Vitiligine. 10 Rimedi naturali e la comprensione psicosomatica

3 Commenti

vitiligine rimedi naturali

Circa l’1,5% delle persone del mondo sono affette da vitiligine. La vitiligine (leucoderma) è una condizione della pelle caratterizzata da una graduale perdita di melanociti, le cellule responsabili della produzione di pigmento melanico negli strati della pelle causando la manifestazione di chiazze bianche irregolari non pigmentate, ovvero di zone dove manca del tutto la fisiologica colorazione dovuta al pigmento, la melanina, contenuto nei melanociti.

L’unico disagio fisico associato alla vitiligine è l’intolleranza alla luce solare, ma si applica solo quando una vasta area di pelle è esposta direttamente alla luce del sole. La vitiligine è una condizione altrimenti benigna che non provoca danni fisici.

Tuttavia, la vitiligine provoca grande stress psicologico e imbarazzo per il paziente che può essere più doloroso di qualsiasi dolore fisico. La condizione così, oltre ad essere un problema medico, diventa anche uno stigma sociale. La vitiligine può verificarsi in qualsiasi età, in entrambi i sessi e su qualsiasi parte del corpo. È tuttavia più comune nelle donne che negli uomini. Le zone più colpite sono le mani, il collo, il dorso e il polso in questo ordine.

Per la medicina ufficiale la causa è “sconosciuta” e si pensa che potrebbe essere una malattia autoimmunea, cioè che il sistema immunitario è impazzito e attacca alcune parti del corpo, in questo caso la strato cutaneo. Si sospetta sia ereditaria e genetica. I melanociti, forse attaccati dagli anticorpi, resterebbero vitali, ma smetterebbero di produrre melanina.

Vitiligine è contagiosa? La vitiligine non è contagiosa. Non si diffonde per contatto, cibo o altro.

Sintomi della vitiligine

La vitiligine inizia normalmente con un piccolo punto bianco e successivamente si sviluppa in chiazze. Queste chiazze sono poco evidenti all’inizio ma diventano più evidenti quando il tempo passa per l’aumento della perdita di melanina. Mentre le macchie si ingrandiscono, si fondono l’una nell’altra e, nel corso del tempo, formano un ampia chiazza. In alcuni rari casi, la maggior parte della pelle del corpo può essere coperta da macchie bianche.

La diffusione della vitiligine è di solito lenta e progressiva. I punti generalmente tendono a crescere simmetricamente su entrambi i lati del corpo, tuttavia in alcuni casi, vitiligine si diffonde casualmente in tutto il corpo.

La vitiligine può variare in termini di dimensioni, forma, intensità della perdita di colore e nel profilo della loro distribuzione. Alcune volte la vitiligine diventa una condizione cronica della pelle mentre in altri casi può anche regredire da sola.

Cause della vitiligine

Le cause esatte per la distruzione dei melanociti che provocano vitiligine sono sconosciute. Molte false credenze sono diffuse sulla causa della vitiligine, ma è importante sapere che non è causata da un cibo o da batteri. Alcune possibili cause della vitiligine includono:

Loading...
  • Disturbo autoimmune: Le persone con vitiligine sviluppano anticorpi che distruggono direttamente i melanociti. Inoltre, la vitiligine è spesso associata ad altre malattie autoimmuni come i disturbi della tiroide, suggerendo l’esistenza di meccanismi comuni.
  • Fattori ereditari: I geni che svolgono un ruolo nella risposta immunitaria sono uno dei fattori causali per la vitiligine. Il 30 per cento dei pazienti ha una storia ereditaria di vitiligine.
  • Accumulazione di radicali tossici: Diversi studi suggeriscono che i melanociti sono distrutti in quelle persone il cui corpo accumulano molti radicali tossici. Questo accumulo anomalo dei radicali comporta la distruzione dei melanociti.
  • La secrezione nervosa: I ricercatori hanno anche raccolto prove che la distruzione dei melanociti potrebbe essere correlata al rilascio di sostanze chimiche tossiche da terminazioni nervose nelle aree colpite.
  • Carenze nutrizionali: La vitiligine può essere messa in relazione alle carenze nutrizionali causate da un assunzione di dieta difettosa composta da alimenti denaturati come farina bianca, zucchero bianco e prodotti in scatola che sono bassi in nutrienti.
  • Stress eccessivo e disturbi emotivi. Questo punto è discusso più avanti.

10 Rimedi naturali per la vitiligine

La vitiligine è caratterizzata da una pelle eccessivamente sensibile. Qualsiasi rimedio suggerito qui deve essere provato su piccole chiazze per verificare eventuali allergie e infezioni cutanee. Questi rimedi naturali possono avere un effetto positivo sulla vitiligine soprattutto se viene trattata nella fase iniziale e in corrispondenza di un corretto approccio psicosomatico. Ci sono casi di successo anche con terapia omeopatica opportunamente personalizzata.

1. Risolvi lo stress: lo stress (fisico o emotivo) è stato trovato come il primo trigger di disturbi genealogici che si traducono e promuovono nella crescita della vitiligine. Affidati ad un terapista olistico o ad uno psicoterapeuta per cercare di sciogliere le cause dello stress. Ottime aggiunte ad uno stile di vita sano sono pratiche come la meditazione, yoga e altri esercizi di rilassamento: sono la cosa migliore che puoi fare arrestare la crescita della vitiligine.

2. Semi di Psoralea: I semi immersi nel succo di zenzero o di tamarindo (da sostituire quotidianamente) per tre giorni è uno dei rimedi domestici più diffusi per vitiligine. I semi di Psoralea essenzialmente replicano l’effetto della concia e sono efficaci nel ripristino del colore della pelle. Dopo tre giorni di immersione, i semi devono essere strofinati con le mani per rimuovere il loro guscio e devono essere essiccati in ombra prima di essere fondati in una polvere. Un grammo di questa polvere deve essere assunto quotidianamente con latte fresco per 40 giorni senza interruzione. I semi macinati dovrebbero anch’essi essere applicati sulle aree colpite. I semi di Psorela vengono utilizzati anche come ingrediente nella fototerapia ultravioletta, il trattamento più comune della vitiligine. Preferibilmente, i semi di Psorela dovrebbero essere utilizzati solo sotto guida di esperti poiché potrebbero avere altri effetti collaterali.

3. Semi di ravanelli: I semi di ravanello sono molto preziosi nel trattamento della vitiligine. Circa 40 grammi di semi di ravanello finemente pestati devono essere messi in ammollo durante la notte in una piccola quantità di aceto. La pasta deve essere applicata sulle chiazze bianche e lasciata asciugare per circa due ore o fino a quando si asciuga.

4. Foglie di basilico e succo di lime: E’ un rimedio parecchio conosciuto. Le foglie di basilico hanno vitali caratteristiche anti-virali e anti-invecchiamento che sono utili per la pelle. Fare una pasta con foglie di basilico mescolato con il succo di lime dovrebbe essere applicato fino a tre volte al giorno per un massimo di 6 mesi per ottenere i migliori risultati.

5. Argilla rossa: L’argilla rossa trovata sui letti dei fiumi è ricca di contenuto di rame che aiuta nella ri-pigmentazione della pelle. L’argilla deve essere mescolata in succo di zenzero e applicata sopra i punti bianchi una volta al giorno. Mentre l’argilla rossa aiuta nella ri-pigmentazione, il succo di zenzero serve ad aumentare il flusso di sangue ai punti colpiti.

6. Acqua di rame: Si mette l’acqua di sorgente in una tazza in cui si lasciano in ammollo durante la notte degli utensili in rame. E’ efficace nella promozione della produzione di melanina da melanociti ed è efficace nel tonificare la pelle di una persona colpita da vitiligine. Il principio è lo stesso dell’argilla rossa, ovvero si sfrutta le proprietà benefiche del rame per la pelle.

7. Curcuma: La curcuma mescolata con l’olio di senape è anche un trattamento naturale per la vitiligine. Prendere 5 cucchiaini di curcuma in polvere e miscelarli in 250 ml di olio di senape per applicarli sulle macchie bianche della pelle, due volte al giorno mattina e sera.

8. Vitamina B9 e B12: Uno studio condotto su un maggior numero di pazienti affetti da vitiligine, ha scoperto che l’80% ha avuto una carenza nutrizionale di vitamina B9 (acido folico) e vitamina B12. Sono stati inoltre registrati alcuni casi di totale ri-pigmentazione dopo 3-6 mesi di integrazione di queste vitamine. Oltre ad assumere degli integratori, è importante aggiungere nella propria dieta gli alimenti naturalmente ricchi di vitamina B9 (estratto di lievito, fegato, erbe secche, semi di girasole) e vitamina B12 (fegato, latticini, carne, pesce, spirulina, uova e yogurt).

9. Germe di grano. Si può applicare dell’olio di germe di grano usando del cotone direttamente sulle chiazze bianche. Successivamente bisogna sottoporre al sole la zona trattata per 5 minuti. Non lavarsi immediatamente e ripetere l’operazione tutti i giorni finché non si iniziano a notare i primi cambiamenti.

10. Gingko biloba. L’estratto di gingko biloba somministrato in una dose di 40 mg, tre volte al giorno è stato trovato efficace nell’arresto della crescita della progressiva vitiligine. In alcuni casi è stata osservata anche la ri-pigmentazione. Anche se promettente, i risultati non sono ancora stati confermati da prove più grandi.

La comprensione psicosomatica della vitiligine

Secondo le 5 leggi biologiche della nuova medicina germanica la vitiligine si manifesta in seguito ad un episodio traumatico di conflitto di separazione brutale vissuta con ingiustizia, a cui fa seguito la perdita della gioia di vivere, che conduce ad una visione pessimistica, “nera” delle cose. Sono implicati organi endocrini, in particolare l’ipofisi e l’epifisi. Il conflitto biologico della vitiligine è sempre una separazione brutale da una persona, con la quale si aveva un legame emozionale molto forte, e la separazione avviene in un modo molto brutto, per esempio quando si dice ad una ragazza giovane che suo padre ha avuto un incidente in moto ed il suo cervello è stato trovato per strada oppure una mamma viene picchiata da suo figlio e lei è in conflitto tra volersi separare e restare con lui.

Sappiamo tutti ormai della profonda connessione tra mente e corpo, quello che ci resta da fare è cominciare ora a lavorare su noi stessi per trattare questi conflitti psicosomatici irrisolti che in qualche modo vogliamo nascondere nel nostro subconscio dove però disturbano il nostro organismo.

Nutri il tuo benessere

Entrando a far parte della nostra newsletter sarai tra i primi a conoscere le ultime notizie, eventi e pubblicazioni.

(E' gratis!)

 

No SPAM! Non condivideremo la tua email con terze parti.

Grazie!

Iscrizione effettuata con successo

Riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore.

Disclaimer: Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, è un ricercatore nel campo del benessere bioenergetico e della crescita personale. Laureato con il massimo dei voti in ingegneria, si occupa di naturopatia, geobiologia e sviluppo del potenziale umano attraverso il risveglio dell’energia vitale e della coscienza.

Loading...
Leggi anche

3 Commenti su questo post

  1. Pina Altamore says:

    Molto interessante… Mi sono comparse piccole macchioline a forma di lenticchia nelle gambe solo davanti e con il tempo su parti anche meno delle braccia…Infatti essendo di carnagione chiara in inverno non si notano,Il problema è in estate che la parte colpita con l’abbronzatura..Mi sa che me la devo tenere a vita..Tutto questo penso a una vita dolorosa con conseguenza in un divorzio…Grazie dell’informazioni

  2. gianni says:

    eccellente articolo, molto esauriente, di valore pratico. grazie davvero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nutri il tuo benessere

Ricevi la nostra newsletter periodica. E' GRATIS!

La tua privacy è al sicuro con noi.

Prenditi cura del tuo benessere

Inserisci la tua mail per ricevere i migliori contenuti su:

✓ Rimedi naturali                    

✓ Terapie innovative               

✓ Crescita personale              

E' GRATIS!

Rimani in contatto con Dionidream

✓ I migliori integratori

✓ Recensioni libri

✓ Date degli eventi

Sent!

Please check your e-mail and download FREE BETA version.

 

SHARE IT