tisana zenzero

La maggior parte delle persone sbagliano a fare la tisana allo zenzero e quindi non godono di tutti i benefici che questa radice può darci. Quindi vediamo insieme come fare questa tisana e perché può rafforzare e migliorare notevolmente la nostra energia e la nostra salute.

Sono davvero tanti gli studi sullo zenzero, più di 2500 ricerche sono infatti pubblicate sulla banca-dati medico scientifica MEDLINE al momento in cui scrivo, dimostrano gli effetti positivi che questa pianta può donarci.

Lo zenzero è stato usato come spezia e medicina in India e Cina sin dai tempi antichi. Era anche conosciuto in Europa dal IX secolo e in Inghilterra dal X secolo per le sue proprietà medicinali. I nativi americani hanno anche usato il rizoma di zenzero selvatico per regolare le mestruazioni e il battito cardiaco. Si pensa che lo zenzero agisca direttamente sul sistema gastrointestinale per ridurre la nausea. Pertanto, è usato per prevenire la nausea derivante dalla chemioterapia, dalla cinetosi e dalla chirurgia. Lo zenzero è noto come un rimedio popolare per la nausea durante la gravidanza. Lo zenzero è anche usato per trattare vari tipi di altri problemi gastrointestinali come nausea mattutina, coliche, disturbi di stomaco, gas, gonfiore, bruciore di stomaco, flatulenza, diarrea, perdita di appetito e dispepsia (fastidio dopo aver mangiato). Secondo il sistema medicinale indiano ayurvedico, lo zenzero è consigliato per migliorare la digestione del cibo.

Oltre a questi, lo zenzero è stato segnalato come sollievo dal dolore per artrite, indolenzimento muscolare, dolore al petto, lombalgia, mal di stomaco e dolore mestruale. Può essere utilizzato per il trattamento di infezioni del tratto respiratorio superiore, tosse e bronchite. Come agente antinfiammatorio, è consigliato per problemi articolari. Il succo di zenzero fresco ha dimostrato di trattare le ustioni della pelle. Il componente attivo dello zenzero è usato come farmaco lassativo e antiacido. Viene anche usato per riscaldare il corpo per aumentare la circolazione e abbassare la pressione sanguigna alta. A causa del suo effetto riscaldante, lo zenzero agisce come antivirale per il trattamento del raffreddore e dell’influenza. Lo zenzero è anche usato come agente aromatizzante in cibi e bevande e come profumo in saponi e cosmetici.

10 benefici dello zenzero

1. Migliora la digestione. Calma lo stomaco, rilassa i muscoli gastrointestinali e previene la formazione di gas e di gonfiori. Ideale quindi dopo un pasto abbondante che senti ti è rimasto sullo stomaco.

2. Previene il raffreddore. Lo zenzero stimola il sistema immunitario ed è riscaldante quindi aiuta a sciogliere il muco e rimuovere le cause del raffreddore. Nell’articolo Ecco la Bomba Anti-influenzale efficace anche per tosse e raffreddore lo zenzero è parte fondamentale della ricetta.

3. Calma il mal di gola e la tosse. L’azione analgesica, antinfiammatoria, antidolorifica e riscaldante dello zenzero aiuta ad eliminare il muco ed infiammazioni dalle vie respiratorie, che sono associate alla comparsa della tosse e del mal di gola.

4. Allevia la nausea. Lo zenzero è dimostrato che è efficace per alleviare la nausea, sia in caso di lunghi viaggi in nave, auto, autobus o aereo, sia in gravidanza. Sono quindi ideali le caramelle candite di zenzero o magari dei pezzetti di zenzero fresco da portare con sé.

5. Riduce i dolori artritici. Uno studio pubblicato sulla rivista medica Arthritis dimostra come lo zenzero contiene dei composti in grado di inibire la produzione di citochine, le molecole che causano infiammazione articolare e quindi dolore. Ho ricevuto tantissime testimonianze di persone che hanno visto i loro dolori scomparire grazie allo zenzero. Infatti in questo studio è risultato che addirittura lo zenzero è meglio dell’ibuprofene e cortisone, anche per il fatto che non ha i pesanti effetti collaterali che invece questi farmaci hanno.

6. Combatte il diabete. Uno studio condotto preso l’Università di Sidney ha dimostrato che lo zenzero può aiutare a tenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue nei pazienti diabetici. Gli esperti hanno osservato che gli estratti di zenzero riescono ad aumentare la quantità di glucosio assorbita dai muscoli indipendentemente dal tasso di insulina nel sangue.

7. Calma i dolori mestruali. I composti presenti nello zenzero si rivelano efficaci per alleviare i dolori mestruali.

8. Allevia il mal di testa. Lo zenzero, come abbiamo detto, ha proprietà riscaldanti e quindi dilatanti che combinate con le proprietà antinfiammatorie ed antidolorifiche lo rendono in grado di alleviare il mal di testa ed particolare l’emicrania- In caso di emicrania, il consiglio è quindi di bere una tisana allo zenzero per alleviare il dolore.

9. Rafforza il sistema cardiovascolare. Previene l’infarto e scioglie i depositi di grasso nelle arterie. Grazie alle proprietà riscaldanti migliora la circolazione sanguigna e quindi il trasporto di ossigeno e sostanze nutritive alle cellule.

10. Combatte il cancro. Lo zenzero ha dimostrato di avere potenti proprietà anticancro, in particolare sul tratto gastrointestinale (esofago, cistifellea, fegato, pancreas, stomaco, intestino tenue, intestino crasso, retto e ano), prostata, ovaie e utero. Uno dei tanti studi in merito spiega: “Le proprietà antitumorali dello zenzero sono attribuite alla presenza di alcuni vallinoidi pungenti, vale a dire -gingerol e -paradol, così come alcuni altri costituenti come shogaols, zingerone ecc. Un certo numero di meccanismi che possono essere coinvolti negli effetti chemiopreventivi dello zenzero e dei suoi componenti sono stati riportati da studi di laboratorio in un ampia gamma di modelli sperimentali.” Un altro studio nell’abstract afferma: “Il cancro gastrointestinale (GI), un cancro di diversi organi dell’apparato digerente, è uno dei tumori più comuni in tutto il mondo. L’incidenza e il tasso di mortalità di alcuni di questi tumori sono molto alti. Sebbene negli ultimi decenni sia stata introdotta una grande varietà di agenti chemioterapici per combattere il cancro gastrointestinale, la maggior parte di essi sono molto costosi e hanno effetti collaterali. Pertanto, sono necessari i composti derivati ​​da fonti naturali, che sono considerati sicuri ed economici. Lo zenzero (Zingiber officinale) è uno dei prodotti naturali più utilizzati consumati come spezia e medicinale per il trattamento di nausea, dissenteria, bruciore di stomaco, flatulenza, diarrea, perdita di appetito, infezioni, tosse e bronchite. Studi sperimentali hanno dimostrato che lo zenzero ei suoi componenti attivi, inclusi il 6-gingerolo e il 6-shogaolo, esercitano attività antitumorali contro il cancro gastrointestinale. L’attività antitumorale dello zenzero è attribuita alla sua capacità di modulare diverse molecole di segnalazione come NF-κB, STAT3, MAPK, PI3K, ERK1 / 2, Akt, TNF-α, COX-2, cyclin D1, cdk, MMP-9, survivin , cIAP-1, XIAP, Bcl-2, caspasi e altre proteine ​​regolatrici della crescita cellulare.”

Ecco la ricetta per fare la tisana di zenzero

Il primo errore comune è l’ingrediente fondamentale. Devi sapere che c’è zenzero e zenzero. Lo zenzero migliore è quello biologico che puoi trovare nei negozi biologici o di prodotti naturali: infatti la sua buccia non è contaminata e contiene una quantità maggiore di principi attivi. Se non trovi quello biologico, alcuni supermercati hanno lo zenzero del sud america che di solito è di qualità migliore.

Il secondo errore comune è la durata della bollitura, che come puoi vedere di seguito è molto più lunga di quella comunemente fatta, e permette di estrarre tutti i principi attivi che altrimenti rimarrebbero nella radice. Quindi in realtà bisogna fare il decotto di zenzero (bollitura più lunga), non la tisana.

Ingredienti per 1 persona

Pezzo di radice di 4-5 cm di Zenzero

Acqua

Preparazione

Prendi lo zenzero, lavalo bene e taglialo a pezzettini sottili (o grattugialo). Metti il tutto in una pentola con poco più di mezzo litro d’acqua e fai bollire a fuoco basso per 15 minuti. Spegni, lascia in infusione per 5 minuti. Filtra e bevila calda. Questa tisana è ottima per il sistema immunitario, sciogliere il muco e raffreddore e prevenire l’influenza. Per avere un’azione digestiva è invece importante non farla bollire più di 7 minuti.

L’ayurveda sconsiglia o perlomeno suggerisci  di usare con moderazione lo zenzero in chi ha constituzione pitta e in generale quando la temperatura esterna è alta.

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni