La verità sul Natale – Gesù è uno dei tanti nati il 25 dicembre da una Vergine

46 Commenti

25 dicembre

Per i cristiani di tutto il mondo il 25 dicembre è il giorno in cui è nato Gesù. Ma non tutti sanno che la stessa data riveste la stessa importanza per moltissime altre antiche religioni di tutto il mondo. Il 25 dicembre è la data di nascita di moltissimi dèi, quasi tutti nati da una vergine che hanno avuto una vita terrena di 33 anni con 12 discepoli e poi sono stati traditi ed uccisi e risorti dopo 3 giorni! Può sembrare incredibile ma è proprio così e questo ci fa riflettere sulle vere origini del cristianesimo e il significato simbolico di questi eventi.

Horus, in Egitto 3000 anni prima di Cristo, che nasce il 25 dicembre dalla vergine Isis-meri, la sua nascita è annunciata da una stella proveniente da est, e tre re giunsero a salutare la sua nascita. A 12 anni fu insegnante prodigio A 30’anni viene battezzato da Anup, aveva 12 discepoli che viaggiavano con lui ed eseguiva miracoli come curare i malati, camminare sull’acqua ed era conosciuto come La Luca, Il figlio di Dio, L’agnello di Dio, Buon pastore etc etc, tradito da Typhon fu crocifisso e sepolto per tre gioni, poi resuscitò. In aggiunta, scritte circa 3.500 anni fa, sui muri del Tempio a Luxor ci sono immagini dell’Annunciazione, Immacolata Concezione, Nascita ed Adorazione di Horus, con Thoth che annuncia alla Vergine Iside che lei concepirà Horus; con Kneph, lo “Spirito Santo” che impregna la vergine; e con l’infante e la presenza di tre re, o magi, che portavano doni.

Virishna nel Medio Oriente, 1200 anni prima di Cristo, nacque da madre vergine per immacolata concezione: quando nacque il tiranno di allora fece uccidere tutti i bambini suoi coetanei; Angeli e pastori presenziarono alla sua nascita in una grotta; compi’ miracoli come la trasformazione dell’acqua nel vino e resuscito’ i morti; fu crocifisso alla fine in mezzo a due ladroni e resuscitò dopo tre giorni.

Attis di Frigia 1200 aC, nato dalla vergine Nana il 25 dicembre, crocifisso e morte per 3 giorni e poi resuscitato.

Krishna, in India 900 aC, nato dalla vergine Devaki, con una stella premonitrice dall’est., compiva miracoli con i suoi discepoli e dopo la sua morte fu resuscitato.

Dionysus, in Grecia 500 aC, nato il 25 dicembre da una vergine, fu insegnante itinerante ,c ompiva miracoli come tramutare l’acqua in vino. Era chiamato Re dei Re , Figlio Unigenito di Dio, L’alpha e L’omega. Dopo la sua morte fu resuscitato.

Mithra, in Persia 1200 aC, nato da una vergine il 25 dicembre, aveva 12 discepoli e compiva miracoli, e alla sua morte fu sepolto e resuscito’ dopo 3 giorni. Il giorno sacro dedicato a Mithra era la Domenica.

Ci sono quindi tanti salvatori nati il 25 dicembre, per lo più da una vergine, che hanno effettuato miracoli, sono morti su croci/alberi/oggetti fatti di legno, poi sono risorti, e presentano tra loro delle somiglianze impressionanti. La domanda sorge spontanea: perché queste caratteristiche?

Ecco molti altri sono i profeti nati il 25 dicembre con una storia simile:

Tammuz in Mesopotamia;

Quetzalcoat e Huitzilopochtli in Messico;

Bacab nello Yucatan;

Alcide, Apollo, Ercole, Zeus in Grecia,

Marduk, Adad in Assiria,

Zulis, Osiride e Iside in Egitto,

Adone in Siria;

Odino, Balder e Frey in Scandinavia,

Bali in Afghanistan,

Baar in Fenicia,

Jao in Nepal,

Xamolxis in Tracia,

Zoar tra i Bonzi,

Beddru in Giappone,

Issione e Quirino a Roma,

Prometeo nel Caucaso,

Indra in Tibet,

Thammuz in Siria,

Atis in Frigia,

Deva Tat in Siam,

Thor in Gallia,

Ischy nel’Isola di Formosa,

Fohi e Tien in Cina.

LA SPIEGAZIONE DEI PROFETI CHE HANNO LA STESSA VITA

IHS_pagan_trinity

La spiegazione per tutto questo può essere descritta in modo duplice ma è unica.

1) La prima spiegazione è che la nostra umanità attuale è l’erede di un’altra civiltà che è vissuta in un era precedente di cui abbiamo ripreso il culto della religione originaria. Il fatto che siano esistite civiltà evolute e poi qualcosa (una guerra o un cataclisma) ha fatto ritornare l’uomo alla preistoria, è molto accreditata ed in effetti ad esempio in India c’è la città di Mohenjo-Daro in cui gli scienziati hanno trovato le stesse condizioni di radioattività e fusione prodotte da un’esplosione nucleare, il tutto risalente ad almeno 7500 anni fa. Questa teoria trova riscontro anche nei numerosi OOPARTS che vengono scoperti sempre di più, ovvero oggetti che risalgono a migliaia di anni fa ma sono troppo evoluti e sofisticati per appartenere alla preistoria.

2) La seconda spiegazione è molto pragmatica e si basa sull’effettivo movimento degli astri ed è quella che gli studiosi ed archeologi chiamano l’antico culto del sole. Il 25 dicembre segna l’effettiva nascita del sole dopo la morte avvenuta con il solstizio del 21. La “stella d’oriente” che da il messaggio della venuta del Dio, non è altro che Sirio, la stella più luminosa del cielo notturno. Il 24 dicembre di ogni anno, Sirio – com’era già noto nei tempi antichi – si allinea con le tre stelle più brillanti della cintura di Orione. Queste ultime tre stelle vengono chiamate, oggi come nell’antichità, “I tre Re”. La linea retta descritta idealmente da queste 4 stelle (Sirio più “i tre Re” allineati) indica esattamente il punto dell’orizzonte dove il sole sorgerà il 25 dicembre. Ecco da dove viene l’allegoria della stella che, insieme ai tre re che la “seguono”, indica il punto dove il sole (cioè la divinità del Sole) nascerà. Il sole quindi cresce e raggiunge il suo apice con l’equinozio di primavera e quindi la Pasqua, momento in cui il Sole entra nel segno dell’ariete e del montone, ecco il perché dell’agnello sacrificale presente in tutte le religioni: le ore di luce sconfiggono “per sempre” le tenebre, ed ecco che la rinascita si compie e inizia nuovamente un nuovo “ciclo di vita sulla Terra”. Il 22 dicembre la “morte” del Sole si realizza completamente quando cioè raggiunge il punto più basso nel cielo. La cosa particolare è questa: dal punto di vista visivo, il Sole smette di muoversi verso sud per 3 giorni. Durante questo periodo, il Sole rimane in prossimità della Croce del Sud (la costellazione di Crux), e dopo questo periodo di tre giorni, il Sole ricomincia a muoversi questa volta verso nord facendo presagire giorni più lunghi, più calore e primavera. Il Sole è morto sulla croce, morì per 3 giorni per poi risorgere e nascere di nuovo: da qui l’idea di crocifissione, morte per 3 giorni e resurrezione che è comune a tante divinità del Sole come Gesù. Gli Apostoli sono le 12 costellazioni dello Zodiaco, assieme ai quali Gesù, essendo il Sole, viaggia. La madre vergine del Dio Sole e’ un tema anch’esso popolare in tutte le religioni dell’antichità: secondo il “mito solare”, infatti, il Sole nacque sotto la costellazione della Vergine; dato che gli antichi inspiegabilmente conoscevano a menadito il sistema solare meglio di noi oggi, tutti i profeti solari sono nati da altrettante vergini. L’oro, l’incenso e la mirra, infine, erano i doni che gli antichi facevano al sole poco dopo la sua rinascita, in quanto con la sua nuova “luce” avrebbe promesso grano, raccolti e cibo nuovamente a sufficienza.

Molto probabilmente non sapevi tutto questo, ed è molto affascinante scoprirlo e cercare di dare una spiegazione razionale e logica a tutto. Secondo me una ricerca concreta e fruttuosa su questo può iniziare solo se ti metti nella prospettiva che forse non sappiamo davvero cosa è successo in passato, non sappiamo quanto erano evoluti, quali conoscenze avanzate avessero e quanto profondamente erano in contatto con tutto l’universo.

I Geni Manipolati di Adamo
Le origini umane attraverso l’ipotesi dell’intervento biogenetico
Il Segreto delle Civiltà perdute
Dalla torre di Babele al diluvio, dal pianeta x ai mondi in
collisione, da sodoma e gomorra al popolo dei giganti

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

L'Invenzione di Dio
Conferenza + Intervista Esclusiva + libretto di 32 pagine [inediti]

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

46 Commenti su questo post

  1. È nato tra la fine di agosto e la prima decina di settembre del 3 a.C. .. Secondo i calcoli astronomici e meteorologici. Ma secondo voi a Bethlem di questi tempi ci son in giro pastori e pecore a brulicare l’erbetta?

  2. nn cambia la sostanza.

  3. Il Buddha storico, Siddhārtha Gautama, si dice sia nato durante il plenilunio del mese di maggio e non il 25 dicembre.

    • Sakadawa…anche gli atei sono vittime delle loro credenze!

    • William says:

      Se è per questo le fantasie attribuite a Horus, un copia incolla della Bibbia, non trovano alcun riscontro nella mitologia che ho studiato io. Ma non mi sento di mettere in dubbio in maniera categorica fonti che non conosco. Certo, citarle avrebbe aiutato a non dubitare, considerata la valanga di scempiaggini che si leggono al giorno d’oggi sul web, da parte di blog alla smodata ricerca di qualche click in più. Io troverei un buon lavoro, piuttosto.

      • NIKO says:

        Il problema sono le fonti. Cmq contro Gesù saranno scritte una marea di cose, è importante accostarsi solo a fonti il + possibile attendibili, cosa che i contestatori non fanno.

      • Stephono says:

        Andando a verificare soltanto il primo mito (gli altri non li ho verificati per mancanza di tempo) si scopre che Horus è nato dall’UNIONE di Iside e Osiride, per cui Iside non era vergine. Inoltre i seguaci non erano di Horus ma di Seth. Questi vengono affrontati da Horus e Seth gli strappa un occhio. Successivamente Horus recupera l’occhio strappando un testicolo a Seth. Insomma non c’entra niente con la storia di Gesù. Vi invito a verificare voi stessi le altre storie, così come vi invito a verificare tutto quello che leggete su fb prima di condividerlo. L’80% sono cazzate. Ciao a tutti.

        • Linda says:

          D’accordissimo. Il fatto è che in internet bisogna per forza scrivere storie o di argomenti di cui non si sa niente ….atei, anticlericali o religiosi che si sia, l’importante sarebbe almeno essere onesti nelle informazioni, cosa però praticamente inesistente!!! Specialmente in internet appunto

  4. mi da veramente fastidio vedere con quanta veemenza la gente anela al natale solo per le proprie goliardiche tradizioni festive gozzovigliando tra pranzi e cene per non parlare della vergognosa messa che si fa la mezzanotte (chiaramente cattolica) con lo sfoggiare di chi ha il vestito piu’ bello ma almeno visto che non credete alla verita’ che ci e’ stata data attraverso la parola almeno abbiate la compiacenza di non mettere in mezzo il CRISTO DI DIO e le vostre stupidaggini tenetele per voi,abbiate almeno un po di rispetto per chi crede veramente,comunque c’e’ un motivo per il quale costantino(pagano) ha dato questa data era la festa del dio mitra ma non sto qui a dilungarmi comunque e’ vero che il Messia e’ nato tra settembre e ottobre circa ma l’importante non e’ quando e’ nato ma che sia venuto al mondo shalom a tutti !!

    • Con altrettanta veeeeeemenza, visto che sei il puro tra i puri illuminaci, dicci come ci dobbiamo comportare e se possibile perdona le nostre colpe.

    • שלום anche a te
      السلام عليكم

    • Senza fare dell’inutile sarcasmo non voglio certo apparire come il buon puritano sono un peccatore anche io come tutti ma ho accettato il CRISTO come mio Salvatore solo LUI ha le risposte per illuminare chi accetta di crederGLI caris e shalom a tutti.

    • Marius Juncu says:

      Ma cosa stai a di Gianfra, di quale peccati parli se all’origine non ce nulla di peccato e quale salvatore? Quello delle menzogne che il cristianesimo aveva inventato…

  5. È risaputo che le date non sono vere, quello che conta è il messaggio

  6. la mia e più bella …

  7. Tutti questi personaggi elencati secondo il mio parere personale sono miti, e non esistiti realmente, sono d’accordo come citato dall’articolo, che riguarda l’evoluzione del sole .Affermo , e non mi mettete al rogo!! che le nostre paure hanno bisogno di un rifugio, di un essere divino che le risolva.Ed allora ecco a voi le religioni siori..e siore..

  8. Morris Mauri says:

    Alcune sovrapposizioni nella storia furono sicuramente volute per coprire altre storie e per ridurre il proliferare dei culti .

  9. Cmq chi è ateo o agnostico abbia la tolleranza o se può rispetti le altre persone che non la pensano come loro. È veramente incomprensibile come possa albergare pace e spirito pacifico in persone che riversano tanta aggressività e dileggio su persone che semplicemente hanno pensieri e credenze diverse dalle loro. Non è un buon segno di sviluppo umano.

  10. Di Gesù ce ne sono tanti anche al giorno d’ oggi. Il problema è che oggi come ieri Egli se si manifastasse resterebbe inascoltato o magari preso per pazzo.

  11. qui molti non metteranno un like perche e un link che da fastidio

  12. Michele Piovano cosa ne pensa ser? Adoriamo lo stesso dio ma non lo sappiamo

  13. ahahah veramente chi è ateo non ha mai mosso guerra a nessuno in nome della religione…quindi è chi è religioso che deve imparare ad essere tollerante e a non imporre il suo credo oe simboli vari agli altri.

    • giancarlo says:

      Comunismo ateo; rivoluzione francese (Dea Ragione); Nazismo (miti nordici).
      Hanno tutti e tre negato e soffocato le religioni in nome di superiori intelligenze…. facendo diversi MILIONI di morti a testa; probabilmente, tutte le religioni messe insieme non arriveranno mai a farne la centesima parte di morti……

      • equalizer says:

        peccato che tutte quelle tre situazioni (comunismo, rivoluzione francese e nazismo) siano nate per grossa responsabilità di una chiesa (ortodossa e cattolica nei primi due casi e per colpa di nazioni cristiane la terza) che speculavano sui poveri mantenendo lo status quo che le precedette. E questi status quo erano gli zar russi, che vivevano nel lusso quando i contadini faticavano a campare e la russia era una nazione medievale, i sovrani francesi “che derivavano la loro regalità da dio” anche questi (insieme alla nobiltà) erano un branco di sfruttatori maledetti che cercavano di mantenere le loro posizioni di rendita aiutati dal clero francese piu dedito alla cura del denaro che delle anime. Nel caso dei nazisti, chi riusci a creare le condizioni se non la prima guerra mondiale e le sue conseguenze ? e chi l’ha combattuta ? germania ? cattolica e protestante. Austria ? cattolicissima, francia ? cattolica.. tutte nazioni che invocavano dio per mandare al massacro i propri soldati al fine di far lucrare gli industriali che producevano armi e munizioni.. quindi se vogliamo proprio vedere, le cause di queste tre disgrazie sono l’incapacità delle chiese cristiane (cattoliche, ortodosse e protestanti) di essere fedeli a se stesse, di imporre il messaggio di dio mentre il loro agire era di difesa delle condizioni di sofferenza delle popolazioni russe, francesi e tedesche.. belle ste chiesette…

        • Linda says:

          non mi risulta che il massonicissimo governo italiano che ha mandato a morte tanti giovani durante la prima guerra mondiale fosse benchè minimamente cattolico…:-D e da quando la Francia è cattolica? E’ sempre stata una nazione massonica per eccellenza almeno dalla Rivoluzione francese in poi! 😀

  14. Direi che poco importa come dichiariamo il Suo nome, finché facciamo la Sua volontà e non lo asserviamo ai nostri miseri e bassi scopi ne siamo felici entrambi, Lui e noi 🙂

  15. Gesù non è Dio, parole del buon Bergoglio.

  16. Cmq… Credenti e non credenti, cattolici ed atei prendiamo il Natale come un giorno per stare tutti insieme con le nostre famiglie, rivedere parenti a cui vogliamo bene e che vivono lontano da noi e che per un solo giorno all’anno si fermano le guerre di tutto il mondo. Io non sono credente ma non ci vedo niente di male nel rispettare questa tradizione come non ci vedo niente di male nel farci una bella mangiata come si è sempre fatto da migliaia di anni a questa parte, chi è contrario però rispetti almeno il pensiero degli altri che il rispetto in se credo sia la più democratica delle religioni. Buon Natale a tutti.

  17. pablo says:

    esatto gesu fatto di uomo era nato a agosto settembre circa e mori a 39 o 40 o 41 o 42 o 43 , visto che le altre religioni erano false, Gesu fatto sempre di dio volle far scrivere ai suoi discepoli una falsità anche lui, inventò il secondo peccato non originale il primo era la falsità(la data di nascita) la gelosia .. giustamente nel 336 d.C .circa alle 7.38 minuti del 24 maggio

  18. Se vogliamo,Il natale è una festa idolatra come tutte,la vera festa è quando si legge il vangelo e lo si. applica.Amen.

  19. interessante, non sapevo

  20. esplosione dei miti. . “Neale: Ma perché le cose stanno così? Perché in tanti anni abbiamo fatto così pochi reali progressi?
    Dio: Anni? Io direi secoli.
    N: Va bene, secoli.
    D: Dipende dal Primo Mito Culturale umano, e da tutti gli altri miti che lo seguono. Finché essi non cambieranno, nulla potrà cambiare. I miti culturali producono la vostra etica, e l’etica crea il comportamento.
    Il problema è che il vostro mito culturale è in contrasto con il vostro istinto
    fondamentale.
    N: Cosa vuoi dire?
    D: Il vostro Primo Mito Culturale è che gli esseri umani sono fondamentalmente malvagi. È il mito del peccato originale, e sostiene che siete nati malvagi.
    Il Secondo Mito Culturale, logica conseguenza del primo, è quello della sopravvivenza del più “adatto”. Sostiene che alcuni di voi siano forti, altri deboli. E che per sopravvivere bisogna appartenere ai forti.
    Magari fate tutto il possibile per gli altri, ma quando si tratta della vostra
    sopravvivenza, pensate innanzitutto a voi stessi. E se gli altri muoiono, pazienza. Anzi, se pensate che sia necessario, siete disposti persino a uccidere i “deboli”, definendovi così come “forti”.
    Alcuni sostengono che questo sia un istinto fondamentale umano, l’istinto di
    conservazione, e tale mito culturale ha formato gran parte della vostra etica sociale, creando molti dei vostri comportamenti di gruppo.
    Eppure il vostro istinto fondamentale non è quello di sopravvivere, ma piuttosto quello che vi spinge all’amore, al sentirvi tutti Uno. Questo è l’istinto di tutti gli esseri senzienti, immagazzinato nella memoria cellulare.
    Non siete malvagi, e siete nati senza nessun “peccato originale”.
    Se il vostro istinto fondamentale fosse quello della sopravvivenza, e se la vostra natura fosse intrinsecamente malvagia, non vi muovereste mai istintivamente per salvare un bimbo che sta per cadere dal balcone, o un uomo in procinto di annegare.
    CCD vol. 3, pag. 157

  21. consasmi says:

    Certamente non è comunque una novità che in tutta questa baraonda di credenze e fanfaluche non c’è nulla di vero. Le strutture di furbi uomini di potere hanno partorito, in tutti i tempi, favole fantastiche su cui i creduloni e gli ignoranti hanno versato fiumi di lacrime (… e di denaro…!). Quindi duemila anni fa cosa di più comodo che rimpastare una favola antica ma sempre efficace? Guardate cosa fa oggi il credo religioso …. Noi saremo la prossima civiltà a scomparire per autodistruzione ed è possibile che il mio telefonino diventi, fra ventimila anni, un oopart ….

    • Luce says:

      Fanfalucco di sarai tu nella tua ignoranza anzi, non ne sei degno di sapre la verità.
      Queste redenze sono più vere di te che non sai neppure che c’è la certezza che Gesù è nato in estate, quanto sei ignorante soprattutto perché lo ha confermato archeologi scienziati astrologi visto che la data si basa sulla cometa che è apparsa anni prima di quello che pensavano poi la data l’ha confermata pure il Papa e ha aggiunto che hanno usato il 25 dicembre visto che era una festa di luce tra i pagani, guarda che l’albero di natale e l’uovo di pascqua sono PAGANI, cirtrullo.

  22. Marius Juncu says:

    Le paure dei credenti hanno bisogno di un rifugio e di un essere divino. Le mie proprie paure non hanno bisogno di queste minchiate.

  23. Sulla storicità di Cristo vi consiglio di informarvi sulle persecuzioni che il cristianesimo nascente ha subito da parte dell’Impero romano. Per essere sintetico vi posto wikipedia https://it.m.wikipedia.org/wiki/Persecuzione_dei_cristiani_nell%27Impero_romano

  24. Giordano Bruno l’ho forse bruciato vivo io?

  25. Renzo says:

    Caro Dionidream, permettimi prego alcune precisazioni secondo scritture autentiche riguardo Krishna.
    Sono stati festeggiati i 5000 anni dalla Sua manifestazione nel 1986, non è nato da vergine in senso fisico poiché è stato l’ottavo figlio di Devaki, è rimasto visibile sul pianeta fino ad una età di 120 anni, manifestando sempre un aspetto da giovincello e non fu resuscitato, semplicemente permise un piano in cui venisse ucciso per errore da un cacciatore, per soddisfare coloro che lo volevano uomo comune a tutti gli effetti.
    Mi auguro che altri articoli del blog, non siano come questo.
    Cordialmente.
    Renzo

  26. Al di lá di quello che Si puó leggere da scritti storici….l’energia Cristica Si sente nel Cuore…

  27. Finche´ a natale succede,tutte vergini sono!

  28. carmela says:

    Dietro le storie di molte religioni si nascondono allegorie astrologiche. Dietro molte storie del passato si parla in modo allegorico di svariati ambiti tutti riconducibili all’uomo e alla vita nell’universo! Capire queste allegorie è importante ed evita il proliferare di idee errate e fedi ceche, sorde e paralitiche. Il punto dello spirito di ricerca sta proprio nel non credere a priori a nessuna storia o a nessun articolo per quanto possa sembrare figo, facendo di tutta l’erba un fascio. Budda Shakyamuni fu un uomo non una divinità, non esiste nessun sutra che parli della sua data di nascita, ne che sua madre era vergine e neppure che ebbe 12 discepoli, infatti furono molti di più. Queste forzature della verità fanno la differenza tra una fonte informativa affidabile e una fonte artefatta e forzata che invece di portare chiarezza, confonde ancora di più! Una mezza verità non è mai la verità e la verità non è mai parziale 🙂 Stay aware!

  29. Luce says:

    Cara Angela GEsù è nato in estate non il 25 dicembre lo dicono i fatti storici di archeologi scienziati e stronomi perché la data si base sulla cometa che in realtà è apparta molti anni prima di quello detto sulla bibbia e in quel giorno era estate non inverno.
    Il 25 dicembre è pagano, non siamo noi ad essere ottusi ma tu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline