Le Devitalizzazioni possono causare il cancro?

4 Commenti

devitalizzazioni

Dr. David Jockers DC, MS, CSCS

Il dottor Weston Price è stato uno dei primi ricercatori a comprendere l’associazione tra terapia canalare e malattia. Il canale radicolare è una cavità cilindrica che si trova al centro di ogni dente che contiene la polpa e il nervo, i quali vengono rimossi durante la devitalizzazione. Il trattamento del canale radicolare può causare la distruzione della salute sistemica e lo sviluppo della malattia cronica in quanto divengono il ricettacolo di infezioni che provocano il calo drastico del sistema immunitario e quindi della salute.

Il nervo e la carie di un dente danneggiato vengono rimosse durante una terapia canalare. In teoria, la soluzione chimica usata per disinfettare l’area è stata progettata per sbarazzarsi dei batteri che possono causare ulteriori infezioni. Ma tutti i batteri possono veramente essere sradicati?

Ai dentisti, all’università, insegnano che ogni dente ha 1-4 canali principali. Tuttavia, ci sono dei canali che non vengono mai menzionati. Come il nostro corpo ha grandi vasi sanguigni che si diramano in piccoli capillari, così anche ognuno dei nostri denti ha un labirinto di molti piccoli tubuli che, se allungati, si estenderebbero fino a quasi 5 chilometri. Weston Price ha identificato ben 75 canali accessori separati in un unico incisivo centrale (dente anteriore). Gli organismi microscopici si muovono regolarmente dentro e attorno a questi tubuli, come fossero roditori in tunnel sotterranei. Quando un dentista esegue un trattamento di canale radicolare, il dentista estrae il dente, poi riempie la camera con una sostanza (chiamata guttaperca); il sangue non può più circolare attraverso il dente, ma il labirinto di piccoli tubuli rimane e i batteri si nascondono in queste gallerie in cui sono al “sicuro” da antibiotici e dalle difese immunitarie del nostro corpo.

E’ stato osservato infatti che fino al 50% dei batteri patogeni rimangono dopo il trattamento con l’ipoclorito di sodio (comune disinfettante usato). In uno studio, il Dr. Stuart Nunnally, DDS, MS, ha riferito che nel corso di tre anni, tutti gli 87 pazienti che avevano subito una procedura di devitalizzazione hanno segnalato un declino della salute.

DEVITALIZZAZIONE E CANCRO

Il Dr. Josef Issels, MD, uno specialista sul cancro di fama mondiale, è stato probabilmente uno dei primi medici a richiedere a tutti i suoi pazienti affetti da cancro di far estrarre i denti devitalizzati, come parte del suo protocollo di guarigione. Nel suo libro, Cancer: A Second Opinion, si discute di come nel corso di un periodo di 40 anni di lavoro con 16.000 migliaia di pazienti affetti da cancro, oltre il 90% dei suoi pazienti aveva tra i due e i dieci denti devitalizzati in bocca quando arrivavano nella sua clinica. Egli afferma (con prove convincenti) che i denti morti lasciati in bocca generano grandi quantità di tossine in grado di provocare il cancro negli esseri umani.

Il Dr. Robert Jones, sostiene anche che ci sia un’estrema correlazione tra il canale radicolare e il cancro al seno. In uno studio eseguito in 5 anni su 300 casi di cancro al seno, circa il 93% delle donne erano state sottoposte a trattamenti del canale radicolare e nella maggior parte dei casi il tumore si è sviluppato sullo stesso lato del corpo dove è stato eseguito il trattamento orale

Per approfondire vedi Il 97% dei malati di cancro ha avuto questo trattamento dentistico.

In un mondo in cui per trattare ogni problema si prende una pillola, gli antibiotici sono una parte standard della terapia canalare. I batteri mirati sono sigillati fuori dal canale radicolare e anche separati dal flusso di circolazione del sangue che permetterebbe all’antibiotico di trattare la zona interessata. Di conseguenza, la popolazione di batteri buoni viene distrutta e mentre i batteri nocivi diventano ulteriormente resistenti al farmaco.

Le infezioni batteriche che si verificano comunemente in relazione alle terapie canalari sono le seguenti:

Enterococcus feacalis: Questi batteri sono associati con infezioni del tratto urinario e sono uno tra i più noti batteri resistenti agli antibiotici.

Pseudomonas: I sintomi associati con questi batteri includono un sistema immunitario indebolito, polmonite, infezioni del sangue, e possono eventualmente portare alla morte.

Staphylococci: Indicati come le infezioni da stafilococco, questi batteri portare non solo a infezioni della pelle, ma la polmonite, setticemia e sindrome da shock tossico.

Streptococci: Conosciuti come batteri mangia carne, le popolazioni di questi batteri sono associati con mal di gola, dolori, febbre, vertigini, gonfiore, la confusione, pressione sanguigna anormale e la sindrome da shock tossico.

Le devitalizzazioni aumentano il rischio di malattie degenerative croniche

Il dottor Weston Price ha fatto una scoperta interessante nel 1900, quando la sua ricerca lo ha portato a impiantare il dente infetto di un essere umano in un altro animale. Le stesse complicazioni di salute croniche sono diventate evidenti nell’animale poco dopo l’impianto del dente. Pertanto, non è solo la popolazione di batteri che causa la disfunzione sistemica, ma anche la concentrazione di tossine prodotte dai batteri.

Come risultato della ricerca del Dott Price sul collegamento tra devitalizzazione e salute sistemica, comprendiamo come la terapia canalare aumenta il rischio di tutte le condizioni avverse di salute, tra cui:

  • Malattie cardiovascolari
  • Malattie infiammatorie
  • Malattie legate al cervello
  • Malattie del sistema nervoso
  • Basso sistema immunitario
  • Diabete
  • Cancro

PREVIENI LA CARIE E RAFFORZA I TUOI DENTI

Il primo passo per abbassare il rischio di malattie croniche e il cancro è la prevenzione della carie. Ecco alcuni suggerimenti da prendere in considerazione per abbassarne in rischio:

Togliere tutto lo zucchero raffinato dalla dieta (incluso i cibi che lo contengono)

Togliere tutti cibi a base di farina raffinata

Consumare grassi sani

Bere abbondante acqua

Esporsi al sole o assumere vitamina D

Ridurre o eliminare tutti i latticini

Assumere cibi ricchi di magnesio o integrarlo

Lavare i denti diventerà sempre meno necessario quando la dieta è sana e non si mangiano zuccheri e carboidrati raffinati, e lo vedrai tu stesso perché sentirai i denti sempre lisci e puliti. Usa il b (senza fluoro) e un dentifricio naturale (senza fluoro e additivi chimici).

Esegui l’oil pulling tutte le mattine, o il più spesso possibile.

Assumi probiotici, fermenti o cibi fermentati. I batteri positivi contrastano lo sviluppo e la proliferazione di quelli nocivi che causano infiammazioni, malattie e acidità (che causa poi demineralizzazione).

Se vuoi fare degli sciacqui alla bocca, non usare il collutorio che è pieno di sostanze chimiche dannose, usa invece gli oli essenziali, ne basta una goccia in mezzo bicchiere d’acqua. I migliori ad uso antibatterico e antisettico sono l’olio di tea tree, origano, chiodi di garofano e semi di pompelmo.

Scegli un dentista biologico o olistico

All’estero, soprattutto in America, è affermata la professione di dentista olistico ed è facile averne uno nella propria zona. In Italia purtroppo non è così semplice ma qualcosa c’è, per approfondire vedi Quello che dovresti sapere prima di andare dal dentista e vedi il DVD Atti del Convegno Odontoiatria Tossica Odontoiatria Vitale.

Alternative alla devitalizzazione

La più economica è l’estrazione del dente. Per chi ha la possibilità economica ci sono gli impianti. Sono davvero tante le testimonianze di persone che hanno riacquistato la salute togliendo i denti devitalizzati: il fatto è che appena la devitalizzazione avviene non si avverte un calo della salute, ma dopo diversi anni il covo di batteri e tossine sviluppati sotto il dente crescono ed è allora che si cominciano ad avvertire tutti i sintomi.  Per approfondire sull’argomento e conoscere varie opinioni vedi Il 97% dei malati di cancro ha avuto questo trattamento dentistico e Denti devitalizzati e amalgame sono legati al tumore al seno e Denti morti e tumori, un caso interessante.

Michele Osoria (commento su facebook all’articolo in lingua originale del medico): Dopo aver sperimentato numerosi disturbi di salute inspiegabili e una diagnosi di possibile Sclerosi Multipla, di recente ho estratto un dente devitalizzato e il chirurgo ha trovato un ascesso delle dimensioni di un pisello. Avevo fatto il test del DNA e hanno trovato 14 batteri a livelli pericolosamente alti. Ho anche avuto 7 otturazioni di mercurio sostituite. La mia salute è migliorata enormemente e non ho più nessun problema!!

Atti del Convegno Odontoiatria Tossica Odontoiatria Vitale
Scopri come ciò che hai in bocca influisce sulla tua salute – Approcci e soluzioni Biologici e Frequenziali per la salute della bocca e il benessere generale

Riferimenti

IAOMT

Holistic Dental Association

In Vitro Enzymatic Inhibition Associated with Asymptomatic Root Canal Treated Teeth: Results from a Sample of 25 Extracted Root Fragments

The effect of clove and benzocaine versus placebo as topical anesthetics

Anti Cariogenic Efficacy of Herbal and Conventional Tooth Pastes – A Comparative In-Vitro Study

Effect of photodynamic therapy (PDT) on Enterococcus faecalis biofilm in experimental primary and secondary endodontic infections

Root Canals Pose Health Threat

Tooth brushing, oil pulling and tissue regeneration: A review of holistic approaches to oral health

Tea and health–a review of the current state of knowledge

Association between Number of Teeth and Chronic Systemic Diseases: A Cohort Study Followed for 13 Years

World Health Organization global policy for improvement of oral health- World Health Assembly 2007

DENTAL TOXICITY – Cancer

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

4 Commenti su questo post

  1. Quindi l’alternativa quale sarebbe?

  2. Mahh qualcosa ce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline