VIDEO: Cosa succede se lasci la Nutella al Sole?

Nessun Commento

 

Un ragazzo ha provato a fare un semplice esperimento per vedere effettivamente quanto è grassa la Nutella.
L’esperimento consiste nel lasciare il barattolo esposto al sole, all’interno di una macchina.
Come potete immaginare gli oli ed i grassi, scaldandosi, vengono a galla perché più leggeri rispetto alla massa di cacao e nocciole.
Ma quanti sono effettivamente questi grassi?

Questi grassi non sono costituiti dal pregiato burro di cacao (che insieme alla pasta di cacao sono i due ingredienti che vengono estratti dal fagiolo di cacao) ma dal pericoloso olio di palma.

Nutella usa olio di palma al posto del pregiato e costoso burro di cacao (considerato l’ingrediente principe di  tutti i prodotti a base di cioccolato). L’abilità di Ferrero consiste nel rendere piacevole  al palato un olio di mediocre  qualità come quello di palma, attraverso un processo di raffinazione che permette  di selezionare la parte più nobile dell’olio di palma. L’operazione è possibile grazie ad un impianto di frazionamento che possiedono solo sette aziende al mondo.  Questa scelta permette di ridurre drasticamente i costi, ma penalizza la qualità nutrizionale essendo gli oli di palma sconsigliati dagli esperti di nutrizione.

ECCO QUANTO OLIO DI PALMA C’E’ NELLA NUTELLA

QUALCHE INFORMAZIONE SULL’OLIO DI PALMA

Carico di acidi grassi trans, responsabili di malattie coronariche e aterosclerosi, che gradualmente saranno aboliti perché riconosciuti pericolosi per la salute umana, l’olio di palma ha la grande potenzialità di aumentare il livello di colesterolo nel sangue e aumentare i rischi di malattie cardiovascolari.

L’olio di palma, secondo Jean Michel Chardigny ricercatore francese presso il dipartimento di nutrizione umana all’Istituto nazionale della ricerca agronomica, non apporta alcun valore nutrizionale. In compenso, contiene grassi saturi,  in particolare grandi quantità di acido palmitico (quasi 60%).

Questo grasso, detto anche aterogene, favorisce i depositi di grasso all’interno dei vasi sanguigni e accelera la degenerazione del loro rivestimento. L’acido palmitico, insieme all’acido laurico miristico, fanno parte dei tre cattivi grassi saturi riconosciuti come pericolosi per la salute umana. 

“Col consumo di olio di palma, ci si espone ad un rischio cardiovascolare”, ribadisce la dottoressa Irène Margaritis, nutrizionista francese. 

ALTERNATIVE ALLA NUTELLA

Ci sono in parecchi supermercati delle Creme di Nocciole (La Nutella con il suo 13% di Nocciole pretende di essere tale) di ottima qualità ad un costo leggermente più elevato.

Un’alternativa è divertirsi a farsela da soli in casa: pasta di nocciole e cioccolato fondente biologico sciolto a bagnomaria con latte vegetale e un po’ di zucchero integrale di canna.

Facile, gustoso e divertente! Per tutto il resto c’è sempre la Nutella 😀

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline