Topinambur. Il miglior tubero curativo per l’intestino e lo stomaco. Ecco come cucinarlo

27 Commenti

topinambur

Il topinambur (Helianthus tuberosus), originario della parte orientale del Nord America, ha moltissimi benefici per la salute ed è facile da cucinare. Conosciuto all’estero col nome di carciofo di Gerusalemme (Jerusalem Artichokes), il topinambur è una radice vegetale coltivata per il suo tubero altamente nutriente e carnoso.

Le varietà di topinambur sono due che si distinguono per il colore della pelle: la bianca-marrone che troviamo disponibile in commercio da fine agosto e la bordeaux-viola che troviamo invece in commercio da ottobre fino ad inizio primavera.

I topinambur possono essere consumati crudi o cotti, o addizionati  a zuppe e insalate. Per ulteriori informazioni sui benefici per la salute del consumo di topinambur, continuate a leggere. I paragrafi seguenti hanno lo scopo di fornire una panoramica dei più importanti benefici per la salute e delle proprietà nutrizionali del topinambur.  

Il topinambur è ottimo per l’intestino

Il topinambur contiene molta inulina, un tipo di fibra prebiotica a cui sono stati accreditati una serie di benefici per la salute grazie alla sua proprietà di stimolare la crescita dei bifidobatteri. Naturalmente presenti nel colon, i bifidobatteri sono tra i batteri probiotici più importanti per l’essere umano che vengono forniti insieme al latte materno al neonato. I bifidobatteri combattono i batteri nocivi come la Candida, prevengono la stitichezza, e rafforzano il sistema immunitario. Inoltre i bifidobatteri hanno anche un effetto disintossicante e protettivo contro il cancro dato che contribuiscono a ridurre le concentrazioni di alcuni enzimi intestinali cancerogeni.

Il topinambur è curativo per lo stomaco

Il topinambur è ricco di vitamine del gruppo B bastano 100 grammi di topinambur crudi per avere il 13% del valore giornaliero consigliato di vitamina B1 (tiamina) che è spesso carente nella popolazione nonostante svolga delle funzioni essenziali nell’organismo. Abbiamo già trattato ad esempio in un articolo precedente come il Prof. Costantini sia riuscito a curare diversi casi di Parkinson con la somministrazione di vitamina B1. Essa è fondamentale per il corretto funzionamento del sistema nervoso e muscolare. E’ anche necessaria per il metabolismo dei carboidrati, nonché per la produzione di acido cloridrico nello stomaco.

I sintomi di bruciore di stomaco e reflusso acido sono il sintomo di carenza di acido cloridrico e come altre conseguenze ci sono la scorretta digestione delle proteine (che può provocare la formazione di parassiti) e il mal di stomaco dato che viene inibita l’attivazione dell’enzima pepsina. Inoltre, bassi livelli di acido nello stomaco aumentano il rischio di proliferazione batterica, che a sua volta può causare diarrea o ridotto assorbimento di vitamine e minerali. Il livello naturale di acido cloridrico diminuisce con l’età, e quindi in particolare per le persone anziane potrebbe essere utile mangiare molto topinambur o altri alimenti che favoriscono la produzione di acido cloridrico.

Il topinambur favorisce la perdita del peso in eccesso e previene il diabete

Con un valore glicemico di 50, i topinambur sono considerati con un indice glicemico (GI) medio. GI classifica alimenti e bevande in base alla loro capacità di aumentare il livello di glucosio nel sangue. I carboidrati negli alimenti con un elevato indice di GI si suddividono rapidamente in zuccheri semplici e causano un brusco innalzamento dei livelli di glucosio nel sangue. Questo aumento è seguito da un rapido declino dei livelli di glucosio nel sangue. L’evidenza suggerisce che i livelli fluttuanti di glucosio nel sangue associati al consumo di cibi ad alto indice glicemico possono aumentare significativamente il rischio di una vasta gamma di problemi di salute come la stanchezza, malattie cardiache, alterazioni dell’umore, intenso desiderio di cibo, obesità, insulino-resistenza e diabete. I cibi ad alto indice glicemico sono: pasta, pane, pizza, prodotti da forno, dolci, zucchero e dolcificanti, riso bianco.

Al contrario, gli alimenti a basso e medio indice glicemico, come il topinambur, sono digeriti lentamente e non causano rapide fluttuazioni dei livelli di glucosio nel sangue. A causa del suo effetto mite sulla glicemia, può aiutare a frenare le voglie di cibo, evitare sbalzi d’umore, combattere la stanchezza, gestire i sintomi dell’ovaio policistico, migliorare il controllo del diabete, e anche ridurre il rischio di malattie cardiache e ictus. Inoltre, mangiare alimenti a basso / medio GI può essere una strategia di successo per la perdita di peso! Quando i carboidrati nel cibo fanno salire i livelli di glucosio nel sangue, il corpo risponde secernendo un ormone pancreatico chiamato insulina. Uno degli scopi biologici dell’insulina è quello di stimolare l’assorbimento di glucosio nel sangue da parte delle cellule del fegato, muscoli e grasso, che possono poi conservarlo una successiva richiesta di energia. Più alto è il livello di glucosio nel sangue, più energia verrà immagazzinata, in particolare sotto forma di grasso corporeo.

Il topinambur protegge il cuore e abbassa il colesterolo

Il topinambur fornisce più potassio persino delle banane, che sono famose per il loro alto contenuto di questo nutriente: una porzione da 100 grammi di topinambur crudo fornisce 429 milligrammi di potassio, mentre le banane forniscono 358 milligrammi di questo importante minerale. Il potassio è essenziale per una buona salute ed è particolarmente importante per un cuore sano e muscoli funzionanti. Mangiando topinambur e altri cibi ricchi di potassio si può anche migliorare la salute delle ossa e ridurre il rischio di sviluppare osteoporosi. Gli alimenti contenenti potassio, come topinambur e banane, sono considerati particolarmente vantaggiosi per le persone che mangiano molto cibo salato (il potassio può contrastare alcuni degli effetti negativi del sale sulla salute).

Il topinambur inoltre riduce l’assorbimento del colesterolo LDL e può contribuire a normalizzare i livelli di colesterolo nel sangue.

Il topinambur promuove la salute dei capelli

Il topinambur è una buona fonte di salute per i capelli poiché contiene nutrienti come ferro, rame e vitamina C. Una porzione di 100 grammi di topinambur crudo fornisce quasi un quinto della dose giornaliera raccomandata di ferro. Esso trasporta l’ossigeno ai capelli, mantenendo i follicoli sani. L’evidenza suggerisce che l’esaurimento dei depositi di ferro è  tra le cause più comuni della perdita di capelli nelle donne in pre-menopausa. Come il ferro, il rame aiuta a prevenire la perdita dei capelli e a stimolarne la crescita. Inoltre, è talvolta usato come trattamento per il diradamento dei capelli, e ne intensifica  il colore prevenendone l’ingrigimento precoce. La vitamina C,  invece, è necessaria per la sintesi del collagene. Il collagene contribuisce alla salute dei capelli, rafforzando i follicoli e mantenendo sani i vasi sanguigni nel cuoio capelluto. La vitamina C presente nel topinambur promuove anche l’assorbimento del ferro dagli alimenti.

Come cucinare il topinambur

Lavare completamente i tuberi in acqua fredda e pulirli per bene magari con una spazzola cercando di rimuovere i residui di terra. Anche se la buccia è buona da mangiare, chi vuole può toglierla con un pelapatate. Il topinambur ha un alto contenuto di ferro, quindi una volta  tagliate le estremità diventano presto marroni per esposizione all’aria, come le mele, ossidandosi. Per evitare questo, mettere il topinambur pelato in una ciotola di acqua fredda acidulata (ovvero con l’aggiunta di un pò di limone o aceto). I topinambur sono delle verdure molto versatili e possono essere impiegati in diverse preparazioni. Possono essere bolliti,oppure arrosto o saltati in padella come la patata. Non bisogna cuocerli troppo, perché possono rapidamente diventare morbidi e troppo pastosi. Ecco alcuni consigli:

  • Friggere le sue fette sottili in olio vegetale (come le patatine fritte) per preparare i chip
  • Una volta bollito può essere passato, e può essere usato come un sugo o come ripieno per frittelle
  • Si sposa bene con altri tuberi, come le patate, in una varietà di stufati e zuppe appetitose. Cucinato arrosto viene consumato come contorno per il tacchino, agnello, ecc…

Come mangiare il topinambur curdo

Una volta lavati possono essere consumati crudi. Ecco alcune ricette con il topinambur crudo:

  • Basta tagliarlo finemente alla julienne (in senso longitudinale quindi) e aggiungerlo alle insalate. Ideale è aggiungere anche noci e/o arachidi con cui si sposa bene.
  • Pinzimonio;
  • Grattugiati e conditi con un po’ di salsa tipo maionese fatta in casa, guacamole, ecc
  • Marinati in olio, sale, pepe e limone
  • Salsa al topinambur: grattugiali e poi aggiungi limone, alcune noci e polpa di mezzo avocado maturo, sale e pepe a piacere frullando il tutto.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

27 Commenti su questo post

  1. Luciana says:

    Ottime informazioni! Grazie
    mille piacerebbe sapere di più sull’ascorbato di potassio…

  2. Eccetto che fa vere terribili mal di pancia e aria a volontà !!!

    • Dionidream Dionidream says:

      Ciao Gianfranca Vidili come spiegato nell’articoli il topinambur ha effetto prebiotico ovvero ristabilisce l’equilibrio della flora batterica. Se hai questo effetto riduci la dose ma continua ad assumerlo perché significa che ha da riequilibrare ancora i batteri negativi in eccesso

  3. Paolo Beato Paolo Beato says:

    Grazie Riccardo sei straordinario x tutte le informazioni k ci dai grazie sei una enciclopedia.sei in gamba.grazie mille. A presto

  4. Paola Sanna Paola Sanna says:

    Rosolati in tegame e condire le penne buonissime …..sembra di mangiare pasta con carcioffi

    • Mi puoi dire x favore come li fai? Non l’ ho mai cucinato e vorrei provare..

    • Oppure un risotto! Lavate bene sotto l’acqua il tubero lo tagliate a pezzetti e rosolate con un po’ di scalogno, tostate il riso, sfumate con vino bianco e aggiungete brodo vegetale fino a cottura del riso. Ottimo !

  5. Carla Galli Carla Galli says:

    Lo metto quotidianamente nella insalata. Ottimo!!!!

  6. Anche trifolati sono buoni hanno il gusto da carciofo

  7. LO PROVERò!!!!

  8. Simo Nello Simo Nello says:

    Gionata Walker lo coltivi ancora??

  9. il topinambur curdo.. 😀

  10. Quando da ragazza vivevano a Milano ne mangiavano tanto , e i miei nonni in Sicilia li coltivavano…Sono buoni.

  11. Meglio crudo che cotto per mantenere tutte le proprietà

  12. Renate Gallo Renate Gallo says:

    Un tubero eccezionale (Y)

  13. Nilcea says:

    Buonasera, 2 anni fa ,io ne ho comprato una vaschetta di mezzo quilo e ho messo giù nel giardino e l’anno scorso ho raccolto una cesta enorme ed ora in poi sto consumando direttamente, perche piace tanto sia a me che il mio marito e regalo anche ai miei amici,qui ha un pezzo di giardino gli conviene mettere giù è veramente una verdura ecelente.

  14. virginia says:

    Mi spiace ma bruciore di stomaco e reflusso acido sono indici non di una carenza ma di un eccesso di acido. Infatti la medicina tradizionale lo cura col Mepral che è un inibitore della pompa dell’acido

  15. anna maria pierro says:

    ti seguo spesso e grazie per le ottime informazioni per la salute,. proverò il topinambur per rinforzare i capelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline