso e capelli

Voto medio su 39 recensioni: Da non perdere

Olio di Cocco Biologico
Ottenuto per spremitura a freddo – applicato
sui capelli per donare brillantezza e vigore

Voto medio su 57 recensioni: Da non perdere

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

2 Commenti su questo post

  1. Sempre saputo che è lei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline