Succhi detox

Il fegato compare tra gli organi maggiormente attivi presenti nel nostro corpo. Responsabile di oltre 500 funzioni, svolge un ruolo essenziale nel metabolismo, nel sistema immunitario, nel sistema digestivo e nel sistema deputato alla disintossicazione dell’organismo. Il processo di depurazione è costituito da una serie di azioni specifiche che consentono di mantenere il corpo sano, prevenendo efficacemente le più svariate patologie, questo grazie all’eliminazione di scorie e tossine.

Proprio il fegato si occupa infatti di filtrare ogni litro di sangue, sia durante il giorno che la notte, in modo tale da preservare l’organismo da tutte quelle sostanze che non vengono digerite e che sebbene vengano riconosciute come positive dal corpo, possono comunque comprometterne le naturali e comuni funzionalità. Proteggerlo e promuoverne le azioni è possibile: ortaggi e frutti svolgono un ruolo fondamentale nella disintossicazione, questo poiché attraverso il relativo utilizzo, è possibile preparare gustosi e salutari succhi detox in grado di disintossicare il fegato, ripristinando il naturale equilibrio ormonale.

Perché assumere succhi disintossicanti

Ma se mangiamo in maniera scorretta e poco bilanciata, assumiamo frequentemente alcoolici, utilizziamo farmaci e cibi raffinati o presentiamo amalgama in mercurio in bocca complici le ormai obsolete otturazioni praticate dal dentista, il fegato può apparirne compromesso, poiché tende a faticare nello smaltire le eventuali sostanze di rifiuto caratterizzate dai suddetti fattori: questo determina pertanto la formazione di tossine e residui che comportano un sostanziale rallentamento del corretto funzionamento epatico. Se il fegato non funziona in maniera adeguata, il corpo appare di conseguenza più debole e maggiormente esposto nel contrarre patologie più o meno gravi, presentando difficoltà nella digestione. Elemento ancor più grave appare poi lo scarso equilibrio ormonale: estrogeni, insulina, ormoni tiroidei possono apparire infatti sbilanciati, comportando problematiche di varia entità, da non sottovalutare.

Ecco allora una serie di succhi detox, preparati con verdure specifiche in grado di promuovere e stimolare la purificazione del fegato, ripristinandone il corretto funzionamento: ogni succo detox può essere assunto fino a 3 volte al giorno in modo tale da beneficiare dei molteplici effetti. Ogni estratto detox permette infatti di avere più energia, riducendo al contempo la presenza di tossine nell’organismo. Resta comunque particolarmente importante, evitare il consumo di zucchero e fritture, e ridurre il sale e le farine raffinate durante il periodo dedicato alla disintossicazione. Bere una sufficiente quantità di acqua agevola la depurazione del fegato e promuove efficacemente il rilascio di sostanze indesiderate e potenzialmente dannose per la salute dell’organismo.

Ricette succhi depurativi per il fegato

Ecco dunque alcune semplici ricette di succhi detox che è possibile realizzare facilmente a casa propria avvalendosi di una centrifuga o in alternativa di un estrattore succo. Importante tuttavia ricordare che, al fine di mantenerne inalterate le proprietà organolettiche, è importante consumare il succo detox una volta pronto, mantenendolo in frigorifero al massimo 12 ore.

Succo detox a base di sedano e limone

  • 3 limoni preferibilmente biologici
  • 2 tazze di prezzemolo tritato
  • 5 coste di sedano
  • 6 tazze di acqua

Versare il succo di limone, unendo insieme prezzemolo e sedano in un frullatore. Aggiungere l’acqua e centrifugare il tutto per un paio di minuti fino ad ottenere un preparato fluido e omogeneo. Assumere 2 bicchieri, 3 volte al giorno prima di ogni pasto, ripetendo tale operazione per i 2 giorni successivi. Fare poi una pausa di 7-10 giorni per poi ripetere l’intero processo.

Succo detox con carote e barbabietola

  • 600 gr di carote
  • 300 gr di barbabietola rossa cruda
  • 300 gr di cetrioli

Questo succo andrebbe preparato utilizzando preferibilmente l‘estrattore o la centrifuga, questo poiché il frullatore difficilmente riesce a lavorare la carota data la caratteristica durezza, senza tralasciare che a dispetto di quanto si possa pensare, i benefici del succo detox non derivano affatto dalle fibre. Questa ricetta è stata preparata da Norman Walker, il famoso medico e ricercatore americano che ha curato migliaia di persone con le proprie terapie esclusivamente a base di succhi freschi di frutta e verdura. In questo caso si tratta di formula specifica pensata per favorire la guarigione del fegato: assumere diverse volte al giorno e tutti i giorni fino a quando non si percepisce una piacevole sensazione di benessere ed energia, è d’obbligo!

Succo depurativo a base di cavolo nero, cetriolo e bietola

  • 2 tazze di cavolo nero tritato
  • 1 tazza di cetriolo tritato
  • 1 tazza di bietola tritata
  • 1 limone sbucciato

Anche per quanto concerne questo succo detox, l’ideale sarebbe introdurre tutti gli ingredienti all’interno di un estrattore, consumando il tutto una volta pronto. Qualora invece si disponga solo del frullatore, sarà sufficiente aggiungere acqua fino ad ottenere la consistenza ideale: il centrifugato detox ottenuto necessita di essere assunto una volta al giorno.

Estratto detox con sedano e zenzero

  • 1 barbabietola di medie dimensioni
  • 6 gambi di sedano
  • 1 bicchiere di coriandolo fresco
  • Il succo di mezzo limone
  • Un pezzetto di zenzero.

Pensato per depurare il fegato e riequilibrare gli ormoni, il succo detox a base di sedano, zenzero e barbabietola si prepara introducendo ogni elemento nell’estrattore per qualche minuto. Una volta pronto, è consigliabile assumerlo nell’immediato.

Succo depurativo per il fegato a base di tarassaco

  • foglie di tarassaco
  • 3 o 4 carote pulite
  • 1/2 cetriolo con la buccia
  • 1/2 limone sbucciato

Il succo di tarassaco rappresenta un efficace rimedio tradizionale per depurare il fegato. Le foglie sono ricche di ferro e costituiscono un eccellente tonico per il sangue. Ricche di vitamina C, che favorisce l’assorbimento del ferro, esercitano un’azione di pulizia sul sangue e a carico del fegato.

Come depurare il fegato

Ortaggi quali il carciofo, il cardo mariano e il desmodio così come minerali quali il magnesio e i sali di epsom si rivelano particolarmente importanti per la pulizia e rigenerazione del fegato a discapito degli zuccheri, dei pesticidi e dei medicinali tendono a danneggiarlo. Anche gli oli di semi come quelli impiegati comunemente per preparare le fritture risultano estremamente pesanti da digerire, tendendo a sovraccaricare il fegato che al contrario predilige grassi quali olio di oliva, olio di cocco e burro chiarificato.

Come riequilibrare gli ormoni

Per disporre di ormoni bilanciati è importante eliminare i latticini dalla propria dieta. È consigliato praticare attività fisica regolare almeno un paio di volte a settimana, vanno bene anche lunghe passeggiate. Attuare il digiuno intermittente una volta a settimana o ogni due settimane è un ottimo rimedio per riequilibrare il sistema endocrino. Il Dr.Mark Hyman spiega poi nel dettaglio i cibi da assumere e gli integratori che possono aiutare ad armonizzare i nostri ormoni nell’articolo 30 Segni di Squilibrio Ormonale e come risolverlo Naturalmente.

Aggiornato al 5 Dicembre 2019

Per approfondire questi aspetti ti consiglio di leggere:

“Così ho depurato il fegato: ora digerisco senza dolori e pesantezza”

Ripulire Fegato e Colon con il clistere di caffè. Benefici e Procedura

L’energia delle emozioni decide la salute degli organi. Ecco come comprenderle

IL FEGATO E’ LA PORTA DELL’ANIMA

Riattivare i circuiti energetici del corpo ripulendo il fegato

La pianta che rigenera il fegato!

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni