La Vitamina D è il più potente antidepressivo naturale

15 Commenti

vitamina d antidepressivo

Ho dedicato molti articoli su questo argomento perché è davvero vitale per la nostra salute fisica e mentale. Uno studio pubblicato sul British Journal of Nutrition afferma sulla base dei dati analizzati che più di un terzo della popolazione mondiale sia gravemente carente di vitamina D.

Il 37,3% degli studi recensiti ha documentato infatti che i livelli medi plasmatici di 25(OH)D ( vitamina D) è inferiore a  25 ng/ml, valore considerato pesantemente sotto la soglia ottimale che è di 80 ng/ml.

E quello che è importante è che uno studio pubblicato su FASEB Journal ha dimostrato che la la vitamina D agisce sul gene TPH2 e trasforma il triptofano in serotonina ed attiva anche gli ormoni ossitocina e vasopressina.

Questo è davvero grandioso ed infatti è una ricerca che ha avuto molto eco nella comunità scientifica, perché prima d’ora non era stato chiaramente definito l’effetto della vitamina D sul comportamento umano e sulla psiche. Per chi non lo sapesse

Serotonina: è il cosiddetto “ormone del benessere“, regola il transito intestinale, il sonno, l’appetito, l’umore e il peso corporeo. Bassi livelli di serotonina sono associati con tendenze suicide, disordine ossessivo-compulsivo, alcolismo, depressione e ansia.

Ossitocina: è il cosiddetto “ormone del piacere” che ha funzioni prettamente psico-emotive come il legame tra madre e figlio, lo stato emotivo, il riconoscimento sociale. Studi hanno dimostrato che bassi livelli di ossitocina sono legati alla schizofrenia e alla depressione. E’ stato inoltre osservano che la somministrazione di ossitocina riduce l’attivazione dei circuiti cerebrali coinvolti nella paura, aumentando i livelli di contatto visivo, la fiducia e la generosità.

Vasopressina: è il cosiddetto “ormone della fedeltà” che spinge verso la socializzazione e le relazioni sentimentali. Studi hanno dimostrato che bassi livelli di vasopressina spingono alla rabbia, all’incapacità di relazionarsi e al tradimento del partner.

Tutti questi importanti ormoni fondamentali non solo nelle reazioni bio-chimiche che avvengono nel corpo ma che influiscono la mente e il comportamento sono innescate e stimolate dalla vitamina D.

Nessuno lo deve sapere perché il mercato degli antidepressivi non riuscirebbe a competere con questo pro-ormone fantastico senza effetti collaterali e soprattutto che è mutuabile e che costa pochissimo.

La vitamina D viene prodotta naturalmente quando ci esponiamo al sole senza le creme solari dato che queste bloccano i raggi UVB che innescano nell’epidermide la produzione della vitamina D. Bastano 15-23 minuti al giorno con braccia gambe e torso che possono assorbire i raggi del sole. Inoltre è stato osservato che anche il sun gazing permette di assorbire vitamina D grazie ai fotorecettori presenti nella retina che sono attraversati dal flusso sanguigno.

Esistono prove che la depressione maggiore è associata a bassi livelli di vitamina D e che la depressione è aumentata nel corso del secolo scorso durante il quale i livelli di vitamina D sono sicuramente diminuiti. Esistono prove che la depressione è associata a malattie cardiache, ipertensione, diabete, artrite reumatoide, cancro e bassa densità minerale ossea, tutte malattie che si pensano essere causate, almeno in parte, dalla carenza di vitamina D.

Le principali funzioni biologiche della vitamina D sono

  • mantenere normali i livelli di calcio e fosforo nel sangue e favorisce l’assorbimento del calcio contribuendo a formare e mantenere le ossa sane e a contrastare l’osteoporosi e fratture
  • Rafforza il sistema immunitario
  • Previene e tratta il cancro al seno e del colon-retto,  della prostata
  • Previene e tratta diabete, ipertensione, sclerosi multipla
  • Cura le verruche, i disturbi dell’umore, l’ipotiroidismo

E’ poco risaputo inoltre che la vitamina D è il più potente antiaging esistente al mondo e che la sua carenza fa aumentare la mortalità. Uno studio infatti ha dimostrato che la carenza di vitamina D è molto diffusa ed associata ad un aumento della mortalità tra gli anziani nelle case di cura.

La vitamina D, oltre a produrla naturalmente il tuo corpo è anche economica da supplementare (specialmente nella stagione invernale) dato che la vitamina D non è brevettabile perché è una molecola biologica. Non ci guadagna con un brevetto nessuno e per questo non viene pubblicizzata.

Sei depresso? Sei ansioso? Sai quale è il tuo valore di 25OHD? Se non lo sai basta fare l’esame del sangue. Se hai un valore

  • inferiore a 25 ng/ml (50 nmol/l) carenza grave
  • tra 25 e 50 ng/ml  carenza lieve
  • tra 50 e 100 ng/ml valore ottimale

Non devi superare i 100 ng/ml ( 200 nmol/l) perchè altrimenti la vitamina D è tossica. La dose giornaliera da assumere secondo diversi medici varia da 400 UI a 8.000 UI al giorno, e il valore varia molto perché ogni ricercatore ha avuto risultati diversi dato che l’assimilazione e l’attivazione degli integratori di vitamina D non è semplice dato che dipende dallo stato di salute dei reni e del fegato.

Se vuoi capire orientativamente se sei carente di vitamina D (se stai poco tempo all’aria aperta è quasi sicuro) puoi vedere questo articolo 7 Sintomi che indicano una carenza di Vitamina D.

Il Dott. Coimbra con 8.000 UI al giorno di vitamina D sta ottenendo una guarigione del 95% dei pazienti affetti da sclerosi multipla e patologie autoimmuni. Per informazioni in Italia vedi qui.

Come riequilibrare la vitamina D? L’ideale è esporsi al sole 20 minuti al giorno non solo il viso. Assumere vitamina D secondo le dosi riportate sulla confezione è generalmente sicuro ma se vogliamo avere effetti terapeutici dovremmo affidarci ad un medico esperto che la conosce e che saprà dirci come far salire il livello plasmatico di vitamina D senza problemi. Il Dott. Claudio Sauro è molto esperto in materia e la usa per trattare molte patologie incluso il cancro.

Queste sono informazioni importanti che tutti dovrebbero conoscere. Lunga vita e felice con la vitamina D.

I Poteri Curativi della Vitamina D - Libro
Vitamin D Revolution – Come prevenire e curare: osteoporosi, diabete,
rachitismo, sclerosi multipla, influenza, cancro, dolore cronico, asma,
deterioramento cognitivo senile, fibromialgia… e molto altro

Voto medio su 6 recensioni: Da non perdere

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

15 Commenti su questo post

  1. Michela says:

    Coimbra tratta con dosi che vanno dalle 10.000 UI (prodotte naturalmente tramite esposizione al sole in costume in 20 min d’estate) alle 100.000 UI, in base alla capacità di metabolizzazione del paziente.
    E tratta qualunque tipo di malattia autoimmune, compresa vitiligine e psoriasi, con risultati (foto prima e dopo) veramente incredibili.

    Comunque articolo abbastanza ben fatto, superiore di molto a quanto si legge in giro.

  2. Laura Varese says:

    i miei esami avevano rilevato una grve carenza di vitamina D. mi sto curando con l’olio di fegato di merluzzo. é buona cosa?

    • dioni says:

      Esistono integratori specifici di vitamina D come il Dibase ordinabile in farmacia

      • monica says:

        Sa che anche a me han dato un integratore di olio di fegato di merluzzo perché la vitamina D non ce l’avevano. mi può dire un prodotto da ordinare in farmacia che è mutuabile?

  3. DOTT.ANGELO MARIA DI FEDE says:

    IO PRESCRIVO LA VIT.D DA 30a. ANCHE NEI BAMBINI CHE SI AMMALANO SPESSO E FACILMENTE OLTRE CHE NELLE MALATTIE AUTOIMMUNI e/o DEGENERATIVE TRA LA DERISIONE DELLA CLASSE MEDICA,OTTENENDO OTTIMI RISULTATI, MA CON DOSAGGI NON TROPPO ELEVATI.
    FINALMENTE I LAVORI DI COIMBRA MI HANNO DATO UNA GIUSTA DETERMINAZIONE NEL PRESCRIVERE DOSAGGI ANCHE ELEVATI CON NOTEVOLE MIGLIORAMENTO DEI SINTOMI DEI MIEI PAZIENTI.

    • dioni says:

      Grazie mille dottore per la sua testimonianza!

    • Mara Bensaia says:

      Salve Dottor Di Fede…cosa intende per alti dosaggi?
      Il Prof. Cicero Galli Coimbra e i medici da lui, formati, prescrivono, “alte dosi di colecalciferolo o vitamina D3”, ossia dalle 10.pop UI (dose, considerata, fisiologica e non tossica – sempre non superando i 100 ng/ml).
      Oltre, questa dose, seguendo il Protocollo Coimbra, bisogna essere seguiti da medici preparati e attenersi a delle regole precise, per evitare l’ipercalcinosi.
      Coimbra, da la possibilità di formarsi a riguardo e ci sono medici italiani, formati e che sono interessati a questa terapia alternativa, esistente da 15 anni in Brasile.
      Se fosse già a conoscenza di queste informazioni, Le chiedo scusa, per averle fatto perdere tempo.
      Faccio parte di un gruppo di divulgazione del Protocollo Coimbra e seguo il protocollo con 120.000 UI di D3, su facebook e siamo, felici, quando sappiamo, che ci sono medici interessati e che vogliono formarsi.
      Lieta della sua apertura mentale! Grazie. Se vuole avere più informazioni, sono a disposizione, anche per chiunque voglia approciarsi alla vitamina D.

  4. Egregio dottore, Di Fede Angelo Maria , l’organismo, visto in senso olistico, secondo me, il miglior antidepressivo sta nell’equilibrio di tutti i minerali ed in modo particolare, di tutti gli Oligoelementi, attivatori di tutti gli Enzimi i quali, permettono alle nostre cellule di produrre il massimo di energia pulita e quindi meno radicali liberi e meno stato depressivo dell’organismo e , LO Ripeterò sino alla NOIA, nella Mia Bevanda Alcalinizzante, da me utilizzato l’osso seppia, son presenti , già metabolizzati !, Tutti i Minerali-Oligoelementi , Vitamine-Aminoacidi, se, l’osso seppia, disidratato a max 35° C circa, cioè +- la temperatura corporea, con presenza di Plancton Marino ! , grande ossigenatore, in assoluto, dell’Atmosfera Terrestre e quindi delle nostre cellule Sane e, il Tutto a, COSTO ZERO !, se auto-preparato, in CASA ! e senza alcun Effetto Collaterale ed in EMPATIA con il nostro DNA-Rna . https://www.facebook.com/notes/francesco-paolo-ruggieri/mia-bevanda-micro-polvere-osso-seppiain-succhi-limonil-paulingv-pantellinitullio/826377524042392

  5. Mirko Toller says:

    Fare sempre attenzione con la vitamina D, in alte dosi può diventare estremamente tossica!
    Il Dott. Angelo Bona per esempio è anche lui un accanito sostenitore di questa tesi, ma l’integrazione deve essere sempre controllata! Occhio al fai da te!

  6. Mirko says:

    Li leggerò. Gli studi che conosco sono ancora in continuo aggiornamento, pare che ci sia un continuo rialzo dei livelli che si reputavano prima corretti, mai seguito però il dott. Sauro, seguo mi baso sulle informazioni del dott. Bona per la vitamina d. Tuttavia reputerei comunque corretto un test per valutarne i livelli prima, così almeno si conoscono i livelli da cui si parte. Fatto sta che se ne parla poco, é un toccasana che costa poco, e potrebbe essere integrata meglio nella popolazione . Ciao.

  7. Teresa Barrano says:

    Io soffro di confusione mentale,cosa strana il pomeriggio sto meglio,posso avere benefici con la vitamina D, fa ingrassare? Mi dai la giusta posologia.Ti ringrazio se mi fai sapere i dettagli,ancora grazie.

  8. Vanessa Leonardi says:

    Buongiorno dottore
    Ho letto il suo articolo e volevo dirle che soffrendo di epilessia da molti anni ed essendo farmacoresistente , da quando prendo la vitamina d in fiale dopo aver fatto analisi del sangue per vedere a quanto l’avevo le mie crisi piano piano sono sparite anche se i medicinali li prendo sempre…

  9. Giorgia says:

    Salve, ho sentito che quando si prende la Vitamina D, bisogna anche prendere la vitamina A e K, per non avere calcoli renali. Cosa ne pensate di proposito?
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline