Alte dosi di Vitamina D possono ridurre i rischi della gravidanza

Nessun Commento

vitamina d gravidanza

Le donne che assumono alte dosi di vitamina D durante la gravidanza hanno, secondo le nuove ricerche, un rischio molto minore di complicanze, tra cui il diabete gestazionale, la nascita prematura e infezioni.

In gravidanza, questi problemi diventano critici perché bisogna tenere conto di due pazienti. Nonostante la mancanza di linee guida chiare, vi sono prove sufficienti per suggerire che si dovrebbe monitorare il livello di vitamina D delle donne in gravidanza e consigliare l’integrazione.

Infatti almeno il 50% della popolazione è carente di vitamina D, ovvero ha livelli sierici di 25(OH)D inferiori a 30 ng/ml. La necessità di vitamina D da parte del feto aumenta durante la seconda metà della gravidanza, quando la crescita ossea e l’ossificazione sono più prominenti. La vitamina D passa al feto con il trasferimento passivo e il feto è interamente dipendente dalla quantità di vitamina D immagazzinata dalla mamma. Pertanto, lo stato materno è una riflessione diretta dello stato nutrizionale fetale.

Anche il livello di vitamina D nel latte materno è correlato al livello del siero materno e un basso livello di vitamina D nel latte materno può svolgere un effetto negativo sul neonato.

Proteggere la salute del neonato con l’allattamento al seno e la vitamina D

Secondo il Dr. Mercola le donne in gravidanza, non solo devo avere un valore maggiore di 30 ng/ml ma devono assicurarsi che sia almeno 40 ng/ml. Questo accade raramente dato che la maggior parte delle persone che si fanno testare hanno un valore inferiore a 20 ng/ml. Questo perché nessuno passa più tempo all’aria aperta e d’estate si usano un sacco di creme solari che bloccano la sintesi della vitamina D. E, come abbiamo spiegato, la vitamina D è praticamente assente nel cibo nelle dosi necessarie. Quindi o passiamo più tempo al sole esponendo non solo il viso, oppure dobbiamo assumere degli integratori.

Purtroppo, molti genitori non seguono queste raccomandazioni, mettendo in tal modo i loro bambini a rischio di carenza di vitamina D e dei problemi di salute connessi. Una recente ricerca dalla Mayo Clinic mette in evidenza questo rischio, rilevando che i benefici nutrizionali dell’allattamento al seno non includono la vitamina D – soprattutto se la madre ne è carente. In una situazione ideale, una donna ha livelli ottimali di vitamina D prima di rimanere incinta, ed ha cura di mantenere un livello di 40 a 60 ng/ml per tutto il tempo della gravidanza e dell’allattamento al seno, perché se la madre è carente di vitamina D lo sarà anche il suo latte.

4000 UI al giorno di vitamina D è ideale per le donne in gravidanza

Uno studio clinico randomizzato a doppio cieco, intitolato “Vitamin D Supplementation during Pregnancy: Double Blind, Randomized Clinical Trial of Safety and Effectiveness” ha dimostrato i benefici di alti dosaggi di vitamina D per mamma e feto, e soprattutto l’assenza di rischi ed effetti collaterali.

La maggior parte delle vitamine in commercio hanno circa 400 UI di vitamina D ma questo valore non da ottimi risultati perché è troppo basso. Infatti a Carol L. Wagner, co-autore dello studio, afferma che ci sono voluti mesi per ottenere il permesso di studiare le donne in gravidanza con alte dosi di vitamina D. Ma lo sforzo ne è valso il risultato.

Lo studio ha incluso circa 500 donne che erano nel loro terzo o quarto mese di gravidanza. Le donne sono state divise in tre gruppi che assumevano tre differenti dosaggi: 400 UI, 2.000 UI, o 4.000 UI di vitamina D ogni giorno fino a quando hanno partorito.

Loading...

Il risultato è stato eccezionale. Le donne che hanno assunto le dosi più alte della vitamina D sono state quelle che hanno avuto meno probabilità di avere livelli insufficienti o insufficienti della vitamina, così come i loro bambini. Inoltre queste donne avevano anche il tasso più basso di complicanze legate alla gravidanza.

Rispetto alle donne che hanno consumato 400 UI di vitamina D giornalmente, coloro che hanno preso 4.000 UI hanno avuto la metà di probabilità di sviluppare il diabete gestazionale, la pressione alta della gravidanza o la preeclampsia. Hanno avuto anche meno probabilità di partorire prematuramente.

Sulla base di questi risultati, i ricercatori stanno raccomandando che le donne in gravidanza assumano ogni giorno 4.000 unità internazionali (UI) di vitamina D – almeno 10 volte la quantità raccomandata da vari gruppi sanitari.

Le donne nello studio che hanno assunto 4.000 UI di vitamina D ogni giorno non mostravano alcun effetto collaterale e avevano ridotto a metà il tasso di complicanze legate alla gravidanza rispetto alle donne che hanno preso 400 UI di vitamina D ogni giorno, che è la dose che fin ad allora era ritenuta massima.

“Qualsiasi medico che non ha seguito la letteratura scientifica può essere cauto nel dire ai suoi pazienti di assumere 4.000 UI di vitamina D”, dice il Dr. Carol L. Wagner. “Ma non ci sono prove che l’integrazione della vitamina D sia tossica, anche a livelli superiori a 10.000 UI”.

Il ruolo della vitamina D nella prevenzione delle malattie

Un crescente corpo di prove dimostra che la vitamina D svolge un ruolo fondamentale nella prevenzione delle malattie e nel mantenere la salute ottimale. Ci sono circa 30.000 geni nel corpo, e la vitamina D agisce su quasi 3.000 geni, così come i recettori della vitamina D si trovano in tutto il corpo.

Secondo uno studio su larga scala, i livelli ottimali di vitamina D possono ridurre drasticamente il rischio di cancro di ben il 60%. Mantenere i livelli ottimali può aiutare a prevenire almeno 16 diversi tipi di cancro, tra cui del pancreas, del polmone, dell’ovaio, della prostata e tumori della pelle.

I neonati con livelli di vitamina D molto bassi hanno un rischio maggiore di ossa fragili o rachitismo, ma anche sono più propensi alle infezioni, virus ed hanno un sistema immunitario meno efficiente. La vitamina D infatti è una sorta di vaccino naturale molto efficace, come anche uno studio giapponese ha dimostrato.

Le ragioni per assumere vitamina D sono tante, e ho cercato di riassumerle nell’articolo Vitamina D. I 14 benefici per la salute e quali integratori usare.

Quindi tutte le nuove mamme in attesa dovrebbero chiedere al proprio medico di far analizzare i propri livelli di vitamina D e suggerire di assumere un integratore di 4000UI di vitamina D. Condividiamo queste informazioni vitali, gratuite, che possono prevenire tanta sofferenza ai neonati e ai loro genitori.

Vitamina D 4000 UI – 100 capsule – 11,90€

Leggi anche

Semi di Chia in gravidanza. Tutti i benefici per mamma e bambino

I Benefici del Perineo. Come riattivare il pavimento pelvico nell’uomo e nella donna con 6 tecniche

Nutri il tuo benessere

Entrando a far parte della nostra newsletter sarai tra i primi a conoscere le ultime notizie, eventi e pubblicazioni.

(E' gratis!)

 

No SPAM! Non condivideremo la tua email con terze parti.

Grazie!

Iscrizione effettuata con successo

Riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore.

Disclaimer: Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, è un ricercatore nel campo del benessere bioenergetico e della crescita personale. Laureato con il massimo dei voti in ingegneria, si occupa di naturopatia, geobiologia e sviluppo del potenziale umano attraverso il risveglio dell’energia vitale e della coscienza.

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nutri il tuo benessere

Ricevi la nostra newsletter periodica. E' GRATIS!

La tua privacy è al sicuro con noi.

Prenditi cura del tuo benessere

Inserisci la tua mail per ricevere i migliori contenuti su:

✓ Rimedi naturali                    

✓ Terapie innovative               

✓ Crescita personale              

E' GRATIS!

Rimani in contatto con Dionidream

✓ I migliori integratori

✓ Recensioni libri

✓ Date degli eventi

Sent!

Please check your e-mail and download FREE BETA version.

 

SHARE IT