Come togliere il tappo di cerume e pulire le orecchie naturalmente

1 Commento

Ecco come togliere il tappo di cerume in modo naturale. Molti puliscono le orecchie con i cotton fioc con l’idea che sia igienico eliminare l’eccesso di cerume. In realtà stanno facendo dei danni.

Il cerume non è una sostanza sbagliata o non-igienica nelle orecchie e gli esperti sconsigliamo vivamente di inserire tali cotton fioc nel canale uditivo. Vedete, le orecchie producono cerume per un motivo.

Il cerume è prodotto da ghiandole nel condotto uditivo. E’ costituito principalmente da cellule morte della pelle e contiene anche altre sostanze, tra cui il lisozima, un enzima antibatterico, acidi grassi, alcoli, colesterolo, e squalene. Il cerume è una sostanza che è destinata a stare nelle orecchie. E’ necessario nel processo di auto-pulizia delle orecchie fornendo una protezione, lubrificazione, e  proprietà antibatteriche. Come spiegato dalla American Hearing Research Foundation:

“Troppo poco cerume aumenta il rischio di infezione … almeno dieci peptidi antimicrobici sono presenti in esso, impedendo ai batteri e funghi di crescere.”

I benefici del cerume

Se si dispone di troppo poco cerume nel condotto uditivo, le orecchie possono diventare secche e pruriginose. Tuttavia, la giusta quantità di cerume aiuta nelle seguenti funzioni:

  • Prevenzione nell’entrata di polvere, batteri e altri germi che possono danneggiare l’orecchio
  • Trattenere lo sporco e rallentare la crescita dei batteri
  • Proteggere la pelle del condotto uditivo dall’irritarsi con l’acqua

Le orecchie devono avere una buona quantità di cerume perché sono una parte del corpo autopulente. Quello in eccesso viene fatto uscire dal canale uditivo automaticamente senza usare alcun cotton fioc dato che vi migra in modo naturale. La rimozione del cerume è anche favorita da movimenti della mandibola (parlare, masticare, ecc), e una volta raggiunta la parte esterna dell’orecchio esso cade o viene rimosso quando si fa la doccia o il bagno.

cotton fioc orecchie

Perché non si dovrebbero usare cotton fioc nelle orecchie

Secondo l’American Academy of Otolaryngology – Head and Neck Surgery Foundation (AAO-HNSF), in circostanze ideali i condotti uditivi non dovrebbero mai essere puliti. Essi affermano:

“Purtroppo, molte persone credono erroneamente che il cerume debba essere regolarmente rimosso per l’igiene personale. Non è così.  In realtà tentare di rimuoverlo con tamponi di cotone o altri dispositivi può provocare danni all’orecchio, tra cui traumi, compressione del cerume, o addirittura la sordità temporanea. Questi oggetti spingono la cera nel più profondo, e sono in grado di bloccare il canale uditivo del tutto. “

In circostanze normali, il cerume viene prodotto solo nel primo terzo della parte esterna del canale uditivo. Uno dei rischi principali dei tamponi di cotone è che possano spingere il cerume nella parte più profonda del canale uditivo, vicino al timpano. Come ha osservato AAO-HNSF:

“Quando un paziente ha della cera bloccata contro il timpano, spesso è perché sono stati utilizzati applicatori con punta come i cotton fioc, forcine o angoli di tovagliolo attorcigliati nell’orecchio. Questi oggetti spingono la cera in profondità.”

Quando il cerume viene spinto in profondità nell’orecchio può portare funghi, batteri, virus aumentando il rischio di infezione. Può anche bloccare il  canale uditivo, portando alla perdita di udito, o addirittura provocare la rottura del timpano. E’ un circolo vizioso, anche perché più si strofinano le orecchie con i cotton fioc, più l’istamina viene rilasciata, il che rende la pelle irritata e infiammata. Questo, a sua volta, può fare si che si desideri inserire di nuovo un cotton fioc, portando a secchezza e irritazione aggiuntiva.

Uno studio scientifico ha anche dimostrato che un’occlusione di cerume può alterare la funzione cognitiva nei pazienti anziani attraverso il suo effetto sull’udito. Infatti quando è stato rimosso il cerume impattato nelle orecchie è migliorata in modo significativo la funzione cognitiva dei partecipanti.

Soluzioni naturali per pulire le orecchie quando c’è un eccesso di cerume

La maggior parte delle persone non ha bisogno di pulire regolarmente le orecchie. Tuttavia, i seguenti sintomi possono indicare di avere un eccesso di accumulo di cerume che ha bisogno di attenzione:

  • L’accumulo di cera evidente
  • Tinnito (ronzio nelle orecchie)
  • Prurito grave nelle orecchie
  • Mal d’orecchie frequente
  • Perdita parziale dell’udito
  • Cattivo odore nelle orecchie
  • Scarico dalle orecchie
  • Una sensazione di pienezza nelle orecchie
  • La sensazione che le orecchie siano collegate

Un medico delle orecchie, naso e gola (otorinolaringoiatra) è in grado di rimuovere il cerume con un aspiratore speciale, strumenti in miniatura, e un microscopio. Se il timpano è perforato, si raccomanda la rimozione manuale da un medico, ma in molti altri casi è possibile eliminare i blocchi di cerume a casa.

Il Dr. Mercola consiglia un metodo efficace e naturale per togliere il cerume in eccesso senza effetti collaterali:

“Il modo più semplice per pulire le orecchie a casa è quello di ammorbidire la cera prima mettendo qualche goccia di olio di oliva oppure olio di cocco o acqua nell’orecchio. Poi, versare un tappo di acqua ossigenata al 3 % in ciascun orecchio per far uscire fuori la cera. Vale la pena notare che l’uso di semplice acqua sterile, o una soluzione salina sterile, per ammorbidire il cerume funziona altrettanto bene come l’olio. Per inciso, il trucco del perossido di idrogeno  funziona anche molto bene per risolvere le infezioni respiratorie, come raffreddori e influenza. Si sentirà un po’ spumeggiare, che è del tutto normale, e si potrebbe sentire una leggera sensazione di bruciore. Attendere che il gorgogliare e il pungere regrediscano (in genere da 5 a 10 minuti) poi scolare su un fazzoletto di carta e ripetere con l’altro orecchio.”

Se i sintomi non scompaiono probabilmente a causa dei cotton fioc il cerume è compattato in profondità nel canale uditivo e può essere opportuno ripetere il processo 2 volte al giorno per 3-6 giorni. Se la situazione non migliora bisogna rivolgersi ad un professionista che applicherà un’irrigazione ad alta pressione del condotto uditivo con una siringa per rimuovere la cera fastidiosa. Inoltre, non si devono irrigare le orecchie con una siringa ad alta pressione se si ha il diabete, un timpano perforato, un tubo nel timpano, o se il sistema immunitario è indebolito. In questi casi il medico può rimuovere manualmente la cera con il microsuction, un otoscopio e altri strumenti adeguati.

Nota. Gli acufeni possono avere a che fare con problemi che non riguardano il cerume ma possono essere il risultato di stress cronico, intossicazione da alluminio e altro. Quindi è importante valutare questi fattori con un esperto.

L’accumulo di cerume è spesso un segno di carenza di Omega-3

Mentre le orecchie per la maggior parte delle persone sono auto- pulenti, alcune persone sembrano avere problemi con un eccesso di accumulo di cera. Se questo è il tuo caso, si consiglia di ammorbidire il cerume regolarmente e rimuoverlo con acqua ossigenata come descritto sopra, o di visitare uno specialista ogni 6 – 12 mesi per una pulizia dell’orecchio preventiva di routine.

Tuttavia è importante aumentare l’assunzione di omega 3 poiché frequentemente un eccesso di accumulo di cerume può  essere associato a una carenza di tale nutriente. Spesso il rimedio è molto semplice: mangiare più omega-3 nel cibo o assumere un integratore di omega 3 di alta qualità. Buone fonti alimentari di omega-3 sono le sardine, acciughe, e salmone dell’Alaska. Una volta che viene eliminato qualsiasi accumulo in eccesso e si assume una quantità sufficiente di omega-3, di norma non dovrebbe ripetersi un eccesso di cerume. Se la cera ritorna, è un indizio che si dispone di una grave carenza di omega 3 che può essere valutata con il proprio medico.

coni di cera orecchie

I coni di cera per eliminare il tappo di cerume

C’è molto dibattito sui coni. Molti affermano che i coni di cera sono stati la soluzione definitiva ai tappi di cerume che gli hanno risparmiato di andare dall’otorino. I coni di cera sono un rimedio naturale usato dall’Ayurveda da secoli. Oggi la comunità scientifica non li ha approvati dato che non sono stati condotti studi scientifici a conferma dei loro benefici. Molti scettici si affidano al fatto che ci sono detriti all’interno candele bruciate (o perlomeno una parte di essi) che si suppone siano dovuti alle impurità rimosse dall’orecchio, in realtà si presenta nelle candele anche se non sono state poste sull’orecchio ma su un tubo di plastica. Nei video o foto in cui la candela viene posta sull’orecchio la quantità di detriti è molto maggiore e quindi sembra che effettivamente grazie all’effetto risucchio riesce a togliere il cerume. Consiglio di vedere i seguenti video per capire meglio la questione.

 

 

Riferimenti
– You’ll Never Clean the Inside of Your Ears Again After Reading This. Dr. Mercola
– Okuda I et al. The organic composition of earwax. J Otolaryngol. 1991 Jun;20(3):212-5.
– Sugiura S et al. Effect of cerumen impaction on hearing and cognitive functions in Japanese older adults with cognitive impairment. Geriatr Gerontol Int. 2014 Apr;14 Suppl 2:56-61.
– Earwax and Care. American Academy of Otolaryngology — Head and Neck Surgery
– What Is Ear Candling? WebMD

Disclaimer: Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
Loading...

Commento su questo post

  1. Pandora says:

    I tappi si formano anche perchè stiamo troppo attenti a non fare entrare l’acqua nelle orecchie quando ci facciamo la doccia o lo shampo e ciò non aiuta il processo naturale della espulsione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close