Studio dimostra che i vaccini causano l'autismo nei primati

9 Commenti

536884_4767598041424_897972049_n17(1)

 

Dei recenti studi hanno dimostrato che dei cuccioli di scimmia a cui venivano somministrati dei vaccini ufficialmente raccomandati dalla CDC  (Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie)e dall’ American Academy of Pediatrics (AAP) mostravano segni di autismo.

La studiosa Laura Hewitson dell’ Università di Pittsburh e i suoi colleghi hanno presentato i risultati dello studio al Meeting Internazionale per la Ricerca sull’ Autismo (IMFAR) a Londra. Questo tipo di studi normalmente sono condotti sulle scimmie prima che sugli umani, ma una ricerca così basica sui vaccini infantili non era stata mai fatta prima.

L’abstract presentato all’ IMFAR, la conferenza scientifica più conosciuta sull’autismo a livello mondiale, descrive i cambiamenti biologici e comportamentali nei macachi vaccinati che sono simili a quelli osservati nei bambini con autismo. Gli animali non vaccinati non mostrano degli esiti così negativi. I vaccini inoculati erano quelli raccomandati per i bambini statunitensi negli anni novanta, includendone vari contenenti mercurio (utilizzato come conservante con il nome di Thimerosal) presente fra l’altro anche nel vaccino MMR (Measles-Mumps-Rubella), in italiano MPR.

I tassi di disordini dello spettro dell’autismo sono aumentati drammaticamente negli anni ’90 tra i bambini americani, da 1 ogni 5000, a uno ogni 150.

“Questa ricerca mette in rilievo il bisogno critico di maggiore investigazione nel campo dell’immunologia, del mercurio e delle alterazioni che si possono notare nei bambini autistici” dichiara Lyn Redwood, direttore di SafeMinds. “SafeMinds fa un appello per studi su larga scala e imparziali sulle condizioni mediche dell’autismo e sugli effetti dei vaccini considerati di regime”

Il Dr. Bernadine Healy, direttore NIH, in un’intervista alla CBS ha asserito che gli ufficiali della pubblica salute hanno rigettato troppo in fretta una connessione autismo-vaccino quando la ricerca non era stata sufficiente. Il governo ha recentemente concesso un processo federale sui vaccini che ha concordato sul caso di un bambino che è stato affetto da autismo dopo che gli erano stati inoculati 9 vaccini in un giorno.

“Le implicazioni di questo studio sui primati attendono la pubblicazione della ricerca in una rivista scientifica” nota Theresa Wrangham, presidente di SafeMinds. “Ma possiamo affermare che dimostra come la CDC  ha evaso la sua responsabilità sull’investigazione di questioni riguardanti la sicurezza dei vaccini. La supervisione della sicurezza dei vaccini dovrebbe essere rimossa dalla CDC  e data a un’agenzia indipendente”.

Bambini Super Vaccinati
Saperne di più per una scelta responsabile
Vaccini e Bambini - La Prova Evidente del Danno
Gli effetti dei metalli pesanti sulla salute dei più piccoli

Vedi anche
[catlist name=vaccini_e_malattie]

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

9 Commenti su questo post

  1. Intollerabile la sperimentazione sugli animali !!

  2. Donnie Blake says:

    Ma con tutti i bambini obbligati ad essere vaccinati ci volevano anche le sperimentazioni sui macaco? vien da bestemmiare eh.

  3. True Lie says:

    i dottori che lo raccomandano sarebbero da mettere al rogo. SVEGLIATEVI, sta storia si sa da un decennio !

    • True Lie says:

      parli da medico immagino e schiavo delle compagnie che ti pagano a bonus di vaccini venduti, nessuno show e’ solo un dato di fatto ed e’ ora che la gente si svegli….scie chimiche meno pericolose? Bene vedo che hai le idee chiare su tutto. Complimenti.

  4. True Lie says:

    pura coincidenza: Il ministero della Salute dovrà versare un assegno bimestrale, per tutta la vita, a un bimbo affetto da autismo, a cui nel 2006 fu iniettato il vaccino esavalente prodotto dalla multinazionale GlaxoSmithKline. Lo stabilisce una sentenza del Tribunale del Lavoro di Milano, firmata dal giudice Nicola Di Leo, secondo cui sarebbe «acclarata la sussistenza del nesso causale tra tale vaccinazione e la malattia», come si legge nel dispositivo. E ancora, citando la perizia del medico legale Alberto Tornatore nominato dal Tribunale:«È probabile che il disturbo autistico del piccolo sia stato concausato, sulla base di un polimorfismo che lo ha reso suscettibile alla tossicità di uno o più ingredienti (o inquinanti), dal vaccino Infanrix Hexa Sk». Il vaccino esavalente, somministrato con tre iniezioni nel primo anno di vita, protegge da poliomielite, difterite, tetano,epatite B, pertosse e infezioni da Haemophilus influenza e di tipo B.

  5. True Lie says:

    GENTE SVEGLIATEVI E INFORMATEVI, IL SISTEMA CADRA’ SOLO GRAZIE AL NS RISVEGLIO DI COSCIENZA.

  6. maria says:

    Questo articolo riporta una notizia falsa. Lo studio condotto dalla dottoressa e pubblicato quest’anno dice l’esatto contrario. Ecco qui il link per leggere questo studio
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25690930

  7. Zedi says:

    Mi permetto di commentare copiando e incollando quanto riportato nell’articolo pubblicato dalla dottoressa in questione, come citato da maria qui sopra:

    “We observed no group differences in the acquisition of OCP. During discrimination learning, animals receiving TCVs had improved performance on reversal testing, although some of these same animals showed poorer performance in subsequent learning-set testing. Analysis of social and nonsocial behaviors identified few instances of negative behaviors across the entire infancy period. Although some group differences in specific behaviors were reported at 2 months of age, by 12 months all infants, irrespective of vaccination status, had developed the typical repertoire of macaque behaviors.
    CONCLUSIONS:
    This comprehensive 5-year case-control study, which closely examined the effects of pediatric vaccines on early primate development, provided no consistent evidence of neurodevelopmental deficits or aberrant behavior in vaccinated animals.”

    In conclusione questo articolo riporta una notizia falsa ed andrebbe corretto immediatamente. I risultati dello studio affermano esattamente il contrario di quello che dite…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline