Due tumori e 14 giorni di vita rimasti. Il miracolo della cannabis!

11 Commenti

Stan-e-Barb-Rutner

Un ex dentista in pensione, nel 2011 all’età di 80 anni gli viene diagnosticato un tumore ai polmoni e metastasi sparse al cervello. Per i medici non c’è nulla da fare e gli rimangono solo 2 settimane di vita. Stan Rutner è però ancora vivo ed è grazie all’olio di cannabis. Ecco la storia incredibile raccontata in un intervista al Culture Magazine.

Stan aveva avuto il cancro 20 anni prima ed era riuscito a mandarlo via con le terapie intensive tradizionali. Tuttavia i trattamenti radioterapici e chemioterapici che l’avevano salvato quando era più giovane sono troppo pesanti per il suo fisico ottantenne. I trattamenti radioterapici e chemioterapici a cui si sottopose lo consumarono rapidamente, portandolo in poco tempo a perdere energia, peso, memoria a breve termine, oltre ad atrofia muscolare che gli impediva di scrivere e che lo obbligava a camminare con l’ausilio di un girello. A seguito di un ulteriore sessione di radioterapia Stan contrae una grave polmonite, per cui è costretto ad essere ricoverato in ospedale, con un respiratore collegato 24 h su 24.

Dopo l’ultima analisi i medici comunicano a Stan che gli rimangono due settimane di vita. La risposta di chi non si arrende arriva dalla figlia di Stan, Corrine, e da suo marito, John, che da qualche tempo si sta informando sulle possibilità terapeutiche della cannabis. Corrine discusse con l’oncologo la volontà di voler iniziare il trattamento con la cannabis come ultima spiaggia e ottenne il consenso a provare qualunque cosa dato che per la medicina ufficiale non c’era più nulla da fare.

La fortuna della famiglia Rutners è quella di vivere in California, il primo Stato americano in cui è stata legalizzata la cannabis per scopi medici. Stan accettò di andare avanti con quello che sarebbe stato facile per lui da usare, olio di cannabis in una capsula a base di olio di cocco al mattino e olio di cannabis ad alto-THC prima di andare a dormire. I risultati sono stati sorprendenti.

I giorni successivi, era in grado di dormire meglio, mangiare di più, andare senza l’utilizzo di ossigeno e camminare senza girello. Entro nove mesi era completamente libero dal cancro.

Nel gennaio del 2013, nei risultati della risonanza magnetica di Stan si può leggere : “Nessuna evidenza di recidiva della malattia“. Il cancro era totalmente sparito sia dal polmone, sia dal cervello e Stan, che oggi è tornato ad avere una vita normale e fa quotidianamente esercizio fisico, usa ancora le capsule di cannabis, con un contenuto minore, per mantenersi.

Secondo i medici è un miracolato.

Corrine e John non hanno salvato solo la vita di Stan, ma attraverso il loro portale informativo sulla cannabis stanno aiutando migliaia di persone. Si tratta di un sito ricco di informazioni e risorse per l’utilizzo di cannabis: rispondono alle persone che commentano con richieste di informazioni su come ottenere la certificazione per avere la marijuana in California e come ottenere olio di cannabis.

Corrine ha inserito di recente anche un aggiornamento sulla salute di suo padre Stan che, nonostante l’età ormai avanzata, sembra essere in gran forma. Si tiene in allenamento tramite lunghe passeggiate a piedi e a cavallo, oltre ai viaggi che restano tutt’ora una parte integrante della sua vita. In fine si sta dando da fare per diffondere più informazioni possibili sulle proprietà della cannabis, tramite interviste e colloqui.

Evidenze scientifiche supportano il fatto che sia THC (psicoattivo), sia il CBD (non psicoattivo), principi attivi della cannabis, possono causare la morte delle cellule tumorali per apoptosi. E secondo un recente studio dei ricercatori dell’Università degli Studi di Milano, il CBD potrebbe offrire un trattamento efficace senza effetti collaterali per il cancro al cervello. La dottoressa Christina Sanchez sta studiando, da oltre un decennio, gli effetti antitumorali della cannabis e afferma che il THC uccide completamente il cancro.

Puoi acquistare l’olio di cannabis ricco di CBD terapeutico qui.

Canapa - Olio vegetale puro
100% Olio vegetale biologico puro

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

Per approfondire

[catlist name=cannabis]

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

11 Commenti su questo post

  1. mi ricordo che alcuni anni fa ho provato a cercare l’olio di cannabis!tuti sgranavano gli occhi e mi dicevano sei matto nonesiste e se esiste è proibito !(MOSTRUOISITA E VIGLIACCATE AMERICANE)

  2. Come fai ad averlo?

  3. Ecco se serve x curarsi comprendo…

  4. C’è ancora molto da comprendere ! La canapa è stata demonizzata dalle lobby del petrolio, perchè è un’antagonista molto potente al petrolio. Con la canapa si può costruire, si confezionano abiti e borse, si dispone di carburante pulito, di plastica totalmente ecologica, di medicine, ecc. !!

  5. E aggiungo ke…se trovi un bravo alchimista- medico …curi anche l’emicrania. ..e molto altro!!!

  6. E aggiungo ke…se trovi un bravo alchimista- medico …curi anche l’emicrania. ..e molto altro!!!

  7. Purtroppo in Italia siamo molto indietro con la canapa terapeutica. Eccola! Per uso tessile/industriale

  8. In un post recente ho criticato i limiti della visione scientifica che condanna la gente…e questa è un’altra prova che le strade del Signore sono infinite e a quanto pare quelle strade sono lì fin dalla creazione del mondo e non nei laboratori dove si progetta il business e la sconfitta,c’è ancora tanto da scoprire,ma non si capisce perchè molti non si affacciano al balcone della sapienza che tutto ha creato,stoltezza??? ai posteri l’ardua sentenza…

  9. Marco says:

    In Italia è legale e possibile ottenere l’olio di cannabis e la RESINA (quella di cui parla l’articolo, probabilmente quella di Rick Simpson/FECO) ad alto contenuto in THC. Sul sito di Farmagalenica è indicato come alcune Farmacie possano legalmente produrlo, ovviamente con ricetta medica.
    L’Italia non è affatto indietro, anzi…

    • Maria says:

      come si può avere la cura di cannabis e quale ditta farmaceutica la commercializza. Come possiamo metterci in contatto con i centri che usano questa cura in italia

      • Marco says:

        Non è commercializzata da alcuna ditta Farmaceutica, si trova solo in alcune farmacie galeniche, cioè che preparano farmaci. Sul sito Farmagalenica.it troverà spiegato tutto, facsimile di ricetta medica, modalità, farmacie che la preparano, eccetera..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline