cancro infiammazione curcuma zenzero

Una cosa è certa: il tumore è l’espressione più elevata del tentativo (riuscito) da parte di una linea cellulare, irremidiabilmente perduta, di immortalizzarsi, dopo essere stata “insultata”, spesso per molto tempo, da un elemento ostile e alieno. Contrastare in modo intelligente la vera causa della malattia infiammatoria cronica che precede e/o accompagna il tumore potrebbe risultare vincente.

Spesso, infatti, le malattie infiammatorie croniche sono curate solo con il trattamento dei sintomi. Pochi studiosi cercano di individuare le cause. Ad esempio non si riflette sul peso che può assumere una certa infezione e sul suo trasformarsi in “altro” allorquando prende la sua residenza nel DNA di una cellula umana. Ancor meno importanza si rivolge alle azioni arroganti e alla produzione, da parte dell’agente infettante, di proteine particolari capaci di fare “innervosire” il nostro sistema immunitario, provocandolo fino a farlo reagire nei confronti della cellula ormai caduta nelle mani del “nemico”.

IL SISTEMA IMMUNITARIO IMPAZZISCE? SIAMO SICURI?

Molti banalizzano il concetto definendo “pazza” la reazione decisa del sistema immunitario. Invece non c’è nulla di folle in tale comportamento. La cellula è un sistema complesso ma perfetto. Siamo noi che spesso la sottovalutiamo. E così, pensando che una malattia immunitaria insorge perché il sistema immunitario “impazzisce”, distogliamo l’attenzione dalle cause e ci disinteressiamo dal conoscere la vera natura e le proprietà dell’Agente Causale.

Un consiglio che mi sento di dare a voi tutti è che in presenza di un tumore vada ricercata una infiammazione cronica, non necessariamente nella sede anatomica che ospita il tumore, ma anche a distanza da esso. Individuata la malattia cronica, andate a ricercare l’Agente Infettivo che l’ha determinata. Scoprirete nel 90% dei casi un Virus. Identificatelo tramite la ricerca delle Immunoglobiline “G” e delle “Immunoglobuline “M” (IgG e IgM) e non dategli tregua combattendolo con efficaci antivirali.

La Terra è malata … nella cinica indifferenza dei Potenti colpevoli del disastro!

Faccio notare che l’abbrutimento nel quale è caduto l’Essere Umano negli ultimi 50-60 anni, NON HA NULLA DI NATURALE, essendo stato gestito, “a tavolino”, da pochi che hanno ritenuto di dover creare profitto sulla pelle di molti. Questo è insopportabile e inaccettabile. Se i virus sono sempre esistiti, così non è per le schifezze che ci fanno mangiare, respirare e bere. Tutte le sostanze chimiche ostili che introduciamo giornalmente SPIANANO LA STRADA AI VIRUS. Tale riflessione è abbondantemente dimostrata. P

rova ne sia che malattie come la tiroidite autoimmune, conosciuta come tiroidite di Hashimoto, ha assunto un andamento EPIDEMICO, e la maggior parte della comunità scientifica correla questa malattia con il virus Herpes Epstein-Barr. Senza voler parlare del cancro, piaga dei nostri giorni, ormai fuori controllo e che colpisce TUTTE LE FASCE DI ETA’. Una soluzione per arginare tale grave problema potrebbe essere rappresentata da un cambio della politica economica e agricola mondiale ed un risanamento del territorio.

Ma ci credete che tale soluzione possa interessare a qualcuno dei potenti? Per ora non ci resta che affidarci agli antivirali, agli antiossidanti, alle vitamine, alle diete vegetali e a basso contenuto di proteine animali, all’attenzione al corpo e alla psiche.

DOTT. GIUSEPPE TROVATO – MEDICO DIETOLOGO

Domande e risposte

La tiroidite di hashimoto può essere causata dal virus di Epstein Barr? Dopo aver verificato di avere questo virus occorre sconfiggerlo con antivirali?

Dottor Giuseppe Trovato (D.G.T.): La T. di Hashimoto è causata dal virus Epstein-Barr. La cura più logica è quella di trattare un virus con un antivirale. La medicina ufficiale si accontenta di stare a guardare la distruzione completa della tiroide.

Quali sono gli antivirali più usati?

D.G.T.: L’antivirale più tollerato è l’aciclovir. L’integratore che funziona meglio è l’olio essenziale di lentisco.

Dottore mi scusi ma lei pensa che si puo prendere un antivirale a caso? E se non si avessero virus

D.G.T.: “a caso” non consiglierei nemmeno un bicchiere d’acqua … Prima DEVONO essere ricercati i virus sospetti. L’accertamento in questione, mutuabile, si chiama : RICERCA QUANTITATIVA DI Igg+IgM VERSO I VIRUS HERPES SIMPLEX1; HERPES SIMPLEX2; CITOMEGALOVIRUS; EPSTEIN-BARR VCA; EPSTEIN-BARR EBNA, HERPES ZOSTER; HERPES VIRUS 6.

Leggi anche

Dr. Franco Berrino – Abbassare infiammazione e glicemia per combattere il cancro con l’alimentazione 

Antiossidanti e cancro. Come assumerli durante chemioterapia e radioterapia

Università di Harvard. Gli ormoni del latte favoriscono il cancro al seno, ovaio e utero

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni