spazzolino elettrico migliore

Quando si parla di salute della bocca uno dei fondamentali comportamenti volti a preservarla riguarda l’igiene. Sono i batteri che proliferano nella nostra bocca una delle principali cause di infezioni, irritazioni, tartaro e, in ultima battuta, che favoriscono il presentarsi della carie. Visto che il nostro sorriso è non solo una parte importante del nostro organismo, ma anche il nostro “biglietto da visita”, se così si può dire, è importante prendercene cura, anche attraverso una pulizia adeguata. Ormai da diversi anni tutti i dentisti sono concordi nel dire che uno spazzolino elettrico è tra le soluzioni migliori per l’igiene quotidiana dei denti e della bocca.

Quale spazzolino scegliere
Visto che la richiesta di spazzolini elettrici è molto aumentata nel corso degli ultimi 10 anni, sono numerose le aziende che hanno cominciato a produrne uno o più modelli. Ovviamente ognuno otterrà dal proprio dentista un consiglio personalizzato, che spesso riguarda una specifica marca. All’atto pratico gli spazzolini elettrici non sono tutti uguali tra di loro, sono infatti molte le differenze, che permettono al singolo utilizzatore di selezionare il modello che risponde meglio alle sue personali esigenze. Di fatto non esiste uno spazzolino elettrico migliore in assoluto; certo è che visto che confidiamo in questo piccolo accessorio per ottenere la migliore igiene possibile della bocca, rinunciamo sin da subito ad acquistare il modello meno costoso che troviamo in un negozio di oggettistica per la casa. Forse potrebbe essere comunque un buon prodotto, cerchiamo però di basarci nella scelta su qualche elemento distintivo in più.

Le caratteristiche di un buon spazzolino
Partiamo da un presupposto importante: lo spazzolino elettrico migliore è quello che ci soddisfa in modo maggiore. Per capire quale sia cominciamo col capire cosa fa uno spazzolino elettrico. Di fatto si tratta di una piccola spazzola per denti, mossa da un motore elettrico, che generalmente funziona grazie a batterie ricaricabili. In sostanza il motore permette alla spazzola di compiere un movimento simile a quello che facciamo quando usiamo lo spazzolino manuale. Più rapido è tale movimento e migliore sarà la pulizia, o comunque molto più rapida. In commercio troviamo spazzolini elettrici cono movimenti che vanno dai circa 5.000 al minuto, fino a oltre 30.000. In linea generale i modelli con più movimenti sono anche quelli più costosi, ma non è sempre così. Si possono trovare infatti spazzolini con testina rotonda, che non solo si muovono orizzontalmente, ma che oscillano anche lateralmente, permettendo di pulire il dente in tutte le direzioni, con una semplice applicazione della testina sullo stesso.

Gli spazzolini sonici
L’uso della tecnologia sonica è per certi versi la novità degli ultimi anni. Le apparecchiature che usano questa tecnologia non solo si muovono, oscillando un certo numero di volte al minuto, ma applicano al dente anche delle onde sonore, ovviamente entro intervalli di frequenza non udibili dell’uomo. Tali onde sonore sono correlate ad acqua vaporizzata, mescolabile anche con collutorio. Questo permette di pulire al meglio i denti, non solo nelle zone visibili, ma anche nelle fasce laterali, laddove la placca batterica tende a rintanarsi in modo più ostinato. In pratica mentre ci si lava i denti si usa una tecnologia che simula il passaggio del filo interdentale.

Timer, batterie, caricabatterie
Nella scelta dello spazzolino elettrico perfetto è importante anche considerare altri elementi. Tra cui la disponibilità di un timer, che indica il tempo perfetto per la pulizia della bocca. Ci sono modelli le cui testine si cambiano con grande facilità, in modo da poter avere un singolo motore per tutta la famiglia, con le testine conservate in un apposito contenitore. Alcuni modelli hanno batterie che durano oltre 7 giorni di utilizzo; altri ancora offrono spazzole con setole adatte anche agli adolescenti o a chi ha le gengive particolarmente delicate.

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni